Stranger Things 2, ritorna il mondo Sottosopra con più ritmo e suspense

Come da copione, il 27 ottobre si ritorna nella città di Hawking, nell’Indiana, per vivere nuove avventure nel mondo Sottosopra. Stranger Things 2, seconda stagione della serie Netflix che tanto successo ha riscosso in tutto il mondo, ci riporta nel 1984, un anno dopo le vicende che hanno caratterizzato la prima stagione: i cittadini di Hawking sono ancora sotto shock a causa degli orrori del malvagio Demogorgone e dei segreti nascosti nel Laboratorio di Hawkings. Will Byers è stato portato in salvo lontano dal Sottosopra, ma non c’è pace: c’è un’entità sinistra, ancora più grande, che minaccia i sopravvissuti.

In Stranger Things 2 ritroveremo tutti i protagonisti della prima stagione cui si affiancheranno nuovi e misteriosi personaggi come per esempio Sean Astin, Sam nella trilogia de "Il Signore degli Anelli" e uno dei "Goonies", uno dei diversi film degli anni ’80 a cui Stranger Things si è ispirato.

Stranger Things 2

Dustin, Mike, Lucas e Will sono visibilmente cresciuti e questo aspetto si riflette in modo sostanziale sull’evolvere delle vicende e Undici assume un ruolo ancor più da protagonista rispetto alla prima stagione. Ma a farla da padrone sono sicuramente un ritmo più serrato e una maggiore suspense rispetto alla prima stagione, a scapito un po’ della caratterizzazione psicologia dei personaggi.

Chi ha amato la prima stagione (e tutti i suoi riferimenti anni 80), non rimarrà deluso dalle nuove nove puntate di Stranger Things 2.

Pubblica i tuoi commenti