Test: decoder TivùSat Metronic Flexy-HD

L'apparecchio garantisce l’accesso a tutti i canali e i servizi della piattaforma satellitare italiana grazie al tuner HD, all’interfaccia Ethernet, alla nuova EPG HD e al supporto ai servizi interattivi, On Demand e OTTV. Il telecomando a corredo è programmabile multifunzione, compatibile con qualunque marca e modello di TV

Metronic è un marchio molto conosciuto dagli appassionati di Tv satellitare e terrestre. Appartiene a HF Company, un Gruppo francese che dal 1988 opera sul mercato della ricezione televisiva, prima analogica e poi digitale, con una ricca gamma di apparecchi e accessori. I suoi decoder non sono mai banali sia nel design sia nelle funzionalità e si distinguono dalla concorrenza per funzioni inedite e innovative come il doppio tuner, il PVR multifunzione e il tasto SOS che, nei decoder terrestri, ripete da capo la sintonizzazione quando uno o più canali cambiano frequenza.

Da qualche anno, HF Company si è interessata anche alla piattaforma free-to-view di TivùSat, lanciando prima un modello con tuner a definizione standard, chiamato Flexy-Sat, e ora completando l’opera con il Flexy-HD testato questo mese. Elegante e raffinato per via del suo frontale nero lucido sul quale spicca il display a LED blu, il nuovo ricevitore Metronic è dotato di tuner DVB-S/S2 MPEG-2/4 H.264 per la visione di tutti i canali di TivùSat, anche quelli in Alta Definizione come Rai 1 HD, Rai 2 HD, Rai 3 HD, Arte HD, Supertennis HD e Telepace HD, e tutti quelli trasmessi in chiaro su Hot Bird e su altri satelliti, sia SD sia HD. Il ricevitore Flexy HD può sintonizzare fino a 4.000 canali, supporta gli impianti SCR (4 o 8 decoder collegati allo stesso cavo), integra la nuova EPG HD e consente l’accesso anche ai servizi interattivi come Rai Replay, La7 On-Demand e Mediaset Rewind. E’ presente anche l’uscita audio/video supplementare SCART per il collegamento di modulatori e ripetitori di segnale, e la presa audio digitale coassiale per soundbar, sistemi Hi-Fi e Home Theater. L’apparecchio può essere utilizzato a casa con l’alimentatore di rete esterno a 12 Vcc oppure in vacanza su camper e caravan con un semplice cavetto.
Il telecomando in dotazione è multifunzione e programmabile per comandare, oltre al decoder, anche le funzioni base di qualunque televisore. In evidenza anche il CAS multisistema (Nagravision Tiger per TivùSat, Nagravision e Conax per altre pay-tv satellitari), la compensazione automatica di eventuali ritardi audio/video sull’uscita HDMI (lip sync) e la funzione di risparmio energetico che riduce progressivamente i consumi elettrici in standby trascorso un periodo predefinito.
Nella confezione è presente anche la smart card TivùSat HD, indispensabile per accedere ai programmi e ai canali criptati.

Menu ad albero, ricco e ben organizzato
Il menu OSD del Flexy-HD è identico a quello di altri decoder satellitari interattivi HD per TivùSat e DTT testati in passato. Ciò significa che la piattaforma hardware e software di origine è identica e viene successivamente personalizzata dal committente in base alle proprie esigenze.
Le tre sezioni principali - Prenota, Servizi e Impostazione - si sviluppano su diversi sottomenu secondo la collaudata struttura ad albero, facilitando la navigazione anche da parte dei principianti.
Prenota mostra i timer di registrazione/promemoria per i singoli eventi trasmessi (con varie modalità di ripetizione).
Servizi permette di consultare la tessera TivùSat, quella di un’altra pay-tv che utilizza la codifica Nagravision, il CAS Conax e la relativa smart card.
Impostazione concentra tutti gli altri settaggi del decoder all’interno dei sottomenu Canali, Preferenze e Sistema.
Canali consente di creare e gestire fino a tre liste preferite e rinominabili per organizzare i canali in base al loro contenuto (es. Sport, Bambini, Musica) o alle scelte personali, bloccarli tramite password, cancellarli o cambiarne la numerazione (solo con LCN disattivata).
Preferenze ospita la funzione Protezione Minori (blocco programmi in base all’età consigliata dal broadcaster – maggiore di 7, 12, 14, 18 anni o senza limiti – cambio PIN), le opzioni del banner canale (tempo di permanenza sullo schermo a scelta tra 0, 3, 5, 10 o 15 secondi), dello zapping (modalità generale TV/Radio o liste preferite), dell’MHP (caricamento automatico o manuale delle applicazioni interattive), l’attivazione o la disattivazione dei sottotitoli, della numerazione automatica LCN e della funzione di risparmio energetico.
Sistema permette di impostare le uscite audio/video (formato schermo/immagine, uscita Scart TV RGB/CVBS, uscita audio S/PDIF-HDMI PCM, RAW oppure Dolby Digital, risoluzione HDMI automatica oppure manuale 576i/576p/720p/1080i, ritardo audio e informazioni HDMI), l’antenna parabolica fissa (satellite, tipo e alimentazione LNB, posizione DiSEqC oppure banda e frequenza SCR) e motorizzata (DiSEqC 1.2 oppure USALS), scegliere la lingua di menu, audio e sottotitoli. Sempre in questa sezione è possibile abilitare l’aggiornamento in modalità standby/operativa della lista canali TivùSat (automatico) e del firmware (automatico e manuale per verificare in qualsiasi momento la presenza di nuove versioni), effettuare la ricerca dei canali (TivùSat e altri), visualizzare i dati di programmazione del decoder (versioni hardware, firmware e loader), scegliere la zona oraria (fuso GMT, ora legale), configurare/testare la connessione via modem (prefisso, tipo chiamata, numero provider, user/password, server DNS) oppure Ethernet (IP automatico DHCP o manuale, subnet mask, gateway, DNS primario/secondario), ripristinare il decoder alle impostazioni di fabbrica e riavviare la procedura di installazione guidata.

Sintonia personalizzata e supporto SCR
Il Metronic Flexy-HD supporta le parabole fisse mono-feed e multi-feed (DiSEqC 1.0), quelle motorizzate (DiSEqC 1.2 e USALS), gli LNB e i Multiswitch SCR. La compatibilità con il sistema UniCable rende questo decoder il compagno ideale di un MySky HD per tutti i canali non più integrati da tempo all’offerta Sky e che, in alcune zone d’Italia, sono ricevibili unicamente su TivùSat. Le voci presenti nel sottomenu Impostazione Antenna permettono di impostare il tipo di LNB (universale oppure con O.L. a scelta tra 12 valori compresi quelli per la banda C), associare i satelliti alle posizioni DiSEqC (1.0 per gestire fino a 4 LNB - es. 13, 16, 19,2 e 9° Est), configurare il sistema SCR (banda utente 1…8, frequenza 1210-1420-1680-2040 MHz o nuova personalizzata) con l’ausilio delle barre di potenza e qualità del segnale ricevuto. In caso di impianti motorizzati, bisogna premere il tasto di colore giallo, scegliere il tipo di motore (DiSEqC 1.2 oppure USALS) e procedere con le impostazioni richieste (longitudine e latitudine locali, posizione satellite, spostamento motore, memorizzazione posizioni, stop, limiti, direzione, ecc.). Se necessario si possono aggiungere altri satelliti, cambiare il nome a quelli preimpostati o cancellare quelli non ricevibili.
La ricerca può essere limitata ai canali TivùSat attraverso la scansione automatica dei soli transponder utilizzati dalla piattaforma (con ordinamento LCN se attivato) oppure estesa ad altri satelliti con la sintonizzazione di uno o tutti i transponder presenti nel database o aggiunti manualmente e l’esclusione dei canali criptati. L’opzione Tivù + In Chiaro dedicata ad Hot Bird 13° Est permette inoltre di ricercare in un solo passaggio tutti i canali in chiaro e quelli di TivùSat.
Durante la scansione, appare sullo schermo l’elenco dei canali TV/Radio trovati (con l’eventuale posizione LCN) e la barra di avanzamento. Al termine è possibile salvarli tutti oppure, navigando nella lista, eliminare il segno di spunta da quelli che si desidera rifiutare.
Il salvataggio dei canali avviene in due distinti blocchi di memoria. Il primo, che corrisponde all’intervallo 1-999, ospita i canali TV e Radio di TivùSat, mentre il secondo - 1000-3000 - tutti gli altri in ordine di frequenza o ricerca.

Banner a carosello, EPG Tivù di ultima generazione
Il banner a carosello mostra in primo piano il numero e il nome del canale, il titolo del programma in onda e successivo (EPG Now & Next per tutti i canali esterni alla piattaforma TivùSat) con l’orario di inizio/fine/attuale e la barra di avanzamento, i richiami ai tasti del telecomando per la traccia audio (giallo), le liste canali TV/Radio/preferite (verde), l’accesso ai dettagli sulla programmazione (Info) e le indicazioni sui servizi disponibili (APP per gli applicativi MHP, TEXT per il televideo, ecc.). In secondo piano è, invece, appena visibile il nome dei canali adiacenti allo scopo di effettuare la preselezione con i tasti freccia e scoprire così cosa stanno trasmettendo.
La guida EPG è quella ufficiale di Tivù nella versione più recente con grafica HD e funzioni avanzate. La guida mostra in una griglia i palinsesti completi dei principali canali della piattaforma, con aggiornamenti continui. La barra inferiore scorrevole permette di selezionare i programmi in onda in prima serata (Stasera), solo quelli che rientrano nelle categorie predefinite (Intrattenimento, News, Cultura, Bambini, Sport, Musica), l’offerta radiofonica, spostarsi nella timeline (+24/-24 - giorno successivo/precedente), sintonizzare il canale desiderato (Vai al canale), leggere i messaggi, mostrare gli approfondimenti sul programma selezionato (Info) e accedere ai servizi del portale TivùOn! (non operativo su questo modello perché non ancora certificato). Per tutti gli altri canali, le informazioni sulla programmazione si ricavano unicamente dal banner canale e dalla finestra Info.

Rai Replay, Mediaset Rewind, La7 On Demand e molti altri servizi
Il middleware MHP 1.1.3 abilita l’accesso ai servizi “connessi” come i portali informativi (Rai News, Rai Sport) e la OTTV (Over The Top TV). Quest’ultima permette ai telespettatori di rivedere i programmi andati in onda di recente (come ad esempio le ultime edizioni dei TG, la puntata di un talkshow o di una telenovela, ecc.), eventi “cult” presenti negli archivi dei broadcaster, film e altri contenuti gratuiti o a pagamento. Il Flexy-HD supporta i servizi Rai Replay, Rai Sport, Rai News (beta), TGR, La7 On Demand, Cubovision e Mediaset Rewind (beta). Non è invece compatibile, almeno per il momento, con Mediaset Infinity e Premium Play perché in attesa di aggiornamento al profilo TivùOn.
Per accedere ai servizi “connessi” è necessario collegare il decoder ad un modem/router ADLS o 3G, con un cavo Ethernet, via PowerLine oppure in Wi-Fi attraverso gli adattatori disponibili in commercio.
Per quanto riguarda invece i servizi di “enhanced Tv”, che non richiedono connessione a Internet, segnaliamo la disponibilità di Meteo.it, TGCom, Sportmediaset, Telecomando Rai, informazione programmazione Mediaset e pochi altri.

PER INFORMAZIONI
Metronic
www.metronic.com
Tel. 02 94943156

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf

Allegato

Pubblica i tuoi commenti