Ricezione SAT – Antenna motorizzata e feed

Sono un appassionato di ippica ed in particolare di galoppo, nonché principiante del mondo del sat. Voglio farvi i complimenti per la rivista e porvi alcune domande.
Sul tetto ho montato una parabola da 120 cm motorizzata con il rotore STAB HH 120. Da inizio agosto non riesco più a ricevere il trasponder 11,785 GHz V a 7° Ovest dove trasmette il canale Dubai Racing. Forse è stato spostato da Nilesat 101 a Nilesat 201 oppure è un problema di parabola (anche se ho rifatto il puntamento fine in DiSEqC 1.2)? Se così fosse, cosa mi consigliate di fare per rivedere questo transponder visto che il rotore Stab non supporta parabole oltre i 120 cm? Esistono parabole toroidali paragonabili ad esempio a una di diametro 180 o 210 cm così da evitare la motorizzazione? Come funziona il sistema Actua che ho visto sulla rivista? E’ valido e permette, come dice la pubblicità, di vedere in chiaro molti sport?
Scusatemi per la lunga mail ma non conosco quasi nulla del mondo del sat ed è difficile trovare qualche installatore a Brescia e provincia esperto e capace.

Gianluigi P.

Il 27 luglio scorso, i transponder 4 (11,785 GHz V), 8 (11,862 GHz V) e 14 (11,976 GHz V) sono stati trasferiti sul nuovo satellite Nilesat 201 sempre collocato a 7° Ovest. Il footprint dei Nilesat è simile e non dovrebbero esserci stati peggioramenti o miglioramenti del segnale. Tuttavia, questi spostamenti comportano spesso modifiche minori dei parametri di trasmissione che impediscono al decoder di rilevare correttamente il transponder. Le consigliamo quindi di cancellare la frequenza di 11,785 GHz ed i canali ospitati, riavviare il decoder, reinserirla e procedere con la scansione manuale.
L’efficienza di una parabola toroidale è inferiore a quella di una motorizzata e non consente di catturare i satelliti su tutta la fascia di Clarke. Se la sua 120 cm è insufficiente, deve optare per un’antenna più grande (140-150 cm e oltre) controllata da un motore orizzonte-orizzonte (H-H) oppure dal sistema Actua che, nei vari test al quale è stato sottoposto, ha dimostrato di essere robusto ed affidabile. La visione in chiaro dei contenuti sportivi con i sistemi motorizzati è possibile non solo attraverso i feed di servizio ma anche sui tradizionali canali destinati all’utente finale. Questo perché le parabole di grandi dimensioni possono ricevere anche i satelliti più “lontani” ricchi di canali free-to-air (come i Nilesat) e feed. Non si tratta quindi di una prerogativa del sistema Actua ma di tutti quelli motorizzati che utilizzano parabole da almeno 120-140 cm di diametro. Gli installatori della provincia di Brescia “specializzati” in impianti motorizzati che stanno leggendo questa risposta possono comunicarci i loro recapiti così da poterli inoltrare al Sig. Gianluigi per un eventuale contatto.

Pubblica i tuoi commenti