Ricevitore DTT C.I. HD Topfield TF 7700 HTCI

In sintesi
Il nuovo decoder DTT Topfield TF 7700 HTCI dimostra di possedere numerose frecce al suo arco, ad iniziare dal tuner multistandard Mpeg-2/Mpeg-4 H.264 per finire con il doppio slot Common Interface che apre la strada alle pay-tv attuali (in SD) e future (in HD). Compagno ideale di un sistema audio/video improntato all'Alta Definizione, l'apparecchio permette di sintonizzare i canali DTT secondo diverse modalità e di programmare il timer direttamente dalla EPG, disponendo altresì di un parco connettori ricco e versatile. La qualità video è ai massimi livelli con i segnali HD disponibili tramite HDMI e Component ma anche quelli a definizione standard, ovvero PAL, risultano puliti e ottimamente bilanciati. Gli unici nei riscontrati durante il test sono l'assenza dell'aggiornamento via etere (è possibile però effettuare l'upgrade via USB scaricando dal sito web di Topfield il file di sistema e copiarlo su una normalissima Pen Disk) e della numerazione automatica LCN (Logical Channel Number).

Agosto 2008. L'era dell'Alta Definizione sul Digitale terrestre è iniziata da poche settimane, più precisamente il 7 giugno scorso con le prime trasmissioni RAI dei Campionati europei UEFA 2008, diffusi in chiaro in alcune zone del nostro Paese, e già sul mercato troviamo diverse proposte di sicuro interesse.

Dopo lo zapper di TELE System, testato in anteprima sullo scorso numero di Eurosat, questo mese ci occupiamo del decoder Common Interface Topfield TF 7700 HTCI, un altro “mito” degli appassionati di Tv satellitare.

Anche questo modello adotta un tuner DVB-T compatibile con gli standard Mpeg-2 e Mpeg-4 H.264 e con i profili SD/HD per garantire la ricezione di tutti i canali trasmessi sul Digitale terrestre, sia in PAL a definizione standard sia in Alta Definizione, e le uscite video analogiche e digitali HD di tipo Component e HDMI per garantire immagini perfette in HD su display compatibili.
Entrambe le uscite, ovviamente, possono trasportare anche i segnali SD dopo le opportune operazioni di deinterlacciamento e upscaling per portare il segnale PAL in formato HD.

Il decoder TF 7700 HTCI va però oltre la ricezione dei canali gratuiti grazie alla presenza di un doppio slot Common Interface che accetta tutti i moduli CAM ufficiali compatibili con i sistemi di accesso condizionato Viaccess, Nagravision, Irdeto, Seca, Cryptoworks, Conax, ecc.

Lo slot è compatibile anche con la SmarCAM, il nuovo modulo fornito attualmente solo in bundle con alcuni Tv digitali (Panasonic, Samsung, Telefunken, ecc.) che permette l'accesso alle piattaforme pay-Tv italiane di Mediaset Premium, La7 Cartapiù e altri operatori grazie ai sistemi integrati Nagra (Mediaset e Pangea) e Irdeto e al doppio lettore di smart card, ISO e SIM. Qualora la SmarCAM fosse disponibile in libera vendita, il decoder Topfield TF 7700 HTCI potrebbe garantire la visione dei contenuti a pagamento così come accade attualmente con i box interattivi, senza però consentire l'accesso ai servizi MHP (vedi tabella di confronto Topfield e Box Interattivi).

Tra le altre funzioni e dotazioni segnaliamo i 2000 canali di memoria, il display frontale fluorescente alfanumerico a matrice di punti, la doppia Scart dedicata a Tv e VCR compatibile con i segnali CVBS, RGB e anche S-Video e Component, l'uscita audio digitale ottica AC3 Ready, il timer VCR e la presa USB (in aggiunta alla tradizionale RS-232) per semplificare e velocizzare l'aggiornamento firmware.

Messa a punto semplificata
Il menu OSD adotta una grafica e un'organizzazione delle voci simile a molti altri modelli della gamma Topfield che semplifica la navigazione anche grazie alla barra di “aiuto” sempre attiva ai piedi del teleschermo.

La finestra principale che appare in sovrimpressione alle immagini televisive ospita le icone e i titoli relativi alle sei sezioni del menu - Impostazioni Sistema, Impostazioni Timer, Installazione, Organizing Svc/Fav, Informazioni e Common Interface.

La sezione Impostazioni Sistema riguarda i settaggi dell'orologio (regolazione automatica in base ai dati forniti dai broadcaster oppure manuale, differenza GMT), del Parental Control (blocco visione canali per fasce d'età e accesso voci menu/sistema), della lingua (OSD, audio/sottotitoli principale e secondaria), delle uscite audio/video (Scart TV CVBS/RGB/S-Video, modalità Scart VCR standard/sorgente AV esterna, formato schermo/immagine/segnale - Auto 576i, Auto 576p, 576p, 720p, 1080i, audio stereo/mono/sx/dx e uscita digitale Dolby PCM/Bitstream), la personalizzazione dell'OSD (trasparenza, durata e posizione banner, posizione sottotitoli).

Da Impostazioni Timer possiamo visualizzare ed effettuare le programmazioni di autoaccensione/spegnimento per la registrazione dei programmi tramite device esterni (VCR, DVD-R).

Installazione comprende le voci per la ricerca dei canali, il reset delle impostazioni ai valori di fabbrica, il trasferimento firmware/settings tra decoder via RS-232 e l'aggiornamento via USB.

Gli strumenti per l'organizzazione della lista canale generale (cambio nome, spostamento, blocco, cancellazione, ordinamento) e la creazione di quelle preferite (notizie, film, musica, sports, utente) si trovano nella sezione Organizing Svc/Fav.

Attraverso Informazioni e Common Interface si può accedere ai dati di programmazione del decoder (versioni loader, firmware, applicazioni, ecc.), visualizzare il calendario perpetuo e consultare le CAM e le smart card installate nei due slot disponibili.

Ricerca automatica, manuale e dettagliata
Il decoder Common Interface HD di Topfield dispone di tre diverse modalità di ricerca dei multiplex DTT: automatica, manuale e dettagliata.

La ricerca automatica si effettua selezionando la voce “Auto” in Modo Ricerca (Installazione -> Ricerca Canali) e permette di scandire tutto lo spettro di frequenza VHF e UHF (dal canale D VHF 177,5 MHz al 69 UHF 858 MHz) alla ricerca dei multiplex e dei canali in essi contenuti, quella manuale si concentra sulla singola frequenza VHF/UHF dalla quale si vogliono estrapolare automaticamente i canali attivi mentre la ricerca avanzata si comporta come quella manuale ma permette di definire quale canale estrarre dal mux specificandone i codici PID video, audio e PCR.

La canalizzazione è predefinita e prevede una larghezza di banda di 7 MHz per la banda VHF e di 8 MHz per la UHF.
Nella schermata di scelta della modalità di ricerca troviamo anche la possibilità di attivare l'alimentazione a 5 Vcc per antenne attive o altri accessori (disponibile sul connettore ANT) e di verificare, a seconda del canale VHF/UHF specificato, il livello e la qualità del segnale ricevuto tramite due barre, anche in formato gigante (tasto rosso del telecomando - Extended Signal) e con l'ausilio di un tono acustico.

Questa funzione è molto utile durante l'orientamento di un'antenna portatile o la regolazione di quella fissa quando si è lontani dal Tv.

In fase di ricerca sono mostrati i canali Tv e radio trovati (numero e nome), il canale VHF/UHF esaminato con la sua frequenza, la larghezza di banda e la polarizzazione, gli stream LP e HP (Low Priority e High Priority), la barra di avanzamento della ricerca, la data e l'ora correnti. Al termine appare sullo schermo una finestra riassuntiva con il numero dei canali Tv e Radio memorizzati.

Per accedere all'elenco generale e scegliere l'emittente radiotelevisiva desiderata è sufficiente premere il tasto OK e i tasti freccia anche con l'aiuto di alcuni strumenti come l'ordinamento alfabetico (tasto verde) e la ricerca alfabetica (tasto giallo - ogni pressione avanza di una lettera dell'alfabeto).

Con il tasto di colore blu si attivano invece una serie di opzioni come l'organizzazione dei canali per provider (Mediaset, Rai, La7, ecc.), l'ordinamento per provider/alfabeto/criptati/free/numero di memoria, la modifica del nome, il blocco/sblocco di accesso, la cancellazione e l'aggiunta del canale scelto alle liste di preferiti.

Oltre all'elenco dei canali, la finestra del navigatore mostra il numero del canale VHF/UHF, la sua frequenza e le immagini televisive in sottofondo.

Banner ed EPG dettagliati
Sia il banner canale sia la guida elettronica ai programmi offrono diverse informazioni utili sulla programmazione.
Il primo comprende il numero e il nome dell'emittente, il titolo, una breve descrizione e l'orario di inizio/fine del programma in onda (e di quello successivo se si preme il tasto freccia destra), l'orario corrente, i dati tecnici di trasmissione (canale, frequenza, larghezza di banda, il formato video adottato - 576i, 1080i, ecc.), le barre di livello e qualità del segnale ed alcune icone relative a teletext, sottotitoli, codifica, audio Dolby, ecc.

Se si preme il tasto i durante la visualizzazione del banner appare al centro dello schermo una finestra con le informazioni dettagliate sull'evento (se disponibili).

La guida EPG è duplice e mostra gli eventi in onda per un gruppo di canali con il tradizionale sistema a griglia oppure il palinsesto giornaliero completo di un singolo canale.
In entrambi i casi sullo schermo appaiono anche gli approfondimenti sull'evento selezionato, le immagini Tv in anteprima, l'orologio, il datario ed è possibile programmare il timer semplicemente premendo il tasto OK del telecomando.

Segnaliamo in particolare la perfetta ricezione e visualizzazione delle informazioni fornite dai canali Rai che arrivano addirittura a coprire l'intera giornata (la maggior parte degli altri canali fornisce, infatti, le info limitate all'evento attuale e successivo).

Common Interface SmarCAM ready
Come anticipato, il decoder TF 7700 HTCI dispone di un doppio slot Common Interface compatibile con qualsiasi modulo CAM tra cui la “richiestissima” SmarCAM che permette di accedere all'offerta pay-tv e pay-per-view di Mediaset Premium, La7 Cartapiù e di altri operatori televisivi italiani anche senza disporre di un box interattivo MHP.

I nostri test, concentrati su Mediaset Premium, hanno verificato il perfetto funzionamento della CAM e della smart card prepagata.
Tramite il menu Common Interface è possibile consultare le informazioni sulla tessera (numero seriale, credito residuo, scadenza), verificare i diritti di visione, gli eventi acquistati, le ricariche ricevute, visualizzare le offerte speciali e procedere direttamente con l'acquisto.

Un secondo sottomenu (Impostazioni avanzate) permette di ottenere informazioni tecniche sui moduli SmarDTV, Mediaset, Pangea e Cartapiù, sulle smart card inserite nella SmarCAM (ISO e SIM), selezionare la lingua di menu (italiano o inglese), aggiornare il firmware della CAM e gestire il Parental Control (PIN, soglia di protezione).

Per acquistare un singolo evento pay-per-view di Mediaset basta selezionare il canale che lo trasmette, attendere l'inizio del programma e la comparsa sullo schermo della finestra di acquisto (che mostra il credito residuo, il nome dell'evento, il tempo trascorso dall'avvio, il prezzo) confermando due volte con OK.
Il credito viene automaticamente scalato dalla tessera prepagata e le immagini appaiono in chiaro sul Tv.

Ricordiamo che la SmarCAM viene attualmente offerta solo in bundle con alcuni Tv color, oppure successivamente all'acquisto dei modelli compatibili (con regole molto restrittive che non lasciano alcuna possibilità di “scappatoie”) e non è, quindi, possibile acquistarla liberamente nei negozi.

Collegamenti possibili
Il parco collegamenti del Topfield è piuttosto ricco e versatile.
A partire da sinistra troviamo le prese IEC RF IN (ingresso antenna con possibilità di telealimentazione di antenne attive tramite menu) e RF Out (uscita passante per TV, VCR, DVD-R, ecc.), lo switch che permette di commutare le uscite video Component-HDMI/Scart (RGB), la HDMI che trasporta i segnali video nativi in Alta Definizione nei formati 720p/1080i o quelli SD deinterlacciati da 576p così come quelli Pal upscalati e deinterlacciati ma anche l'audio digitale PCM o Dolby Bitstream, la porta USB utilizzata esclusivamente per l'upgrade firmware, un set di prese Cinch che mettono a disposizione (sempre in uscita) i segnali video Component (SD/HD), Composito (SD 576i) e audio analogico, le due Scart per TV e VCR compatibili con i segnali video Composito/Component/RGB/S-Video e audio analogico.

La Scart VCR può essere impostata da menu per accettare automaticamente in ingresso un segnale AV proveniente da una sorgente esterna (DVD, decoder Sat, ecc.) per il successivo indirizzamento alla Scart TV oppure manualmente tramite il tasto AUX del telecomando.
Proseguendo verso destra troviamo poi l'uscita audio digitale ottica PCM/AC3 e la presa seriale necessaria per l'aggiornamento tramite PC e lo scambio dati (firmware/setting) con un decoder gemello.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna: 1, con possibilità di telealimentazione +5 Vcc
Uscite antenna: 1, passante (47÷858 MHz)
Tuner: Mpeg-2 (SD/HD), Mpeg-4 H.264 (HD)
Frequenza di ingresso: 174÷230 MHz (VHF III); 470÷862 MHz (UHF IV/V)
Canali memorizzabili: 2000
CPU: ST40
Memoria SDRam/Flash: 128/4 MB
Connessioni Video: 2 Scart (TV: CVBS Out, S-Video Out, Component Out, RGB Out; VCR: CVBS In/Out, Component In, RGB In, S-Video In), 4 Cinch (CVBS Out, Component Out), 1 HDMI
Formati video (prese): 576i (Cinch CVBS/Scart/Component/HDMI), 576p/720p/1080i (Component/HDMI)
Connessioni Audio: 2 Scart e 2 Cinch (analogico stereo Out), 1 HDMI e 1 Toslink (digitale elettrico e ottico S/PDIF Out compatibile Dolby AC3)
Presa RS232: Sì, D-Sub 9
Altre prese: USB 2.0 (solo upgrade firmware)
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: Sintonia automatica/manuale/avanzata (PID), EPG, timer VCR, sleep timer, liste canali preferiti, calendario perpetuo, avviso acustico segnale antenna
Slot CAM C.I.: 2*
CAM integrata: No
Alimentazione: 90÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 23 watt max (7 in stand-by)
Dimensioni (LxAxP): 340x60x265 mm
Peso: 2,44 kg
Prezzo: Euro 249,00

* Compatibili SmarCAM

DA SEGNALARE
+ Tuner Mpeg-2/Mpeg-4 HD
+ Doppia Common Interface
+ Upscaling segnali SD fino a 1080i
+ Uscite HDMI/Component
+ Porta USB
+ Display alfanumerico fluorescente
- Ordinamento canali LCN indisponibile

Dati apparecchio in prova
ID: 33022
Loader: 1.02
Apparecchio: 2.0.3
Applicazione: TF-HTCE 7.00.87

PER INFORMAZIONI
Auriga
www.auriga.it
Tel. 02 5097780

Pubblica i tuoi commenti