Ricevitore SAT C.I. CAS HD Vantage HD 1100S

In sintesi
Il piccolo HD di casa Vantage si comporta come i modelli top pur rinunciando ad alcune funzionalità come l'interfaccia e-SATA, il display fluorescente, le prese video CVBS/S-Video e la seconda Scart. Il tuner digitale DVB-S/S2 con Blind Scan si è dimostrato molto preciso e sensibile, il supporto DiSEqC 1.0/1.1/1.2, USALS e UniCable lo rende virtualmente compatibile con qualsiasi impianto mentre l'ottimo menu ad alta risoluzione è ricco di voci per garantire il pieno controllo di tutte le funzionalità senza troppe difficoltà.
La compatibilità della Common Interface con la SmarCAM assicura la decodifica dei canali TivùSat, la CAS può essere riprogrammata tramite gli appositi firmware alternativi che la trasformano in Multicas, il PVR consente di registrare via USB qualsiasi canale SD/HD (anche due in contemporanea).
Non manca ovviamente il Mediaplayer e la scheda di rete Ethernet per la navigazione FTP e lo streaming. Il firmware caricato nell'esemplare in prova si è dimostrato abbastanza stabile ma consigliamo, come sempre, di procedere regolarmente con gli upgrade che saranno via via disponibili sul sito www.vantage-digital.com.

Ottobre 2009. La tedesca Vantage è stata una delle principali protagoniste della rivoluzione che alcuni anni fa ha trasformato radicalmente i decoder digitali introducendo funzioni innovative come la scansione Blind Scan, l'emulazione CAS via software, la videoregistrazione su supporti esterni USB e la lettura di file multimediali.

L'avvento dell'Alta Definizione ha permesso poi a Vantage di affermarsi definitivamente sul mercato grazie a prodotti che hanno lasciato il segno come il “mitico” HD 7100 disponibile anche nella versione “combo” con doppio tuner satellitare/terrestre.
Nel frattempo, la famiglia HD si è allargata e oggi può contare su ben quattro modelli.

Oggi ci occupiamo dell'entry-level HD 1100S che si ispira direttamente al top di gamma HD 8000S (prossimamente in prova su Eurosat) pur rinunciando, per ovvie ragioni di contenimento dei costi, ad alcune dotazioni hardware e software.

Il Vantage HD 1100S si presenta con uno chassis compatto e un design poco personale che, a prima vista, potrebbero ingannare il potenziale acquirente ritenendo trattarsi del “solito” Common Interface senza infamia e senza lode.

In realtà dietro a questa “maschera” si nasconde un decoder HD dalle notevoli potenzialità, capaci di soddisfare qualunque esigenza: tuner Mpeg-2/4 con ricerca Blind Scan (hardware) e 10000 canali di memoria, predisposizione PVR via USB, Mediaplayer audio/foto/video (anche HD), CAS multisistema con lettore smart card, slot Common Interface compatibile SmarCAM (per TivùSat), interfaccia di rete per l'accesso Internet (FTP) e lo streaming, sistemi DiSEqC/USALS/UniCable per la gestione di qualsiasi impianto di ricezione satellitare.
Il firmware e i settings sono gli stessi degli altri modelli HD di Vantage, così come il menu OSD ad alta risoluzione.

Menu dinamico in versione HD
Il menu OSD dell'HD 1100 è praticamente identico a quello degli altri modelli HD ed è ottimizzato per la visione su schermi widescreen ad alta definizione.

Le icone animate scorrono orizzontalmente sul teleschermo mostrando, quando vengono selezionate, il contenuto delle sette sezioni - Installazione, Impostazione sistema, Impostazione canali, Blocco genitori, Giochi, Multimedia, Accesso condizionale - e delle eventuali sottosezioni.

Nella parte alta sono presenti anche le immagini Tv in formato ridotto, in basso sono riportate le funzioni associate ai tasti di navigazione del menu e, per alcune voci, sono addirittura disponibili le spiegazioni che si attivano con il tasto Info.

La sezione Installazione permette di configurare l'impianto d'antenna per tutti i satelliti inseriti nel database (tipo LNB - anche UniCable, frequenza O.L., DiSEqC, tono 22 kHz, motore), testare la commutazione DiSEqC e l'agganciamento dei segnali (livello/qualità), impostare il motore, effettuare la ricerca dei canali, ripristinare il database e le impostazioni di fabbrica, riavviare il decoder (reboot).

Impostazione sistema contiene le voci per la scelta delle lingue di menu, audio, EPG, televideo e sottotitoli (principale e secondaria), la personalizzazione del menu OSD (trasparenza, durata banner, tempo di attivazione screen saver, modalità EPG giornaliera/settimanale, attivazione sottotitoli, tipo CAM integrata), delle uscite video/audio (formato video 576i-p/720p/1080i, rapporto d'aspetto, formato immagine, segnale uscita Scart/Cinch RGB-CVBS-Component-S-Video, tipo segnale HDMI RGB-YPbPr, freeze immagine durante lo zapping, formato audio digitale da HDMI e S/PDIF PCM-Dolby AC3, lipsync audio HDMI), le impostazioni di data e ora (manuale o automatica con riferimento ad un canale satellitare), la programmazione del timer per la visione/registrazione (40 eventi disponibili), la visualizzazione delle informazioni di sistema (loader, firmware, database, ecc.) ed il check hardware (status tuner/CI/LNB/Eeprom).

La gestione del database canali (eliminazione, spostamento, cambio nome), la creazione degli elenchi preferiti (9 liste - HD, Sports, Film, Musica, Acquisti, Bambini, Adulti, Educativi, Commedia - con possibilità di modificarne il nome), la copia ed il trasferimento della lista canali e del firmware si trovano in Impostazione canali.

Blocco genitori permette di proteggere tramite password l'accesso ai canali ed ai menu.

Giochi contiene i videogame Mong e Tetris; Multimedia riguarda i settaggi della funzione PVR (durata predefinita/limite delle videoregistrazioni, attivazione e limite timeshift, proroga tempo registrazione, standby automatico hard disk, autocancellazione vecchie registrazioni quando il disco è pieno), del Mediaplayer (ripetizione, ordinamento file, temporizzazione slideshow/player), della scheda di rete Ethernet integrata (indirizzo IP fisso/dinamico, netmask, gateway, DNS), delle funzionalità di navigazione FTP e IP Stream (sito web, indirizzo, user, password, video/home streaming, target IP), l'accesso ai device USB per l'aggiornamento firmware/settings e la riproduzione dei file multimediali.

Accesso condizionale permette di consultare la CAM o la CAS e le relative smart card.

Blind Scan hardware
Nella sezione Installazione sono disponibili quattro diverse modalità di ricerca: automatica, manuale, Blind Scan e Fast Scanning.

La ricerca automatica permette di effettuare la scansione di uno o più satelliti ricevibili con il proprio impianto semplicemente attivandoli nella tabella che appare sulla destra dello schermo e scegliendo il tipo di ricerca e i filtri (tutti i canali, solo quelli in chiaro, tramite tabella network, Fast, solo TV o Radio, ecc.).

La ricerca manuale consente di ricercare e memorizzare i canali presenti su un transponder di un singolo satellite con gli stessi filtri e funzioni di quella automatica ma con l'ulteriore possibilità di specificare i codici PID video/audio/PCR e la modalità (Mpeg-2 o H.264) con il supporto della barra di livello del segnale ricevuto.

La Blind Scan effettua una scansione a passi di 1/2/3/4/5 MHz di tutta la banda o di una porzione delimitata dai valori di Start/End Frequency e Polarità con la possibilità di includere tutti i canali oppure solo quelli in chiaro.

La Fast Scanning si concentra unicamente sui bouquet di Canal Digitaal, Canal Vlaanderen, TeleSAT (con ordinamento automatico e filtri) e può quindi essere ignorata se non si possiede il relativo abbonamento.

In questo modello la ricerca Blind Scan è supportata sia a livello software sia a quello hardware grazie alla presenza di un tuner dedicato: ciò significa che la scansione è rapida e accurata per garantire il rilevamento di tutti i segnali attivi che cambiano spesso parametri di trasmissione e che risultano quindi difficili da sintonizzare con i metodi tradizionali (es. feed di servizio).

Durante la scansione vengono mostrati sullo schermo i canali trovati (TV e Radio), il transponder esaminato (sul totale presente), il satellite, la frequenza, il SR, lo standard (DVB-S/S2), la polarità e le barre di livello segnale e avanzamento della ricerca. Al termine appare una finestra con i risultati della ricerca (totale canali trovati) con possibilità di salvataggio o eliminazione.

L'aggiornamento del database transponder può essere fatto manualmente nella finestra di ricerca manuale o tramite PC (con il programma Vantage HD Editor Studio), automaticamente tramite la Blind Scan oppure caricando nel decoder i settings disponibili sul web (es. www.digital-sat.it).
Per accedere all'elenco dei canali memorizzati si può premere a scelta il tasto Ok oppure quello blu e, tramite i tasti colorati, attivare l'ordinamento/filtro alfabetico, per frequenza/provider, satellite, standard di trasmissione (HD/H.264).

Per ogni canale selezionato appaiono anche le immagini in anteprima, i dati tecnici (satellite, frequenza, SR, polarità, standard, PID) e, se disponibile, anche un estratto del palinsesto giornaliero.
Con il tasto Last si accede infine all'elenco dei canali sintonizzati di recente.

Informazioni dettagliate
Durante lo zapping, che si conferma molto veloce e preciso, appare sullo schermo un banner molto dettagliato sia dal punto di vista dei contenuti che da quello grafico.
Le informazioni testuali comprendono il numero e il nome del canale, l'orario e il datario, il titolo del programma in onda e successivo con gli orari di inizio/fine, la barra di avanzamento e, per i canali criptati, l'elenco dei sistemi di accesso condizionato utilizzati.
Troviamo inoltre le barre di livello (azzurro) e qualità (verde) del segnale ed una serie di icone che si illuminano se l'emittente trasmette in alta definizione, offre l'audio multiplo e/o surround Dolby Digital, i servizi teletext e sottotitoli, ecc.

Premendo il tasto Info del telecomando una o due volte si ottengono numerose altre informazioni come la EPG condensata, cioè con la sola programmazione in onda, i dati tecnici di trasmissione come satellite, frequenza, PID, SID, nome provider e quelli del canale come standard video e audio, risoluzione, formato schermo, bitrate (purtroppo poco affidabile), frequenza di campionamento audio, modalità, ecc.

Per conoscere i palinsesti dettagliati dei canali si deve invece premere il tasto Guide che mostra la EPG estesa di tipo settimanale (con 6 emittenti per pagina e gli eventi inseriti in una griglia oraria) o giornaliero (programmazione completa di un solo canale).

Sullo schermo compaiono anche gli approfondimenti sull'evento selezionato, le immagini Tv in anteprima, l'immancabile help-bar e tutta una serie di strumenti come il motore di ricerca e la programmazione diretta del timer per la videoregistrazione automatica degli eventi di cui ci occupiamo più avanti.

Common Interface e CAS programmabile
Per la decodifica dei canali criptati, l'HD 1100S può fare affidamento su uno slot Common Interface e una CAS originariamente programmata per i sistemi di accesso condizionato Conax, DGCrypt, Firecrypt, XCrypt e Crypton.
Lo slot C.I. è compatibile con tutti i moduli “ufficiali” (es. Irdeto, Nagravision, Viaccess, Cryptoworks, Seca/Astoncrypt, ecc.) ma anche con quelli multisistema programmabili.

Per curiosità, abbiamo provato ad utilizzare la SmarCAM (Irdeto/Nagravision) del digitale terrestre in abbinamento alla smart card di TivùSat ed abbiamo verificato che i canali della piattaforma, come ad esempio Boing, Iris, RaiSat Cinema e RaiSat Yoyo, vengono perfettamente decodificati.

Teoricamente la SmarCAM non dovrebbe funzionare con TivùSat visto che la CAM dedicata a questa piattaforma è prevista per il 2010 ma, forse per un baco di programmazione, i decoder satellitari compatibili con la SmarCAM possono essere utilizzati anche per TivùSat pur rinunciando ad alcune funzionalità (servizi interattivi, EPG Tivù, ordinamento LCN, ecc.).

La CAS può essere eventualmente riprogrammata grazie ai firmware alternativi disponibili sul web (gli stessi dell'HD 8000S) allo scopo di emulare diversi altri sistemi di codifica e consentire così la visione ai canali a pagamento senza acquistare alcun modulo ed utilizzando la smart card ufficiale fornita dal broadcaster.

Ricordiamo che i firmware alternativi possono contenere ed autoaggiornare anche le chiavi di accesso ad alcuni bouquet pay-tv e quindi risultano ancora più “pericolosi” rispetto alla semplice emulazione del sistema di accesso condizionato, peraltro già vietata dalla legge.

PVR multiplo via USB
Al pari dei modelli Vantage 7100 e 8000, questo decoder è in grado di registrare i programmi televisivi in bassa e alta definizione su hard disk ed altri dispositivi di memorizzazione collegati al decoder tramite la porta USB (ma non e-SATA). Per i nostri test abbiamo utilizzato con successo diverse pen drive USB e un HDD portatile USB autoalimentato da 320 GB.

La registrazione di un programma televisivo si effettua in modo diretto con il tasto REC (pallino rosso) del telecomando oppure via timer (menu o EPG selezionando direttamente l'evento desiderato dalla lista). La durata della registrazione istantanea è fissata in 4 ore ma può essere modificata da menu (PVR Setting) o associata all'evento in onda qualora sia disponibile la EPG.

Il Timeshift si attiva con il tasto Play/Pausa e permette di mettere in pausa un programma live e di riprenderlo in un momento successivo senza perdere nulla oppure di rivedere una scena appena trascorsa.

Questa funzione può essere impostata da menu per essere sempre attiva così da registrare in background tutto quello che si sintonizza (con reset ad ogni cambio di canale) oppure per operare solo quando si preme il tasto Time Shift. Anche il flusso generato dal Timeshift viene salvato sull'HDD.

Il decoder Vantage HD 1100S è in grado addirittura di registrare contemporaneamente due diversi programmi satellitari e di sintonizzarne un terzo a patto che trasmettano tutti all'interno dello stesso transponder.

Per ogni registrazione viene creata nell'HDD o nella pen drive una cartella con il nome dell'evento, la data di registrazione e, al suo interno, quattro diversi file con estensione .trp (che contiene la registrazione vera e propria), .idx, .ifo e .vdp (indici ed altro). Il file .trp può essere trasferito ad un PC, riprodotto (ad esempio con il software gratuito Media Player Classic) o convertito in altri formati (TRP Converter).

Per rivedere una registrazione con lo stesso decoder è invece sufficiente entrare nel menu OSD (Multimedia > USB1) oppure premere il tasto freccia cerchiato del telecomando, selezionarla nell'elenco e premere il tasto Ok per iniziare la riproduzione a tutto schermo con il supporto dei tasti di navigazione (stop, pausa, spostamento veloce in avanti/indietro, moviola, ecc.).

Ad ogni registrazione viene inoltre associata una sua immagine, l'ora, la data, la durata e alcune informazioni ricavate dalla EPG. È possibile anche cambiarne il nome, eliminarla, spostarla in un'altra cartella e ordinare l'elenco (AZ-ZA).

Player universale
Il Mediaplayer è compatibile con i formati più comuni come Jpeg, Mp3, AVI, DivX e Mpeg.

Per i file video e audio sono disponibili gli strumenti di navigazione già visti per le registrazioni e le informazioni tecniche di base (nome file/brano, autore, album, dimensione, tipo, durata, ecc.).

Le foto, infine, non possono essere sottoposte a rotazione o zoom ma solo riprodotte singolarmente o in sequenza (slideshow).

Collegamenti possibili
Le ridotte dimensioni dello chassis (e ovviamente della stessa motherboard) ma soprattutto il posizionamento entry-level di questo modello hanno costretto i progettisti a eliminare alcune prese superflue come ad esempio la seconda Scart.

A partire da sinistra troviamo gli ingressi e le uscite passanti IF SAT, la porta USB Host, i connettori Cinch con le uscite analogiche audio e video Component, la presa audio digitale ottica Toslink.

Proseguendo verso destra troviamo l'unica Scart compatibile con i formati RGB, CVBS e S-Video, la HDMI e la presa RJ45 della scheda di rete integrata (Ethernet). Sulla destra, vicino al cordone di alimentazione, è presente anche l'interruttore generale.

Sia la Component sia la HDMI supportano i formati SD progressive scan (576p) e HD (720p e 1080i) mentre la Scart si ferma come di consueto a 576i. Le uscite audio digitali ottica S/PDIF ed elettrica HDMI forniscono invece il segnale PCM o Dolby Digital come definito in modo indipendente dal menu OSD.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi/uscite antenna IF: 1/1 (passante)
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 10000
Modulazione: DVB-S2 (QPSK-8PSK), DVB-S
Decodifica video: Mpeg-2/Mpeg-4 AVC-H.264, VC1- profili MP@ML, MP@HL, HP@L4
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s (DVB-S), 10÷31 Msym/s (DVB-S2 8PSK), 10÷30 Msym/s (DVB-S2 QPSK)
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS), UniCable
Memoria SDRam/Flash: 128/8 MB
CPU: STi 7101 - 266 MHz
Formati HDTV compatibili: 720p, 1080i (via HDMI e Component)
Formati SDTV compatibili: 576i (RGB, S-Video, CVBS), 576p (Component/HDMI)
Connessioni Video: 1 Scart (RGB Out, CVBS Out; S-Video Out), 3 Cinch (Component Out), 1 HDMI  1.2
Connessioni Audio: 2 Cinch/1 Scart (analogico stereo Out), 1 Toslink (digitale ottico Out compatibile PCM/Dolby AC3), 1 HDMI (digitale elettrico Out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: No
Altre prese: USB 2.0 (Host tipo A), RJ45 (Ethernet)
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato
Altre funzioni: PVR Ready (registrazione e riproduzione video a definizione standard e alta definizione su supporti di memoria USB, Time Shifting), upgrade firmware/settings via USB/Ethernet, Mediaplayer video/audio/foto via USB, FTP, Streaming, ricerca Blind Scan hardware, auto scansione DiSEqC, mosaico multischermo, giochi, timer
Slot CAM C.I.: 1
CAS: Compatibile Conax/DGCrypt/Firecrypt/XCrypt/Crypton con lettore smart card
Alimentazione: 90÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 30 watt max (< 3 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 260x57x180 mm
Peso: 2 kg
Prezzo: Euro 285,00

DA SEGNALARE
+ Tuner sat DVB-S/S2 MPEG-2/4
+ Slot Common Interface e CAS
+ Compatibile TivùSat (con SmarCAM)
+ PVR Ready via USB
+ Compatibile DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3/UniCable
+ Ricerca Blind Scan hardware
+ Mediaplayer Jpeg/Mp3/Mpeg-2/Mpeg-4/DivX
+ Interfaccia Ethernet con funzionalità FTP/Streaming
-  Traduzione menu italiano incompleta

Dati apparecchio in prova
Loader: 00010003
SW: 02.51.01T-O (16/06/2009)
Database: 03020104

PER INFORMAZIONI
Early Bird
www.earlybird.it
Tel. 348 7212615

Pubblica i tuoi commenti