Ricevitore DTT FTA Line@Tech DTT BOX New York

In sintesi
È lo zapper ideale per chi cerca un prodotto essenziale e a basso costo senza però rinunciare a qualche comodità e funzione utile.
Non registra i programmi ma riproduce foto, musica e video (solo MPEG-2), si spegne da solo se non utilizzato oppure dopo un periodo impostabile a piacimento e può essere programmato in pochi minuti grazie anche alla procedura guidata.
La SCART VCR è “passante” (anche se solo a decoder acceso e con l’apposito tasto), l’uscita audio digitale è un plus che non tutti gli zapper entry-level possono permettersi mentre la risoluzione degli eventuali conflitti LCN è completamente automatica e trasparente

Ottobre 2013
Da questo mese iniziamo a esaminare la nuova gamma di decoder digitali terrestri Line@Tech distribuiti da Nord Est e composta da 4 zapper, due con tuner a definizione standard (Miniscart Florida e New York) e altrettanti HD (Colorado e Arizona con modulatore interno). In realtà, Line@Tech è un brand di proprietà della stessa Nord Est utilizzato per “marchiare” i prodotti realizzati in Cina su specifiche e direttive dell’azienda veneta così come per l’altro il suo brand, NexPro.
Protagonista della prova di oggi è il ricevitore New York, un box compatto in grado di sintonizzare automaticamente e in modo manuale migliaia di canali terrestri SD, ordinarli in base alla LCN, gestirli secondo le preferenze del telespettatore e riprodurre i file multimediali (foto JPEG, brani musicali MP3, video MPEG-2) da chiavette e hard disk USB. Il punto di forza di questo nuovo apparecchio è l’essenzialità unitamente alla semplicità d’uso: i progettisti hanno, infatti, eliminato qualunque fronzolo (come il PVR) per ridurre i costi e soddisfare la maggioranza degli utenti che pretendono di sintonizzare i canali digitali terrestri e nulla di più.
Non mancano però alcune funzioni utili come le otto liste preferite dove si possono copiare i canali più visti evitando di scorrere la lista generale, lo stand-by automatico che spegne il decoder se lo si lascia inavvertitamente acceso per oltre tre ore senza utilizzarlo, la tele-alimentazione per antenne attive, il Parental Control che protegge con una password non solo i canali e i programmi ma anche l’accesso al menu, il timer per ricordarsi dell’inizio della trasmissione preferita e l’eventuale registrazione con apparecchi esterni come VCR e DVD-R. Il parco connettori comprende ben due SCART e l’uscita audio digitale S/PDIF.

Menu ben organizzato
Il menu OSD è concepito per limitare al minimo le difficoltà di programmazione e di accesso alle varie funzioni soprattutto da parte delle persone anziane, solitamente meno inclini alla tecnologia. Il menu principale comprende 5 sezioni - Canali, Installazione, Configura, Strumenti, Gestione USB – associate ad altrettante icone per facilitarne il riconoscimento.
Canali contiene le liste dei canali Tv e Radio memorizzati e permette di effettuare tutte le modifiche desiderate (blocco di uno o più canali, eliminazione, salto, cambio posizione e nome, ordinamento alfabetico/gratis/pay-tv), ricercare un canale nella lista per parola chiave o cancellarli in blocco. Inoltre permette di creare fino a 8 liste preferite, rinominarle a piacimento (es.: generalisti, notizie, ragazzi, sport, ecc.) e “svuotarle” cancellando tutti i canali.
Installazione consente di effettuare la ricerca automatica e manuale dei multiplex digitali, verificare il corretto funzionamento dell’impianto antenna tramite le barre di livello e qualità del segnale su un canale VHF/UHF a scelta, attivare la tensione di 5 Vcc sulla presa RF IN per alimentare antenne portatili di tipo attivo o amplificatori di segnale ed abilitare l’uscita antenna passante sulla presa RF OUT per il collegamento di altre apparecchiature con tuner digitale (es.: Tv, DVD-Recorder con DTT, ecc.).
Configura imposta la lingua del menu, l’uscita video (standard, formato immagine, segnale Scart CVBS/RGB), il Paese per la canalizzazione VHF/UHF ed il fuso orario, l’orologio ed il datario (con regolazioni automatiche oppure e fuso), attiva l’ordinamento LCN. Inoltre fa comparire l’orologio sul teleschermo, programma i timer (8 eventi da utilizzare come promemoria o per la registrazione esterna), attiva lo sleep timer e/o lo standby automatico che spengono il decoder dopo 10-30-60-90-120 minuti oppure dopo 180 minuti in caso di inutilizzo, mostra i sottotitoli, ripristina le impostazioni OSD predefinite e protegge con un PIN l’accesso ai canali (blocco totale), ai programmi (per fascia d’età) ed al menu.
Strumenti contiene le informazioni di sistema (versioni ricevitore, hardware, software, data ultimo aggiornamento e tipo telecomando), un paio di videogames come Snake ed Othello, aggiorna il firmware del decoder via USB e ripristina le impostazioni fabbrica, cioè lo resetta come appena tolto dalla scatola.
Gestione USB conduce al lettore multimediale e permette di disattivare il collegamento USB per la rimozione sicura della chiavetta o dell’hard disk.

Sintonia automatica e manuale
Il tuner DVB-T del New York passa in rassegna le bande VHF e UHF utilizzando attraverso la ricerca automatica oppure una singola frequenza (o canale corrispondente) con quella manuale.
La scansione automatica, che elimina l’elenco precedentemente memorizzato,  permette anche di “filtrare” i canali criptati per evitare di intasare la memoria (modo scansione: in chiaro) mentre quella manuale è arricchita dalla presenza delle barre di livello (intensità) e qualità segnale per una verifica diretta della corretta ricezione dei segnali da parte dell’antenna e dalla possibilità di specificare il canale da esaminare (es.: 49) oppure la sua frequenza (698 MHz) e la larghezza di banda (7 MHz per la VHF e 8 MHz per la UHF).
Durante la ricerca, una finestra mostra in diversi riquadri la banda attiva (VHF/UHF) e il relativo intervallo di frequenza, la frequenza esaminata ed il canale associato, i parametri di costellazione (es. 16QAM), modalità FFT e intervallo di guardia. Al centro è visibile la barra di progresso con il dato in % mentre in basso vengono elencati i canali TV e radio memorizzati con accanto il simbolo “$” se codificati. Eventuali conflitti di numerazione LCN sono risolti automaticamente.
L’accesso ai canali memorizzati avviene con i tasti freccia su/giù del comando multidirezionale e CH+/CH- (zapping), digitando il numero sul telecomando oppure selezionando quello desiderato dalla lista che appare sullo schermo con OK e che contiene le stesse informazioni e gli strumenti già visti nella sezione Canali.

PER INFORMAZIONI
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1121/eur249_Lineatech_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti