Su Sky Atlantic “Il miracolo” di Niccolò Ammaniti, prima serie in 4K HDR di Sky

Il miracolo di Niccolò Ammniti

Cosa accadrebbe alle nostre vite se ci trovassimo di fronte a un evento inspiegabile, a un vero miracolo? L’Italia è sulla soglia del referendum che può portarla fuori dall’Europa. In otto giorni quattro personaggi si trovano a contatto con l’evento più grande della loro esistenza, un evento che avrebbe il potere di cambiare il mondo e che cambierà per sempre le loro vite: una statuetta di plastica della Madonna che piange sangue, ritrovata durante un’operazione di polizia.

Al mistero non c’è risposta, ma la potenza di quell’enigma farà deragliare le vite di tutti quelli che entreranno in contatto con questo evento.

Arriva su Sky Il miracolo, la serie tv di Niccolò Ammaniti, fra gli scrittori italiani più tradotti nel mondo e al suo debutto dietro la macchina da presa. Serie originale Sky prodotta da Mario Gianani e Lorenzo Mieli per Wildside, in co-produzione con Arte France e Kwaï, IL MIRACOLO esordisce su Sky Atlantic HD martedì 8 maggio con i primi due episodi, dalle 21.15 (in simulcast anche su Sky Cinema Uno e disponibile su Sky On Demand). Per la prima volta, una produzione originale Sky sarà disponibile su Sky Q in 4K HDR. Inoltre, per i clienti extra di Sky da più di 3 anni, il primo episodio sarà disponibile in anteprima su Sky On Demand domenica 6 maggio.

Niccolò Ammaniti firma la sceneggiatura della serie Il miracolo con Francesca ManieriFrancesca Marciano eStefano Bises e la regia con Francesco Munzi e Lucio Pellegrini. La serie, in otto episodi, verrà distribuita nel mondo da FremantleMedia International.

I protagonisti sono Guido Caprino (Fai bei sogniIn Treatment19921993), che interpreta il protagonista della serie, il presidente del Consiglio Fabrizio Pietromarchi; Elena Lietti (La pazza gioiaIl rosso e il blu) è la first lady Sole Pietromarchi; Lorenza Indovina (La treguaIl passato è una terra stranieraQualunquementePrima che la notte), che interpreta una donna dal passato irrisolto, Clelia; Sergio Albelli (Il giovane favolosoLa pazza gioia) è il generale Giacomo Votta, che guiderà le indagini sul ritrovamento, mentre Alba Rohrwacher (La solitudine dei numeri primiHungry HeartsPerfetti SconosciutiIn Treatment) vestirà i panni di Sandra Roversi, una biologa che analizzerà il caso da un punto di vista scientifico, e Tommaso Ragno (Io e te19921993) quelli di Marcello.

La storia in dettaglio

Il giovane presidente del Consiglio Fabrizio Pietromarchi è un politico giusto, un progressista, ateo. È alle prese con il momento più delicato della sua carriera politica e sua moglie, l’esplosiva e indomabile Sole, minaccia di lasciarlo. Padre Marcello, prete di periferia, dopo anni e anni di devota fede e missioni in Africa, è preda di pulsioni incontenibili, il gioco d’azzardo, il sesso, la pornografia distruggono la sua anima. Cerca un segno di Dio per battere il demonio. Il generale Votta è un uomo solitario, custode della sicurezza, nemico di tutto ciò che può turbare l’ordine costituito, è afflitto da una fastidiosa forma di sinusite. L’ematologa Sandra cura da anni una madre ridotta ormai a un vegetale, a lei ha sacrificato ogni aspetto della sua vita, anche il suo amore per Amanda, per ridarle la vita è pronta a tutto. Sono loro i primi a venire a contatto con l’incredibile reperto rinvenuto nel covo del boss Molocco: una statuetta della Madonna che piange senza sosta sangue umano. Loro ad averne la responsabilità.

Una piscina dismessa dell’esercito è il luogo deputato a custodire un mistero che sembra non avere spiegazioni, un mistero che avrebbe il potere di destabilizzare il paese già in equilibrio precario. L’intelletto, la ragione di Stato, la fede o la scienza saranno le vie tentate per rispondere di un fenomeno incomprensibile. Più si cercano risposte, più le domande si moltiplicano. Chiunque di loro si addentrerà nel tentativo di comprendere, gestire o contrastare la Madonna finirà per scendere in un abisso di eventi che modificherà irreversibilmente la sua vita per lasciare intatta la potenza incomprensibile del miracolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here