Ricevitore SAT CAS Showbox S300

In sintesi
Il decod Showbox S300 ha confermato le positive impressioni già ottenute durante il test del modello S600 PVR. Nonostante il posizionamento da entry-level troviamo infatti la compatibilità DiSEqC 1.2/USALS e UniCable, la ricerca Blind Scan (anche se in versione semplificata), il menu OSD ricco di voci, la porta USB per la riproduzione dei file Jpeg, Mp3, TXR e l'aggiornamento firmware e settings, alcune utility come la rubrica, l'agenda e 4 videogame. Troviamo anche una CAS XCrypt eventualmente riprogrammabile (tramite patch) con il relativo lettore smart card e l'uscita Component tramite Scart. Durante il test abbiamo riscontrato qualche leggero artefatto video (sdoppiamento linee) impostando il formato 16:9 in entrambe le modalità Pan&Scan e Letterbox. Se l'immagine “esce” in 4:3 e si lascia al Tv il compito di adattarla, il difetto scompare.

Novembre 2009. Dopo il test del modello S600 PVR pubblicato sullo scorso numero di agosto, ritorniamo a parlare della famiglia Showbox distribuita in esclusiva da Auriga. Quest'oggi esaminiamo da vicino vizi e virtù della versione S300 che ripropone gran parte delle funzionalità del modello top di gamma e permette la ricezione dei canali satellitari in chiaro e di quelli criptati compatibili con il sistema di accesso condizionato XCrypt.

Come sempre più spesso accade, tuttavia, la CAS può essere eventualmente riprogrammata tramite un aggiornamento firmware per emulare altri sistemi di codifica.

Rispetto allo Showbox S600 PVR mancano il supporto per la videoregistrazione dei programmi digitali tramite dispositivi USB esterni e il tuner digitale terrestre mentre tutte le altre funzionalità sono state mantenute.

Ci riferiamo, ad esempio, alla ricerca Blind Scan, alla porta USB per la riproduzione dei file Jpeg/Mp3/TXT e per l'aggiornamento firmware, alla compatibilità con gli impianti satellitari mono, dual, multifeed, motorizzati e centralizzati (DiSEqC, USALS, UniCable), alla doppia presa Scart ed al modulatore RF utile per ridistribuire nell'impianto d'antenna terrestre su frequenza analogica i segnali AV di un canale satellitare. Non mancano le utility come l'agenda/calendario, la rubrica telefonica e 4 videogiochi.

Menu originale e animato
Il menu OSD è sostanzialmente identico a quello del modello S600 PVR e si distingue per i numerosi contenuti e la grafica originale e dinamica.
Le 6 sezioni dalle quali è composto - Editor Canali, Installazione, Impostazioni Sistema, Giochi e Utility, Lista File USB, CA - sono infatti associate ad icone animate e, ogni volta selezionate, sullo schermo appare la prima voce e in successione - attraverso un sistema di scorrimento a tendina - anche quelle successive.
Il tutto avviene direttamente in sovrimpressione alle immagini Tv oppure in Picture in Picture, per permettere all'utente di continuare a seguire un programma anche in fase di configurazione.

In Editor Canali è possibile creare fino a 16 liste preferite (di cui 7 predefinite - Sports, Movies, Music, Drama, News, Child, Radio - e 9 libere), tutte liberamente rinominabili, ordinare i canali (per nome, codifica, satellite/transponder) e gestirli (blocco, cambio nome, spostamento, eliminazione).
Per semplificare le operazioni, nelle finestre compaiono anche le immagini televisive del canale selezionato ed i dati tecnici principali come satellite, tipologia di trasmissione (FTA o criptato), frequenza, polarità, symbol rate, codice SID. Sempre in questa sezione è possibile modificare i codici PID video/audio/PCR ed aggiungere un nuovo canale inserendo i relativi PID preselezionando il transponder di riferimento (es. Mediaset, Nova, ecc.).

La sezione Installazione permette di ricercare i canali in base a diverse modalità, impostare l'impianto di ricezione e gestire il database dei transponder, ripristinare i settaggi di fabbrica, cancellare la lista canali e aggiornare il firmware ed i settings via RS-232 o USB visualizzando la versione attualmente installata. Per semplificare le operazioni di settaggio, nelle finestre di impostazione troviamo le tradizionali barre di livello e qualità del segnale oltre ad un'immagine in miniatura del footprint del singolo satellite che permette all'utente di capire se abita all'interno dell'area di copertura, ovvero del footprint.

In Impostazioni Sistema possiamo operare la scelta della lingua (OSD, audio, EPG, teletext, sottotitoli - sia principale che secondaria), la regolazione dell'orologio automatica o manuale, l'impostazione di visualizzazione della guida EPG (3 ore oppure 1-2-3-4-5-6-7 giorni), la programmazione del timer, le regolazioni audio/video (Scart TV RGB/CVBS/Component, formato immagine Pan&Scan o Letterbox, formato TV 4:3/16:9, Standard TV PAL/Ntsc/Secam, S/Pdif On/Off, canale e standard modulatore RF, tema sfondo, impostazioni luminosità/contrasto/saturazione/nitidezza/tonalità con scala colori di riferimento), il Parental Control (blocco accensione/menu, modifica PIN), la personalizzazione delle finestre OSD (trasparenza, durata banner, modalità cambio canale e menu, immagine menu/radio, configurazione mosaico e player Jpeg/Mp3, ecc.) e le opzioni aggiuntive (controllo volume, suono OSD, blocco tastiera, modalità e luminosità display).

Il menu Giochi e Utility contiene diverse applicazioni come l'agenda (con tanto di sveglia, tipologia di appuntamento e testo promemoria), la rubrica telefonica (ordinata per gruppi - famiglia, amici, colleghi, azienda, ecc.) ed i videogiochi Tetris, Sokoban, Othello e Vacteria.

La sezione Lista File USB permette di gestire i contenuti Jpeg/TXT/Mp3, il dispositivo USB (formattazione, cambio lettera unità, verifica velocità lettura/scrittura, visualizzazione memoria totale/libera e file system), mentre CA consente di interrogare la smart card.

Ricerca manuale, automatica, Fast e Blind Scan
Lo Showbox S300 mette a disposizione ben 4 diverse modalità di sintonizzazione: Automatica, Manuale, Fast Scan e Blind Scan.

La ricerca automatica effettua una ricerca estesa su tutti i transponder di uno o più satelliti ricevibili con il proprio impianto discriminando, se lo si desidera, la tipologia di canale (TV, radio), la codifica (CAS/FTA) e sfruttando le informazioni di rete fornite da alcuni broadcaster che ricostruiscono la struttura dei bouquet e permettono di sintonizzare i transponder collegati anche se non presenti nel database.

La ricerca manuale si concentra su uno o più transponder con le stesse opzioni di quella automatica (TV/radio, CAS, rete) ma, per poter esaminare il singolo slot (PID), è necessario creare un nuovo canale nella sezione Editor Canali (Aggiungi canale).

La terza modalità, Fast Scan, è dedicata ai bouquet TV Vlaanderen e Canal Digitaal trasmessi da Astra 19,2° Est mentre la quarta (e forse più importante) è la Blind Scan.
Come già spiegato in altre occasioni, quest'ultima modalità permette di effettuare una ricerca “alla cieca” dei canali satellitari senza conoscere i dati di sintonia del transponder che li ospita, ovvero frequenza, polarità, symbol rate, FEC, PID, grazie ad una scansione passo-passo della banda Ku o C.

Rispetto ad altri decoder, però, non è possibile definire né il passo di frequenza, né il range di symbol rate ma solo la polarità (H e/o V), la tipologia (TV/Radio/solo TP) ed il CAS. Ciononostante, i nostri test hanno evidenziato una buona sensibilità nel rilevare i transponder attivi (primo step della blind scan) ed i canali contenuti (secondo step).
Questa funzione è utile anche per l'aggiornamento del database dei transponder evitando di dover ricorrere all'inserimento manuale o ai setting preconfezionati.

Durante la scansione appaiono sullo schermo il numero e il nome dei canali Tv e Radio trovati, il satellite, la frequenza, la polarità eil FEC del transponder esaminato con l'eventuale nome del broadcaster che lo gestisce, le barre di livello e qualità del segnale, la barra di avanzamento con il numero dei transponder esaminati sul totale.
Al termine viene richiesto il salvataggio e fornito il resoconto della ricerca con il numero dei canali Tv e Radio memorizzati (nuovi/totali).

La lista dei canali che appare sul teleschermo a 1 o 2 colonne con i tasti Ok e Ch List permette anche di cambiare satellite (Sat List), visualizzare i dati tecnici del transponder, effettuare alcune modifiche rapide (blocco, eliminazione, inserimento in elenco preferito) oppure ordinare i canali per lettera alfabetica, CAS, frequenza, ecc.

EPG settimanale e giornaliera
Il banner ripropone lo stesso stile grafico del menu OSD e contiene il numero ed il nome del canale, il satellite dal quale trasmette, il tipo di codifica adottata (N per Nagra, Vg per Videoguard, ecc.), la data e l'ora, l'orario di inizio/fine ed il titolo del programma in onda, la barra della qualità del segnale e diverse icone (blocco, teletext, sottotitoli, audio AC3, codifica, ecc.).

Con il tasto I si attiva una finestra che contiene eventuali approfondimenti sull'evento ed i dati tecnici del segnale come frequenza, polarità, SR, PID, codifica utilizzata.
La guida EPG è disponibile nella versione Settimanale con gli eventi in onda e successivi per un gruppo di canali (5 per pagina) inseriti nella tradizionale griglia oppure Giornaliera con il palinsesto quotidiano di un solo canale (se disponibile).
L'intervallo di visualizzazione degli eventi viene impostato nel menu da un minimo di 3 ore ad un massimo di 7 giorni.

Con il tasto di colore rosso vengono visualizzate le informazioni estese relative all'evento scelto mentre con quello blu si effettua la programmazione diretta del timer a scopo di promemoria o registrazione tramite apparecchi esterni (VCR, DVD-R, ecc.).

CAS XCrypt programmabile
Il decoder Showbox S300 offre qualcosa di più rispetto ai tradizionali free-to-air perché integra una CAM (CAS) preprogrammata con il sistema di accesso XCrypt ed abbinata ad un lettore smart card.
Le patch disponibili sul web (come i blog di Splinder dedicati alla gamma Showbox) sono però in grado di trasformarlo in un decoder multicrypt compatibile con la maggior parte delle codifiche utilizzate dagli operatori pay-tv, compreso l'NDS personalizzato per SKY Italia.
A scanso di equivoci, ricordiamo ancora una volta che la procedura di riprogrammazione della CAS è considerata un vero e proprio atto di pirateria informatica/televisiva ed è quindi punita dalla legge.

Porta USB con Mediaplayer
La porta USB collocata sul pannello frontale dietro allo sportellino che cela lo slot smart card, accetta diversi dispositivi formattati in FAT/FAT32 come pen-disk e hard-disk portatili da 3,5” con alimentazione esterna e 2,5” autoalimentati.
Per una verifica di compatibilità è possibile effettuare un test di velocità all'interno del sottomenu USB Manager.

Quando si collega un dispositivo USB appare sullo schermo un banner che permette di attivare il Mediaplayer integrato, il lettore di testi oppure l'aggiornamento firmware.
Le stesse voci sono presenti anche nella sezione Lista File USB del menu OSD oppure con il tasto USB File del telecomando.
Il Mediaplayer è compatibile con le foto Jpeg e i brani musicali Mp3 ma non con i video.

Le foto vengono riprodotte singolarmente o in sequenza (slideshow), è possibile ruotarle, ordinarle per nome, data e dimensione, Gli Mp3 offrono la funzione di riproduzione continua e la visualizzazione delle informazioni su autore, titolo, genere, ecc. (ID-Tag).

Il Text Reader riproduce sullo schermo il contenuto di un qualsiasi file .txt come ad esempio documenti e appunti.
Sia la porta USB che la RS-232 possono infine essere utilizzate anche per gli aggiornamenti/backup del firmware e dei setting.

Collegamenti possibili
Sul pannello posteriore, a partire da sinistra, troviamo le prese F per l'ingresso dell'antenna satellitare (LNB, switch DiSEqC, ecc.) e l'uscita passante per un secondo decoder, due Scart destinate a Tv e VCR/DVD/DVD-R compatibili con numerose tipologie di segnali (RGB, CVBS ed anche Component interlacciato), 4 prese Cinch che offrono in uscita i segnali analogici video (CVBS), audio (stereo) e digitale audio (S/Pdif).

Al centro spiccano l'ingresso e l'uscita antenna dedicata al modulatore RF, la porta RS-232 per la comunicazione bidirezionale con un PC e, sulla destra, l'interruttore generale On/Off posizionato accanto al cordone di alimentazione.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: 1 (passante)
Frequenza di ingresso: 950÷2150 MHz
Canali memorizzabili: 5000
Modulazione: DVB-S (QPSK)
Decodifica video: Mpeg-2 - profilo MP@ML
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS), UniCable
Memoria SDRam/Flash: n.c.
CPU: Conexant CX24303
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB Out, Component Out, CVBS Out; VCR: CVBS In/Out, RGB In), 1 Cinch (CVBS Out)
Connessioni Audio: 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo Out), 1 Cinch (digitale elettrico Out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9
Altre prese: USB 2.0, IEC
Modulatore RF: PLL ch 21÷69
Teletext: Integrato e disponibile su uscita video (VBI)
Altre funzioni: Upgrade firmware/settings via USB/RS-232, Mediaplayer Jpeg/Mp3 e Text Viewer via USB, ricerca Blind Scan, mosaico multischermo, giochi, timer, sleep timer, rubrica telefonica, agenda, regolazione parametri video da menu
CAS: XCrypt (programmabile) con lettore smart card
Alimentazione: 100÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 25 watt max
Dimensioni (LxAxP): 300x60x220 mm
Peso: 1,65 kg
Prezzo: Euro 83,00

DA SEGNALARE
+ CAS XCrypt programmabile
+ DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (Usals) e UniCable
+ Ricerca Blind Scan
+ Porta USB multifunzione
+ Mediaplayer JPEG/MP3 e Text Reader
+ Giochi e utility
+ Design originale

Dati apparecchio in prova
App/Loader V. 0.0.0.0
Database V. 0.0.0.5

PER INFORMAZIONI
Auriga
www.auriga.it
Tel. 02 5097780

Pubblica i tuoi commenti