Ricevitore SAT FTA NexPro 2500 FTA

In sintesi
NexPro 2500 FTA trova ispirazione dalla migliore tradizione dei decoder digitali con un tocco di modernità e praticità garantito dalla porta USB, utilizzabile sia per l’upgrade firmware sia per il backup e l’importazione dei settings. Il giudizio emerso dal test è senz’altro positivo, soprattutto per l’ampia compatibilità con gli impianti di ricezione individuali e centralizzati, le numerose modalità di ricerca, l’editing dei database canali e satelliti, il puntamento assistito della parabola e le funzioni di risparmio energetico che minimizzano il consumo in stand-by. Sorprende l’assenza della guida EPG e di qualunque informazione relativa alla programmazione dei canali. Basta però caricare un firmware modificato disponibile sul web (es. Pandasat) per abilitare non solo la EPG ma anche il PVR via USB e l’emulatore CAS.

Agosto 2012
La gamma NexPro, il brand con cui l’azienda veneta Nord Est presidia il mercato dei decoder digitali per la ricezione terrestre e satellitare, è talmente ampia da soddisfare qualunque richiesta, spaziando dai modelli con tuner HD, Mediaplayer e predisposizione PVR a quelli SD, senza alcuna funzione multimediale. Di quest’ultima categoria fa parte il modello 2500 FTA protagonista del test di oggi, un decoder satellitare con tuner SD che si mantiene fedele alla tradizione, dedicandosi esclusivamente alla visione dei canali satellitari che trasmettono in chiaro e sforzandosi di ampliare la compatibilità con il maggior numero di impianti e tecnologie di ricezione oggi disponibili sul mercato. Il decoder NexPro 2500 FTA supporta, infatti, gli impianti fissi e motorizzati che utilizzano i sistemi di commutazione DiSEqC (1.0 e 1.1 per un massimo di 16 slot/LNB con rilevamento automatico, 1.2 e USALS per i motori monocavo) e SCR/UniCable per sintonizzare fino a 4000 canali con diverse modalità di scansione e alcune utili indicazioni visive e acustiche per facilitare il puntamento dell’antenna. Troviamo, inoltre, il dispositivo Parental Control per bloccare menu e canali, gli strumenti di editing per organizzare la lista canali generale e quelle preferite, il timer con 8 eventi programmabili, alcuni videogames, il display a LED frontale con vetro a specchio affiancato da un generoso e pratico pannello comandi frontale, due prese SCART, l’uscita audio digitale ottica e la possibilità di effettuare gli aggiornamenti firmware, il backup e il caricamento dei settings tramite le porte RS232 e USB. La guida EPG e qualsiasi altra informazione sulla programmazione dei canali non sono invece disponibili nel firmware ufficiale ma solo in quello modificato.

OSD, tutto al posto giusto
Il menu OSD comprende diversi sottomenu e singole voci suddivise in 5 sezioni – Canali, Installazione, Sistema, Strumenti, Giochi – che facilitano la navigazione anche grazie alla barra d’aiuto ai piedi dello schermo che mostra i comandi associati ai tasti del telecomando.
Canali permette di saltare, cancellare, bloccare, spostare, ordinare (per numero, nome, FTA/criptati, ecc.) i canali Tv/radio presenti nella lista generale (tutti/singolo satellite), generarne di nuovi inserendo il satellite, la frequenza, il symbol rate, la polarità, il nome e i PID video/audio/PCR oppure modificare i parametri di quelli preesistenti. Il tasto FIND del telecomando (icona lente d’ingrandimento) effettua una ricerca per parola chiave, mentre sulla parte destra della schermata appaiono le immagini in anteprima, i dati di trasmissione (satellite, frequenza, polarità, SR, PID) e le barre di livello/qualità segnale del canale selezionato.

Installazione comprende tutte le voci necessarie per configurare l’impianto di ricezione (LNB, switch, posizionatore, ecc.), verificare la ricezione dei segnali anche tramite un tono acustico, gestire il database dei transponder e attivare la scansione dei canali secondo diverse modalità.
Sistema ospita svariati sottomenu necessari per personalizzare la lingua di menu, audio, sottotitoli e televideo; scegliere lo standard TV (PAL/NTSC), il formato dell’immagine e l’uscita video dalla SCART TV (RGB/CVBS); regolare l’orologio e impostare la sincronizzazione manuale o automatica (GTM, ora legale, ecc.) come pure attivare o disattivare il display frontale in stand-by (orologio), la modalità Deep Stand-by per ridurre i consumi energetici e l’autospegnimento con la messa in stand-by del decoder dopo 3 ore di completa inattività. Sempre in questa sezione troviamo le voci per impostare il sottotitolo, la posizione e la durata del banner, programmare e consultare i timer e la modalità d’accensione automatica su un canale a scelta, il filtro che esclude dallo zapping i canali in chiaro o codificati, il Parental Control per proteggere menu e canali con un codice PIN personalizzabile.
Strumenti mostra in una pagina i dati di sistema (model ID, versioni HW/SW, loader, ultimo aggiornamento, ID/seriale decoder, chip, ecc.), calcola l’azimut e l’elevazione della parabola inserendo la posizione del satellite e del luogo d’installazione, resetta tutti i parametri e/o i canali ai valori di fabbrica, aggiorna il firmware e i setting tramite porta seriale RS-232 o USB, opera il backup del firmware e dei setting su USB.
L’ultima sezione, Giochi, contiene i videogame Tetris, Snake e Othello.

PER INFORMAZIONI
Nord Est
www.nordestsnc.com
Tel. 0421 210527

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http://www.01net.it/01NET/Photo_Library/982/eur235_NexPro2500FTA_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti