Ricevitore SAT DTT CI+ CAS HD Lenuss HD L4

In sintesi
Lenuss HD L4 è un decoder multituner innovativo sotto molti punti di vista. Tuttavia, l’hardware, potente e versatile, non risulta ancora sfruttato a dovere rendendo perciò necessario il miglioramento del firmware così da eliminare le attuali limitazioni e aggiungere quelle funzionalità che i decoder Combo concorrenti offrono già da tempo. Nonostante la presenza di ben 4 tuner, infatti, non è possibile registrare due diversi programmi contemporaneamente mentre il Mediaplayer non supporta i codec più popolari come ad esempio l’MKV. Anche l’interfaccia Ethernet non è adeguatamente sfruttata e rende difficile il collegamento ad altre unità di rete.
Esistono però molti aspetti positivi, alcuni addirittura esclusivi, come lo slot GoFlex per l’hard disk integrato e removibile, l’ingresso HDMI, il supporto di molteplici impianti di ricezione (anche motori USALS e sistemi SCR), il doppio slot CI+, il CAS programmabile, la possibilità di importare ed esportare i settaggi e le liste canali (uniche per tutti i tuner), il telecomando ultraslim con funzioni TV.

Aprile 2012
Lenuss, giovane azienda altoatesina, produce negli stabilimenti di Bolzano un’ampia gamma di TV LCD e decoder Common Interface, sfruttando il know-how tecnologico del proprio reparto ricerca & sviluppo situato in Corea e avvalendosi dell’esperienza di Mediasat maturata in oltre 20 anni di attività sul mercato italiano come distributore di apprezzati brand.
La società offre prodotti di fascia alta garantendo un servizio post vendita di elevata qualità rivolto ai rivenditori e agli installatori specializzati, con costanti aggiornamenti del firmware e la necessaria assistenza tecnica per intervenire prontamente in caso di guasti.

Questo mese ci occupiamo del modello top di gamma HD L4, un decoder molto versatile che si posiziona nel competitivo segmento dominato dai set-top box multituner. L’apparecchio è, infatti, dotato di ben quattro sintonizzatori HD (2 satellitari DVB-S2, uno terrestre DVB-T e uno cavo DVB-C), supporta qualunque tipo di impianto compresi i motori mono-cavo e i sistemi UniCable/SCR, offre due slot CI+ compatibili con le CAM HD e le SmarCAM TivùSat, altrettanti lettori smart card abbinati ad un CAS programmabile per esigenze future e le funzioni PVR e Timeshift per registrare i programmi televisivi e rivederli in differita.
Il ricevitore Lenuss L4 vanta però una caratteristica da renderlo unico nel suo genere: lo slot GoFlex.

Questa interfaccia, che sfrutta l’omonima tecnologia progettata da Seagate, azienda californiana leader del mercato dei sistemi di storage, permette di inserire nel decoder un hard disk compatibile e di rimuoverlo ogni qualvolta sia necessario, per trasferire o riprodurre le registrazioni e i file multimediali attraverso il PC grazie ad uno speciale adattatore USB fornito insieme al disco.
La gamma GoFlex comprende diversi modelli di hard disk e dock station, oltre ad adattatori USB 3.0 e Firewire per garantire il collegamento a molteplici piattaforme hardware e software.
La versione HD L4 500 comprende già al suo interno un hard disk Lenuss GoFlex da 500 GB che permette di registrare centinaia di ore di programmi con la massima semplicità e affidabilità. Tutti i decoder Lenuss possono inoltre sfruttare la funzione PVR anche con altri device di memoria come le pennette e gli hard disk portatili grazie alla porta USB 2.0 frontale.

Altro elemento caratteristico del ricevitore Lenuss HD L4 è la lista canali unica comprendente tutte le emittenti televisive o radiofoniche (terrestri da 1 a 1000 e satellitari a 1001 in poi) così da semplificare lo zapping e la ricerca dell’emittente desiderata senza dover cambiare ogni volta tuner e/o satellite.
Da segnalare, inoltre, l’ordinamento LCN per le emittenti terrestri, la ricerca automatica dei canali e del firmware in stand-by, la modalità a basso consumo che disattiva alcuni circuiti in stand-by per ridurre l’assorbimento a meno di un Watt, le funzioni di esportazione e importazione delle liste canali e dei settaggi che facilitano il lavoro dell’installatore, l’ingresso HDMI per collegare un’apparecchiatura AV HD come ad esempio un lettore Blu-ray o una console videogiochi sfruttando il decoder Lenuss HD L4 come centralina di commutazione (tramite l’uscita HDMI 1080p), l’interfaccia Ethernet 10/100 ed il Mediaplayer HD.

Menu essenziale per semplificare la navigazione
Il menu OSD è stato progettato per assicurare una navigazione semplice e intuitiva. Le icone e le animazioni, molto in voga in altri decoder digitali, sono sostituite da sobrie schermate a sviluppo sequenziale con caratteri ad elevato contrasto che facilitano la lettura. La traduzione italiana delle voci è sostanzialmente corretta ma non mancano alcuni errori di forma e lievi imprecisioni.
Le 5 sezioni principali elencate nella parte sinistra dello schermo – Preferenze, Editazione canali, Installazione, Sistema, Registra – mostrano a destra i singoli sottomenu i quali, a loro volta, conducono alle pagine di configurazione.

Preferenze comprende le voci del Parental Control (censura per fasce d’età e blocco menu), le impostazioni di lingua (menu, audio, priorità audio stereo/Dolby), sottotitoli, orario e data (manuali/automatici, area, fuso, ora legale, timer accensione/spegnimento), video (Scart RGB/CVBS, formato schermo e immagine, risoluzione HDMI 576i/576p/720p/1080i/1080p), OSD (durata e trasparenza banner, dimensione carattere EPG), alimentazione (modalità stand-by profondo/normale e spegnimento display in stand-by per ridurre il consumo energetico) ed altri (numerazione canali automatica, ricerca firmware e canali in stand-by/on con orario e frequenza di riferimento, scorrimento singolo/ripetuto del nome canale sul display frontale).
Editazione canali permette di gestire le liste canali con i consueti strumenti di editing (spostamento, blocco, cancellazione singola/totale, cambio nome) visualizzando alcuni dati tecnici come il tuner operativo, la frequenza, ecc., creare e gestire una o più liste preferite (ad esempio quella riservata ai canali TivùSat), abbinare a ciascun canale uno dei due slot CI+ per ridurre i tempi di decodifica ed evitare potenziali conflitti.

Installazione configura l’impianto satellitare, terrestre e cavo (gestione tuner, LNB, switch e motore, modifica parametri di ricezione, ecc.) ed effettua la ricerca dei canali.
Sistema consente di visualizzare i dati di programmazione (versioni hardware, software, loader, ecc.), il livello e la qualità del segnale relativo al canale sintonizzato e i principali parametri di ricezione (satellite, frequenza, polarità, SR, FEC), resettare il decoder (cancellazione di tutti i canali o della sola lista predefinita, caricamento impostazioni di fabbrica, eliminazione delle autentificazioni della CAM CI+), aggiornare il firmware via USB, rete o OTA (satellite, terrestre o cavo), impostare ed esportare via USB/rete i dati di programmazione e le liste canali, abilitare e configurare l’interfaccia Ethernet, consultare le CAM installate e le relative smart card.
Registra concentra tutte le impostazioni relative alle funzioni PVR e Timeshift, all’hard disk GoFlex o USB esterno. Inoltre permette di accedere alla registrazioni e programmare i timer.

PER INFORMAZIONI
Lenuss Srl
www.lenuss-digital.com

DISTRIBUTORE
Mediasat Srl
www.mediasat.com
Tel. 0471 543777

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/948/eur231_LenussHDL4_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti