Ricevitore DTT FTA MAX DVB-T 50

In sintesi
Il rapporto prezzo/dotazioni del decoder “zapper” Max DVB-T 50 è eccellente: costa poco e offre numerose funzioni, solitamente presenti nei modelli di fascia medio-alta (predisposizione PVR con Timeshift, EPG con timer di registrazione, info canale dettagliate, ricerca manuale ed automatica, Mediaplayer compatibile DivX e VOB DVD).
Se però consideriamo la limitata qualità della componentistica, l'assemblaggio un po' approssimativo, i problemi di registrazione con gli hard-disk e alcuni “bachi” emersi durante il test (in particolare la LCN che non ordina correttamente e la S-Video disturbata), il giudizio complessivo non può essere del tutto positivo, anche perché risulta difficile rintracciare e scaricare dal web gli aggiornamenti del firmware che potrebbero risolvere buona parte di questi inconvenienti.

Aprile 2010. I decoder digitali terrestri di tipo “zapper” con la predisposizione alla videoregistrazione dei canali radiotelevisivi, in gergo tecnico PVR Ready, sono senza dubbio i protagonisti dello switch-off che si sta affermando progressivamente in tutto il Paese. Il loro successo viene confermato dalle decine di modelli presenti sugli scaffali degli ipermercati, dei megastore di elettronica o sulle pagine web dei siti di e-commerce.

Il motivo è molto semplice: costano quasi come i normali “zapper” (a volte addirittura meno), sono semplici da utilizzare e permettono di registrare su dispositivi esterni (pennette o hard-disk USB, schede di memoria) la puntata del telefilm o della telenovela preferita e rivederla a piacere sul Tv ma anche sul PC.

La prova di oggi è dedicata al Max DVB-T 50, un set-top box ultraslim, elegante e funzionale disponibile principalmente sui siti di e-commerce ad un prezzo molto contenuto. Si tratta ovviamente di un “primo prezzo” senza troppe pretese ma comunque in grado di videoregistrare i programmi su supporti USB, riprodurre contenuti multimediali come foto, musica, video ed effettuare una ricerca automatica e manuale su tutto lo spettro VHF e UHF.

Il decoder Max DVB-T 50 mette, inoltre, a disposizione alcuni giochi e utilità (Gomoku, Calendario, Calcolatrice), una doppia Scart compatibile anche con i segnali S-Video, l'uscita audio digitale elettrica per gli impianti Home Cinema, la guida EPG e il timer per programmare automaticamente le registrazioni o come semplice promemoria.
Il firmware è aggiornabile via USB mentre le schermate informative forniscono numerosi dettagli sulla programmazione e sul segnale radiotelevisivo sintonizzato.

Menu a carosello
Il menu OSD mostra una grafica originale con le icone delle varie sezioni disposte ad arco con rotazione a carosello e il titolo della sezione all'interno.
Quando selezionate, le icone si colorano e sulla destra appare l'elenco delle voci contenute nelle 5 sezioni - TV, Radio, Multimediale, Giochi, Impostazione.
La traduzione italiana delle voci è però approssimativa e talvolta incompleta.

Dal menu TV accediamo direttamente alla guida EPG (in alternativa al tasto dedicato sul telecomando) e visualizziamo così l'elenco dei canali televisivi, contrassegnandoli per l'inserimento in una o più liste preferite (massimo 8 - News, Sport, Movie, Music, Shopping, Travel, Boy, Girl), come pure per bloccarli, spostarli, ordinarli (A-Z, free-pay, transponder), nasconderli e cancellarli.
Possiamo inoltre effettuare una ricerca inserendo parte del nome, visualizzare le immagini televisive in miniatura, i dati tecnici di trasmissione (canale, frequenza, PID), l'ora e la data correnti. Tutti questi strumenti sono disponibili non solo per l'elenco generale (chiamato Visib.) ma anche per quelli preferiti selezionabili con il tasto blu.

Radio contiene gli stessi strumenti di editing e la guida EPG già visti nella precedente sezione riservati però alle emittenti radiofoniche.

Multimediale si riferisce alla funzione di riproduzione dei file JPG (foto), Mp3 (musica), MPG/AVI (video) e delle videoregistrazioni.

Giochi contiene il videogame Gomoku, il calendario e la calcolatrice.

L'ultima sezione, Impostazione, concentra tutti i settaggi del decoder, le procedure di sintonia ed è a sua volta suddivisa in 6 sottosezioni: Installazione, Impostazione TV, Password, Imposta timer, Aggiorna SW, Imposta predefiniti.

L'attivazione della tensione di 5 Vcc sull'ingresso antenna per l'alimentazione di antenne attive o altri dispositivi, la scelta del Paese (per l'ordinamento predefinito), della lingua (OSD, audio, sottotitoli), l'attivazione della numerazione LCN, l'impostazione automatica/manuale di ora e data, la ricerca dei canali si trovano nel menu Installazione.

Impostazione TV permette di configurare le uscite video (formato Tv, standard, segnali CVBS+S-Video o CVBS+RGB, miglioramento video con le regolazioni di incarnato - tonalità pelle - e livello del nero - estensione bianco/nero) e le finestre OSD (trasparenza e durata banner).

Password riguarda la funzione Parental Control (blocco menu, canali e programmi in base a fasce d'età).

Imposta timer permette di programmare il decoder per accendersi ad una certa data/ora e sintonizzarsi sul canale desiderato in occasione di un evento che si vuole vedere/ascoltare (modalità timer) o registrare (registraz) con la possibilità di definire anche la frequenza (una volta, ogni giorno, ogni settimana oppure ogni mese nello stesso giorno).

Aggiorna SW e Imposta predefiniti consentono rispettivamente di aggiornare il firmware del decoder tramite USB e resettare tutte le impostazioni ed i canali memorizzati.
Per conoscere la versione del firmware installato ed altri dati di sistema bisogna premere il tasto Info nella schermata principale del menu OSD.

Sintonia automatica e manuale
La memorizzazione dei canali digitali si effettua all'interno del sottomenu Installazione (Impostazione) premendo il tasto rosso (Ricerca auto) o verde (Scans. Man).

Con la ricerca automatica sono passate in rassegna le bande VHF e UHF, rilevati i multiplex e sintonizzati i canali trovati, mentre con quella manuale possiamo verificare e memorizzare tutte le emittenti che occupano un determinato canale VHF/UHF specificando il suo numero oppure la frequenza assegnata.

La larghezza di banda è predefinita sui valori di 7 MHz per la banda VHF e 8 MHz per la UHF mentre le barre di potenza e qualità con il dato in % danno la conferma immediata sull'agganciamento dei segnali e il corretto funzionamento dell'impianto di ricezione.

Se si collega il decoder ad un'antenna da interni di tipo attivo è possibile alimentarla direttamente dall'ingresso antenna impostando la voce Impostazione_Antenna del sottomenu Installazione su On.

Nel corso del test abbiamo rilevato un funzionamento anomalo della funzione di ordinamento LCN: durante la ricerca, i canali vengono correttamente associati al numero corrispondente (1 per RaiUno, 5 per Canale 5, 22 per Boing, ecc.) ma al termine, quando si va a verificare la loro posizione nella lista generale (tasto Ok), l'ordinamento viene modificato e molti canali risultano sparpagliati nell'intervallo 300-900 ad eccezione di RaiUno (1), RaiDue (2), RaiTre (3) e Rai 4 (28).

Non siamo in grado di stabilire se si tratta di un malfunzionamento dell'esemplare in nostro possesso o di un “baco” del firmware comune a tutti i Max DVB-T 50 in commercio.
Ricordiamo, comunque, la possibilità di spostare i canali in base alla proprie preferenze con gli strumenti di editing disponibili nel menu OSD (sezioni TV e Radio). Se invece si disabilita la funzione LCN, i canali vengono ordinati dalla posizione “1” in poi, in base alla frequenza VHF/UHF occupata dal multiplex.

Banner ricco di informazioni
Il banner multicolore che appare alla base del teleschermo durante lo zapping mostra il numero del canale, il nome, il titolo del programma in onda e successivo (con l'orario di inizio previsto), la data e l'ora.
Le numerose icone posizionate in alto e a destra si illuminano in base ai gruppi preferiti al quale è associato, alla codifica, al blocco (tramite password) e ai servizi Teletext e sottotitoli disponibili.

Se si preme una o due volte il tasto Info appaiono due finestre a scorrimento contenenti i dettagli sulla programmazione attuale oppure i dettagli tecnici (canale VHF/UHF, frequenza, larghezza di banda, intervallo di guardia, modulazione, codici PID, gerarchia, codici HP/LP) e le barre di livello/qualità del segnale.

La guida EPG è invece composta da diverse finestre che contengono l'elenco dei canali (generale o preferiti), l'orario e la data correnti, le immagini televisive in miniatura, la programmazione completa (evento attuale/successivo, palinsesto giornaliero/settimanale a seconda dei dati trasmessi dal broadcaster).

Con i tasti freccia e Ok possiamo scegliere i canali, la data e i titoli dei programmi selezionando quello desiderato per le informazioni dettagliate, la visualizzazione immediata (a schermo intero) o la programmazione automatica del timer per la registrazione.

Registrazione con pausa
La predisposizione PVR permette al decoder Max DVB-T 50 di registrare i programmi televisivi su supporti di memoria USB come le chiavette pen drive e gli hard-disk portatili. La registrazione istantanea si attiva premendo il tasto Record del telecomando (pallino rosso), ha una durata prefissata da menu (es. 2 ore) ma può essere modificata in qualsiasi momento con i tasti freccia destro/sinistro a passi di 15” fino ad un massimo di 8 ore.
Si può interrompere in qualsiasi momento con il tasto Stop (quadratino bianco) oppure bloccare temporaneamente con Play/Pausa (freccia e linee bianche).

Il blocco può avvenire anche durante la normale visione di un programma grazie alla funzione TimeShift personalizzabile da menu per durata massima (spazio occupato) e tipo di attivazione (Pausa o sempre attiva).
In entrambi i casi il decoder mantiene attiva la registrazione in background per consentire non solo la riattivazione in qualsiasi momento ma anche la riproduzione di quanto registrato precedentemente. Con i tasti « e » è infatti possibile rivedere una scena appena trascorsa, muoversi velocemente nella registrazione e riallinearsi alle immagini “live”.

La fase di registrazione e riproduzione contemporanee, chiamata in gergo Chase Play o Rec & Play, richiede l'utilizzo di dispositivi USB ad alte prestazioni contraddistinti da un elevato transfer rate. In caso contrario appare sullo schermo un messaggio e la registrazione potrebbe subire blocchi o saltellamenti.

Gli stessi sintomi si manifestano quando si collega un HDD autoalimentato alla porta USB: seppur venga riconosciuto ed abilitato alle funzioni PVR, la corrente assorbita mette in crisi il tuner DVB-T con frequenti squadrettamenti che disturbano sia la visione che la registrazione.
Per ovviare a tutto questo consigliamo di utilizzare una normale pen drive ad alta capacità per la registrazione ed un hard-disk a basso consumo con possibilità di alimentazione esterna per il TimeShift.

Le registrazioni adottano il formato nativo delle trasmissioni DTT a definizione standard, ovvero l'Mpeg-2, e vengono spezzettate in tanti file da 255 MB ciascuno.
Un'ora di registrazione (circa 1,5-2,5 GB a seconda del bitrate) sarà pertanto formata da 6-10 file TS. Per riprodurli bisogna entrare nel menu OSD (Multimediale > Registraz > El registrati) e scegliere il titolo (canale e data) dall'elenco che appare nella finestra insieme all'anteprima video ed alle informazioni (nome canale, data, orario inizio/fine, durata).

Nel sottomenu Registraz si trovano anche le voci per la gestione del dispositivo USB (spazio libero/occupato, scelta partizione, formattazione, ecc.).
Collegando la chiavetta o l'hard-disk ad un PC è possibile riprodurre le registrazioni con un qualsiasi player multimediale come il freeware VLC.

Player compatibile DivX e VOB DVD
Il decoder Max DVB-T 50 offre anche un completo ed efficiente Mediaplayer compatibile con i formati Mpeg (file Mpeg, TS e VOB/DVD), AVI (DivX, Xvid), Mp3, Jpeg e dotato di numerose funzionalità, in particolare per la visualizzazione delle fotografie digitali.
Tra queste lo slideshow con effetti di transizione e sottofondo musicale, il mosaico, la rotazione, lo zoom digitale, la ripetizione singola/multipla, lo spostamento veloce in avanti/indietro, ecc.

Collegamenti possibili
Come in altri zapper economici, il parco collegamenti è essenziale ma versatile.
A partire da sinistra troviamo le prese IEC per il collegamento dell'antenna terrestre (Ant In) e di altri apparecchi con sintonizzatore televisivo come TV, DVD-R, Mediacenter, ecc. (Ant Out), la Scart TV compatibile RGB/CVBS/S-Video, l'uscita audio digitale elettrica (Cinch S/Pdif), la porta USB 2.0 e la seconda Scart, questa volta dedicata a VCR/DVD-R e dotata dell'ingresso video passante CVBS/RGB verso la Scart TV.

Sulla presa Ant In è possibile attivare la tensione di 5 Vcc per l'alimentazione di antenne portatili attive mentre il segnale S-Video in uscita dalla Scart TV è “sporcato” da un'interferenza probabilmente generata dall'alimentatore switching.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna: 1, con possibilità di telealimentazione +5 Vcc
Uscite antenna: 1, passante (47÷867 MHz)
Frequenza di ingresso: 177,5÷226,5 MHz (VHF III) e 474÷858 MHz (UHF IV/V)
Tuner: DVB-T Mpeg-2
Canali memorizzabili: 1000
Connessioni Video: 2 Scart (TV: CVBS Out, RGB Out, S-Video Out; VCR: CVBS In/Out, RGB In)
Connessioni Audio: 2 Scart (analogico stereo Out), 1 Cinch (digitale elettrico S/Pdif Out compatibile Dolby AC3)
Altre prese: USB 2.0 host tipo A
Teletext: Integrato e disponibile sulle uscite video (VBI)
Altre funzioni: PVR e Mediaplayer su dispositivi USB, Timeshift, sintonia automatica/manuale, fermo immagine digitale, ordinamento canali LCN, upgrade firmware via USB, timer, liste preferite, gioco, calendario, calcolatrice
Alimentazione: 100÷240 Vca / 50÷60 Hz
Consumo: n.d.
Dimensioni (LxAxP): 252x35x170 mm
Peso: 460 g
Prezzo: Euro 30,00 (indicativo)

DA SEGNALARE
+ PVR Ready e Timeshift via USB
+ Mediaplayer compatibile DivX e VOB (DVD)
+ Semplicità d'uso e configurazione
+ Liste canali preferiti
+ Doppia Scart
+ Uscita audio digitale elettrica
-  Ordinamento LCN imperfetto
-  Segnale S-Video di scarsa qualità
-  Compatibilità limitata con gli hard-disk

Dati apparecchio in prova
Sistema: V 2.00 (8/8/2009)
IU: V Cheer T 1.22

PER INFORMAZIONI
Iron Digital
www.irondigital.it
Tel. 340 5442761

Pubblica i tuoi commenti