Ricevitore SAT DTT CI CAS HDTV Jepssen Mediabox ST-3 HD

In sintesi
Le potenzialità offerte dal nuovo Mediabox di Jepssen sono davvero notevoli anche se bisognerà attendere la maturazione del firmware per ottenere una macchina allo stato dell'arte sotto tutti gli aspetti. Il doppio tuner digitale DVB-S/S2 e DVB-T garantisce la ricezione di qualunque segnale a definizione standard e HD mentre la Blind Scan, qui presente nella versione hardware più evoluta ed efficace, rappresenta l'arma in più nella ricerca dei feed satellitari.
L'apparecchio è ovviamente compatibile con tutti gli impianti fissi e motorizzati (anche di tipo UniCable), dispone di un doppio slot Common Interface e della CAS programmabile (che si trasforma in multicrypt) e, non ultimo, è PVR ready, cioè predisposto alla registrazione dei programmi radiotelevisivi tramite HDD esterni e Pen Drive grazie alle interfacce USB ed E-SATA.
Non mancano nemmeno il Mediaplayer, compatibile anche con i video HD MPEG-2 e DivX, la scheda Ethernet per il collegamento alla rete LAN, lo scambio di file, la navigazione FTP e lo streaming (prossimamente).
Il parco collegamenti è più che adeguato: HDMI, Component, S-Video, CVBS, Scart RGB, uscita audio elettrica ed ottica.
La stabilità con la release del firmware 2.45 è abbastanza buona anche se abbiamo riscontrato un imperfetto funzionamento della SmarCAM per le pay-tv DTT, la facilità del tuner DVB-T a saturarsi con segnali forti e qualche blocco sporadico.

Marzo 2009. Il 2009 si preannuncia ricco di proposte interessanti da parte di Jepssen, azienda leader del mercato dei ricevitori e dei sistemi multimediali avanzati e integrati, come dimostra il debutto quasi in contemporanea di ben due decoder “combo”, JST-1 e ST-3 HD, entrambi testati su questo numero di Eurosat e destinati a due diversi target di utenti.

In queste pagine ci occupiamo del modello ST-3 HD, elemento di spicco della nuova gamma Mediabox che riunisce in un ricevitore digitale le migliori funzionalità multimediali e le tecnologie attualmente disponibili sul mercato.

Lo Jepssen ST-3 HD è un ricevitore digitale “combo”, dotato di doppio tuner digitale satellitare e terrestre, entrambi compatibili sia con lo standard Mpeg-2 adottato dai canali a definizione standard sia con l'Mpeg-4 AVC H.264 dei contenuti ad Alta Definizione.

L'apparecchio offre inoltre la predisposizione PVR per la videoregistrazione dei programmi radiotelevisivi SD e HD tramite dispositivi esterni come pen drive e HDD sia con interfaccia USB sia E-SATA (External Serial ATA), la riproduzione di contenuti multimediali sempre memorizzati su device esterni, l'interfacciamento con un PC tramite rete Ethernet con tutto ciò che ne consegue (copia registrazioni ad un PC, controllo remoto, streaming, ecc.), il supporto Common Interface e CAS (ovviamente programmabile), una ricca offerta di connessioni video che vanno dalla HDMI (addirittura in versione 1.3) alla Component, dalla doppia Scart CVBS/RGA alla S-Video per arrivare fino al Composito.

Sul fronte satellitare spicca la ricerca Blind Scan di tipo hardware e la compatibilità con i principali standard di gestione degli impianti di ricezione Sat (DiSEqC 1.0, 1.1, 1.2, USALS, UniCable).

Ricerca Blind Scan hardware
Nella sezione Installazione sono disponibili cinque diverse modalità di ricerca, tre per i canali satellitari (standard DVB-S/S2) e due per quelli terrestri (DVB-T).

La ricerca automatica satellitare effettua la scansione di uno o più satelliti ricevibili con il proprio impianto semplicemente attivandoli nella tabella che appare sulla destra dello schermo (comprende anche la banda terrestre) e scegliendo il tipo di ricerca e i filtri con i tasti freccia destra e sinistra del telecomando (tutti i canali, solo quelli in chiaro, tramite tabella network, dettagliata, solo TV o Radio, ecc.).

La ricerca manuale attiva la scansione e relativa memorizzazione dei canali presenti su un transponder di un singolo satellite con gli stessi filtri e funzioni della ricerca automatica, ma con l'ulteriore possibilità di specificare i codici PID video/audio/PCR e con il supporto della barra di livello del segnale ricevuto.

La Blind Scan effettua una scansione a passi di 1/2/3/4/5 MHz di tutta la banda o di una porzione delimitata dai valori di Start/End Frequency e Polarità con la possibilità di includere tutti i canali oppure solo quelli in chiaro.

La ricerca Fast Scanning si concentra unicamente sui bouquet di Canal Digitaal, Canal Vlaanderen (con ordinamento automatico e filtri) e può quindi essere ignorata.

Per quanto riguarda, invece, la sintonizzazione dei canali DTT, il nuovo Mediabox Jepssen effettua una scansione automatica delle bande VHF (da 177,5 a 226,6 MHz - canali 5÷12) e UHF (474÷858 MHz - Ch. 21÷69) per un totale di 55 “slot” alla ricerca di tutti i multiplex e dei canali in onda, oppure manuale su un canale o frequenza a piacimento con possibilità di modificare anche la larghezza di banda (7 o 8 MHz) ed inserire una nuova frequenza.

Durante la scansione satellitare e terrestre vengono mostrati sullo schermo i canali trovati (Tv e Radio), il transponder esaminato (sul totale presente), il satellite, la frequenza, il SR, lo standard (DVB-S o T), la polarità e le barre di livello segnale e avanzamento della ricerca.

Al termine appare una finestrella con i risultati della ricerca (totale canali trovati) con possibilità di salvataggio o eliminazione. Per i soli canali satellitari sono disponibili sul sito Internet di DigitalSat (www.digital-sat.it) i setting aggiornati del GIO(r)GIO Team compatibili con i sistemi di ricezione mono, dualfeed, trialfeed, motorizzati, e caricabili via USB oppure tramite il programma MediaBox HD Editor Studio per la gestione e la personalizzazione dei canali via PC.

Per accedere all'elenco dei canali memorizzati possiamo premere a scelta il tasto OK oppure quello blu e, tramite i tasti colorati, attivare l'ordinamento/filtro alfabetico, per frequenza/provider, satellite, standard di trasmissione (HD/H.264). Per ogni canale selezionato appaiono anche le immagini in anteprima, i dati tecnici (satellite, frequenza, SR, polarità, standard, PID) e, se disponibile, anche un estratto del palinsesto giornaliero.

Con il tasto Last si accede, infine, all'elenco dei canali sintonizzati di recente, anch'essi ordinabili e filtrabili per lettera alfabetica, provider, frequenza e standard di trasmissione.

Informazioni complete e dettagliate
Durante lo zapping, tra i più veloci e precisi della categoria, appare sullo schermo un banner molto dettagliato sia dal punto di vista dei contenuti sia da quello grafico.

Le informazioni testuali comprendono numero e nome del canale, orario e datario, titolo del programma in onda e di quello successivo con gli orari di inizio/fine e, per i canali criptati, l'elenco dei sistemi di accesso condizionato utilizzati.

Sulla parte destra del banner, oltre al logo Jepssen, troviamo le barre di livello (verde) e di qualità (arancio) del segnale con il dato numerico (%) e una serie di icone inserite in caselle che si illuminano se l'emittente trasmette in Alta Definizione.

Premendo il tasto Info del telecomando una o due volte si ottengono numerose altre informazioni come la guida EPG condensata, cioè con la sola programmazione in onda, i dati tecnici di trasmissione come satellite, frequenza, PID, SID, nome provider e quelli del canale come standard video e audio, risoluzione, formato schermo, bitrate (purtroppo poco affidabile), frequenza di campionamento audio, modalità, ecc.

Per conoscere i palinsesti dettagliati dei canali è necessario invece premere il tasto Guide che mostra la EPG estesa di tipo settimanale (con 6 emittenti per pagina e gli eventi inseriti in una griglia oraria) o giornaliero (programmazione completa di un solo canale).

Sullo schermo compaiono anche gli approfondimenti sull'evento selezionato, le immagini Tv in anteprima, l'immancabile help-bar e tutta una serie di strumenti come il motore di ricerca e la programmazione automatica del timer di videoregistrazione.

Doppia C.I. e CAS XCrypt programmabile
Sul pannello frontale, protetto da uno sportellino, troviamo il vano che ospita fino a due moduli Common Interface e il doppio slot smart card.
Le CAM C.I. operano con entrambi i tuner DVB-T/DVB-S/S2 e permettono di decodificare i segnali criptati dei canali a pagamento che utilizzano sistemi di accesso condizionato di tipo classico come Irdeto, Nagravision, Viaccess, Cryptoworks, Seca/Astoncrypt, ecc.

Entrambi gli slot sono anche compatibili con le CAM multisistema preprogrammate e programmabili come la DragonCAM. I nostri test hanno confermato una buona stabilità di funzionamento con quasi tutti i moduli ad eccezione della SmarCAM per la decodifica dei canali DTT criptati come quelli di Mediaset Premium e di altre piattaforme.
La CAM viene riconosciuta correttamente ma la codifica del segnale viene effettuata “a strappi”. Jepssen provvederà certamente a risolvere al più presto questa parziale incompatibilità attraverso un nuovo aggiornamento firmware.

La CAS è, invece, preprogrammata con lo standard XCrypt e abbinata ad un doppio lettore smart card.
Grazie a speciali firmware modificati scaricabili dal Web, può essere riprogrammata allo scopo di emulare diversi altri sistemi di codifica e consentire così la visione dei canali a pagamento senza acquistare alcun modulo, utilizzando la smart card ufficiale fornita dal broadcaster.

Secondo le voci che circolano sui forum dedicati alla Tv satellitare, le ultime versioni “alternative” sarebbero addirittura compatibili con le tessere di SKY grazie all'emulazione dello standard NDS/Videoguard.

I firmware modificati possono contenere e autoaggiornare anche le chiavi di accesso ad alcuni bouquet pay-tv e quindi risultano ancora più “pericolosi” rispetto alla semplice emulazione del sistema d'accesso condizionato, peraltro già vietata dalla legge.

Registrazioni multiple su HDD SATA e USB
Come altri decoder HD di ultima generazione, lo Jepssen ST-3 è in grado di registrare i programmi televisivi in bassa e alta definizione su hard disk e altri dispositivi di memorizzazione collegati al decoder tramite le porte USB ed E-SATA (External Serial-ATA).

In pratica, lo Jepssen Mediabox è un PVR Ready, ossia “predisposto” per la videoregistrazione istantanea, temporizzata e intelligente (time shifting) senza però disporre di un hard disk interno. È possibile utilizzare pen drive USB, hard disk USB autoalimentati (2,5”) o con alimentazione esterna (3,5”) oppure hard disk portatili con interfaccia SATA (E-SATA), a patto che siano formattati in FAT32.

Per i nostri test abbiamo utilizzato diverse pen drive USB, un hard disk SATA 3,5” da 320 GB installato in un box “dual-mode” SATA/USB e un HDD portatile USB autoalimentato da 2,5” sempre da 320 GB.
Tutti hanno fornito eccellenti risultati e, per i tagli da 2,5”, l'alimentazione fornita dalla USB si è rivelata sufficiente anche nelle condizioni più stressanti. Unica regola da rispettare è di collegare l'hard disk a decoder spento ed attendere qualche secondo per il suo riconoscimento.

La registrazione di un programma televisivo si effettua in modo diretto con il tasto REC (pallino rosso) del telecomando oppure via timer (menu o EPG selezionando direttamente l'evento desiderato dalla lista).
La durata della registrazione istantanea viene predefinita da menu, ma è possibile interromperla manualmente in qualsiasi momento premendo il tasto Pause oppure Stop.

Il Time Shifting si abilita da menu e si attiva con il tasto Play/Pausa per permettere di mettere in pausa un programma live e di riprenderlo in un momento successivo senza perdere nulla oppure di rivedere una scena appena trascorsa (con il tasto Rewind).

Il decoder Mediabox ST-3HD è in grado addirittura di registrare contemporaneamente due diversi programmi satellitari (anche in HD) a patto che trasmettano all'interno dello stesso transponder, uno satellitare e uno Digitale terrestre oppure due DTT.

Per ogni registrazione viene creata nell'hard disk o nella pen drive una cartella con il nome dell'evento, la data di registrazione e, al suo interno, quattro diversi file con estensione .trp (contenente la registrazione vera e propria), .idx, .ifo e .vdp (indici e altro).

Per rivedere una registrazione basta premere il tasto Media del telecomando, selezionarla nell'elenco e spingere il tasto OK per iniziare la riproduzione a tutto schermo, con il supporto dei tasti di navigazione (stop, pausa, spostamento veloce in avanti/indietro, salto, moviola 0,5x/0,25x/12,5x) e di alcuni strumenti essenziali di editing (bookmark, taglio, eliminazione),
Ad ogni registrazione viene inoltre associata una sua immagine, l'ora, la data, la durata e alcune informazioni ricavate dalla guida EPG.

È possibile anche cambiarne il nome, eliminarla, spostarla in un'altra cartella ed ordinare l'elenco (AZ-ZA).
Le registrazioni sono perfettamente identiche all'originale anche nel caso dei contenuti HD, possono essere facilmente trasferite ad un PC, convertite (ad esempio tramite il programma TRP Converter - www.trpconverter.org) e masterizzate.

Player multimediale e interfaccia Ethernet
Il lettore multimediale presente nel Mediabox ST-3 HD è molto versatile ma povero di funzioni. L'apparecchio è compatibile con i contenuti video (anche HD ma con una scarsa fluidità), audio e fotografici nei formati più popolari come Jpeg, MP3, AVI, DivX, Mpeg.

Per i file video e audio sono disponibili solamente gli strumenti di navigazione e le informazioni tecniche di base (lunghezza file, durata brano, autore e album, ecc.) mentre le foto non possono essere sottoposte a rotazione o zoom, e vengono riprodotte con una qualità piuttosto scadente anche tramite la HDMI.
L'accesso ai file avviene esattamente come per le registrazioni, ovvero tramite il tasto Media o via menu OSD.

La scheda Ethernet consente il collegamento con un PC o con un router ADSL per la navigazione diretta sui siti Web di tipo FTP (File Transfer Protocol) dai quali possiamo scaricare materiale audio, video ed altri dati.
I settaggi di rete TCP/IP possono essere di tipo automatico (DHCP) oppure manuale previo inserimento dell'indirizzo IP del decoder, della Netmask, del Gateway e dei DNS.

La scheda di rete consente anche di connettersi con un PC od altri dispositivi multimediali (es.: Digital Box Jepssen) per condividere all'interno della rete LAN domestica file, registrazioni, contenuti audio/video, ecc.
In questo modo, il Mediabox si trasforma da decoder stand-alone in un dispositivo polifunzionale che mette a disposizione tutte le proprie risorse ai vari dispositivi in rete per garantire all'utente la fruizione di tutti i contenuti in modo semplice e flessibile.

Se non si dispone di una rete cablata si possono utilizzare anche i sistemi JPL PowerLine presenti nel ricco catalogo Jepssen che mettono a disposizione un collegamento Ethernet tramite qualsiasi presa elettrica.

Firmware e settings aggiornati in pochi istanti
Oltre che per la videoregistrazione e la riproduzione di contenuti multimediali, le porte USB ed E-SATA possono essere sfruttate per aggiornare il firmware e caricare i setting in pochi secondi e con semplici passaggi, in alternativa ai tradizionali metodi via seriale (con l'apposito programma ChannelEditor) o a quello via Ethernet.

Basta copiare nella pen drive o nell'hard-disk il file del firmware (estensione .hdp) o quello dei settings (.si), collegare l'apparecchio al decoder, accedere alla sezione USB o HDD del menu OSD, selezionare il file desiderato e premere il tasto di colore rosso (Aggiorna).

Sempre in queste sezioni sono disponibili altri strumenti di esplorazione e navigazione per formattare il supporto di memoria, copiare, eliminare o rinominare i file di registrazione, visualizzare le informazioni tecniche (formato, spazio totale/disponibile/occupato).

Eccellente menu OSD
Il menu OSD integrato nel decoder Mediabox vanta una grafica originale che richiama nella parte superiore dello schermo una costellazione con le icone corrispondenti ai menu pronti ad illuminarsi e a prendere vita appena selezionati, espandendo le voci nella parte inferiore.
Sempre in alto troviamo le immagini Tv miniaturizzate, mentre in basso è sistemata la barra di aiuto che mostra le funzioni associate ai tasti di navigazione.

Tutte le voci e i sottomenu sono integrati in 7 sezioni: Installazione, Impostazione sistema, Impostazione canali, Blocco genitori, Giochi, Multimedia, Accesso condizionale.

Il menu Installazione permette di configurare gli impianti d'antenna satellitare e terrestre (antenna fissa/motorizzata, LNB standard/universale/personalizzato/UniCable-SCR, impostazione manuale e automatica DiSEqC 1.0/1.1 con abbinamento ai satelliti/posizioni orbitali presenti in archivio, telealimentazione su ingresso antenna terrestre, ecc.), effettuare la ricerca dei canali (satellitare automatica, manuale, Blind Scan, Fast Scanning e terrestre automatica e manuale) e ripristinare le impostazioni di fabbrica.

Impostazione sistema contiene le voci per la scelta delle lingue di menu, audio, guida EPG, Televideo e sottotitoli (principale e secondaria), la personalizzazione del menu OSD (trasparenza, durata banner, attesa screensaver), l'attivazione dei sottotitoli, la scelta dello standard CAS (nessuno o XCrypt) e della modalità EPG giornaliera/settimanale.
Sempre in questo menu troviamo i settaggi video (standard TV, formato in uscita HDMI/Component 576i-p/720p/1080i, il segnale d'uscita RGB/CVBS/Component/S-Video, rapporto d'aspetto, formato immagine, fermo immagine durante lo zapping) e quelli audio (priorità PCM/Dolby tramite S/PDIF e HDMI).
Completano le prerogative di questo menu le impostazioni di data e ora (automatica con fuso o manuale), la programmazione del timer VCR (per ben 40 eventi) e la visualizzazione delle informazioni di sistema (loader, firmware, database, data compilazione, ecc.).

Da Impostazione canali possiamo gestire il database delle emittenti memorizzate (eliminazione parziale/totale, spostamento, cambio nome), generare gli elenchi preferiti (con nomi prefissati e modificabili a piacimento), come pure copiare e trasferire la lista canali e il firmware da e per un altro decoder o PC.

Nel menu Blocco Genitori troviamo le procedure di blocco canali/sistema/menu, le modalità operative e il cambio del codice PIN.

La sezione Giochi contiene un paio di videogame classici come Mong e Tetris.

Multimedia riguarda i settaggi della funzione PVR (impostazione durata fissa delle registrazioni singola/doppia, limite massimo di registrazione/time shifting, modalità time shifting manuale/automatica, standby HDD, autocancellazione registrazioni) e del player multimediale (durata slideshow e banner, riavvio automatico, ripetizione playback, ordinamento file), l'accesso ai device HDD e-SATA e USB, la configurazione della scheda di rete Ethernet integrata (modalità DHCP/IP fisso, indirizzo IP, Netmask, Gateway, DNS, MAC Address) ed infine le impostazioni di navigazione FTP e streaming IP.

Il menu Accesso condizionale permette di consultare i moduli CAM, CAS e le relative smart card.

Collegamenti possibili
Il parco connettori del Mediabox Jepssen ST-3 HD è molto ricco e versatile per garantire l'interfacciamento non solo ai moderni sistemi audio/video ma anche a dispositivi informatici e di rete.

A partire da sinistra troviamo gli ingressi e le uscite passanti IEC (Tv terrestre) e IF (Sat), le interfacce dati USB (Client PC e Host) e RS-232, i connettori Cinch con le uscite audio analogica e digitale (S/PDIF elettrica), video (Composito e Component Y/Pb/Pr), la mini-din per l'uscita S-Video, la Toslink che mette a disposizione anche il segnale audio digitale in formato ottico, la HDMI e la presa RJ45 della scheda di rete integrata (Ethernet).

Al centro spiccano le due prese Scart per Tv e altri apparecchi compatibili con i segnali audio analogici e video Composito/RGB, la presa E-SATA per HDD esterni e, a destra, l'interruttore generale e la presa di alimentazione 220 Vca.

Sia la presa Component che la HDMI supportano i formati SD progressive scan (576p) e HD (720p e 1080i), selezionabili da menu, mentre tutte le altre uscite si fermano ai 576i (linee interlacciate).
Le uscite audio digitali ottica ed elettriche S/PDIF e HDMI forniscono invece il segnale PCM o Dolby Digital come definito in modo indipendente dal menu OSD

DATI TECNICI DICHIARATI
Ingressi antenna IF: 1
Uscite antenna IF: 1 (passante)
Ingressi antenna RF: 1 (con possibilità di telealimentazione +5 Vcc)
Uscite antenna RF: 1 (passante)
Frequenza di ingresso SAT: 950÷2150 MHz
Frequenza di ingresso DTT: 174÷230 MHz (VHF III) e 470÷860 MHz (UHF IV/V)
Canali memorizzabili: 20000
Modulazione: DVB-S2 (QPSK-8PSK), DVB-S, DVB-T (COFDM 2k/8k)
Decodifica video: Mpeg-2/Mpeg-4 AVC-H.264, VC1- profili MP@ML, MP@HL
Symbol Rate: 2÷45 Msym/s (DVB-S), 10÷31 Msym/s (DVB-S2 8PSK), 10÷30 Msym/s (DVB-S2 QPSK)
Comando LNB/motori: DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3 (USALS), UniCable
Memoria SDRam/Flash: 256/8 MB
CPU: STi 7101 - 266 MHz
Formati HDTV compatibili: 720p, 1080i (via HDMI e Component)
Formati SDTV compatibili: 576i (RGB, S-Video, CVBS), 576p (Component/HDMI)
Connessioni Video: 2 Scart (TV: RGB out, CVBS Out; VCR: CVBS in/out), 3 Cinch (Component Out), 1 Cinch (CVBS out), 1 mini-Din (S-Video Out), 1 HDMI 1.3 (con HDCP)
Connessioni Audio: 2 Cinch/2 Scart (analogico stereo Out), 1 Scart VCR (analogico stereo In), 1 Toslink/1 Cinch (digitale ottico/elettrico Out compatibile PCM/Dolby AC3), 1 HDMI (digitale elettrico out compatibile PCM/Dolby AC3)
Presa RS232: D-Sub 9
Altre prese: 2x USB 2.0 (Client PC tipo B, Host tipo A), e-SATA, RJ45 (Ethernet)
Modulatore RF: No
Teletext: Integrato
Altre funzioni: PVR Ready (registrazione e riproduzione video a definizione standard e alta definizione su supporti di memoria USB/e-SATA, Time Shifting), upgrade firmware/settings via USB/e-SATA/RS-232/decoder, Media Player video/audio/foto via USB/e-SATA/Ethernet, funzionalità di rete, ricerca Blind Scan hardware, auto scansione DiSEqC, mosaico multischermo, giochi, timer
Slot CAM C.I.: 2
CAS: XCrypt (programmabile) con doppio lettore smart card
Alimentazione: 90÷250 Vac - 50/60 Hz
Consumo: 50 watt max (< 3 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 300x63x220 mm
Peso: 2,5 kg
Prezzo: ST-3 HD euro 479,88, ST-3 HD + HDD 500 GB euro 557,88, ST-3 HD + HDD 1000 GB euro 617,88

DA SEGNALARE
+ Doppio tuner sat e terrestre (DVB-S/S2 e T) compatibile HD (Mpeg-2/4)
+ Doppio slot Common Interface e CAM integrata programmabile
+ PVR Ready via USB/e-SATA
+ Compatibile DiSEqC 1.0/1.1/1.2/1.3/UniCable
+ Ricerca Blind Scan hardware
+ Mediaplayer JPEG/MP3/MPEG-2/ MPEG-4/DivX
+ Interfaccia Ethernet
- Alcune funzionalità in fase di sviluppo
- Slot C.I. parzialmente incompatibile con SmarCAM

PER INFORMAZIONI
Jepssen
www.jepssen.com
Tel. 0935 960777

Pubblica i tuoi commenti