Ricevitore SAT C.I. HDTV Comag HD-S CI100

In sintesi
È il decoder HD più economico sul mercato ma in fatto di prestazioni può sicuramente competere con le proposte dei marchi più illustri. Sintonizza qualsiasi segnale SD e HD (anche DVB-S2/Mpeg-4), dispone di uno slot Common Interface per le pay-tv e supporta numerose tipologie d’impianto, dal semplice monofeed al motorizzato con sistema USALS.
Abbiamo apprezzato in particolare la flessibilità delle modalità di ricerca (sia automatica sia manuale), la facilità d’uso, lo zapping preciso e veloce, la possibilità di aggiornare il firmware e le liste canali tramite USB, la buona qualità delle immagini ad Alta Definizione tramite HDMI e il corretto comportamento dello scaler.
Meno convincenti risultano invece la traduzione italiana delle voci di menu (imprecisa e incompleta), la Scart TV incompatibile con i segnali RGB e le prestazioni video analogiche a definizione standard. Il player integrato è compatibile con le immagini Jpeg ma non con gli MP3 né con i video.


Ottobre 2008. Già in passato ci siamo occupati del costruttore tedesco Comag e dei suoi interessanti ricevitori satellitari, alcuni dei quali distribuiti in tutto il mondo con diversi brand.
I nostri test hanno dimostrato che si tratta di prodotti completi, semplici da utilizzare, capaci di buone prestazioni e con un ottimo rapporto qualità/prezzo: i decoder ideali per chi si affaccia per la prima volta sul mondo della Tv satellitare.

Quest’oggi ci occupiamo del decoder HD-S CI100, il primo modello della gamma Comag compatibile con le trasmissioni in Alta Definizione multistandard grazie al tuner DVB-S/DVB-S2 e ai decoder Mpeg-2/Mpeg-4 che assicurano la ricezione di tutti i canali satellitari HD ma anche di quelli SD, sia in chiaro sia codificati grazie alla presenza di uno slot per CAM Common Interface.

Nonostante il prezzo inferiore ai 150 euro, il decoder in esame dispone delle stesse funzioni di modelli concorrenti ben più costosi, come lo slot USB utilizzato per l’aggiornamento firmware, il trasferimento dei setting e la riproduzione delle foto Jpeg, la gestione degli impianti motorizzati DiSEqC 1.2 e 1.3 (USALS), le uscite video Component e HDMI (quest’ultima con protezione HDCP), il display fluorescente alfanumerico, l’upscaler fino a 1080i per i segnali a definizione standard, la guida EPG settimanale e diversi altri elementi di contorno come i giochi, lo sleep timer, le liste preferite, il Parental Control ed il timer VCR.

Anche il fattore estetico, spesso trascurato nei ricevitori “low-cost”, è stato messo in risalto con linee moderne ed eleganti che si sposano con qualsiasi tipo di arredamento.

Menu efficace, traduzione imprecisa
Il menu OSD comprende cinque sezioni: Modificare Canale, Installazione, Imposta sistema, Gioco, Common Interface ed è strutturato in modo semplice ma efficace.
La traduzione italiana delle voci lascia però molto a desiderare, con numerosi errori più o meno importanti e altrettante dimenticanze.

La sezione Modificare Canale permette di gestire l’elenco dei canali generale e preferiti (modifica nome, blocco, spostamento, cancellazione, ecc.).

Installazione riguarda la configurazione dell’impianto di ricezione (posizionatore, DiSEqC, LNB, frequenza O.L., 22 kHz, ecc.), la scelta dei satelliti da sottoporre a scansione per la ricerca dei canali, la verifica del segnale ricevuto tramite le barre di livello (forza) e qualità del segnale, la gestione del database dei transponder per ogni singolo satellite (frequenza, polarità, SR, FEC, modalità, ecc.), la triplice ricerca dei canali.

Imposta sistema comprende le voci per la selezione della lingua di menu, della modalità teletext/sottotitoli, l’attivazione del Parental Control (blocco canale e/o menu), la regolazione automatica/manuale dell’orologio e del datario, la programmazione e consultazione del timer VCR (10 eventi disponibili), la scelta delle impostazioni video (modalità TV, formato immagine e schermo, risoluzione del segnale in uscita dalle prese Component e HDMI - 576p, 720p/50 Hz, 720p/60 Hz, 1080i/50 Hz, 1080i/60 Hz), il trasferimento dei dati ad un altro decoder (firmware e/o settings), l’aggiornamento firmware via satellite (OTA - sui satelliti Astra 19,2° Est), la visualizzazione dei dati di sistema (software, hardware), la regolazione del tempo di visualizzazione del banner canale e il reset delle impostazioni ai valori di fabbrica.

I videogame Five, Snake, Tetris e Boxman sono ospitati nella sezione Gioco mentre Common Interface permette di consultare il modulo CAM e la smart card inseriti nell’apposito slot.

Ricerca multimodo
Il decoder Comag HD-S CI100 dispone di diverse modalità di ricerca canali, sia automatiche sia manuali, tutte disponibili all’interno della sezione Installazione.

Prima di effettuare la sintonizzazione, tuttavia, è indispensabile configurare il decoder a seconda del tipo di impianto a cui viene collegato (singolo feed, dual-feed, multi-feed, motore monocavo tradizionale o USALS) intervenendo sui parametri dell’LNB, dello switch o del motore.

La ricerca manuale sul singolo transponder si effettua nel sottomenu Monta TP e permette anche di aggiungere nuove frequenze o modificare quelle presenti nel database. È sufficiente selezionare il transponder, la frequenza, i valori di symbol rate e FEC, la modalità DVB-S o DVB-S2, l’algoritmo di modulazione di fase QPSK o 8PSK, il controllo DVB-S2 e procedere con la ricerca.

Le due modalità di ricerca automatica permettono, invece, di effettuare la scansione di tutte le frequenze prevaricate di un solo satellite (Single Search) oppure di tutti i satelliti evidenziati nella voce Impostazione (Multi Search).

Tutte le modalità di ricerca dispongono di filtri e funzioni per discriminare i canali in chiaro da quelli codificati (FTA+SCR o solo FTA), le Tv dalle Radio (solo Tv, solo Radio, tutte) ed estendere la ricerca ai transponder collegati (Rete - Network Information Table).

Durante la scansione vengono mostrati in tre diverse finestre i canali Tv e radio trovati (con il loro numero totale), i satelliti e i transponder esaminati con tanto di frequenza, polarità, symbol rate. Ai piedi dello schermo è inoltre presente una barra di progresso con il dato in percentuale.

Al termine della ricerca possiamo salvare tutti i canali oppure annullare l’operazione mantenendo l’elenco precedente.
La selezione del canale desiderato avviene digitando il suo numero sul tastierino del telecomando, con i tasti CH+/- (zapping) oppure attraverso il navigatore che appare sullo schermo con il tasto OK e che riporta l’elenco dei canali memorizzati insieme ai dati tecnici (satellite, frequenza, polarità, SR, PID) e alle immagini Tv.

Il navigatore dispone anche delle funzioni di ordinamento (numerico, alfabetico, in chiaro e/o codificato), ricerca per parola chiave (Find) e gestione dei canali (le stesse della sezione Modificare canale del menu OSD).

EPG singola e multicanale
Durante lo zapping dei canali o con la pressione del tasto Info appare ai piedi del teleschermo un banner che mostra il numero e il nome, l’ora e la data correnti, il titolo del programma in onda (adesso) e di quello successivo (prossimo), oltre ad alcune icone relative al tipo di programma (TV o Radio), alla classificazione (preferito), al teletext, ai sottotitoli, all’audio Dolby Digital (AC3).

Premendo una seconda volta il tasto Info appare un’ulteriore finestra con le barre di livello e qualità del segnale, la modalità di trasmissione audio (es. stereo), i parametri di frequenza, polarità e symbol rate, i titoli degli eventi in onda/successivo con l’orario di inizio e fine.

La guida ai programmi EPG è duplice e mostra sia un gruppo di canali con la programmazione attuale e successiva sia il singolo canale con il palinsesto giornaliero/settimanale completo e i dettagli sull’evento selezionato.
Per programmare direttamente il timer VCR basta selezionare il programma desiderato e premere OK.

Common Interface ed emulazione multicam
Sul pannello frontale del decoder, dietro allo sportellino reclinabile, è ospitato uno slot Common Interface per la decodifica dei canali a pagamento che trasmettono sia a definizione standard sia in HD.
Questo, ovviamente, a patto che il canale televisivo utilizzi un sistema di accesso condizionato disponibile su moduli CAM C.I.

Per chi, invece, adotta sistemi proprietari (chiusi) come SKY, l’unica possibilità è la programmazione delle apposite CAM multisistema, una soluzione che potrebbe generare problemi legali e malfunzionamenti durante la visione dei canali.

In alternativa a queste CAM programmabili è possibile installare sul decoder Comag HD-S CI100 un firmware alternativo con emulazione firmware non solo delle CAM ma anche delle chiavi di accesso per via dell’assenza dello slot smart card. Anche questa procedura è tuttavia punita dalla legge in quanto assimilata ad un atto di pirateria informatica.

Upgrade e Fotoalbum via USB
La porta USB collocata anch’essa dietro allo sportello frontale svolge una duplice funzione.
La prima è di consentire l’aggiornamento del firmware e il trasferimento dei setting in modo più veloce e pratico rispetto alla tradizionale seriale RS-232, la seconda è di riprodurre le foto digitali Jpeg a risoluzione standard.

In entrambi i casi basta copiare i file desiderati dal PC ad una pen drive o un hard disc esterno USB (con alimentazione separata), entrambi con file system FAT32, e poi premere il tasto USB del telecomando.
Sullo schermo apparirà una finestra con diverse icone sulla sinistra (lista file completa, lista file aggiornamento/settings, lista immagini) e l’elenco dei file relativi sulla destra con lo spazio occupato.

Per la procedura di upgrade/trasferimento setting bisogna selezionare la seconda icona, premere il tasto freccia destra, scegliere il file appropriato e confermare con OK. Apparirà una nuova finestra con i dati del firmware (produttore, apparecchio, software, tipo) e basterà premere il tasto di colore rosso per eseguire l’aggiornamento del firmware o della lista canali.

La stessa procedura si applica anche per la funzione Fotoalbum con la sola differenza che, in questo caso, la pressione del tasto OK attiva la visualizzazione dell’immagine a schermo intero ma solo se si utilizzano le uscite Component e HDMI.
Con i tasti freccia possiamo selezionare la foto successiva o precedente mentre con OK si attiva la visualizzazione automatica a cadenza fissa (slideshow).
Non sono invece previsti né il lettore MP3 né le funzioni di videoregistrazioni/riproduzione di video.

Collegamenti possibili
Sul retro del Comag HD ritroviamo il tipico set di prese e connettori dei decoder ad Alta Definizione di ultima generazione.
A partire da sinistra si nota il doppio connettore F per l’ingresso LNB e l’uscita passante per un secondo decoder (es. Skybox), la HDMI che fornisce i segnali digitali audio (elettrico) e video nei formati da 576p (Pal progressivo), 720p e 1080i (HD), la RS-232 che consente il collegamento a un PC o ad un decoder gemello per l’aggiornamento del firmware e dei setting (lista canali), l’uscita audio digitale ottica (Toslink) e un set di prese Cinch che mettono a disposizione i segnali video Composito, Component (SD/HD con gli stessi formati della HDMI) e quelli audio analogici.

Al centro troviamo le due Scart compatibili però con i soli segnali video Composito (TV In e VCR In/out), a destra è posizionato l’interruttore generale di alimentazione mentre la USB è collocata sul pannello frontale.

Le uscite analogiche (Cinch CVBS/Component e Scart) e digitali (HDMI) sono sempre attive per consentire la visione dei programmi con il Tv e la loro registrazione tramite VCR o DVD-R.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: 1 (passante)
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 5000
Modulazione: DVB-S2 (QPSK-8PSK) e DVB-S
Decodifica video: Mpeg-2/Mpeg-4 AVC-H.264 - profili MP@ML, MP@HL, HP@L4
Symbol Rate: 1÷45 Msym/s (DVB-S), 10÷31 Msym/s (DVB-S2)
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.2/1.3 (USALS)
Memoria SDRam/Flash: 128/8 MB
CPU: STi 7100
Formati HD (prese): 720p/50-60 Hz, 1080i/50-60 Hz (HDMI e Component)
Formati SD (prese): 576i (CVBS), 576p (Component/HDMI)
Connessioni Video (segnale): 2 Scart (TV: CVBS out; VCR: CVBS in/out), 3 Cinch (Component out), 1 Cinch (CVBS out), 1 HDMI (con HDCP)
Connessioni Audio (segnale): 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo out), 1 Toslink (digitale ottico out compatibile PCM/Dolby AC3), 1 HDMI (digitale elettrico out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9
Altre prese: USB 1.1
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: Upgrade firmware/settings via USB/RS-232, Fotoalbum USB, timer VCR, sleep timer, giochi, motore ricerca canale, EPG doppia
Slot CAM C.I.: 1
CAM integrata: No (possibile emulazione via firmware)
Alimentazione: 100÷240 Vac – 50/60 Hz
Consumo: 30 watt max
Dimensioni (LxAxP): 355x70x260 mm
Peso: 1,8 kg
Prezzo: Euro 143,88

DA SEGNALARE
+ Slot Common Interface
+ Firmware “patchabile”
+ Porta USB multifunzione
+ Semplicità d’uso
+ Display fluorescente alfanumerico
+ Design moderno ed elegante
+ Prestazioni video HD
-  Scart TV senza RGB
-  Traduzione menu imprecisa

Dati apparecchio in prova
Software: 1.0.12 (28/06/2008)
Hardware: 1.0.0 - St7100_128_6

PER INFORMAZIONI
Comag AG
www.comag.de

L’apparecchio per il test è stato fornito da:
Chip Planet
www.chipplanet.it
Tel. 091 525455

Pubblica i tuoi commenti