Ricevitore SAT FTA Cobra Furetto

In sintesi
Nonostante alcune assenze (uscita audio digitale e supporto SCR su tutti) e limitazioni (banner con il solo nome canale), il Furetto si dimostra uno zapper veloce ed affidabile. Abbiamo apprezzato, in particolare, la triplice ricerca dei canali, che comprende anche una specie di Blind Scan che effettua la “radiografia” di un intero satellite, l’ottimo menu OSD, la presenza della spia led segnale e dell’interruttore di alimentazione posteriore. Troviamo poi la EPG settimanale sui singoli canali, la funzione Auto Standby che disattiva il decoder dopo 3 ore di inutilizzo (obbligatoria per le nuove norme europee per il risparmio energetico), 8 liste preferite e ben 4000 canali di memoria.

Luglio 2013
Cobra è tra le aziende italiane con la più ampia offerta di decoder digitali, sia terrestri sia satellitari, per consentire a ciascuno di scegliere il prodotto più aderente alle proprie esigenze e al budget a disposizione. Agli estremi troviamo i modelli multimediali, con tutto il necessario per registrare i canali televisivi e riprodurre foto, musica, video con dispositivi USB, e quelli dotati delle sole funzioni essenziali, pensate per chi bada al sodo e vuole spendere il minimo possibile. Il ricevitore Furetto testato oggi si colloca nella fascia degli zapper entry-level con tuner satellitare a definizione standard adatto sia per i principianti della TV Sat che desiderano un prodotto semplice e concreto sia per chi è alla ricerca di un set-top-box “da vacanza” (seconda casa, camper, ecc.), facilmente trasportabile e di basso costo.

Cobra Furetto sintonizza fino a 4000 canali radiotelevisivi in chiaro organizzandoli con semplicità ed efficacia, supporta gli impianti fissi DiSEqC 1.0 e quelli motorizzati DiSEqC 1.2, s’installa facilmente grazie al menu OSD intuitivo e alla lista canali precaricata con una ventina di emittenti italiane in onda su Hot Bird 13° Est.
Il parco connessioni comprende due uscite AV (SCART RGB e Cinch CVBS), una porta seriale per la connessione con un PC (riservato ai centri di assistenza per l’upgrade firmware e la riprogrammazione) ma nessuna uscita audio digitale. Lo zapping e la navigazione del menu sono veloci e precisi, segno che i progettisti hanno svolto un efficace lavoro di ottimizzazione.

OSD a prova di principiante
Le voci del menu OSD organizzate secondo logica facilitano la navigazione e il setup dell’impianto. In caso di dubbi, si può consultare l’ottimo manuale d’istruzioni che spiega, voce per voce, l’intero contenuto del menu e le soluzioni ai problemi più frequenti. L’unica critica emersa riguarda la grafica, forse un po’ troppo “vintage”.
La schermata principale del menu ospita sulla sinistra le voci e le icone corrispondenti alle 7 sezioni principali – Canali TV, Canali Radio, Ricerca canali, Gestione canali, Imposta lingua, Imposta sistema, Giochi – e sulla destra le immagini televisive in miniatura del canale sintonizzato.
Le sezioni Canali TV e Canali Radio mostrano sul teleschermo l’elenco dei canali radiotelevisivi, organizzati per satellite (es. Hotbird, ASTRA, tutti i satelliti) e accompagnati da alcuni dati tecnici (satellite, frequenza, symbol rate, polarità) e dalle immagini televisive in miniatura. Entrambe le sezioni sono accessibili anche con il tasto OK del telecomando durante la visione di un programma televisivo o radiofonico.

Ricerca canali permette di configurare l’antenna satellitare (O.L. LNB, nome satellite, porta DiSEqC A/B/C/D per sistemi multi-feed o modalità DiSEqC 1.2 per quelli motorizzati mono-cavo), effettuare la ricerca manuale, automatica e resettare il decoder ai valori di fabbrica.
Gestione canali raggruppa gli strumenti per la modifica dei canali (parametri tecnici – frequenza, SR, polarità, PID, ecc., eliminazione, cambio nome, spostamento, blocco, ordinamento alfabetico/preferiti/criptati/bloccati/satellite, ecc.) e l’associazione a una o più liste preferite (massimo 8) riconoscibili grazie a simboli grafici.
Imposta lingua elenca gli idiomi utilizzabili per le voci di menu mentre Giochi ospita i videogames Push Box e Tetris.

Imposta sistema concentra le voci di configurazione delle uscite video come lo standard PAL/NTSC/auto e il formato schermo 4:3/16:9, la funzione Parental Control per bloccare l’accesso a menu e canali tramite una password modificabile a piacimento, la regolazione dell’orologio (data, ora e fuso – aggiornabili automaticamente tramite i dati inviati dai broadcaster), la scelta della modalità grafica dello zapping (diretta, dissolvenza o tendina) e l’aggiornamento del firmware via RS-232 riservato ai centri di assistenza.
All’interno di questo menu troviamo inoltre la funzione Auto-spegnimento per porre automaticamente in stand-by il decoder trascorse tre ore dall’ultimo comando.

PER INFORMAZIONI
Cobra
www.cobraspa.it
Tel. 039 68341

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/1072/eur246_CobraFuretto_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti