SmartDTV porta la pay-tv DTT sui Common Interface

Febbraio 2008. L’annuncio, che conferma le indiscrezioni circolate già da tempo e raccolte da Eurosat negli scorsi numeri, è assolutamente rivoluzionario perché permette finalmente l’accesso ai contenuti a pagamento trasmessi sul DTT anche ad altri apparecchi oltre ai box interattivi.
In particolare, i possessori di Flat Tv con slot Common Interface integrato potranno finalmente ricevere le pay-tv senza dover collegare un decoder esterno, a tutto vantaggio della praticità di utilizzo, della qualità di visione e del consumo energetico.

La SmarCAM è dotata di un doppio slot smart card (in formato ISO 7816 e SIM Card) per consentire l’utilizzo di due diverse carte prepagate (es. Mediaset Premium e La7) ed integra i sistemi di accesso condizionato Irdeto e Nagravision, quest’ultimo sia per Mediaset Premium che per la piattaforma multioperatore Pangea, ovviamente completi di tutti i menu di gestione per l’acquisto degli eventi e la consultazione delle smart card.

Negli ultimi due anni SmarDTV ha lavorato in stretta collaborazione con i  maggiori broadcaster e con il comitato DGTVi. Il risultato di questa collaborazione non è stato solo la nascita di SmarCAM Italia ma anche la creazione di una guida per l’implementazione, un programma d’interoperabilità e un processo di certificazione che darà la possibilità ai produttori di Tv di offrire un prodotto che assicuri all’utente finale la piena compatibilità.

«L’introduzione sul mercato italiano di CAM e Tv certificati - spiega Alberto Sigismondi, DTT Content director di Mediaset - in cooperazione con il DGTVi e il suo progetto “bollini” farà crescere il numero di utenti che avranno la possibilità di accedere ai servizi Mediaset Premium».

«La7 Cartapiù ha ritenuto importante essere sin dall’inizio presente con la propria piattaforma di acquisto all’interno delle CAM - sottolinea Alessandro Badii, responsabile commerciale DTT di Telecom Italia Media. - È per questo che abbiamo collaborato da subito con SmarDTV mettendo a disposizione i nostri laboratori per realizzare un’integrazione che renda il servizio per il cliente semplice ed efficace».

Maurizio Giunco, Presidente associazione Tv Locali FRT e consigliere di amministrazione DGTVi ha dichiarato che «... l’ingresso sul mercato italiano di CAM e Tv certificati rappresenta un importante e decisivo passo per lo sviluppo della piattaforma digitale terrestre ed offre nuove prospettive anche alle televisioni locali», mentre Eric Chaubert, CEO di SmarDTV, sottolinea che «... l’introduzione di un modulo CAM universale in Italia rappresenta un passo importante per facilitare i consumatori all’accesso di servizi premium direttamente sulla Tv».

La SmarCAM Italia è già disponibile ma, al momento, viene offerta solo in “bundle” con i televisori con tuner digitale e slot C.I. certificati da Mediaset e La7. Non si hanno, invece, notizie sulla futura disponibilità della CAM per coloro che già possiedono un Tv o un decoder digitale terrestre o combo (sat +DTT) con piattaforma C.I.

www.smardtv.com

Pubblica i tuoi commenti