TELE System Wi-lly Dual Band

In sintesi
Il nuovo Wi-lly Dual Band si distingue da altri adattatori Ethernet Wi-Fi e Range Extender/Repeater per la presenza di due hot spot indipendenti operanti a 2,4 e 5 GHz, ampiamente personalizzabili (SSID, protezione, canale ecc.), ad alta velocità e ampia copertura. La banda dei 5 GHz garantisce la quasi assenza di interferenze e un numero maggiore di canali (senza la minima sovrapposizione) che si traduce in un segnale più stabile nonostante una copertura inferiore a quella dei 2,4 GHz. La porta Ethernet singola può essere moltiplicata con un semplice switch mentre la funzione WPS permette di accoppiare i dispositivi in meno di 20 secondi e senza bisogno dell’interfaccia web, tra l’altro molto completa e intuitiva. Da segnalare anche l’interruttore on/off che azzera i consumi e gli indicatori led che mostrano il livello del segnale Wi-Fi ricevuto dal Wi-lly su entrambe le bande.

Aprile 2014
Fino a pochi anni fa, possedere una rete LAN domestica capace di raggiungere le principali stanze dell’abitazione era considerato un inutile lusso. Gli esperti di tecnologia “visionari” sostenevano, infatti, che il Wi-Fi avrebbe presto soppiantato il vecchio cavo CAT e che il futuro sarebbe stato totalmente wireless. In realtà, ora e probabilmente ancora per molto tempo, diverse apparecchiature comunicano con la rete solo tramite la porta Ethernet, rendendo la LAN cablata un’esigenza quasi irrinunciabile per molti utenti. Anche il Wi-Fi non è esente da problemi, principalmente causati dalla vertiginosa crescita di router domestici che hanno saturato la banda e dalle interferenze causate da altre apparecchiature elettroniche che condividono la banda dei 2,4 GHz come telefoni cordless DECT, ripetitori AV, forni microonde ecc.
In molti condomini, effettuando una scansione con uno smartphone, un tablet o un notebook, si captano decine di reti Wi-Fi, molte sullo stesso canale e altre su canali adiacenti tendenti a disturbarsi a vicenda. Ciò compromette sia la copertura dei segnali sia la velocità di trasferimento dei dati.
L’apparecchio presentato in queste pagine risolve entrambi gli inconvenienti, permettendo da un lato di trasformare un collegamento Ethernet in Wi-Fi (e viceversa) ed estendendo d’altro lato la copertura di un segnale Wi-Fi esistente “sdoppiandolo” in due bande per migliorare copertura e velocità. Wi-lly Dual Band appartiene alla gamma @Home di TELE System come i router, i PLC e gli access point testati nei mesi scorsi.

Due bande, massime prestazioni
Prima di esaminare il funzionamento del Wi-lly Dual Band è necessario fare un po’ di chiarezza sugli standard Wi-Fi in circolazione e le frequenze utilizzate.
La sigla IEEE 802.11 definisce un insieme di standard di trasmissione per le reti WLAN sviluppato dal Gruppo 11 dell’IEEE 802 (Institute of Electrical and Electronic Engineers) composto da tecnici, ingegneri, ricercatori, studenti, professori e appassionati di tutto il mondo nel settore elettrotecnico ed elettronico.
La famiglia 802.11 contempla diversi protocolli dedicati alla trasmissione delle informazioni, identificati dalle lettere alfabetiche a, b, c, g, n.
Il primo protocollo largamente diffuso è stato il “b”, seguito poi da “g”, “n” e, per ultimo, “ac”.
L’802.11b (11 Mbps massimi) e l’802.11g (54 Mbps) utilizzano lo spettro di frequenze intorno ai 2,4 GHz, una banda regolarmente assegnata dal piano di ripartizione nazionale e internazionale ad altro servizio, lasciato di libero impiego solo per le applicazioni che prevedono basse potenze. Operando su frequenze già occupate da altri dispositivi come telefoni cordless DECT e ripetitori di segnale AV, possono subire e generare interferenze.
L’802.11n, oltre a migliorare la velocità di trasferimento dei dati (300 Mbps massimi teorici), può trasmettere sia a 2,4 GHz sia a 5 GHz allo scopo di migliorare la compatibilità e soprattutto la stabilità grazie all’assenza di interferenze nella banda dei 5 GHz e al maggior numero di canali non sovrapposti. La banda dei 2,4 GHz ospita 13 canali da 22 MHz di cui solo 3 (1-6-11 oppure 2-7-12) non sovrapposti tra loro mentre a 5 GHz i canali sono 23 e tutti distinti. Tuttavia, al crescere della frequenza, i segnali faticano a superare gli ostacoli come i muri e le solette. Prove pratiche hanno dimostrato che i segnali Wi-Fi a 5 GHz tendono effettivamente a essere più deboli al crescere della distanza rispetto a quelli a 2,4 GHz ma si mantengono più stabili e garantiscono quindi bitrate superiori.
TELE System Wi-lly Dual Band supporta i protocolli a, b, g, n ed è capace di generare un hot spot in entrambe le bande, ripetendo quello “originale” del router/access point Wi-Fi (sia a 2,4 sia a 5 GHz) e creandone uno ex-novo sull’altra banda di frequenza, con SSID e canale personalizzabili. Tutto ciò migliora la copertura e l’affidabilità della rete Wi-Fi, raggiungendo quelle zone finora scoperte e supportando tutti i dispositivi già compatibili con i 5 GHz come gli iPhone 5/5s/5c, gli iPad, i Galaxy S3, S4, Note 2-3 e molti altri smartphone e tablet lanciati negli ultimi anni.

Connessione stabile per ogni device
Oltre a replicare il segnale Wi-Fi, Wi-lly Dual Band aggiunge la connettività wireless a tutte le apparecchiature sprovviste. La quasi totalità dei decoder digitali satellitari e terrestri in commercio, ma anche molte smart tv, lettori Blu-ray e Mediaplayer, mettono a disposizione solo una connessione Ethernet. Per collegarsi a Internet oppure alla sola rete locale domestica questi device vanno necessariamente interfacciati al modem/router attraverso un cavo CAT5/6/7. Spesso, però, il modem/router è distante dalla zona TV e solo raramente i progettisti, in fase di costruzione o ristrutturazione di un appartamento, prevedono il cablaggio Ethernet a stella. Per non rinunciare alle funzioni “connesse” come la navigazione sul web, l’accesso alle App e ai servizi OTT TV/VOD, la condivisione e la riproduzione dei contenuti multimediali, l’unica soluzione è perciò “trasformare” la connessione Ethernet in un qualcosa di differente ma altrettanto efficace e affidabile. Tra le varie soluzioni, quelle più gettonate sono i sistemi Powerline (PLC), che sfruttano la linea elettrica per trasformare ogni presa di corrente in un punto di accesso LAN e gli adattatori Ethernet Wi-Fi come Wi-lly Dual Band. Il meccanismo di funzionamento è molto semplice: basta collegare l’adattatore all’apparecchio interessato con il cavo Ethernet in dotazione, abbinare la connessione Wi-Fi dell’adattatore con quella del modem/router/AP (tramite tasto WPS o interfaccia web) e il gioco è fatto. TV, decoder e altre apparecchiature non richiedono alcuna configurazione perché indifferenti al tipo di collegamento verso Internet adottato: wireless o cablato. Wi-lly Dual Band è perciò virtualmente compatibile con qualunque apparecchio dotato di interfaccia Ethernet, vecchio o nuovo, senza alcun distinguo.

Installazione semplice e guidata
Il setup del Wi-lly Dual Band è semplice e veloce. Chi si accontenta dei parametri standard preimpostati, come ad esempio l’SSID che replica quello originario aggiungendo solo i suffissi RE2.4G e RE5G, la chiave di sicurezza WPA e la classe IP 192.168.2.x, e dispone di un modem/router/AP con funzione WPS (Wi-Fi Protected Setup), può effettuare l’accoppiamento premendo i tasti WPS come indicato nel manuale d’uso.
In alternativa sono disponibili due procedure che sfruttano l’interfaccia web, accessibile da PC digitando l’indirizzo IP del Wi-lly (192.168.2.254) o, più comodamente, l’URL corrispondente (http://repeater.setup).
La prima, Quick Setup, imposta la connessione wireless con pochi e semplici passi, tutti spiegati molto chiaramente. Basta selezionare dall’elenco la rete Wi-Fi generata dal modem/router/AP scegliendo eventualmente l’impostazione manuale 2,4G o 5G, digitare la password Wi-Fi, confermare o modificare il nome della rete e poi premere su Applica per salvare la configurazione.
La seconda, Manuale, permette di modificare da sé qualsiasi parametro, ovviamente con la massima cautela. Onde evitare di danneggiare l’adattatore a causa di impostazioni errate, consigliamo di eseguire prima di tutto la procedura Quick Setup e successivamente modificare solo le voci desiderate. La Home Page comprende 4 sezioni: Quick Setup (appena vista), Impostazioni WPS, Impostazioni avanzate e Home.
Impostazioni WPS permette di attivare la funzione WPS per una delle due bande, visualizzare i parametri (stato, PinCode, SSID, autenticazione) e configurare il modem/router.
Impostazioni avanzate comprende i settaggi base e avanzati dell’interfaccia WLAN come il threshold Fragment/RTS, il beacon interval, il data rate, la larghezza di banda, la potenza RF, l’abilitazione della connessione per le singole bande, il nome della rete SSID, la sicurezza (WPA/TKIP o WPA2/AES), la password e il suo formato, il canale di trasmissione.
Sempre in questa sezione possiamo filtrare gli indirizzi MAC (fino a un massimo di 20) per fornire la connessione solo ai dispositivi autorizzati, modificare la password di accesso all’interfaccia web, l’indirizzo IP e la maschera di sottorete, gestire il funzionamento del server DHCP, salvare la configurazione su un file e ripristinarla in caso di necessità (es. dopo un reset o un aggiornamento), caricare un nuovo firmware e resettare il dispositivo Wi-lly Dual Band.
Home mostra una schermata con tutti i parametri di sistema (timer vita, versione HW, modalità, ESSID, canale, sicurezza, LAN, ecc.). Gli utenti che hanno impostato sul modem/router/AP il filtro di accesso dei dispositivi wireless in base all’indirizzo MAC, devono prendere nota di quello del Wi-lly Dual Band (Home - Configurazione LAN oppure etichetta vicino alla spina elettrica) e inserirlo nella lista dei dispositivi consentiti del modem/router/AP.

PER INFORMAZIONI
TELE System Electronic Srl
www.telesystem-world.com

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf:
http:///01NET/Photo_Library/1150/EUR255_Telesystem_pdf.pdf

Pubblica i tuoi commenti