Ricevitore DTT FTA Televés DTR-7142

In sintesi
Molte le applicazioni utili, offerte dal nuovo decoder Televés DTR-7142. Lo slot multicard, in aggiunta alle immancabili porte USB, rendono il PVR e il Mediaplayer ancora più funzionale, la sintonizzazione automatica e manuale ottimizzano la ricerca dei multiplex, mentre la funzione di copia dei setting facilitano il lavoro degli installatori. Non manca nemmeno l'ordinamento LCN (con risoluzione automatica di eventuali conflitti di numerazione), la doppia EPG (giornaliera e settimanale) con programmazione automatica del timer e il display a Led frontale di colore arancio. Il menu OSD è ricco e ben organizzato, nonostante alcuni errori di forma e traduzione facilmente risolvibili nelle future versioni del firmware.

Novembre 2010. Il momento è finalmente arrivato. Dopo due rinvii, lo switch-off delle regioni Piemonte (orientale), Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e delle province di Piacenza e Parma sta per essere completato, con le trasmissioni analogiche che cesseranno definitivamente tra il 25 ottobre e il 15 dicembre. Se la vostra residenza è in queste regioni e non vi siete ancora attrezzati, oppure se lo switch-off nella vostra zona è ancora lontano ma già si possono ricevere i canali digitali, la soluzione più pratica ed economica è di acquistare un decoder zapper da abbinare a un vecchio Tv sprovvisto di sintonizzatore DVB-T. Tra i numerosi modelli che affollano gli scaffali di negozi, ipermercati e megastore di elettronica, oggi puntiamo l'attenzione sul DTR-7142 di Televés. Il principale fattore di distinzione rispetto ad altri decoder in commercio è indubbiamente quello estetico: il mobile di colore nero lucido, ultrasottile e di forma trapezoidale, con al centro il display a Led di colore arancione, dona un tocco di originalità all'impianto audio/video. Sul fronte prettamente tecnologico, invece, troviamo diverse funzionalità e dotazioni tipiche degli zapper di ultima generazione come il player multimediale e la videoregistrazione dei programmi radiotelevisivi tramite la porta USB e lo slot Memory Card (entrambi posizionati sul frontale per facilitarne l'accesso), l'ordinamento LCN, il timer multifunzione, alcuni videogiochi, la ricerca manuale ed automatica, l'equalizzatore ed il DSP audio, la doppia Scart per il collegamento a Tv, monitor, VCR, DVD Recorder e ripetitori di segnale, l'uscita audio digitale elettrica. Un apparecchio esteticamente accattivante, ma anche ricco di funzioni e semplice da programmare e utilizzare anche per chi si affaccia per la prima volta al mondo della Tv digitale.

OSD multicolore
La grafica e le voci del menu OSD sono simili a quelle di altri zapper DTT PVR (come ad esempio lo Scart DVB-T 711701 della stessa Televés) e si apprezzano per la chiarezza e l'ottima organizzazione. E' possibile, inoltre, personalizzare il colore delle finestre - blu, rosa, grigio, verde o fucsia - e il livello di trasparenza.
Nella finestra principale, oltre all'anteprima del canale televisivo e alla guida di funzionamento (tasto Info), sono presenti i collegamenti alle 6 sezioni - TV Digitale, Film, Musica, Foto, Giochi, Gestione Disco, Partizione Formattazione.

La sezione TV Digitale comprende tutti i settaggi del decoder ed è composta da 6 sottomenu: Gestione Canali, Installazione, Configurazione, Aggiornamento software, Impostazioni di Fabbrica, Versione.

In Gestione Canali si può modificare l'elenco dei canali memorizzati (creazione preferiti, spostamento, blocco, eliminazione), ordinare le emittenti in base a tre gradi di priorità (Paese, in chiaro e/o criptati, alfabetico e LCN crescente/decrescente), associarle ad uno dei 7 generi predefiniti (notizie, scienza, sport, cinema, ragazzi, musica, moda), modificare il nome e i codici PID video/audio/PCR, aggiungere un nuovo canale nel multiplex specificando sempre i PID oppure cancellare tutti i mux/canali.

Installazione contiene le voci per la ricerca manuale o automatica dei canali e alcuni settaggi/filtri (solo canali in chiaro e/o criptati, attivazione LCN e alimentazione antenne attive).

Configurazione riguarda la personalizzazione della grafica OSD (colore, sovrimpressione orologio, durata banner, trasparenza, lingua), la scelta della lingua audio e dei sottotitoli, le impostazioni video (standard, rapporto d'aspetto 16:9/4:3 Letterbox/4:3 Pan&Scan/automatico, segnale video RGB/CVBS in uscita dalla Scart Tv, parametri di luminosità/contrasto/tonalità/saturazione), audio (equalizzazione standard/classica/rock/jazz/pop, surround concerto/chiesa/passivo/live - solo per i contenuti radiotelevisivi), antenna (LCN, alimentazione e area), foto (effetto JPEG) e menu (blocco accesso tramite password), la regolazione dell'orologio e del datario (automatico/manuale, ora legale, fuso), la programmazione degli 8 timer disponibili (periodicità, modalità messaggio/canale/on-off/registrazione, data, orario, durata), la modifica della password del Parental Control (blocco canali/menu).

Dal sottomenu Aggiornamento software possiamo attivare l'aggiornamento del firmware e il download/upload della lista canali tramite USB/SD.

In Impostazioni di Fabbrica abbiamo facoltà di ripristinare i settaggi originari e cancellare tutti i canali.

Versione contiene i dati di programmazione (HW, SW, data ultimo aggiornamento).

Le sezioni Film, Musica e Foto danno accesso ai contenuti multimediali e alle videoregistrazioni presenti sui dispositivi USB.

Giochi contiene i videogame Box Man, Tetris e Hit Rat.

Gestione Disco elenca le videoregistrazioni effettuate che possono essere riprodotte in anteprima (miniatura), cancellate (singola/tutte) o rinominate. In Partizione formattazione possiamo formattare il dispositivo USB eliminandone il contenuto.

La sintonia si fa in tre
Le tre modalità di ricerca disponibili nel decoder Televés DTR-7142 - zona, manuale, gamma - offromo la possibilità di sintonizzare i multiplex digitali con la massima efficacia a seconda delle esigenze degli utenti. Chi vuole rinnovare la lista canali alla ricerca di nuove emittenti può scegliere la ricerca automatica (Zona - con accesso diretto anche con il tasto A-SCAN del telecomando) che scandaglia le bande VHF (177,5÷226,5 MHz - Ch. D÷H2) e UHF (474÷858 MHz - Ch. 21÷69) alla ricerca di tutti i multiplex disponibili mentre chi intende esaminare una determinata frequenza oppure un intervallo di frequenze può optare per le modalità Manuale o Gamma inserendo tutti i dati richiesti (frequenza o numero canale e larghezza di banda). Nella finestra della ricerca Manuale sono presenti anche le barre di livello e qualità del segnale (con il dato in percentuale) per avere un riscontro diretto sull'agganciamento del multiplex e, di conseguenza, del corretto funzionamento dell'impianto d'antenna terrestre.
Se non è già stato fatto in occasione della prima accensione, prima della sintonizzazione è necessario impostare nelle sezioni TV Digitale - Installazione e Configurazione le opzioni di alimentazione antenna (On se si usa un'antenna attiva da interni che richiede l'alimentazione via cavo coassiale, Off nel caso di impianti centralizzati), LCN (On per numerazione automatica, OFF per quella in base alle frequenza) e Paese (Italia).

Durante la scansione sono mostrati sullo schermo il numero del canale VHF/UHF esaminato, la sua frequenza e la larghezza di banda, la barra di avanzamento, il nome dei canali TV e radio trovati con il relativo numero assegnato dalla tabella LCN.
Se si è scelta la numerazione LCN, al termine della scansione i canali sono automaticamente ordinati in base alla numerazione italiana, con Rai, Mediaset e La7 nei primi posti seguiti da altri canali locali, tematici e pay. Tramite il sottomenu Gestione Canali è comunque possibile riordinarli in base a tre opzioni: Paese, tutto/in chiaro/codificati, LCN/alfabetico crescente o decrescente.
Per richiamare il canale desiderato si possono utilizzare i tasti CH+/CH-, digitarne il numero oppure premere il tasto Ok e sceglierlo nella lista (generale o preferiti) che appare sullo schermo.

Info dettagliate e doppia EPG
Il banner ospita unicamente il numero eil nome del canale, il titolo del programma in onda con l'orario di inizio/fine, la traccia audio selezionata con il tasto AUDIO sul totale disponibile (es. 1/2), il Paese impostato (Italia), l'icona con il tipo di trasmissione (TV/radio) e la sigla degli eventuali servizi presenti (TTX per il teletext, SUB per i sottotitoli). Per visualizzare in alto a destra anche l'orologio è necessario attivarlo da menu.
Per ulteriori informazioni basta premere una o due volte il tasto “i” e consultare la finestra che appare sullo schermo con i dati tecnici (bouquet di appartenenza, frequenza, canale VHF/UHF, Service ID, PID), le barre di livello/qualità del segnale con il dato in percentuale, gli orari di inizio/fine anche del programma successivo, ecc.

La guida EPG è disponibile nel formato giornaliero (tasto rosso - elenco degli eventi per ogni singolo canale), settimanale (tasto verde - griglia con gli eventi di 6 canali per pagina) ed esteso (tasto giallo - info dettagliate sul singolo evento). Con il tasto blu si effettua la programmazione diretta del timer in base all'evento selezionato per l'accensione/spegnimento automatico del decoder, la visione del programma o la sua registrazione.
La data è però mostrata nel formato americano (giorno e mese invertiti), facilitando la possibilità di errore in fase di programmazione del timer. Si tratta, tuttavia, di un “baco” facilmente risolvibile con un aggiornamento del firmware.

Registra su Pen Drive, HDD e memory card
Anche il decoder Televés DTR-7142 è predisposto per la registrazione dei programmi radiotelevisivi digitali su supporti di memoria USB (chiavette e hard disk portatili) o schede di memoria SD, SDHC, MS o MMC. Abbiamo testato questa funzione con diverse pennette da 2, 4 e 8 GB, un paio di hard disk da 2,5” di tipo autoalimentato e una scheda SDHC da 16 GB: tutti i dispositivi con file system FAT o FAT32 sono stati riconosciuti e gestiti senza il minimo errore o disturbo. Ciò conferma non solo la piena compatibilità del decoder con i vari supporti oggi disponibili ma soprattutto la corretta erogazione, tramite la porta USB, della corrente necessaria al funzionamento degli HDD autoalimentati, solitamente mal tollerati dagli zapper di fascia economica. Per attivare una registrazione basta scegliere il canale desiderato e premere il tasto REC del telecomando una prima volta per avviare la registrazione, e una seconda volta per impostare la durata predefinita (15, 30, 45, 60, 75, 90, 105, 120 minuti). Per programmare, invece, le registrazioni di eventi futuri è necessario ricorrere alla funzione timer manuale (inserimento dei dati da telecomando) o automatica (via EPG).

La registrazione avviene in formato Mpeg-2 utilizzando gli stream video e audio originali trasmessi dal broadcaster (circa 1, 5 GB di spazio all'ora), senza perdita di qualità.
Non manca poi la funzione Timeshift (pausa intelligente) con cui  fermare temporaneamente un programma televisivo e riprenderlo successivamente senza perdere neppure una scena. Quanto è trasmesso durante la pausa viene infatti registrato e riprodotto successivamente, anche se la trasmissione dell'evento e la sua registrazione sono ancora in corso. In pratica, con il Timeshift attivato (omonimo tasto del telecomando), il dispositivo USB è in grado di registrare il programma e, contestualmente, di riprodurre quanto memorizzato fino a quel momento (come una scena appena trascorsa) utilizzando semplicemente i tasti «e » e bloccarlo tutte le volte che si desidera con Pausa. Al termine del Timeshift possiamo anche memorizzare definitivamente quanto è stato registrato.
Le funzioni PVR richiedono l'utilizzo di dispositivi affidabili ma soprattutto  “veloci”: per verificarne l'idoneità basta premere il tasto DEVICE del telecomando e controllare per ciascun dispositivo inserito (es. SDE1 per la memory card, SDA1 per la USB) la presenza del pallino verde (piena idoneità - Play, Rec e Timeshift), giallo (Play e Rec) o rosso (solo Play).
Con i tasti File/Movie, oppure navigando nelle sezioni Gestione Disco/Film del menu OSD, appaiono sullo schermo le registrazioni effettuate, l'anteprima video, gli strumenti di editing e si attiva la riproduzione a tutto schermo.

Foto, musica e video DivX
Gli slot USB e memory card possono essere utilizzati anche per riprodurre foto, musica e videoclip in diversi formati come Jpeg, Mp3, DivX, AVI e Mpeg grazie al Mediaplayer integrato ed alle omonime sezioni del menu OSD. La presenza dello slot multicard è molto comodo per chi possiede una fotocamera o un camcorder digitale con supporto SD/MS e intende riprodurre “al volo” le foto ed i video sul Tv senza ricorrere a copie e conversioni tramite PC.
L'ascolto degli Mp3 è supportato dalle informazioni ID Tag (titolo, autore, album, genere) e dalle funzioni di spostamento rapido (x2/x4/x8/x20 nei due sensi) e ripetizione (singola, cartella, casuale), le foto possono essere ruotate, zoomate e riprodotte in sequenza mentre per i video sono disponibili le funzioni di ripetizione, pausa, zoom, audio multiplo, sottotitoli e spostamento rapido.
Tra le altre funzioni e dotazioni segnaliamo il teletext integrato che appare in sovrimpressione alle immagini Tv, lo zoom e la pausa digitali, il mosaico multicanale (9 miniature di cui una “live”).

Collegamenti possibili
Le ridotte dimensioni dello chassis hanno costretto i progettisti a limitare il numero di prese senza però pregiudicare le funzionalità del decoder.
A partire da sinistra troviamo le prese IEC (In per il collegamento all'antenna centralizzata o portatile, Out per TV, DVD-R ed altri apparecchi con tuner terrestre); due Scart dedicate a TV (compatibile RGB) e VCR (solo CVBS); l'uscita audio digitale di tipo elettrico (Cinch S/PDIF), la presa 12 Vcc per l'alimentatore esterno con il relativo interruttore. La presa Antenna In fornisce la tensione di 5 Vcc per antenne attive autoalimentate o altri dispositivi mentre la Scart VCR consente il passaggio dei segnali AV in ingresso verso la Scart TV quando il decoder è in standby. L'assenza delle uscite Cinch audio/video è risolvibile acquistando un adattatore Scart-Cinch da collegare alla Scart VCR.

Dati tecnici dichiarati
Ingressi antenna: 1, con possibilità di telealimentazione +5 Vcc
Uscite antenna: No
Frequenza di ingresso: 170÷230 MHz (VHF III) e 470÷862 MHz (UHF IV/V)
Canali memorizzabili: 1500
Connessioni Video: 2 Scart (Tv: CVBS Out, RGB Out;  VCR: CVBS In/Out, RGB In)
Connessioni Audio: 2 Scart (analogico stereo Out)  e 1 Cinch (digitale elettrico S/Pdif Out - compatibile Dolby AC3)
Modulatore RF: No
Presa RS232: No
Altre prese e slot: USB 2.0 e Multicard 3in1 SD/MS/MMC (PVR/Mediaplayer/firmware/settings)
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni:  PVR Ready via USB/Memory Card, Mediaplayer,  sintonia automatica/manuale, zoom e fermo immagine digitali, mosaico,  EPG giornaliera/settimanale, timer, sleep timer, liste preferiti, giochi,  LCN, copia settings/firmware via USB/Memory Card
Alimentazione: 12 Vcc (tramite alimentatore esterno 100÷240 Vca,  50÷60 Hz - 12 Vcc, 1,5 A)
Consumo: < 6,5 watt (< 1,5 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 240x36x115 mm
Peso: 300 g

Euro 42,00

Da segnalare
+ Design originale e dimensioni compatte
+ Display a led
+ Pratico e completo
+ Slot USB e Memory Card 3 in 1
+ PVR Ready e Mediaplayer compatibile DivX
+ EPG doppia
+ Copia settings
- Menu OSD con qualche imprecisione

Dati apparecchio in prova
Versione HW: Televes-7142 (S1003 V1.0)
Versione SW: TLV-4.3 (02/02/2010)

Per informazioni
Televés
www.televes.com
Tel. 02 51650604

Pubblica i tuoi commenti