Ricevitore SAT DTT CI CAS HD Vantage HD8000TS

In sintesi
È uno dei decoder più completi e performanti attualmente disponibili sul mercato, un vero concentrato di alta tecnologia capace di adattarsi a qualsiasi soluzione e regalare grandi soddisfazioni se abbinato a sistemi audio/video e d'antenna adeguati.
Come tutti i decoder tuttofare deve però essere regolarmente “coccolato” con costanti aggiornamenti e “perdonato” quando si manifesta qualche piccolo malfunzionamento. In evidenza il doppio tuner digitale DVB-S/S2 e DVB-T che garantisce la ricezione di qualunque segnale a definizione standard e HD, la Blind Scan hardware che rappresenta l'arma in più nella ricerca dei feed satellitari, la compatibilità con tutti gli impianti fissi e motorizzati (anche di tipo UniCable), la predisposizione PVR con tre diversi supporti di registrazione (interno e doppio esterno), la scheda Ethernet multifunzione.
Le uniche delusioni arrivano dal Mediaplayer, decisamente poco curato e performante, e dalla parziale incompatibilità con la SmarCAM (decodifica a strappi).
Il tuner DVB-T tende inoltre ad andare in saturazione con segnali forti. Disponibile anche nella versione 8000S con secondo tuner Sat al posto del DTT al prezzo di 561,00 euro.

Dicembre 2009. Nella primavera del 2008 il costruttore tedesco Vantage, già distintosi in precedenza per tutta una serie di apparecchi “innovativi” lanciò sul mercato europeo il suo primo “combo” ad Alta Definizione, il decoder HD7100TS. Da subito si comprese trattarsi di una macchina molto potente e versatile, capace di dare una scossa ad un mercato fin troppo tranquillo.
Gli appassionati di Tv satellitare ne furono subito entusiasti e, nonostante qualche “baco” risolto via via con l'evoluzione del firmware, ne decretarono il successo. Dopo qualche mese, Vantage ha deciso di dare un degno successore a quel decoder rivoluzionario che ne riprende buona parte delle funzioni e ne aggiunge delle altre.

Nel modello HD8000TS ritroviamo lo stesso elegante design monolitico con alcune soluzioni “glamour” come il pannello comandi soft-touch retroilluminato (da una luce blu o rossa), il display VFD a matrice di punti, il doppio tuner DVB-S/S2 e DVB-T, la compatibilità con gli standard di compressione Mpeg-2 e Mpeg-4 H.264 (Alta Definizione), il CAS multistandard programmabile e compatibile, con i “giusti” firmware, con la smart card ufficiale di SKY, il ricchissimo menu OSD widescreen HD, i doppi slot smart card e Common Interface, la piena compatibilità con qualsiasi impianto di ricezione (DiSEqC 1.0, 1.1, 1.2, USALS, UniCable), il Mediaplayer, la scheda Ethernet per la navigazione web, le operazioni di trasferimento dei file (FTP) e il controllo remoto da PC.

Le novità più interessanti riguardano la sezione hardware del Personal Video Recorder, che ora può contare sull'hard-disk SATA interno (opzionale) pur mantenendo la capacità di gestire hard-disk e pen drive esterni di tipo USB (doppio slot, posteriore e frontale), la ricerca Blind Scan finalmente integrata nel tuner (quindi di tipo hardware), una terza porta USB di tipo Client predisposta per il collegamento al PC, l'uscita HDMI in versione 1.2 per assicurare elevate prestazioni audio e video.

Abbiamo atteso qualche mese prima di procedere al test in modo da consentire ai tecnici di perfezionare il firmware ed eliminare gli inevitabili “bachi” presenti nelle prime release. Ad oggi, con la versione 2.55, possiamo dire che il decoder Vantage HD8000TS è sufficientemente maturo e stabile, nonostante la complessità hardware e l'evoluzione degli standard di trasmissione e codifica utilizzati dalle trasmissioni digitali via satellite e terrestre richiedano un costante sviluppo del firmware per eliminare tutta una serie di incompatibilità parziali o totali.
Consigliamo perciò di effettuare sempre gli aggiornamenti rilasciati dal produttore: bastano pochi minuti e non presentano alcuna controindicazione.

Menu ad Alta Definizione
Il menu OSD, rimasto pressoché invariato rispetto al modello precedente, è ottimizzato per la visione su schermi ad Alta Definizione e presenta diverse icone animate che scorrono orizzontalmente sul teleschermo mostrando, quando selezionate, il contenuto delle sette sezioni - Installazione, Impostazione sistema, Impostazione canali, Blocco genitori, Giochi, Multimedia, Accesso condizionale - e delle relative sottosezioni.
Nella parte alta sono presenti anche le immagini Tv in formato ridotto mentre in basso sono elencate le funzioni associate ai tasti di navigazione del menu.

La sezione Installazione permette di configurare gli impianti d'antenna satellitare e terrestre (antenna fissa/motorizzata, LNB standard/universale/personalizzato/UniCable, impostazione manuale e automatica DiSEqC 1.0/1.1 con abbinamento ai satelliti/posizioni orbitali presenti in archivio, telealimentazione su ingresso antenna terrestre, ecc.), effettuare la ricerca dei canali (satellitare automatica, manuale, Blind Scan, Fast Scanning e terrestre automatica e manuale) e ripristinare le impostazioni di fabbrica.

Impostazione sistema contiene le voci per la scelta delle lingue di menu, audio, guida EPG, televideo e sottotitoli (principale e secondaria), la personalizzazione delle finestre OSD (trasparenza, durata banner, screensaver), l'attivazione dei sottotitoli, la scelta dello standard CAS (nessuno o XCrypt) e della modalità EPG (giornaliera/settimanale), il salvataggio dei dati EPG sull'hard-disk, i settaggi video (standard Tv, formato in uscita HDMI/Component 576p/720p/1080i, uscita Scart RGB/CVBS/Component/S-Video e HDMI RGB/Component, rapporto d'aspetto, formato immagine, fermo immagine durante lo zapping), quelli audio (PCM/Dolby tramite S/PDIF e HDMI, ritardo sincronizzazione audio/video da 1 a 200 ms), le impostazioni di data/ora (automatiche con fuso o manuale) e spegnimento automatico, la scelta del canale da utilizzare come riferimento temporale, la programmazione dei 40 timer, la visualizzazione delle informazioni di sistema (loader, firmware, database, data compilazione, ecc.).

Impostazione canali permette di gestire il database delle emittenti memorizzate (eliminazione parziale/totale, spostamento, cambio nome), creare gli elenchi preferiti (con nomi prefissati e modificabili a piacimento), copiare la lista canali ed il firmware da e per un altro decoder o PC.

La funzione Parental Control, ossia la protezione di canali, menu e sistema tramite password, si trova in Blocco genitori.

Giochi
contiene un paio di videogames classici come Mong e Tetris; Multimedia riguarda i settaggi della funzione PVR (impostazione durata fissa delle registrazioni singola/doppia, limite massimo di registrazione/time shifting, modalità time shifting manuale/automatica, anticipo/posticipo registrazioni, standby automatico HDD, autocancellazione registrazioni) e del player multimediale (durata slideshow e banner, riavvio automatico, ripetizione playback, ordinamento file), l'accesso all'hard-disk interno SATA e ai “device” esterni USB, la configurazione della scheda di rete Ethernet integrata (modalità DHCP/IP fisso, indirizzo IP, Netmask, Gateway, DNS, MAC Address), le impostazioni di navigazione FTP e streaming IP.

Accesso condizionale
, infine, permette di consultare i moduli CAM, CAS e le relative smart card.

Blind Scan hardware
Il decoder Vantage HD8000TS, così come il suo predecessore HD7000, mette a disposizione sei diverse modalità di ricerca, quattro per i canali satellitari e due per quelli terrestri.

Con la ricerca automatica satellitare possiamo effettuare la scansione di uno o più satelliti semplicemente attivandoli nella tabella che appare sulla destra dello schermo (che comprende anche la banda terrestre) e scegliendo il tipo di ricerca e i filtri con i tasti freccia destra e sinistra del telecomando (tutti i canali, solo quelli in chiaro, tramite tabella network, dettagliata, solo Tv o Radio, ecc.).

La ricerca manuale si concentra su un transponder di un singolo satellite con gli stessi filtri e funzioni di quella automatica ma con l'ulteriore possibilità di specificare i codici PID video/audio/PCR e con il supporto della barra di livello del segnale ricevuto.

La ricerca Fast Scanning si riferisce ai soli bouquet HD/SD di Canal Digitaal, Canal Vlaanderen (con ordinamento automatico e filtri) e può quindi essere ignorata. All'interno della ricerca manuale troviamo anche gli strumenti per la gestione del database dei transponder (modifica, aggiunta, cancellazione, ecc.).

A queste tre modalità si aggiunge la Blind Scan di tipo hardware, già integrata nel tuner DVB-S/S2 e in grado di assicurare una maggiore efficacia e precisione nell'individuazione delle portanti digitali presenti via satellite anche senza conoscerne i dati di trasmissione.

Le opzioni sono le stesse della versione software, ovvero lo step variabile tra 1 e 5 MHz (valori bassi offrono una maggiore precisione ma comportano una maggiore lentezza della scansione mentre valori alti riducono le precisione ma aumentano la velocità di ricerca), la discriminazione della polarità e della modalità (tutti i canali oppure solo quelli in chiaro), la selezione dell'intervallo di inizio/fine frequenza.

Riguardo al tuner DVB-T (Digitale terrestre), possiamo effettuare una scansione automatica delle bande VHF (da 177,5 a 226,6 MHz - canali 5÷12) e UHF (474÷858 MHz - Ch. 21÷69) per un totale di 55 “slot” alla ricerca di tutti i multiplex e dei canali in onda, oppure manuale su un canale o frequenza a piacimento con possibilità di modificare anche la larghezza di banda (7 o 8 MHz) e di inserire una nuova frequenza.

In fase di ricerca compaiono sullo schermo i canali trovati (Tv e Radio), il transponder o il canale VHF-UHF esaminato (sul totale presente), il satellite, la frequenza, il SR, la larghezza di banda (solo DVB-T), la polarità e le barre di livello segnale e avanzamento della ricerca.
Al termine appare una finestrella con i risultati della ricerca (totale canali trovati) con possibilità di salvataggio o eliminazione.

Per i soli canali satellitari sono disponibili sul web i setting aggiornati curati da BeeGhepol (www.angels-of-fire.com) compatibili con i sistemi di ricezione mono, dual-feed, trial-feed e motorizzati, numerazione italiana e caricabili via USB oppure tramite il programma Settings Editor per la gestione e la personalizzazione dei canali via PC scaricabile da www.vantage-digital.com.

Per accedere all'elenco dei canali possiamo premere a scelta il tasto Ok oppure quello Blu e, tramite i tasti colorati, attivare l'ordinamento/filtro alfabetico, per frequenza/provider, satellite, standard di trasmissione (HD/H.264). Per ogni canale selezionato appaiono anche le immagini in anteprima, i dati tecnici (satellite, frequenza, SR, polarità, standard, PID) e, se disponibile, anche un estratto del palinsesto giornaliero.
Con il tasto Last si accede invece all'elenco dei canali sintonizzati di recente, anch'essi ordinabili e filtrabili per lettera alfabetica, provider, frequenza e standard di trasmissione.

Zapping da record
Il cambio canali è decisamente veloce, quasi fulmineo, e comporta la visualizzazione sullo schermo di un banner ricco di dettagli e graficamente molto curato.

Le informazioni testuali comprendono il numero e il nome del canale, l'orario e il datario, il titolo del programma in onda e quello successivo con gli orari di inizio/fine, le barre di livello (azzurro) e qualità (verde) del segnale con il dato in percentuale.
Sulla parte destra, sopra il logo Vantage, troviamo un box contenente l'elenco dei sistemi d'accesso condizionato utilizzati dai canali criptati, mentre sotto le barre di livello/qualità sono riportate diverse icone che si illuminano se l'emittente trasmette in Alta Definizione, se è protetta da password (Parental Control), se offre l'audio multiplo e/o surround Dolby Digital, i servizi teletext e sottotitoli, ecc.

Con il tasto Info del telecomando si ottengono le informazioni estese sull'evento in onda/successivo e i dati tecnici di trasmissione come satellite, frequenza, larghezza di banda, modalità, polarità, PID, SID, nome provider e quelli del canale come standard video e audio, risoluzione, formato schermo, bitrate video (purtroppo poco affidabile), bitrate audio, frequenza di campionamento audio, modalità, enfasi, ecc.

La guida EPG è disponibile nelle versioni “settimanale” con l'elenco delle emittenti (6 per pagina) e gli eventi inseriti in una griglia navigabile tramite i tasti freccia, e “giornaliera” con la programmazione di un solo canale (programmma attuale/successivo o quotidiano per i canali che forniscono le necessarie informazioni di palinsesto).

Se si seleziona un evento futuro e si preme il tasto Verde del telecomando possiamo programmare direttamente il timer, così da essere avvisati sul suo inizio (reminder) o provvedere alla videoregistrazione. Non mancano nemmeno le immagini televisive in anteprima accompagnate dalle info sull'evento, il motore di ricerca e l'immancabile help-bar.

Doppia C.I. e CAS programmabile
Gli slot per moduli CAM Common Interface operano con entrambi i tuner DVB-T e DVB-S/S2 per decodificare i segnali criptati dei canali a pagamento che utilizzano sistemi di accesso condizionato di tipo classico come Irdeto, Nagravision, Viaccess, Cryptoworks, Seca/Astoncrypt, ecc.

La compatibilità estesa anche alle CAM multisistema programmabili come la T-Rex o la Dragon, anche se le numerose variabili in gioco (versioni firmware decoder e CAM, add-on, ecc.) consigliano di verificarne il funzionamento prima di procedere con l'acquisto.

I diversi moduli “ufficiali” da noi testati si sono comportati egregiamente ad eccezione della SmarCAM che, seppur riconosciuta correttamente, non riesce a decodificare i segnali in modo fluido. Questo accade sia con la tessera di Mediaset Premium sia con quella di TivùSat.
Lo stesso inconveniente era presente anche nel modello 7000TS mentre era finalmente scomparso nell'HD1100S, provato sul numero di ottobre.
Auspichiamo che Vantage tenga in considerazione questo “baco” e provveda ad eliminarlo al più presto.

La CAS è invece preprogrammata con gli standard Conax, XCrypt, DGCrypt, Crypton, Firecrypt e abbinata ad un doppio lettore smart card. Grazie a speciali firmware modificati scaricabili dal web, i cosiddetti “emu”, può essere riprogrammata allo scopo di emulare altri sistemi di codifica e consentire così la visione ai canali a pagamento senza acquistare alcun modulo e utilizzando la smart card ufficiale fornita dal broadcaster.

Secondo alcune voci che circolano sui forum dedicati alla Tv satellitare, le versioni Emu sarebbero addirittura in grado di leggere le tessere di SKY mentre altri sostengono che questo “trucchetto” non sia più funzionante da alcuni mesi.

Ricordiamo che i firmware modificati potrebbero contenere e autoaggiornare anche le chiavi d'accesso ad alcuni bouquet pay-tv (file Softcam) e quindi risulterebbero ancora più “pericolosi” rispetto alla semplice emulazione del sistema di accesso condizionato, peraltro già vietata dalla legge.

PVR multiplo su HDD integrato o esterno
Una delle peculiarità del decoder Vantage HD8000TS è la predisposizione a registrare i programmi televisivi in bassa e alta definizione, a bloccare la visione di un programma e di riprenderla successivamente dallo stesso punto in cui era stata interrotta oppure a rivedere una scena appena trascorsa (Time Shifting).

Rispetto alla maggior parte dei decoder PVR Ready di ultima generazione, tuttavia, il top di gamma Vantage può contare su un triplice supporto di registrazione.
Il primo è interno ed è rappresentato da un hard disk SATA (opzionale) mentre gli altri due possono essere esterni (HDD da 2,5” o 3,5” autoalimentati oppure con alimentazione aggiuntiva e pen disk con file system FAT32) e collegati alle porte USB posteriore e anteriore.

L'installazione dell'HDD interno è semplice e alla portata di tutti: basta aprire lo chassis, installare il disco utilizzando il cestello, le viti e il cavo rosso SATA presenti nella confezione, richiudere il mobile e accendere il decoder. La lista dei canali HDD compatibili è pubblicata sul sito web di Vantage.

Il riconoscimento dell'hard-disk interno (ma anche delle periferiche USB esterne) è completamente automatico e, se lo si desidera, si può effettuare il controllo e la formattazione direttamente da menu.
L'alimentazione fornita dalla USB è più che sufficiente anche per i dispositivi più “assetati” di corrente come gli HDD da 2,5” di vecchia generazione.

La registrazione di un programma televisivo si effettua in modo diretto con il tasto REC (pallino rosso) del telecomando oppure via timer (menu o EPG selezionando direttamente l'evento desiderato dalla lista).
La durata della registrazione istantanea viene predefinita da menu ma è possibile associarla alla guida EPG (interruzione automatica alla fine della trasmissione) oppure fermarla in qualsiasi momento premendo i tasti Pause oppure Stop.

Il Time Shifting va impostato sempre da menu (automatico o manuale con l'apposito tasto del telecomando) e si attiva con Play/Pausa per mettere in stand-by un programma live, riprendendolo in un momento successivo senza perdere nulla, oppure di rivedere una scena appena trascorsa (con il tasto REW <<).

Il decoder Vantage HD8000TS è in grado di registrare contemporaneamente due diversi programmi satellitari SD/HD a patto che trasmettano all'interno dello stesso transponder, uno satellitare e uno digitale terrestre oppure due DTT appartenenti allo stesso multiplex.
Con la doppia registrazione attivata possiamo addirittura vedere un terzo canale (sempre con le limitazioni appena viste), riprodurre un evento preregistrato, un file multimediale e abilitare il Time Shifting. Sia la CAM sia il CAS possono gestire la decodifica simultanea senza alcun intoppo.

Per ogni registrazione viene creata nell'hard-disk o nella pen drive una cartella con il nome dell'evento, la data di registrazione e, al suo interno, 4 diversi file con estensione .trp (che contiene la registrazione vera e propria), .idx, .ifo e .vdp (indici e altro).

Per rivedere una registrazione basta premere il tasto del telecomando con la freccia cerchiata, selezionarla dall'elenco e premere il tasto Ok per iniziare la riproduzione a tutto schermo con il supporto dei tasti di navigazione (stop, pausa, spostamento veloce in avanti/indietro x2/4/8/16/32/64, salto, moviola 0,5x/0,25x/12,5x) e di alcuni strumenti essenziali di editing (bookmark, taglio, eliminazione).

Ad ogni registrazione viene inoltre associata una sua immagine, l'ora, la data, la durata ed alcune informazioni ricavate dalla guida EPG. È possibile anche cambiarne il nome, eliminarla, spostarla in un'altra cartella ed ordinare l'elenco (AZ-ZA).

Le registrazioni, che appaiono perfettamente identiche all'originale anche nel caso dei contenuti HD, possono essere facilmente trasferite ad un PC, riprodotte con Media Player Classic (http://sourceforge.net/projects/guliverkli2/), convertite con TRP Converter (www.trpconverter.org) e masterizzate.

Navigazione web, FTP e IP streaming
Il decoder Vanatage HD8000TS può trasformarsi anche in un jukebox multimediale pur senza eccellere. Se, da una parte, è compatibile con molteplici formati (Mpeg-2, Mpeg-4, DivX, Jpeg, Mp3), dall'altra è povero di funzioni e manca di fluidità con i contenuti in Alta Definizione.

Per i file video e audio sono disponibili gli strumenti di navigazione e le informazioni tecniche di base (lunghezza file, durata brano, autore e album, ecc.) mentre le foto possono essere riprodotte singolarmente oppure in sequenza (slideshow).

La presenza della scheda Ethernet ha, invece, un triplice scopo. Innanzitutto permette di navigare sui siti web di tipo FTP (File Transfer Protocol), ossia quei siti dai quali scaricare materiale audio, video ed altri dati.

Un tipico esempio è il website di Vantage che ospita i firmware di tutti i modelli, i setting e altri file. In secondo luogo la scheda Ethernet consente di accedere all'hard-disk interno e alle periferiche USB tramite un PC, un server FTP oppure un semplice browser, digitando l'indirizzo IP del decoder preceduto da “FTP://”.
La terza funzione è quella di streaming IP tra due ricevitori, che possono così “scambiarsi” i contenuti audio/video (canali televisivi, file multimediali e registrazioni) e gestire da remoto alcune funzionalità.

Aggiornamento rapido via USB e Internet
Per aggiornare il firmware del decoder e i setting sono disponibili quattro differenti procedure: via USB, Ethernet, RS-232, OTA.

Le prime due sono senza dubbio da preferire per velocità e semplicità.
Nel caso della USB bisogna copiare i file in una pen drive, inserirla nel decoder e selezionare da Multimedia il file desiderato mentre per l'aggiornamento via Ethernet basta entrare in Navigazione FTP, scegliere il sito di Vantage, la cartella Firmware e l'ultima versione disponibile.

I firmware ufficiali, comuni a tutti i modelli Vantage HD, si trovano all'indirizzo www.vantage-digital.com/index.php?a=downloads&cat=Receiver.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni è ricco e versatile. A partire da sinistra troviamo gli ingressi e le uscite passanti IEC (Tv terrestre) e IF (Sat), le interfacce dati USB Host, USB Client PC (al momento inutilizzata) e RS-232, i connettori Cinch con le uscite audio analogica e digitale (S/PDIF elettrica), video (Composito e Component Y/Pb/Pr), la mini-din per l'uscita S-Video, la Toslink che mette a disposizione anche il segnale audio digitale in formato ottico, la HDMI 1.2 e la presa RJ45 della scheda di rete integrata (Ethernet).

La parte centrale è occupata dalle due prese Scart per Tv ed altri apparecchi compatibili con i segnali audio analogici e video Composito/RGB mentre a destra sono visibili l'interruttore generale e la presa di alimentazione 220 Vca. Una terza porta USB, sempre Host, è posizionata sul frontale accanto agli slot CAM e smart card.

Sia la Component sia la HDMI supportano i formati SD progressive scan (576p) e HD (720p e 1080i), selezionabili da menu, mentre tutte le altre uscite si fermano ai 576i (linee interlacciate). Le uscite audio digitali ottica ed elettriche S/PDIF e HDMI forniscono invece il segnale PCM o Dolby Digital, come definito in modo indipendente dal menu OSD.

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: 1 (passante)
Ingressi antenna RF: 1 (con possibilità di telealimentazione +5 Vcc)
Uscite antenna RF: 1 (passante)
Frequ. di ingresso SAT: 950÷2150 MHz
Frequ. di ingresso DTT: 174÷230 MHz (VHF III) e 470÷860 MHz (UHF IV/V)
Canali memorizzabili: 20000
Modulazione: DVB-S2 (QPSK-8PSK), DVB-S, DVB-T (COFDM 2k/8k)
Decodifica video: Mpeg-2/Mpeg-4 AVC-H.264, VC1- profili MP@ML, MP@HL
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s (DVB-S), 10÷31 Msym/s (DVB-S2 8PSK), 10÷30 Msym/s (DVB-S2 QPSK)
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS), UniCable
Memoria SDRam/Flash: 256/8 MB
CPU: STi 7101 - 266 MHz
Formati HDTV compatibili: 720p, 1080i (via HDMI e Component)
Formati SDTV compatibili: 576i (RGB, S-Video, CVBS), 576p (Component/HDMI)
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB Out, CVBS Out; VCR: CVBS In/Out), 3 Cinch (Component Out), 1 Cinch (CVBS Out), 1 mini-Din (S-Video Out), 1 HDMI 1.2
Connessioni Audio: 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo Out), 1 Scart VCR (analogico stereo In), 1 Toslink/1 Cinch (digitale ottico/elettrico Out compatibile PCM/Dolby AC3), 1 HDMI v 1.2 (digitale elettrico Out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9
Altre prese: 3x USB 2.0 (1x Client PC tipo B, 2x Host tipo A), RJ45 (Ethernet)
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato
Altre funzioni: PVR Ready (registrazione e riproduzione video a definizione standard e alta definizione su HDD interno SATA e supporti di memoria USB esterni, Time Shifting), upgrade firmware/settings via USB/Ethernet/RS-232/decoder/OTA, Media Player video/audio/foto via HDD/USB/Ethernet, FTP, IP streaming, ricerca Blind Scan hardware, auto scansione DiSEqC, mosaico multischermo, giochi, timer, sleep timer, display VFD, tastiera soft-touch retroilluminata
Slot CAM C.I.: 2
CAS: Conax/XCrypt/DGCrypt/Crypton/Firecrypt (programmabile) con doppio lettore smart card
Alimentazione: 90÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 45 watt max (2 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 375x62x210 mm
Peso: 3 kg
Prezzo: Euro 576,00

DA SEGNALARE
+ Doppio tuner sat e terrestre (DVB-S/S2 e T) compatibile HD (Mpeg-2/4)
+ Doppio slot Common Interface e CAS programmabile
+ PVR Ready con HDD interno SATA o esterno USB
+ Compatibile DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3/UniCable
+ Blind Scan hardware
+ Mediaplayer Jpeg/Mp3/Mpeg/DivX
+ Interfaccia Ethernet multifunzione
+ Touch-panel retroilluminato
-  Slot C.I. parzialmente incompatibile con SmarCAM
-  Tuner DVB-T tendente a saturare con segnali forti

Dati apparecchio in prova
Loader: 00010003
SW: 02.55T-O (12/10/2009)

PER INFORMAZIONI
Early Bird
www.earlybird.it
Tel. 348 7212615

Pubblica i tuoi commenti