Ricevitore Sat FTA Zodiac AirSat 3

In sintesi
Il ricevitore Zodiac AirSat 3 eredita dai modelli minori alcune dotazioni utili come la Blind Scan (che aggiorna automaticamente il database transponder), la lista canali italiana preinstallata, la funzione di backup/ripristino via USB ideale per gli installatori interessati a programmare velocemente diversi decoder per i propri clienti, la doppia SCART. A questi aggiunge il PVR con cui registrare i programmi televisivi, “stoppandoli” per rivederli in differita, l’uscita audio digitale e un display a LED che mostra il numero del canale ma non l’orario in Stand-by. In definitiva un buon decoder, capace di soddisfare l’utente “tipo” con una spesa contenuta, nonostante qualche lieve sbavatura come la traduzione imprecisa delle voci OSD.

Gennaio 2014
Con questo test si conclude l’esame della gamma AirSat progettata da Zodiac per il canale degli installatori e composta da tre modelli, tutti con tuner DVB-S MPEG-2. Dopo l’entry-level essenziale AirSat 1 e il più ricco AirSat 2 con Mediaplayer USB, è ora la volta del modello AirSat 3 che si distingue dai fratelli minori per la registrazione via USB dei programmi televisivi, il Timeshift, il display frontale e l’uscita audio digitale. Si tratta di dotazioni e funzioni utili e comode che non stravolgono comunque la filosofia progettuale ispirata alla concretezza, alla praticità d’uso e al contenimento del prezzo finale.
Anche questo modello supporta gli impianti fissi (mono e multi-feed) e quelli motorizzati che utilizzano i sistemi di commutazione DiSEqC 1.0, 1.2 e USALS, memorizza oltre 4000 canali ricercandoli automaticamente attraverso il database interno oppure “alla cieca” (Blind Scan), offre 8 gruppi di preferiti, la guida EPG, il Parental Control, la guida EPG giornaliera e settimanale, la possibilità di aggiornare il firmware e clonare i settings tramite la porta USB.
Per facilitare il puntamento della parabola, i tecnici Melchioni hanno previsto anche in questo modello una lista canali precaricata con i principali canali italiani di Hot Bird 13° Est ordinati secondo la numerazione italiana (RAI, Mediaset e pochi altri). Questo significa che, alla prima accensione, il decoder si posiziona automaticamente sul canale Rai Uno ed è sufficiente muovere la parabola fino a veder comparire sul TV le immagini.
 
Menu a rotazione
Come nella versione AirSat 2, il menu OSD è ben organizzato, graficamente curato e fa ruotare le sezioni principali disposte ad arco a mo’ di “carosello”, mostrando il contenuto in una finestra separata. Il tasto INF visualizza, invece, i dati di programmazione come la versione firmware e hardware. Purtroppo alcune voci sono state mal tradotte (es. “utente” per “USALS” oppure “Libro” per il verbo “book” nella prenotazione dei timer via EPG) e potrebbero creare qualche difficoltà agli utenti meno smaliziati.
Lista Canali elenca i canali televisivi e radiofonici di uno o più satelliti e fornisce gli strumenti necessari per creare fino a otto liste preferite (News, Sports, Films, Musiche, Affari, Shopping, Home, Oltremare – rinominabili a piacere), bloccare, spostare, nascondere, cancellare, cambiare nome e ordinare i singoli canali per lettera alfabetica o tipologia pay/free. Sono presenti anche un motore di ricerca per nome, l’anteprima video, i dati tecnici di trasmissione (frequenza, polarità, SR, PID), l’orologio e il datario.
Installazione concentra le voci utili a configurare l’impianto satellitare e i suoi componenti (motore, LNB, porta DiSEqC), verifica il corretto funzionamento della parabola attraverso le barre di livello e qualità del segnale, permette di gestire i database dei satelliti e dei transponder per mantenerli sempre aggiornati, sintonizza i canali secondo diverse modalità che vedremo successivamente.
Multimedia configura il dispositivo di memoria USB utilizzato per il Mediaplayer e il PVR (scelta partizione, formattazione), mostra la quantità di memoria totale e quella ancora disponibile, abilita e sceglie la modalità di funzionamento del Timeshift (automatica a ogni cambio di canale o manuale tramite il tasto pausa), imposta la durata di registrazione predefinita (es. 2 ore). Sempre in questa sezione si possono riprodurre i file multimediali.
Funzioni contiene il gioco giapponese Gomoku (Forza 4), il calendario perpetuo e la calcolatrice mentre Configurazione racchiude i rimanenti settaggi del decoder suddivisi in sei sottosezioni: Impostazione generale, Impostazione TV, Password, Impostazione Timer, Aggiornamento SW e Impostazioni di fabbrica.
Impostazione generale riguarda la scelta della lingua di menu, audio e sottotitoli, attiva la funzione Auto Stand-by che spegne automaticamente il decoder trascorse tre ore dall’ultimo comando, regola l’orologio (automatico GMT con fuso o manuale) e il datario.
Impostazione TV permette di scegliere il formato dell’immagine (16:9 Letterbox, 16:9 Fit, 4:3 Letterbox, 4:3 Pan&Scan), lo standard TV (PAL, NTSC o Auto), la trasparenza delle finestre OSD, la durata del banner e l’uscita video della Scart TV (RGB o CVBS).
Password protegge con un codice PIN menu, canali e programmi in base all’età suggerita dal broadcaster per i singoli programmi.
Impostazione timer ospita fino a 10 eventi promemoria che l’utente può programmare per accendere automaticamente il decoder sul canale TV/radio desiderato, registrare il programma in onda e spegnerlo al termine.
Aggiornamento SW ricerca e installa un nuovo firmware presente su chiavetta USB ed effettua il salvataggio dei settings sullo stesso dispositivo per un successivo ripristino di altri esemplari di AirSat 3 da parte degli installatori.
Impostazioni di fabbrica azzera tutti i parametri e ripristina la lista canali di Hot Bird 13° Est compilata da Melchioni.

PER INFORMAZIONI
Melchioni
www.melchioni.it
Tel. 02 5794397

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1122/eur252_Zodiac_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti