Prime Video, esordio in febbraio di tre nuove serie Amazon

Prime video serie orginali

Febbraio è tempo di première in casa Prime Video. Il corrente mese vedrà infatti l’esordio di tre serie originali Amazon particolarmente attese: Fleabag, Goliath e Z: the Beginning of Everything. Eccole in dettaglio con anche le date di “messa in onda”.

Fleabag (dal 10 febbraio)
Scritta e interpretata da Phoebe Waller-Bridge (Crashing, Broadchurch), è una finestra esilarante e commovente nella mente di una donna non particolarmente acuta, arrabbiata, piena di dolore e dalla vita sessuale frenetica, mentre si immerge nella vita moderna di Londra.

La serie si basa su Fleabag, l’opera teatrale di Waller-Bridge, che vinse un Premio Edinburgh Fringe First, il Critics’ Circle e l’Off-West End Award come il drammaturgo più promettente e ottenne una menzione speciale del Susan Smith Blackburn Prize.

Protagonisti di Fleabag sono anche Brett Gelman (Twin Peaks), Olivia Colman (Peep Show), Bill Paterson (Outlander), Hugh Dennis (Outnumbered), Hugh Skinner (Poldark), Jamie Demetriou (People Time), Jenny Rainsford (The Smoke),e Sian Clifford (Paddy). La serie è diretta da Harry Bradbeer (Dickensian), e prodotta da Harry Williams e Jack Williams (The Missing).

Goliath (dal 17 febbraio)
È una delle serie Amazon Original più viste e vede come  protagonisti il vincitore di Golden Globe e Oscar Billy Bob Thornton (Fargo) e il premio Oscar William Hurt (Broadcast News) impegnati in una sorta di battaglia di Davide contro Golia combattuta nell’ambito del sistema giuridico americano del 21° secolo.

La serie segue un avvocato in rovina (Thornton) alla ricerca di redenzione, la cui vittoria dipende dall’ottenere giustizia in un sistema giuridico in cui la verità è diventata una merce e la bilancia della giustizia non è mai stata così pesantemente a favore di ricchi e potenti.

Scritto da David E. Kelley (Ally McBeal) e Jonathan Shapiro (The Practice), Goliath ha anche come protagonisti Olivia Thirlby (Juno), Maria Bello (Prisoners), Molly Parker (House of Cards), Nina Arianda (Florence Foster Jenkins) e Tania Raymonde (Lost), Britain Dalton (Criminal Minds) e Sarah Wynter (24). La serie è prodotta da Kelley, Shapiro, Ross Fineman (Lights Out) e Larry Trilling (Parenthood).

Z: The Beginning of Everything (dal 24 febbraio)
È una serie biografica romanzata sulla vita di Zelda Sayre Fitzgerald, la brillante, bella e talentuosa donna del Sud che diventa ragazza emancipata e icona dei selvaggi, fiammeggianti anni 20 nell’era del Jazz.

Protagonisti sono Christina Ricci (Pan Am) e David Hoflin (One Upon a Time), la serie comincia nel momento in cui Zelda incontra lo scrittore inedito F. Scott Fitzgerald a Montgomery, Alabama nel 1918 e si sviluppa attorno al loro amore appassionato, turbolento e al loro matrimonio come coppia di celebrity del loro tempo. Mostrerà l'alcolismo, l'adulterio e la lotta con i sogni infranti e la malattia mentale che porta alla tragica fine prematura di Zelda.

Z: The Beginning of Everything si immerge nella vita affascinante di una donna che è avanti rispetto al suo tempo, un’artista determinata a definire la propria identità sulla scia tempestosa di un marito di fama mondiale. Si tratta di una versione moderna di una delle più note storie d'amore di tutti i tempi, vissuta nei saloni e nei locali clandestini da Montgomery in Alabama alla Costa Azzurra.

 

Pubblica i tuoi commenti