Samsung District: più spazio all’innovazione digitale in Italia

Inaugurazione Samsung District_9042015_LOW

Nel polo dell’innovazione e del business di Porta Nuova aprono i nuovi uffici, la Smart Arena e la Smart Home di Samsung Electronics Italia, che rinnova così l’impegno sul territorio e nel Paese.

 

Samsung Electronics, leader globale nell’elettronica di consumo e nei media digitali, apre le porte del Samsung District, la nuova sede italiana dell’azienda presso il palazzo “Diamantino,” che sorge nel polo dell’innovazione e del business milanese di Porta Nuova. A 24 anni dall’arrivo del Gruppo sul mercato italiano, i nuovi uffici Samsung confermano un rinnovato impegno verso il nostro Paese, al fianco delle eccellenze italiane, di cittadini, aziende e istituzioni, nell’anno in cui Milano ospita Expo, per contribuire alla digitalizzazione e alla crescita socio-economica italiana.

I nuovi uffici sono una dimostrazione tangibile del radicamento sul territorio e del sempre più rilevante ruolo di Samsung in Italia, tra i primi mercati in Europa per fatturato, dove la volontà dell’azienda è quella di continuare a crescere per contribuire all’evoluzione del Paese, mettendo a disposizione la propria innovazione e generando un impatto concreto sul suo futuro.

«Sono molto orgoglioso di celebrare questo momento insieme a tutti coloro che hanno contribuito al successo di Samsung Electronics Italia, da chi lavora tutti i giorni per far crescere questo brand, fino a chi lo sostiene da fuori, collaborando con noi per offrire a chi ama la nostra tecnologia delle esperienze uniche, ma soprattutto i consumatori che ci permettono di continuare ad innovare e guardare al futuro. Ogni persona che lavora in Samsung s’impegna quotidianamente per lanciare nuove idee e soluzioni capaci di accelerare la rivoluzione digitale e far crescere questo Paese. Ed è con questo spirito che abbiamo creato il Samsung District, un distretto tecnologico e digitale al servizio della collettività che diventa ancora più importante nell’anno in cui Milano ospita Expo 2015,” ha affermato Carlo Barlocco, Deputy President di Samsung Electronics Italia.

All’inaugurazione milanese sono intervenute personalità rilevanti in ambiti socio-economici strategici del nostro Paese, a conferma dell’importanza del digitale e della sua capacità di abilitare l’evoluzione e il progresso della Società. In uno stimolante dibattito sul tema caldo dell’innovazione quale elemento che migliora la qualità della vita dei cittadini italiani, la collaborazione continua tra Samsung e i rappresentanti dell’eccellenza italiana si è esemplificata attraverso gli interventi del Presidente del CONI Giovanni Malagò e del Direttore Generale Expo 2015 Piero Galli, che hanno testimoniato come la tecnologia può valorizzare con successo le esigenze e specificità italiane.

Valorizzazione del Made in Italy

Partendo dalla necessità di sostenere la crescita dell’economia digitale, all’opportunità di valorizzare il Made in Italy nel mondo durante Expo, fino alla diffusione pervasiva di una cultura dello sport per lo sviluppo personale e sociale, l’evento ha promosso progetti di successo, sviluppati facendo leva sull’innovazione, ispirando nuova fiducia nelle capacità e potenzialità del nostro Paese.

E proprio per alimentare questa fiducia, Samsung ha scelto di fare un importante investimento in Italia che, attraverso l’acquisto dell’edificio “Diamantino” di Porta Nuova, consentirà di porre la propria tecnologia e competenze ancor di più al servizio della collettività, delle istituzioni, del business e dei consumatori.

Il Samsung District infatti ospita non solo i nuovi uffici della Società, ma un vero e proprio polo tecnologico e digitale che, attraverso spazi innovativi, permette di vivere esperienze uniche e a valore aggiunto. Il building mette infatti a disposizione dell’ecosistema italiano Samsung Smart Arena, un auditorium dotato delle migliori tecnologie per promuovere iniziative rilevanti per cittadini, aziende e istituzioni, e Smart Home, il primo showroom aperto al pubblico, dove sarà possibile toccare con mano i benefici della casa connessa e l’Internet delle Cose attraverso l’innovazione più avanzata.

Progetti locali in prospettiva

La creazione del District si inserisce all’interno di una più ampia strategia di Samsung Electronics Italia che, facendo leva sull’esperienza maturata dal Gruppo in tutto il mondo e sulla conoscenza delle esigenze territoriali, ha l’obiettivo di creare progetti locali che rispondano ai bisogni degli Italiani al fine di sostenere la diffusione dei benefici del digitale in tutti gli ambiti della società - dall’arte alla scuola, dal business alla Pubblica Amministrazione, fino a tutto ciò che è Made in Italy.

Oltre a Samsung Electronics, il nuovo edificio ospiterà anche le sedi italiane di altre società del gruppo Samsung, quali Samsung Engineering, Samsung C&T Corporation, Cheil Worldwide, Samsung Heavy Industries, Samsung SDI e Samsung Design Milano. Una scelta per rendere ancora più ampie le possibilità di collaborazione con le altre aziende del gruppo, che spaziano dall’edilizia alle batterie, dall’engineering al design.

 

Pubblica i tuoi commenti