Ricevitore DTT FTA Digiquest FYP10

In sintesi
Se lo scopo dei progettisti era di realizzare un decoder compatto e funzionale, in grado di sintonizzare i canali digitali terrestri senza troppe complicazioni, l’obiettivo è stato raggiunto. Altri zapper su questa fascia di prezzo offrono anche il PVR, il Mediaplayer e una Scart ancora più snodabile (180° invece di 90°) senza però garantire la stessa facilità d’uso, affidabilità e, soprattutto, una guida EPG in grado di svolgere egregiamente il proprio lavoro per una settimana intera. Da non sottovalutare nemmeno lo Stand-by Automatico, utile per gli smemorati che lasciano sempre acceso il decoder, e l’aggiornamento automatico del firmware e dei canali in stand-by.

Dicembre 2012
Gli zapper DTT miniaturizzati con spina Scart integrata, meglio conosciuti come Scart Stick o Scart Box, si sono conquistati una fetta importante del mercato dei set-top-box. Le dimensioni contenute, la facilità d’installazione e la presenza “discreta” sono state le chiavi del successo di questi apparecchi, amplificato anche dal completamento dello switch-off di alcuni mesi fa. Tra le decine di modelli presenti sugli scaffali dei negozi è possibile trovare la soluzione a qualsiasi necessità: la semplice visione dei canali SD oppure anche di quelli che trasmettono in Alta Definizione, l’accesso alle pay-tv, la videoregistrazione dei programmi tramite una chiavetta USB e molto altro.

Il modello protagonista del test di oggi è il classico entry-level di primo prezzo progettato per consentire la visione dei canali terrestri gratuiti, tralasciando volutamente le funzioni multimediali per semplificarne l’utilizzo e contenerne il prezzo finale. Si chiama FYP10, è marchiato Digiquest (una garanzia nel mercato dei set-top-box) e, per pochi euro, aggiunge un tuner digitale a un vecchio Tv analogico a tubo, LCD o Plasma.
La Scart integrata, ruotabile a 90 gradi, facilita l’installazione negli spazi ridotti, ad esempio quando il Tv è inserito in un mobile o fissato a parete, permettendo di trovare quasi sempre la posizione ideale ma soprattutto di assicurare una perfetta mimetizzazione. A installazione ultimata, l’unico elemento visibile sarà il ripetitore di telecomando, una semisfera di soli 2,5 cm di base che contiene il sensore ad infrarosso che cattura i segnali inviati dal telecomando e due led che indicano l’accensione e lo standby del decoder.

A rendere ancora più semplice l’installazione e la configurazione di questo Scart Stick è la guida rapida che, in sole 4 pagine, spiega chiaramente i collegamenti e le fasi della procedura di installazione automatica.
Lo zapper Digiquest FYP10 integra una guida ai programmi EPG evoluta (progettata dall’azienda britannica InView) che mostra il palinsesto completo settimanale (sintesi e protagonisti) con la possibilità di programmare un promemoria oppure la registrazione con dispositivi esterni, la doppia ricerca automatica e manuale con 1000 canali di memoria, ordinamento LCN e risoluzione manuale dei conflitti di numerazione, come pure lo stand-by automatico per spegnere il decoder dopo 3 ore di inattività e ridurre così i consumi energetici preservando l’integrità dei circuiti elettronici. Non mancano il calendario, la calcolatrice e l’uscita antenna passante per eventuali altre apparecchiature con tuner digitale. Il “piccolo” Digiquest FYP10 può essere collegato anche a decoder SAT e DVD Recorder provvisti di ingresso Scart VCR/Aux per abilitare la visione o la registrazione dei canali DTT.

Menu a carosello
La pagina principale del menu OSD adotta una grafica originale con le icone delle sezioni Tv, Radio, Giochi e Impostazione disposte ad arco con rotazione a carosello e il titolo della sezione all’interno. Quando sono selezionate, le icone si colorano e sulla destra appare l’elenco delle voci disponibili.
Tv e Radio mostrano l’elenco dei canali radiotelevisivi, le immagini in anteprima, i dati tecnici (numero canale, frequenza, PID) e gli strumenti necessari per bloccarli, spostarli (solo con LCN disattivata), cancellarli ed effettuare una ricerca inserendo parte del nome. Sempre in questa sezione è possibile accedere alla guida EPG in alternativa al tasto dedicato sul telecomando.
Giochi ospita il videogame Gomoku, il calendario e la calcolatrice.

Impostazione concentra tutti gli altri settaggi, le procedure di ricerca canali e si articola su 6 sottosezioni: Installazione, Impostazione TV, Password, Imposta timer, Impostazioni di fabbrica, Aggiornamento software.
La più “corposa”, Installazione, permette di sintonizzare i canali, attivare l’alimentazione delle antenne attive (+5 Vcc sull’ingresso antenna), scegliere il Paese per l’ordinamento canali predefinito, la lingua (OSD, audio, sottotitoli), il fuso orario, abilitare la LCN, la ricerca dei canali in standby all’orario desiderato e lo Stand-by automatico.
Impostazione TV regola il formato TV (4:3 Letterbox, 4:3 Pan&Scan, 16:9 Pillarbox, 16:9 Fit), la durata del banner canale (1…30 secondi o permanente), l’uscita video (CVBS o CVBS+RGB), l’incarnato (tonalità pelle) ed il livello del nero.
Password ospita le funzioni di blocco menu, canali e programmi per fasce d’età (Parental Control).

Imposta timer permette di programmare l’accensione del decoder sul canale desiderato per la visione di un programma televisivo con la possibilità di definire anche la frequenza (una volta, giornaliero, settimanale, mensile, solo weekend o giorni feriali, ecc.).
Impostazioni di fabbrica e Aggiornamento software consentono rispettivamente di resettare il decoder applicando le impostazioni di default e aggiornare il firmware via antenna (OTA) manualmente oppure automaticamente in stand-by.
La versione del firmware ed altri dati di sistema sono visibili sulla schermata principale del menu premendo il tasto Info.

PER INFORMAZIONI
Digiquest
www.digiquest.it
www.cardmania.it
Tel. 06 9857981

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/1011/eur239_digiquestFVP10_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti