Ricevitore DTT MHP TELE System TS 7700

In sintesi
Il TS 7700 si colloca ai vertici della gamma di box interattivi di TELE System per la presenza dello scaler integrato che trasforma i segnali a definizione standard in “quasi HD” (da 576i a 1080i) e dell'uscita HDMI che assicura il trasporto ottimale del segnale digitale video e audio.
L'apparecchio dispone inoltre della triplice CAM integrata (Nagra, Irdeto, Conax) abbinata a un doppio slot smart card, della piattaforma interattiva MHP e di un menu semplice e completo. La guida EPG è duplice, standard DVB e interattiva Sorrisi e Canzoni, così come la ricerca canali, automatica e manuale. La sensibilità del tuner e la velocità nello zapping sono allineate alla concorrenza, mentre il telecomando è poco ergonomico e di non immediata interpretazione.

Ottobre 2008. I decoder DTT HD di ultima generazione sono senza dubbio delle ottime macchine, capaci di prestazioni notevoli, in grado di trasformare l'esperienza televisiva in uno spettacolo emozionante.
Peccato però che i contenuti in Alta Definizione sul Digitale terrestre siano ancora limitati a pochi test condotti in alcune aree “all digital” e in altre zone, come ad esempio i test Rai HD in corso a Milano, Roma, Torino, e che questi decoder abbiano un prezzo decisamente più elevato rispetto ai tradizionali zapper o box interattivi compatibili con i segnali a definizione standard, ovvero PAL.

Per molti telespettatori, quindi, l'Alta Definizione rimarrà un miraggio fino al fatidico momento dello “switch-off”, con lo spegnimento delle trasmissioni analogiche terrestri, previsto per la fine del 2012.

Nel frattempo, chi possiede già un televisore o un videoproiettore HD Ready o Full HD ha la possibilità di migliorare la visione dei programmi DTT SD semplicemente acquistando uno zapper oppure un box interattivo dotati di circuiti di upscaling e presa audio/video digitale HDMI.

Il decoder TS 7700 di TELE System, al centro oggi del nostro test, è al momento il primo e unico box interattivo ad offrire entrambe le cose con un piccolo sovrapprezzo rispetto ai modelli standard.

I circuiti di “upscaling” incrementano la risoluzione originaria dell'immagine da 576 (standard Pal) a 1080 linee interlacciate, ricostruendo quelle mancanti attraverso sofisticati algoritmi che permettono di migliorare il dettaglio e la nitidezza, mentre la presa HDMI fornisce in uscita il segnale in formato digitale evitando la doppia conversione digitale-analogica (nel decoder) e analogica-digitale (nel Tv) e quindi la comparsa di disturbi e artefatti.

In pratica, i segnali PAL dei canali digitali terrestri ricevuti dal tuner del decoder TS 7700 vengono “upscalati” a 1080i e inviati direttamente al Tv senza ulteriori elaborazioni, ottimizzando la visione e incrementando la qualità delle immagini.
Ovviamente il risultato non è paragonabile a quello ottenibile con le “vere” trasmissioni HD ricevute da un “vero” decoder HD come il TELE System TS6510HD (testato sul numero di luglio) ma il beneficio è senz'altro tangibile.

Per quanto riguarda, invece, tutte le altre caratteristiche, funzionalità e dotazioni, il TELE System TS7700 si “ispira” al fratello TS 7.7 DT. Ritroviamo infatti il doppio lettore di smart card abbinato al triplice sistema di accesso condizionato (Nagra, Irdeto e Conax), il menu OSD semplice e chiaro, l'alimentazione a 12 Vcc, l'uscita audio digitale di tipo ottico e, purtroppo, il telecomando.

Organizzazione efficace
Il menu OSD è organizzato in modo semplice ed efficace con le voci e le immagini televisive inserite in diversi “box” sul teleschermo.
La schermata principale si compone di 4 sotto-menu: Canale, Preferenza, Sistema e Servizi Pay Per View.

Il primo sotto-menu, Canale, permette di accedere alla guida EPG standard (DVB), programmare e consultare i timer VCR, creare fino a 6 elenchi di canali preferiti, bloccare l'accesso a uno o più canali attraverso un codice PIN, modificare il numero del canale oppure eliminarlo dalla lista generale.

Preferenza comprende le voci di gestione del Parental Control (blocco canali e programmi per fasce di età), la regolazione della durata del banner canale, la modifica del codice PIN, la selezione della modalità di esecuzione degli applicativi interattivi MHP (automatica o manuale) e di cambio dei canali (TV/Radio), l'attivazione dei sottotitoli e della numerazione automatica LCN (RAI, Mediaset, canali locali, pay, ecc.).

Sistema permette di personalizzare il video e l'audio (formato schermo e display, segnali video in uscita dalla Scart - CVBS o RGB, attivazione audio Dolby Digital, formato HDMI - 576i/50 Hz o 1080i/50 Hz), scegliere la lingua di menu, audio principale e sottotitoli, predisporre l'aggiornamento firmware automatico oppure manuale (con impostazione dell'orario e della frequenza di controllo giornaliera/settimanale) ed ancora effettuare la ricerca automatica o manuale dei canali, impostare il modem (numero telefonico, prefisso, tipo di chiamata, POP, user, password, server DNS) e verificare il corretto funzionamento del collegamento del decoder alla linea telefonica, visualizzare i dati di programmazione del decoder (firmware, hardware, loader, ecc.), come pure verificare la potenza e la qualità del segnale su un qualsiasi canale VHF o UHF, impostare il fuso orario e resettare il decoder alle impostazioni native.

Dall'ultimo sotto-menu, Servizi Pay Per View, possiamo consultare le smart card per l'accesso ai canali a pagamento (eventi acquistati, credito residuo, diritti, ecc.) e per ciascuno dei sistemi di accesso condizionato integrati o piattaforme pay-tv (Nagravision - Mediaset Premium e Pangea, Irdeto e Conax).

Doppia ricerca rapida
Come nei migliori box interattivi, la ricerca e memorizzazione delle emittenti digitali può avvenire automaticamente, tramite scansione delle bande VHF (III) e UHF (IV e V), oppure manualmente selezionando il canale desiderato (es. 62) oppure la sua frequenza (es. 802 MHz) e la larghezza di banda utilizzata (7 MHz per la banda VHF e 8 MHz per la UHF).

Durante le procedure di ricerca, molto rapide e precise, il decoder mostra il numero dei canali trovati (Tv, Radio e Dati) e, al termine, offre all'utente la possibilità di memorizzarli tutti oppure di effettuare una selezione personalizzata.

Qualora il decoder non riuscisse a rilevare tutti i mux digitali disponibili nella propria zona di residenza, possiamo effettuare una verifica del livello e della qualità dei segnali attraverso il sottomenu Rilevamento Segnale provvedendo a selezionare le frequenze VHF e UHF attive ed eventualmente a modificare l'orientamento delle antenne.

EPG standard e interattiva
Il banner canale adotta una grafica originale e moderna che racchiude numerose informazioni di testo e icone.
Oltre al nome e al numero del canale mostra il titolo del programma in onda con orario di inizio/fine e barra di avanzamento (con il tasto freccia destra anche del programma in onda successivamente), l'orologio, il datario e diverse icone relative ai servizi in onda come il teletext, i sottotitoli, gli applicativi interattivi MHP, il doppio audio, ecc.

Lo zapping avviene con i tasti +/- CH del telecomando, con i tasti freccia Up/Down si può effettuare una carrellata sui canali in elenco e selezionare quello desiderato con il tasto OK, mentre con Info si accede alle informazioni estese sull'evento in onda e successivo.

La guida ai programmi EPG è disponibile in due modalità: standard DVB e interattiva. La prima è accessibile solo dal menu OSD (sezione Canali) e mostra gli eventi in palinsesto per un gruppo di 5 canali per volta nella tradizionale struttura a griglia.
È supportata da una serie di funzioni come la prenotazione diretta dell'evento (Timer VCR) e la ricerca per genere (Cinema/Dramma, Notizie, Show/Gioco, Sport, Bambini/Giovani, Musica/Balletto, Arte/Cultura, Sociale/Politico, Educazione, Tempo libero/Passatempo).

Quella interattiva, chiamata MyEPG, è invece curata dal popolare settimanale Sorrisi e Canzoni TV e realizzata attraverso un applicativo MHP disponibile sui mux Mediaset e DFree.
Si attiva con il tasto EPG e mostra la programmazione di 11 canali per pagina (evento attuale/successivo) oppure quella settimanale di una singola emittente, gli eventi pay-per-view disponibili, la scheda programma dettagliata (se disponibile) e integra un motore di ricerca per genere, fascia oraria, giorno, canale e titolo per permettere di trovare velocemente il programma desiderato all'interno della guida.

Tre CAM e due slot
Le piattaforme interattiva e pay-tv del decoder TELE System TS 7700 sono tra le più complete e “performanti” attualmente disponibili nei box interattivi.
La triplice CAM integrata garantisce la visione di tutti i bouquet a pagamento che trasmettono attualmente sulle reti DTT italiane, da Mediaset Premium a La7 Cartapiù, da Conto TV a Vertigo, oltre a quelli futuri che adotteranno i sistemi di codifica Irdeto, Conax, Nagravision e la piattaforma Pangea (Nagravision).

La presenza di un secondo slot per smart card risulta molto comodo per coloro che possiedono due diverse tessere per l'accesso ai canali e bouquet pay-tv e sono costretti ogni volta ad estrarre e inserire la tessera idonea.
I due lettori sono tra l'altro perfettamente equivalenti e non è necessario perciò rispettare alcuna priorità d'uso di uno slot rispetto all'altro.

Il motore MHP con profilo 1.0.2 dà l'accesso, invece, agli applicativi interattivi enhanced-tv (a supporto di alcuni programmi televisivi come reality, quiz, informazione, intrattenimento), di servizio (news, meteo, oroscopo, televoto, guida Tv, ecc.), e-government e home banking.

Upscaling solo a 1080i
Il circuito di upscaling può operare unicamente a 1080i/50 Hz, un formato ottimale per tutti i Tv con display Full HD 1920x1080 ma non per quelli HD Ready da 720 linee progressive.
In quest'ultimo caso consigliamo di impostare l'uscita della HDMI a 576i (disabilitando quindi l'upscaler) e lasciare al Tv il compito di trasformare il segnale a seconda della risoluzione nativa del pannello.

Inoltre, trattandosi di un decoder idoneo alla ricezione dei segnali a definizione standard con menu OSD sviluppato per il formato Pal 576i, lo scaling a 1080i comporta un effetto sdoppiamento dei caratteri che può creare qualche problema di leggibilità delle voci di menu e dei testi degli applicativi interattivi MHP. Per ovviare al problema è sufficiente selezionare l'uscita a 576i.
Lo sdoppiamento non si verifica invece con le immagini televisive che vengono visualizzate perfettamente.

Collegamenti possibili
Il parco connettori è dotato di tutto il necessario per interfacciare il decoder non solo ai moderni Flat Tv o ad un videoproiettore ma anche ai tradizionali Tv a tubo catodico o ai vecchi LCD/Plasma sprovvisti di ingressi digitali HDMI o DVI.

La sezione video comprende due Scart destinate a Tv (compatibili CVBS e RGB) e VCR (solo CVBS) e una HDMI che offre in uscita i segnali nativi da 576 linee interlacciate e quelli upscalati a 1080i mentre quella audio si basa sull'uscita audio digitale ottica S/PDIF (presa Toslink) ed elettrica (HDMI) oltre a quella analogica disponibile su entrambe le Scart.

A sinistra troviamo la presa telefonica RJ11 del modem integrato (utilizzato come canale di ritorno per alcuni servizi interattivi), al centro la RS-232 per l'interfacciamento ad un PC (upgrade firmware e assistenza) e sulla destra le due prese IEC d'antenna (ingresso e uscita passante per TV/VCR/DVD-R) e quella di alimentazione 12 Vcc.
Entrambe le uscite audio digitali sono compatibili Dolby AC3, mentre la Scart VCR è di tipo bidirezionale con passaggio automatico dei segnali AV in ingresso sulla Scart TV.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna: 1
Uscite antenna: 1 (passante 47÷862 MHz)
Tuner: Mpeg-2
Frequenza operativa: 177,5÷226,5 MHz (VHF III - ch. D÷H2), 474÷858 MHz (UHF IV/V - ch. 21÷69)
Canali memorizzabili: 1000
CPU: STi 5107
Memoria SD Ram/Flash: 64/8 MB
Connessioni Video (segnali): 2 Scart (Tv: CVBS Out, RGB Out; VCR: CVBS in/out), 1 HDMI
Formati video (prese): 576i/50 Hz (Scart/HDMI), 1080i/50 Hz (HDMI)
Connessioni Audio (segnali): 2 Scart (analogico out), 1 Toslink (digitale ottica out compatibile Dolby AC3), 1 HDMI (digitale elettrica out compatibile Dolby AC3)
Modem interno: Standard V90 (56 kbps)
Presa RS232: D-Sub 9 pin
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Slot per smart card: Doppio multifunzione (servizi MHP, pay-tv e PPV)
Sistemi di accesso condizionato integrati: Nagravision, Irdeto e Conax (altri sistemi implementabili tramite upgrade firmware)
Piattaforma interattiva: MHP v 1.0.2
Bollino DGTVi: Blu
Altre funzioni: Sintonia automatica/manuale, controllo segnale antenna, Parental Control (fascia età visione programmi), Timer VCR, ordinamento canali LCN, doppia EPG (DVB e Sorrisi & Canzoni), liste canali preferiti (6), autoinstallazione, upscaling segnali video SD fino a 1080i
Alimentazione: 12 Vcc (tramite alimentatore esterno 100÷240 Vac - 50/60 Hz)
Consumo: 12 watt max
Dimensioni (LxAxP): 265x45x155 mm
Peso: 870 g
Prezzo: Euro 119,00

DA SEGNALARE
+ Upscaling video a 1080i via HDMI
+ Doppio slot smart card
+ CAM integrata Nagra, Irdeto e Conax
+ Display e spie led
+ Doppia EPG
- Telecomando poco ergonomico

Dati apparecchio in prova
Software: ALTS 1.0.1.c - 05/03/2008
Loader: 1.1.0.3
EPG: 1.2.134
CA: 1655931855

PER INFORMAZIONI
TELE System Electronic Srl
www.telesystem.it

Pubblica i tuoi commenti