Test decoder TivùSat: Topfield SBX-3500HD

Il decoder va ad arricchire la gamma di ricevitori HD compatibili con i servizi broadband, colmando così l’ultimo gap che separava l’azienda coreana dagli altri player. Funziona anche a 12 Vcc ed è quindi utilizzabile anche a bordo di camper e caravan.

 

Gli appassionati di TV satellitare conosceranno sicuramente l’azienda coreana Topfield e ancor meglio i suoi prodotti per la qualità e lo spirito d’innovazione che li contraddistinguono. Tra i modelli di maggior successo ricordiamo il primo PVR “twin tuner” TF4000PVR (2001), il primo decoder con CAS Irdeto TF3200IR (2002), il TF5000PVR (2003) e i suoi successori TF6000PVR con Wi-Fi (2006) e TF7700HD PVR (2007). Da qualche anno Topfield si è interessata anche alla piattaforma Tivùsat, sfornando alcuni modelli che hanno riscontrato un buon successo di pubblico e critica. Il primo “Tivùbox” è stato il modello SBX-3100 presentato nel 2011, seguito due anni più tardi dal ricevitore SBX-3100 Next (attualmente in vendita).

Oggi esaminiamo da vicino l’ultimo nato della gamma Tivùsat, il ricevitore SBX-3500HD, presentato in anteprima alla fiera All Digital Smart Building 2014 di Bologna. Il design è rimasto pressoché immutato rispetto ai modelli precedenti così come la sensazione di solidità e qualità dei materiali utilizzati, la concretezza e la facilità d’uso. Al suo interno, invece, troviamo un hardware completamente riprogettato che tiene conto delle più recenti evoluzioni del mercato come il tuner in Alta Definizione, capace di sintonizzare anche i canali proposti in esclusiva da Tivùsat (Rai 1 HD, Rai 2 HD, Rai 3 HD, Arte, SuperTennis e Telepace) o la piattaforma interattiva MHP “broadband” (1.1.3) che, grazie alla connettività Ethernet, garantisce l’accesso ai servizi VOD (Video On Demand) e agli OTTV (Over The Top TV) come Rai Replay, Rai Sport, La7 On Demand, Cubovision e Mediaset Rewind. Queste due caratteristiche hanno permesso di conquistare l’ambito bollino “Tivùsat HD”. Il ricevitore SBX-3500HD eredita dagli altri Tivùbox di produzione Topfield il doppio CAS Nagravision e Conax (con altrettanti slot smart card multifunzione), il supporto delle parabole fisse, motorizzate, degli impianti DiSEqC e UniCable/SCR, il display frontale a LED.
Tra le novità, segnaliamo l’alimentatore separato che permette di utilizzare il decoder con due diverse sorgenti di alimentazione (rete 220 Vac e 12 Vcc su camper e caravan) e la porta USB dedicata agli aggiornamenti firmware in alternativa al tradizionale metodo Over The Air (OTA).

Grandi icone per una navigazione ottimale
La pagina principale del menu OSD è formata da 6 grandi riquadri con testi e icone che rimandano ad altrettante sezioni: Prenota, Canali, CA Info, Preferenze, Installazione, Impostazioni. I riquadri sono di colore grigio e, quando vengono selezionati, si colorano di azzurro.
Prenota consente di programmare i timer di avviso per i singoli eventi trasmessi dai canali satellitari (ripetizione singola, giornaliera, ecc.) ma anche di consultare e modificare quelli già impostati.
Canali contiene gli strumenti per creare, gestire e richiamare fino a tre liste preferite, completamente personalizzabili per nome e contenuto, in modo da suddividere i canali per genere o in base a preferenze personali e facilitarne l’accesso. Sempre in questa sezione è possibile attivare il blocco di uno o più canali tramite password, cambiare la numerazione (solo con LCN disattivata) e cancellarli.
CA Info mostra i dati tecnici dei CAS integrati e permette di “interrogare” la smart card di Tivùsat o di un altro operatore che utilizza i sistemi Nagravision e Conax.
Preferenze consente di proteggere con un PIN personale la visione dei canali e dei programmi per fasce d’età (maggiore di 7, 12, 14 o 18 anni), imposta la durata del banner canale (0, 3, 5, 10 o 15 secondi), la modalità di zapping (generale TV/radio o singole liste preferite) e il caricamento automatico o manuale delle applicazioni interattive MHP, abilita i sottotitoli, la numerazione automatica LCN e le funzioni di Risparmio Energia (Eco Mode, Veloce Mode e spegnimento automatico dopo 1, 2 o 3 ore di inattività).
Installazione consente di impostare i componenti dell’antenna parabolica come l’LNB (universale o SCR), le commutazioni DiSEqC (A-B-C-D) ed il motore DiSEqC 1.2/USALS. Inoltre effettua la ricerca dei canali secondo diverse modalità, anche queste descritte più avanti.
Impostazioni permette di configurare i parametri audio/video (risoluzione HDMI 1080i/720p/576p/576i, formato schermo, standard SCART TV RGB/CVBS, uscita audio digitale PCM stereo o Bitstream multicanale, sincronizzazione auto/video - lipsync +/- 0-400ms), imposta la lingua di menu, audio e sottotitoli, configura ed esegue l’aggiornamento dei canali e del firmware in modo manuale oppure automatico con possibilità di definire l’ora e la frequenza dei controlli sia in standby che in attività. Inoltre, visualizza le informazioni di sistema (versioni hardware, software, loader, indirizzo MAC Ethernet, ecc.), regola l’orologio, configura l’interfaccia Ethernet (IP automatico/manuale, subnet, gateway, DNS) e resetta il decoder riportandolo alle condizioni iniziali (impostazioni di default e nessun canale memorizzato).

SCR e ricerca multipla
L’ultimo decoder Topfield si collega a qualunque impianto di ricezione satellitare, dal semplice mono-feed puntato su Hot Bird a quello motorizzato con comandi DiSEqC e USALS. Supporta i sistemi di commutazione DiSEqC 1.0, con 4 porte per altrettanti LNB/slot satellitari, e SCR con 4 o 8 frequenze per altrettante prese utente su un singolo cavo coassiale in discesa da una parabola fissa mono-feed o derivato da un multiswitch SCR.
Le impostazioni possono essere fatte sia in occasione della prima accensione utilizzando la procedura guidata d’installazione automatica sia successivamente da menu. Nella sezione Installazione è possibile anche aggiungere nuovi satelliti, ad esempio se si utilizzano impianti multi-feed o motorizzati, oppure nuove frequenze qualora il database del decoder non sia aggiornato con le ultime novità.
Le modalità di ricerca dei canali sono molteplici e ricalcano quelle già viste in altri Tivùbox SD e HD.
Ricerca Canali Tivùsat effettua una scansione automatica dei soli transponder occupati dalla piattaforma a partire dalla frequenza “home” di 10,992 GHz V dove si trova parte dell’offerta RAI.
Ricerca Canale permette invece di scegliere uno dei satelliti memorizzati, uno o tutti i transponder, il tipo di ricerca (tutti i canali oppure solo quelli in chiaro) e avviare la scansione. Se si sceglie come satellite Hot Bird, è disponibile anche l’opzione “Tivù + In Chiaro” che effettua la ricerca e la memorizzazione di tutti i canali Tivùsat e degli altri free-to-air in onda a 13° Est.
Durante la scansione appare sullo schermo l’elenco dei canali TV/radio trovati (con la numerazione sequenziale o LCN), il loro numero e la barra di avanzamento. Al termine è possibile salvarli tutti oppure, spostandosi nell’elenco, eliminare il segno di spunta da quelli che si desidera rifiutare.
Se è attivo l’ordinamento LCN, il salvataggio dei canali avviene in due distinti blocchi di memoria. Il primo (1-999) ospita i canali Tivùsat mentre il secondo (dal 1000 in poi) tutti gli altri in ordine di frequenza o ricerca.
Per richiamare il canale desiderato si possono utilizzare i tasti P+/P- o freccia su/giù (preselezione), digitare direttamente il numero oppure richiamare sullo schermo l’elenco con il tasto List. Con il tasto Back si può fare lo “swap” tra gli ultimi due canali selezionati.

Banner scorrevole ed EPG Tivù di ultima generazione
Il banner è ricco di elementi, dettagli e sfumature tali da renderlo chiaro ed elegante. Ospita il numero e il nome del canale, il titolo del programma in onda e successivo con l’orario di inizio/fine e la barra di avanzamento, l’orologio, i riferimenti ai tasti del telecomando per la scelta della traccia audio (giallo), delle liste canali TV/radio/preferite (verde) e l’accesso ai dettagli sulla programmazione (Info). Non mancano poi le indicazioni sui servizi disponibili come APP per gli applicativi MHP, SUBT per i sottotitoli, TEXT per il teletext, simbolo Dolby per la traccia audio multicanale, ecc. In alto a destra viene replicato il numero e il nome del canale, entrambi di grandi dimensioni per migliorare la leggibilità, mentre a sinistra, in presenza degli applicativi MHP, è visibile la barra di caricamento.
Con il banner attivo, è possibile scorrere la lista dei canali con i tasti freccia su/giù (preselezione) e richiamare quello desiderato con OK oppure selezionare l’evento in onda successivamente con il tasto freccia destra per programmare automaticamente il timer a scopo di promemoria.
La EPG è quella di ultima generazione creata ad-hoc da Tivùsat per i decoder HD. Mostra in diverse finestre a griglia i palinsesti completi dei principali canali della piattaforma e tutta una serie di opzioni e funzionalità: Info con gli approfondimenti, Stasera con l’offerta del prime-time, Categorie con i filtri per tipologia di programma, Radio con l’offerta radiofonica Rai, +24/-24 per spostarsi al giorno successivo/precedente, ecc. Per gli altri canali esterni alla piattaforma Tivùsat, come quelli di Hot Bird, Astra e altri satelliti, le uniche informazioni sulla programmazione si possono attingere dal banner canale e dalla finestra Info.

Triplo CAS per Tivùsat e altre pay-tv
Il modulo CAS è abbinato a un doppio lettore smart card e supporta tre diversi tipi di accesso condizionato: Nagravision Tiger per Tivùsat, Nagravision “standard” e Conax. Grazie a questi ultimi due, il ricevitore SBX-3500HD può decodificare anche alcuni canali satellitari estranei Tivùsat, ma solo se si possiede la smart card ufficiale e se la stessa è compatibile con qualsiasi decoder CAS o CAM.

MHP “connesso” per VOD e OTTV
La piattaforma interattiva MHP con profilo avanzato 1.1.3 permette di accedere a tutti gli applicativi a supporto di alcuni programmi televisivi, di servizio (news, meteo, ecc.) e quelli broadband come la OTTV e il video on demand.
L’offerta, seppur ancora limitata, offre spunti molto interessanti e permette, ad esempio, di rivedere un programma oppure un’edizione del telegiornale già andati in onda. Ecco un elenco delle applicazioni presenti sia su Tivùsat sia sul Digitale terrestre:
–    Rai Replay - selezione dei programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni sulle reti Rai (Rai 1, Rai 2, Rai 3, Rai 5 e Rai Premium), ordinati per data e canale. Alcuni programmi sono disponibili anche in HD, con sottotitoli e highlight;
–    Rai Sport - notizie, telegiornali, interviste, fotogallery, rubriche e altri video su calcio, motori, ciclismo, tennis, sci, volley, ecc.;
–    Rai News - notizie in tempo reale, foto, video e le immagini live di Rai News 24;
–    Rai Telecomando - informazioni e approfondimenti sulla programmazione dei canali Rai (mini EPG);
–    TGR - tutti i programmi curati dalle redazioni regionali del TGR: TG regionali, Meteo, Buongiorno Regione, Buongiorno Italia, Il Settimanale ed altre rubriche e speciali come Ambiente Italia, Bellitalia, Montagne, Mediterraneo, TG Leonardo, ecc.;
–    Mediaset Telecomando - informazioni ed approfondimenti sulla programmazione dei canali Mediaset (mini EPG);
–    Meteo.it - previsioni dettagliate (situazione, temperature, mari e venti) per fasce orarie (mattina, pomeriggio, sera e notte);
–    TGCom - news e foto di cronaca, politica, affari internazionali, Tv, spettacolo e gossip;
–    Sport Mediaset - news e foto da varie discipline sportive come calcio, MotoGP, Formula 1, ecc.;
–    Mediaset Rewind - selezione dei programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni sulle reti Mediaset (Canale 5, Italia 1, Retequattro, La5, Italia 2, Iris, Mediaset Extra, TGCOM 24), ordinati per data, canale, genere e titolo (A-Z). I decoder Tivùsat HD senza tivùon! possono accedere ai contenuti di Rewind solo in SD mentre quelli certificati tivùon! anche in HD.
–    La7 On Demand - selezione dei programmi andati in onda negli ultimi 7 giorni sul canale La7 e dell’archivio “cult” (TG, Menu di Benedetta, Omnibus, Coffee Break, ecc.);
–    Cubovision - selezione dei programmi trasmessi da Rai, La7, MTV, France 24, Class Life, Class TV Sport, Class CNBC e da alcune WebTV (English Club, English Club Junior, OVO TV, MotorMedia, Pet Mania, ecc.), l’archivio di CuboMusica, i TG Ansa, le notizie di CuboVision, l’assistenza Telecom Italia 187 (test decoder/modem/linea ADSL), le anteprime di Coming Soon;
–    Infinity - servizio on-demand a pagamento che offre 5000 titoli di film, serie Tv e cartoni animati.

I test ai quali abbiamo sottoposto l’SBX-3500HD hanno confermato il pieno supporto a tutti i servizi sopraelencati ad eccezione di Infinity, l’unico che richiede la certificazione tivùon! per ovvie ragioni di protezione dei contenuti. Questa certificazione dovrebbe essere disponibile prossimamente anche su questo modello attraverso un aggiornamento firmware.
Per accedere ai servizi “connessi” come Rai Replay, Mediaset Rewind e La7 On Demand, è obbligatorio collegare il decoder a una linea ADSL utilizzando un cavo Ethernet o un qualsiasi adattatore disponibile in commercio (Wi-Fi, Power LAN, ecc.).

PER INFORMAZIONI
Emme Esse
www.emmeesse.it
Tel. 030 9938200

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf

Allegato

Pubblica i tuoi commenti