Sat, transponder e canali

Aprile 2010. È indispensabile, per una corretta interpretazione dei setting, capire qual è il flusso di dati che porta i canali dal satellite al nostro ricevitore: possiamo aiutarci con questo schema che semplifica al massimo il processo.

Da ogni satellite ci arrivano una serie di transponder, ognuno di questi con una serie di canali: ciò implica che tutti i canali legati ad un certo transponder ne ereditino le caratteristiche,  frequenza, symbol rate, FEC e polarità le più importanti e logicamente anche le caratteristiche del satellite al quale il trasponder appartiene.

Il satellite è un contenitore di transponder e i transponder sono contenitori di canali: per fare un esempio consideriamo i canali Mediaset: essi appartengono tutti ad uno stesso transponder trasmesso dal satellite Hot Bird situato a 13° Est.
Quindi gli elementi in gioco sono essenzialmente tre, satellite, transponder e canali, ognuno con proprietà specifiche che lo contraddistinguono.

Pubblica i tuoi commenti