Ricevitore DTT HD FTA NexPro 2012T HD

In sintesi
Il NexPro 2012 T HD è uno zapper di nuova generazione che non si limita alla videoregistrazione dei programmi, alla visione di foto ed all’ascolto degli MP3 ma che permette anche di sintonizzare i canali in Alta Definizione, rigorosamente “free-to-air”, con una qualità video e audio di tutto rispetto. I canali HD si possono anche registrare su pennette e hard disk (sia in FAT che in NTFS) oppure, in caso di brevi assenze, affidarsi all’utile e versatile Timeshift. Da sottolineare anche l’uscita Component (in aggiunta alla porta HDMI e sempre in Alta Definizione), i tempi di reazione fulminei durante lo zapping e la navigazione nel menu OSD, il display a LED. Potremmo definirlo un buon prodotto, anzi ottimo, se non fosse per alcune pecche alle quali Nord Est ha comunque manifestato l’intenzione di porre rimedio al più presto. La prima è la EPG che nell’esemplare testato era totalmente assente (ma nel nuovo firmware ci sarà); la seconda è l’incompatibilità del Mediaplayer con qualsiasi file video; la terza è l’assenza del codec AC3 che impedisce l’ascolto delle tracce audio Dolby Digital nei TV sprovvisti di decoder AC3 integrato. Il più grave è senza dubbio quest’ultima visto che la traccia AC3 rappresenta, da alcune settimane, l’unica fonte audio per le versioni HD di Canale 5 (LCN 505) e Italia 1 (506). Questo significa che entrambi i canali risultano completamente muti a meno che il decoder venga collegato ad un TV di nuova generazione o ad un impianto audio multicanale (sintoampli, all-in-one, ecc.) dotati di decoder Dolby Digital. Nord Est ci ha comunque assicurato che anche questo problema è in fase di soluzione con un firmware ad-hoc che sarà disponibile entro breve.

Aprile 2011. NexPro è il brand scelto dall’azienda veneziana Nord Est, attiva da molti anni sul mercato della ricezione televisiva digitale con un ricco catalogo di decoder, antenne e accessori, per personalizzare una nuova gamma di set-top-box satellitari e terrestri. Dai semplici zapper a definizione standard e HD con tuner DVB-T e DVB-S ai box interattivi DTT, i prodotti NexPro si caratterizzano per la ricca dotazione di funzioni, in particolar modo multimediali, la facilità d’uso e il prezzo contenuto. Oggi ci occupiamo del 2012 HD T mentre gli altri modelli saranno illustrati sui prossimi numeri. Si tratta di uno zapper dotato di tuner DVB-T compatibile sia con le trasmissioni SD sia con quelle HD per garantire il pieno accesso a tutti i contenuti gratuiti disponibili via etere. Il “plus” dell’Alta Definizione è senza dubbio allettante perché, oltre a rappresentare il futuro della televisione (molto presto la maggior parte dei programmi sarà trasmessa in HD), consente di ottenere la migliore qualità di immagini e suoni per sfruttare al meglio i TV a schermo piatto, soprattutto quelli sprovvisti di tuner DVB-T HD o, peggio ancora, dotati del solo sintonizzatore analogico.

Il NexPro 2012 HD T è anche un efficace dispositivo multimediale perché, grazie alla porta USB frontale, può videoregistrare i programmi televisivi (anche in HD) e riprodurre Jpeg/Mp3 salvati su Pen Drive e hard-disk. Completano la dotazione il Timeshift, la ricerca manuale e automatica dei canali, l’ordinamento LCN, alcuni videogame, il timer, otto liste di canali preferiti, la procedura di autoinstallazione per guidare l’utente alla corretta configurazione del decoder e alla scansione automatica delle bande VHF e UHF, le uscite video Composito, Component, Scart e HDMI. Uniche “pecche” di rilevo sono l’assenza della guida EPG che impedisce non solo di conoscere i palinsesti dei canali ma anche la programmazione diretta del timer di registrazione, e l’impossibilità di gestire internamente le tracce audio Dolby Digital (AC3). Entrambe saranno tuttavia corrette entro breve grazie agli aggiornamenti firmware in corso di finalizzazione e di pubblicazione sul sito web di Nord Est.

Navigazione completa
Il menu OSD è composto da 6 sezioni – Canali, Installazione, Configurazione, Strumenti, Giochi, Rec&Media – rappresentate da altrettante icone collocate sulla sinistra della schermata principale, mentre a destra si “aprono” i sottomenu presenti in ciascuna sezione che a loro volta rimandano alle singole voci. La navigazione tramite i tasti freccia e OK del telecomando, la corretta disposizione delle voci e gli ottimi tempi di reazione rendono ancora più semplice ed efficace il lavoro di configurazione del decoder e l’accesso alle funzioni.

Il menu Canali contiene gli strumenti per la gestione delle liste TV e Radio, ovvero lo spostamento, blocco, il salto, la cancellazione (singola/totale), l’ordinamento e il cambio di nome dei singoli canali, e la “copia” negli elenchi preferiti (8 rinominabili a piacimento) per migliorare l’organizzazione logica e velocizzarne l’accesso, oltre alle informazioni tecniche (frequenza, larghezza di banda, modalità di trasmissione, PID, FEC, ecc.) e all’anteprima video.

Installazione effettua la ricerca dei canali e imposta l’impianto antenna.

Configurazione riguarda i settaggi di lingua (audio, sottotitoli e teletext), audio/video (risoluzione HDMI, formato immagine, standard video analogico Component+CVBS Scart o solo RGB Scart, formato audio LPCM o Bitstream), ora e data (nazione, GMT, regolazione manuale o automatica, ora legale), la programmazione del timer (8 eventi configurabili per frequenza – singola o giornaliera, modalità – promemoria o registrazione, canale, data, ora e durata), l’impostazione del Blocco Genitori (Parental Control per menu e canali in base alle fasce d’età stabilite dal broadcaster per i singoli programmi), la personalizzazione della grafica OSD (durata banner e reset alle impostazioni predefinite) e l’abilitazione della funzione di autospegnimento che mette il decoder in standby trascorse 3 ore dall’ultimo comando ricevuto tramite il telecomando o il pannello frontale.

Nel menu Strumenti troviamo le versioni software e hardware del decoder, il reset alle impostazioni di fabbrica, l’aggiornamento software via USB e la procedura di rimozione sicura del dispositivo USB.

Giochi contiene alcuni videogames classici come Tetris, Othello e Sudoku.

Rec&Media è interamente dedicata alla configurazione del PVR, all’accesso alle funzioni Mediaplayer e alle informazioni sul dispositivo USB (navigazione contenuti e registrazioni, spazio totale/libero/occupato, spazio riservato al Timeshift, spazio a disposizione per le registrazioni, file system, formattazione, attivazione Timeshift, tipo file TS o PS, selezione partizione USB e intervallo di spostamento nella riproduzione di una registrazione).

Sintonia automatica e manuale con LCN
Il NexPro 2012T HD mette a disposizione le modalità di ricerca automatica e manuali per rilevare i multiplex digitali e sintonizzare rapidamente i canali radiotelevisivi in chiaro a definizione standard e in Alta Definizione.
La scansione automatica elimina tutti i canali precedentemente salvati ed esamina tutte le frequenze predefinite a seconda del Paese selezionato nel sottomenu di impostazione dell’orologio (canalizzazione europea, mista italiana/europea, asiatica, ecc.) e permette di memorizzare tutti i canali contenuti nei mux oppure solo quelli in chiaro (opzione SI alla voce FTA). La scansione manuale permette di esaminare un singolo mux che occupa un canale VHF/UHF oppure una frequenza, verificando anche la presenza della portante con le barre colorate di intensità (blu) e qualità (verde) del segnale con il valore percentuale.

Il controllo visivo del livello e della qualità dei segnali è presente anche nel sottomenu Regolazione antenna insieme all’attivazione dell’alimentazione sulla presa RF In per antenne attive ed altri dispositivi (non LNB come erroneamente riportato nel menu) funzionanti con una tensione di 5 Vcc.
La finestra che appare durante la scansione è divisa in tre riquadri: i due superiori riportano i canali TV e Radio memorizzati con il numero totale mentre quello inferiore elenca il numero del canale VHF/UHF esaminato, la frequenza associata e la presenza di portanti (OK o failed). Ai piedi di questo riquadro è presente anche una barra di avanzamento della scansione mentre al termine appare sullo schermo un messaggio di conferma ed è sufficiente premere il tasto OK del telecomando per ritornare al menu.
Sempre con il tasto OK, ma durante un normale zapping, appare sullo schermo l’elenco dei canali (generale o preferiti) ordinati per numero, LCN e accompagnati dai dati tecnici di trasmissione come frequenza, larghezza di banda e modo di trasmissione (es. 64 QAM).

Banner essenziale, EPG in arrivo
Il banner è graficamente curato e di facile lettura ma un po’ scarno d’informazioni, soprattutto riguardo alla programmazione. Mostra il numero e il nome del canale, il gruppo di appartenenza (tutti i canali o lista preferita), la data e l’ora correnti, diverse icone e sigle che confermano la presenza di servizi come i sottotitoli e il teletext, la codifica del segnale, la modalità e la risoluzione video (Mpeg, H.264, 576i, 1080i), la modalità audio (Mpeg, Dolby Digital). La finestra che appare con il tasto i mostra anche la banda di trasmissione e la sua larghezza, il transponder occupato (frequenza, modalità, ecc.), i codici PID video, audio e PCR, le barre di intensità e qualità del segnale.
La EPG non era disponibile nel prodotto fornitoci in anteprima da Nord Est per i test ma sarà presente nell’aggiornamento firmware che sta per essere pubblicato su www.nordestsnc.com.

Registra su hard disk FAT e NTFS
Altro elemento di spicco del decoder NexPro 2012T HD è la funzione di registrazione tramite memorie esterne USB. È pur vero che il PVR si trova ormai in moltissimi modelli, anche di fascia ultraeconomica, ma in questo caso assume una maggiore valenza in virtù della presenza del tuner Mpeg-4 che estende la possibilità di registrazione anche ai canali in Alta Definizione (ovviamente solo se trasmettono in chiaro) e alla possibilità di utilizzare dispositivi, come gli hard-disk portatili, formattati sia in FAT (16 o 32) sia in NTFS, ossia il file system di Windows XP, Vista e 7.
Il decoder NexPro 2012 HD può gestire anche i dischi con più partizioni, scegliendo di volta in volta quale utilizzare non solo per le registrazioni ma anche per la riproduzione di foto e musica. Al pari di altri modelli, l’apparecchio supporta anche gli hard-disk autoalimentati da 2,5”, soliti prelevare la corrente necessaria al loro funzionamento direttamente dalla porta USB del decoder.

La registrazione avviene in modo diretto premendo il tasto Record  del telecomando e selezionando la durata predefinita (due ore modificabili a piacimento) oppure tramite timer con programmazione manuale e si interrompe automaticamente al termine del periodo indicato, all’ora stabilita dal timer oppure in qualsiasi momento con il tasto Stop (due volte).
La presenza di un solo tuner non consente di registrare contemporaneamente due diversi programmi, anche se appartenenti allo stesso multiplex, ma permette comunque di vedere un programma differente da quello in corso di registrazione (sempre con il limite dello stesso mux).
Se durante la visione di un programma si ha la necessità di rispondere al telefono o assentarsi per alcuni minuti, è possibile riprendere la visione più tardi senza perdere alcuna scena attivando da menu la funzione Timeshift e premendo il tasto Pausa del telecomando. Il successivo ripristino avviene con il tasto Play (differita) mentre con » e « ci si può spostare all’interno di quanto registrato fino a quel momento per rivedere più volte una scena oppure “riallinearsi” al punto “live” e proseguire così la visione in diretta.
L’elenco delle registrazioni effettuate è accessibile da menu (Rec&Media > Record Manager) o, più comodamente, con il tasto Media del telecomando.  Possiamo scegliere se riprodurle (tasto Ok), bloccarle da cancellazioni accidentali o proteggerne l’accesso tramite password (verde), eliminarle definitivamente (blu) o rinominarle per ricordarle più facilmente (rosso). Nella finestra sono mostrate anche le immagini in miniatura, la data e gli orari di inizio/fine registrazione, la durata complessiva, il canale dal quale sono state effettuate e lo spazio occupato in megabyte. Durante la riproduzione appare ai piedi del teleschermo un banner che contiene il nome del canale, la data e l’orario correnti, il formato di registrazione utilizzato (TS o PS), la barra di avanzamento con il tempo totale, lo spazio disponibile in %.
A seconda del formato di registrazione scelto, i file vengono salvati sul dispositivo USB (cartella ALIDVR) con estensione .ts (TS) o .mpg (PS) e sono facilmente riproducibili e convertibili con numerosi applicativi, anche gratuiti come Windows Media Player o VLC Player.

Mediaplayer per foto e musica
Il Mediaplayer integrato nel NexPro 2012T HD permette l’ascolto degli Mp3 e la visione delle foto Jpeg ma non dei video MPG, AVI e DivX. La selezione dei file, la riproduzione e l’utilizzo delle varie funzionalità di “contorno” (slideshow, ripetizione, playlist, ordinamento, ecc.) sono particolarmente semplici e intuitive grazie alla barra di aiuto che appare ai piedi della finestra. La stessa contiene anche le anteprime delle foto, la risoluzione nativa, la durata, lo spazio occupato e un rudimentale analizzatore di spettro che si “muove” a ritmo di musica.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni è decisamente più ricco di altri zapper e paragonabile a quello di molti Common Interface/CAS, anche di tipo “combo”. A partire da sinistra sono visibili le prese IEC RF (In per il collegamento all’antenna centralizzata o portatile con possibilità di telealimentazione + 5 Vcc; Out per TV, DVD-R e altri apparecchi con tuner terrestre); le uscite analogiche video (Composito e Component SD/HD - max 1080i) e audio (stereo) tramite prese Cinch; la porta HDMI che fornisce sia il video (sempre fino a 1080i) sia l’audio digitale; la presa Cinch che mette a disposizione l’audio digitale LPCM o Bitstream (S/Pdif elettrico). Troviamo anche l’immancabile Scart da utilizzare con monitor, ripetitori di segnale, modulatori, Tv rinunciando, però, ai benefici dell’Alta Definizione.

Dati tecnici dichiarati
Ingressi antenna: 1, con possibilità di telealimentazione +5 Vcc
Uscite antenna: 1
Frequenza di ingresso: 177,5÷226,5 MHz (VHF III), 474÷858 MHz (UHF IV/V)
Canali memorizzabili: 1000
Modulazione: QPSK, 16QAM, 64QAM
Decodifica video: Mpeg-2/Mpeg-4 AVC-H.264 – profili MP@ML,  MP@L4.1, HP@L4.1
Decodifica audio: Mpeg-1 layer 1-2, PCM/HE-AAC 1.0
Formati HDTV compatibili: 720p 50 Hz, 1080i 50 Hz (via HDMI e Component)
Formati SDTV compatibili: 576i (RGB, CVBS). 576p (HDMI, Component)
Connessioni Video: 1 Scart (CVBS Out, RGB Out), 1 Cinch (CVBS Out),  3 Cinch (Component Out), 1 HDMI
Connessioni Audio: 1 Scart e 2 Cinch (analogico stereo Out),
1 Cinch e 1 HDMI (digitale elettrico S/Pdif Out – compatibile Dolby AC3)
Modulatore RF: No
Presa RS232: No
Altre prese e slot: USB 2.0 (frontale)
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video analogica (VBI)
Altre funzioni:  PVR Ready via USB, Timeshift, Mediaplayer (Jpeg, Mp3), sintonia automatica/manuale, timer, autospegnimento, liste preferiti (8), LCN, upgrade del firmware via USB, display a LED, giochi
Alimentazione: 220÷240 Vac – 50/60 Hz
Consumo: 8 watt max (< 2 watt in stand-by)
Dimensioni (LxAxP): 235x40x125 mm
Peso: 560 g

Da segnalare
+ Tuner DVB-T Mpeg-2/Mpeg-4 H.264 (SD/HD)
+ PVR Ready e Timeshift via USB
+ Compatibile con file system FAT e NTFS
+ Mediaplayer Jpeg/Mp3
+ Uscite HD Component e HDMI
+ Dimensioni contenute
+ Display a LED
+ Zapping veloce
– Codec AC3 assente
– Mediaplayer incompatibile\MPG/AVI/DivX

Dati apparecchio in prova
Versione SW: DVB-T v 1.9.0 (12/04/2010)

Per informazioni
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421/210527

Pubblica i tuoi commenti