Rai testa il 4K e il DVB-T2 in Valle d’Aosta

Dicembre 2013
Nell’ambito di questo accordo, attraverso la Direzione Strategie Tecnologiche potranno essere realizzate produzioni audiovisive con formati innovativi (3D, 4k e audio multicanale) sulle eccellenze artistiche ed ambientali della Valle d’Aosta da utilizzare per la promozione turistica del territorio. Inoltre si potranno sviluppare applicazioni multimediali di realtà aumentata ed interattività per fornire informazioni geografiche, storiche, culturali ed enogastronomiche.
L’accordo consentirà anche di sperimentare nuove tecnologie di diffusione quali il DVB-T2 anche nella versione “lite” adatta alla ricezione in mobilità, servizi innovativi su piattaforma DAB+ ed essere definiti servizi interattivi multilingua a vantaggio delle minoranze etniche e linguistiche e delle tradizioni popolari valdostane.
www.strategietecnologiche.rai.it

Pubblica i tuoi commenti