Rivoluzione DTT in Spagna

Novembre
Oltre 1 milione di abitazioni dovrà subire interventi di aggiornamento agli impianti terrestri per una spesa complessiva di circa 300 milioni di euro. I broadcaster potranno trasmettere sia sulle nuove che sulle vecchie frequenze fino a gennaio 2015 così da minimizzare i disagi per i telespettatori. I nuovi slot potranno beneficiare di maggiore capacità di banda per lo sviluppo delle trasmissioni HD mentre sono previste 4 nuove licenze per altrettanti nuovi canali free-to-air. Per maggiori informazioni:
www.televisiondigital.es/Ciudadano/Documents/guiadividendodigital.pdf.
www.televisiondigital.es

Pubblica i tuoi commenti