RAI blocca la diffusione delle card TivùSat

Settembre 2012
Come si legge in un comunicato riportato sul sito www.smartcard.rai.it, “la sentenza ha annullato il comma 3 dell’art. 22 del Contratto di servizio che prevedeva l’obbligo della RAI di promuovere la diffusione di TivùSat e la distribuzione della relativa smart card. Per tale motivo, la RAI – pur riservando l’appello verso la sentenza citata - è costretta a interrompere la distribuzione di smart card al pubblico, unicamente in via cautelativa e con ogni riserva.

Ricordiamo che RAI ha iniziato la distribuzione di smart card nell’interesse dei propri abbonati e in seguito ad una precisa obbligazione prevista nel contratto di servizio e imposta dall’Agcom, comunque convinta di effettuare un servizio utile. In attesa degli sviluppi della vicenda, è possibile trovare le smart card TivùSat esclusivamente in abbinamento ai decoder satellitari o CAM certificati TivùSat.
Nel mese di luglio TivùSat ha reso noto di aver attivato 55.316 nuove smart card raggiungendo un totale di 1.576.685 carte attive. Le regioni che hanno registrato il maggior numero di attivazioni a luglio sono la Sicilia, la Lombardia, il Lazio e la Calabria.
www.tivu.tv

Pubblica i tuoi commenti