Riflettore toroidale Visiosat Big Bisat

Febbraio 2009. Se il vostro desiderio è di ricevere un ampio numero di satelliti in banda Ku, l'antenna Big Bisat è senz'altro da prendere in considerazione.
Questo riflettore non ha parti meccaniche soggette a logoramento e, a differenza dei sistemi motorizzati, il cambio satellite è pressoché istantaneo e privo di rumore.

Inoltre, essendo una parabola “toroidale”, è dotata di una linea focale anziché di un punto fisso: ciascun illuminatore (LNB) beneficia quindi di un'identica quantità di guadagno in un arco di 40 gradi.

La Big Bisat è disponibile in tre colori: bianco, grigio e marrone, per favorire una discreta mimetizzazione con l'ambiente esterno.

L'antenna è costruita con materiali di ottima fattura.
La guida porta LNB (o “linea focale”) e il riflettore sono realizzati da un composto di poliestere e fibra di vetro (SMC) in grado di assicurare la necessaria stabilità meccanica ed elevati livelli di insensibilità alla corrosione: caratteristiche, queste, garantite dal costruttore per 10 anni.

Tutta la bulloneria è in acciaio inossidabile, mentre sono in alluminio il braccio porta feed e i sostegni di rinforzo laterali.
Le staffe per la regolazione di elevazione e tilt sono realizzate in acciaio dipinto con vernice anticorrosione.

Nella confezione sono presenti tutti i componenti indispensabili al funzionamento e al montaggio, compresi quattro supporti per LNB universali (senza LNB). A richiesta, sono anche disponibili i supporti per un eventuale LNB monoblocco.

Montaggio semplificato
Il montaggio è molto semplice e grazie al manuale dettagliato riccamente illustrato (ma non in lingua italiana) la parabola è pronta in poco più di dieci minuti di lavoro.
Gli unici utensili necessari sono un cacciavite a lama e una chiave a cricchetto da 13mm.

Particolarmente utile è la possibilità d'invertire il senso di montaggio dei supporti degli LNB, così da poterli collocare in qualsiasi punto della “linea focale”.
Per semplificare le operazioni di puntamento, è naturalmente consigliata una perfetta verticalità del palo di sostegno.

Anche per il puntamento Visiosat mette a disposizione un software proprietario, tramite il quale possiamo ottenere con facilità tutti i parametri necessari per la corretta messa a punto dell'antenna.

Il software è disponibile sul sito del costruttore per i soli addetti ai lavori: gli utenti finali possono però richiedere direttamente i parametri al proprio rivenditore o alla stessa casa madre.
Gli unici dati indispensabili per il corretto funzionamento del software sono la longitudine e latitudine del luogo d'installazione.

Una volta inserita la posizione, vanno specificati i satelliti desiderati. Completata questa semplice procedura, si ottengono in pochi secondi tutti i parametri necessari per completare il puntamento: elevazione e azimut (del satellite centrale), angolo di tilt e posizione degli LNB sulla “linea focale” graduata.

Oltre i limiti consentiti
Nonostante il costruttore dichiari la copertura di un arco di 40°(+/-20° rispetto al satellite centrale), abbiamo cercato di superare i limiti imposti e di ricevere il segnale dei satelliti posti entro un arco di 49 gradi, quali Astra1, Hot Bird, Ab3 e Hispasat.

Impostato i valori ricavati con il software, è bastato variare leggermente l'azimut del satellite in posizione centrale (AB3 nel nostro caso), fino a quando il nostro misuratore di campo ha mostrato il miglior segnale possibile.

Tutti gli altri satelliti sono stati immediatamente ricevibili. L'ultimo ritocco è la regolazione della cross-polarizzazione per ogni LNB.
In definitiva, un risultato al di sopra delle iniziali aspettative.

DA SEGNALARE
+ Facilità di montaggio
+ Facilità di puntamento
+ Qualità costruttiva
- Manuale d'uso in francese ed inglese

PER INFORMAZIONI
Visiosat
www.visiosat.com
Tel. 0033565358220

Link Utili
www.addressfix.com
(per conoscere latitudine e longitudine)

Tabella delle caratteristiche tecniche dell'antenna Visiosat Big Bisat

Pubblica i tuoi commenti