sintonia – Canali free con PID generico

Gennaio 2010.
Possiedo alcuni decoder tra cui due Clarke-Tech (5000 e 2000) di cui sono molto soddisfatto. Nella tabella dei canali digitali pubblicata sulla rivista vengono riportati anche i PID audio e video. A cosa servono visto che i decoder li elaborano automaticamente in fase di scansione?
Sul satellite Eurobird 1 a 28,5° Est vengono agganciati parecchi canali attivi e in chiaro con PID generico (65535). Cambiando questo valore con quelli da voi indicati e facendo una nuova sintonizzazione non accade nulla. Dove sbaglio?
Giovanni L.

Le scelta di inserire i codici PID è dovuta al fatto che alcuni operatori televisivi preferiscono nascondere questi codici per impedire al decoder di rilevare canali e servizi (in particolare feed e test) non destinati all’utente finale.

Per fare questo, l’operatore omette di inviare nello stream il codice PAT (Program Allocation Table) oppure lo invia senza le coordinate di riferimento del canale che vuole nascondere. Se nel PAT non sono presenti tutti i PID, il decoder non è in grado di sintonizzare tutti i canali presenti, nemmeno con la Blind Scan che si limita a rilevare le portanti attive.

Se però si conoscono i codici PID video, audio e PCR (Program Clock Reference - utilizzato per sincronizzare correttamente l’audio con il video) dei canali nascosti è possibile sintonizzarli normalmente con la ricerca avanzata tramite PID.

Abbiamo effettuato una sintonizzazione completa di Eurobird 1 senza però riscontrare alcun canale con PID video 65535. In molti canali, soprattutto quelli interattivi, i codici PID sono assenti (nella pagina Info appaiono 4 trattini ----).

Se cambiando il PID non succede nulla, potrebbe darsi che il canale che si vuole sintonizzare è già presente nell’elenco.
Per approfondire meglio la questione avremmo bisogno di conoscere le frequenze dei transponder incriminati e gli identificativi dei canali con PID anomalo.

Pubblica i tuoi commenti