Ricezione SAT – Aiuto, è sparita la BBC!

Abito a Ferrara e ho un impianto motorizzato con parabola da 150 cm. Da inizio febbraio non riesco più a vedere i canali della BBC e di ITV trasmessi a 28,2° Est da 10,714 GHz H a 11,126 GHz V. Si tratta dei canali di Freesat che ricevo da molti anni senza problemi. Tutto d’un tratto, il segnale è diventato molto debole (nelle prime ore della mattina) fino a sparire nel corso della giornata. Ho pensato che queste frequenze avessero ridotto il segnale di emissione visto che, da sempre, nei footprint l’area coperta da quei segnali arriva a coprire oltre al Regno Unito solo parte della Francia. Posso sperare che il segnale torni forte come un tempo o c’è qualcosa nel mio impianto che mi impedisce di vedere quei canali? Altri canali irradiati dallo stesso satellite su altri transponder, come ad esempio la TV gaelica S4C, continuo a vederli benissimo. Nel caso, sarebbe sufficiente aumentare il diametro della mia parabola ad esempio installando una da 180 cm (oltre quella dimensione avrei difficoltà) per superare il problema?

Marco G.

Vostro abituale lettore, vi sarei molto grato se poteste indicarmi come, dove e se è possibile ritrovare i canali in inglese del bouquet “Freesat”: BBC 1-2-3-4, ITV, ecc. Ricevevo questi canali in chiaro e senza strappi d’immagine da Firenze con una parabola da 80 cm accuratamente centrata. Grazie.

Fabio M.

Il calo del segnale lamentato da molti lettori è coinciso con il passaggio di consegne a 28,2° Est tra due satelliti ASTRA, avvenuto proprio nei primi giorni di febbraio. ASTRA 2E, dopo una lunga fase di test in orbita (era stato lanciato il 30 settembre da Baikonur) ha, infatti, ereditato tutti i canali e i servizi dei transponder con spot UK dell’ASTRA 2F di cui ci siamo occupati tante volte in queste pagine e altri del satellite ASTRA 1N. A differenza di ASTRA 1N, la cui ricezione in passato era eccellente anche nelle Regioni ben al di fuori dello spot UK concentrato sulle Isole Britanniche, quella di ASTRA 2F ma soprattutto di ASTRA 2E risultano problematiche. Molti residenti nel centro-nord Italia, dotati di parabole da 120-150 cm, non riescono più a ricevere i programmi della BBC e di altri canali del bouquet Freesat. Il problema non riguarda solo l’Italia ma tutti i paesi del centro-sud Europa: Francia, Germania, Austria, Portogallo e Spagna.
I problemi di ricezione sono certamente causati da una riduzione della potenza d’irradiazione dello spot UK, volontaria oppure involontaria. Nel primo caso, SES ASTRA avrebbe deciso di limitare ulteriormente la ricezione dei canali Freesat ai soli residenti nel Regno Unito (che è poi la missione ufficiale dello spot UK) mentre nel secondo caso potrebbe trattarsi di un problema tecnico al satellite non in grado di generare tutta la potenza di cui è capace. Una terza ipotesi che circola nei forum degli appassionati di TV Sat è una riduzione volontaria della potenza da parte dei tecnici di SES per preservare gli stadi di amplificazione del satellite che potrebbero aver subito danni durante il lancio o la successiva fase di preparazione. Le ultime due ipotesi sono alimentate dal fatto che i test in orbita di ASTRA 2E sono durati diversi mesi e il satellite ha rinviato il debutto commerciale di un paio di mesi.
Per monitorare la situazione e cercare di ricostruire il footprint effettivo dello spot UK, chiediamo ai lettori di comunicarci se e come ricevono i canali BBC e ITV, da quale luogo e con quale antenna. Come spieghiamo in un’altra lettera su questo stesso numero, suggeriamo di verificare la ricezione nelle prime ore del mattino quando le condizioni sono più favorevoli.

Pubblica i tuoi commenti