Ricevitore SAT CAS NexPro 2500 HDMI

In sintesi
Il ricevitore NexPro 2500 HDMI si dimostra versatile e funzionale, probabilmente tra i migliori decoder Standard Definition sul mercato. L’uscita HDMI garantisce prestazioni superiori alla media delle Scart, soprattutto con i canali meno compressi (come i tedeschi del network pubblico a 19,2° est) nonostante l’assenza dell’upscaler HD. Meritano il massimo dei voti sia la sezione di ricerca canali e configurazione antenna sia quella del PVR perché sono ricche di opzioni e permettono un controllo quasi assoluto. Decisamente meno prestante è il Mediaplayer, scarno di funzionalità e incompatibile con i formati video.
Da segnalare anche la buona stabilità del firmware e l’assenza di bachi evidenti. Ripetuti stress hanno portato solo a blocchi sporadici in fase di avvio mentre non riusciamo a comprendere il motivo per il quale l’orologio compare sul display quando il decoder è acceso (con l’opzione nel menu attiva) e non in standby.

Aprile 2011. Lo scorso numero abbiamo iniziato ad esaminare da vicino la gamma di decoder NexPro di Nord-Est, azienda veneziana che da molti anni distribuisce apparecchiature e materiali per la ricezione televisiva, pubblicando il test dello “zapper” terrestre 2012 HD T. Oggi ci occupiamo del modello 2500 HDMI, un ricevitore satellitare a definizione standard di fascia economica che si distingue dalla concorrenza per la presenza di un’uscita HDMI che assicura immagini e suoni di qualità superiore rispetto alla classica presa Scart, risparmiate dalla doppia conversione digitale-analogica-digitale. In questo caso la porta HDMI si limita a fornire il segnale video SD (576 o 480 linee) interlacciato, oppure progressivo ma non upscalato a 720p o 1080i/p. Ciononostante, il miglioramento è tangibile non solo dal punto di vista qualitativo ma anche da quello pratico, perché il cavo HDMI convoglia pure i segnali audio digitali, ed è più leggero e versatile rispetto all’ingombrante Scart.

La presenza della porta USB 2.0 consente inoltre la videoregistrazione digitale dei programmi radiotelevisivi, la visione differita (Timeshift) e la riproduzione dei file multimediali attraverso unità di memoria esterne (pen drive e hard disk portatili); il CAS Conax permette l’accesso alle pay-tv compatibili con questo sistema d’accesso condizionato e può essere “riprogrammato” semplicemente installando un firmware alternativo. Il supporto DiSEqC  garantisce, inoltre, la gestione di parabole multifeed e motorizzate.
Da segnalare, infine, la presenza del display frontale, dell’indicatore LED di presenza del segnale, l’aggiornamento e il backup del firmware e dei settings via USB e porta RS-232.

OSD ricco di voci
Il menu OSD comprende numerose voci organizzate in 6 sezioni – Canali, Installazione, Sistema, Strumenti, Giochi, USB – e assicura una navigazione intuitiva anche grazie alla “Help Bar”, ossia la guida ai piedi dello schermo che mostra i comandi associati ai tasti del telecomando.
Dal menu Canali possiamo cancellare, bloccare, spostare, ordinare (per numero, nome,  free/pay, ecc.) i canali Tv/radio presenti nella lista generale (tutti/singolo satellite) o in quelle preferite (9), generarne di nuovi inserendo il satellite, la frequenza, il symbol rate, la polarità, il nome e i PID video/audio/PCR, gestire le liste preferite (cambio nome, copia canali) e ricercare il canale desiderato tramite il motore di ricerca integrato. Tutto ciò con le immagini in anteprima, i dati di trasmissione (satellite, frequenza, polarità, SR, PID) e le barre di livello/qualità segnale del canale selezionato.
Installazione conduce alla configurazione dell’impianto di ricezione, alla verifica della ricezione dei segnali, alla ricerca dei canali ed all’impostazione del CAS (consultazione smart card, attivazione messaggi, ecc.).

Sistema contiene le impostazioni di lingua (menu, primo/secondo audio, EPG, sottotitoli, televideo), TV (standard/risoluzione, aspetto 4:3/16:9, uscita Scart RGB/CVBS/Component), orario (GMT automatico in base ai dati trasmessi dai broadcaster oppure manuale, ora legale, orologio su display in alternativa al numero del canale), timer (programmazione fino a 8 eventi a scopo di promemoria o registrazione – frequenza singola/giornaliera/settimanale/mensile/annuale, modalità registrazione/visione/ricorrenza, data/ora accensione, durata, formato registrazione TS/PS), OSD (sottotitoli standard/teletext, durata e posizione banner, livello di trasparenza), Parental Control (blocco menu/canali e modifica password). In questa sezione è possibile anche impostare un filtro sui canali accessibili (in chiaro e/o criptati) e selezionare un canale Tv o radio che viene automaticamente sintonizzato all’avvio del decoder.

Dalla sezione Strumenti possiamo verificare i dati di sistema (identificativo modello, versioni hardware/software/loader, data ultimo aggiornamento, ecc.), calcolare l’azimut e l’elevazione della parabola inserendo i dati di longitudine (locale e satellite) e latitudine, resettare tutti i parametri e/o i canali ai valori di fabbrica, aggiornare il firmware e i settings tramite porta seriale RS-232 o USB, effettuare il backup del firmware e dei settings su USB.
Giochi contiene i videogame Tetris, Snake ed Othello.
USB riguarda, infine, le funzionalità multimediali PVR e Mediaplayer (accesso registrazioni, informazioni e formattazione dispositivo USB, impostazioni PVR, lista file, test velocità, rimozione sicura).

PER INFORMAZIONI
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:

http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/859/eur219_NexPro_2500HDMI_pdf.pdf

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here