Satelliti – Altri cambiamenti a 28,5° Est?

Da quando il satellite ASTRA 1N ha preso il posto dell’ASTRA 1D, con la mia parabola da 90 cm riesco a vedere, anche se non sempre perfettamente, i canali BBC.
Considerando che abito a Milano, quindi fuori dal footprint, mi sembra un ottimo risultato.
Leggendo le vostre news e il transponder watch sull’ultimo numero, ho saputo del lancio di un nuovo satellite ASTRA che verrà utilizzato sempre a 28,2° Est. Secondo voi, la qualità della ricezione rimarrà immutata oppure peggiorerà ai livelli dell’1D?

Giuseppe T.

Poco più di un anno fa, il satellite ASTRA 1N ha prima affiancato e poi sostituito il vecchio 2D ricevendo in eredità tutte le frequenze da 10,714 a 11,171 GHz utilizzate principalmente da BBC, ITV ma anche da Sky UK e altri. Dei tre spot disponibili, il più utilizzato è quello chiamato “UK” perché centrato sul Regno Unito. Con ASTRA 1D, questo spot giungeva in Italia con molta difficoltà mentre con l’ASTRA 1N la situazione è notevolmente migliorata, tanto da consentire a chi, come lei, possiede una parabola di soli 90/100 cm, di ricevere i segnali in quasi tutto il Nord Italia. A settembre è stato poi lanciato ASTRA 2F, attualmente in fase di test a 28,5° Est sulla sola frequenza di 11,023 GHz H (Tr. 61 – SR 23000, FEC 2/3 – bouquet Freesat con BBC ONE in HD MPEG-4 DVB-S2) ma che presto dovrebbe sostituire l’ASTRA 1N.
Se compariamo i footprint ufficiali dei satelliti ASTRA 1N e 2F (vedi immagine), notiamo che quest’ultimo garantisce una migliore copertura delle isole britanniche e delle regioni settentrionali della Francia mentre, per quanto riguarda il resto dell’Europa, la situazione dovrebbe rimanere invariata. Utilizziamo il condizionale perché, come già spiegato in altre occasioni, i footprint sono il risultato di sofisticati modelli matematici che simulano il comportamento del segnale e non rispecchiano sempre la situazione reale. Per capire se il nuovo ASTRA 2F garantirà le stesse performance dell’ASTRA 1N dovremo, quindi, attendere i primi riscontri da parte degli utenti. A tal riguardo, invitiamo i lettori a verificare la ricezione della frequenza indicata sopra e a inviarci un breve report sulla ricezione (livello e qualità rispetto agli altri canali ricevibili a 28,2° e 28,5° Est, diametro parabola, tipo LNB e impianto, luogo di ricezione, ecc.).

Pubblica i tuoi commenti