Test – Ricevitore Tivùsat HD SmartBox TELE System TS9020HD

È dotato di due tuner DVB-S2 HD per la visione affiancata (Picture and Picture) e la registrazione (PVR USB) di due canali televisivi in contemporanea anche da transponder differenti. Supporta gli impianti fissi SCR e motorizzati DiSEqC 1.2 e USALS, riproduce foto, musica e video da USB e LAN (DLNA), presenta il Wi-Fi integrato, un menu OSD avanzato e la certificazione Tivùsat HD.

 

Ricevitore Telesystem TS9020HD Front

 

Una delle critiche che gli appassionati della TV via satellite avanzano nei confronti dei Tivùbox, i decoder progettati e certificati per la completa fruizione dei servizi offerti dalla piattaforma Tivùsat, è una certa “impermeabilità” alle tecnologie e alle funzioni multimediali come il PVR, il Mediaplayer e i servizi on-line, ormai disponibili su moltissimi decoder free-to-air e CAS Box. Non siamo certo ai livelli dei decoder di Sky, molto poco “open” per ovvie ragioni commerciali, ma si tratta comunque di un “fastidio” che i potenziali acquirenti lamentano e che, talvolta, fa pendere la loro scelta su una diversa tipologia di decoder. In realtà, il vento sta cambiando e, accanto ai modelli sprovvisti di funzioni multimediali, stanno apparendo i primi Tivùbox della generazione 2.0. Si tratta di decoder di fascia “premium”, ovviamente con tuner HD, in grado di combinare efficacemente sia le specifiche imposte dalla piattaforma sia le esigenze degli utilizzatori interessati a decoder “aperti” ad altre piattaforme e soluzioni tecnologiche.

TELE System TS9020HD è uno dei Tivùbox 2.0 più avanzati oggi in circolazione: oltre ai canali e ai servizi di Tivùsat, permette l’accesso ai servizi VOD free e pay come Infinity e a decine di app “connesse” come La Gazzetta dello Sport.it, Il Sole 24ORE e INTV Italia. Altra sua peculiarità è il doppio tuner DVB-S2 con ingressi d’antenna separati per vedere (con Picture and Picture) e/o registrare (PVR via USB) due canali televisivi nello stesso momento, trasmessi da transponder differenti e con due diverse discese d’antenna. Troviamo poi il supporto agli impianti fissi e motorizzati (SCR, DiSEqC 1.0, DiSEqC 1.2 e USALS), il modulo Wi-Fi integrato che si aggiunge alla “classica” Ethernet, il CAS compatibile Nagravision e Conax con doppio lettore di smart card, il Mediaplayer che riproduce di file multimediali “locali” (via USB) e quelli condivisi nella rete LAN da altri dispositivi (UPnP/DLNA), ed ancora l’uscita HDMI in versione 1.4a che si spinge fino al formato Full HD 1080p, l’aggiornamento firmware via OTA, USB e Internet, la doppia alimentazione (220 Vca e 12 Vcc) e il telecomando universale 2in1.

Come conferma la presenza del bollino Tivùsat HD, il ricevitore TS9020HD supporta tutte le funzionalità “standard” dei Tivùbox HD come la ricerca manuale e automatica, l’ordinamento LCN, l’aggiornamento automatico dei canali e del firmware anche in standby, la piattaforma interattiva MHP 1.1.3 e la guida EPG Tivùsat.

 

La rivoluzione parte dal menu OSD

Il menu OSD è stato completamente rivoluzionato rispetto agli altri Tivùbox di TELE System, sia sotto l’aspetto grafico sia per l’organizzazione dei contenuti. Il menu utilizza caratteri chiari e di grandi dimensioni, animazioni e sfumature di grande impatto estetico, è strutturato in modo logico ed è semplice da navigare con i tasti freccia anche grazie alla collaudata struttura ad albero. Gli effetti di trasparenza e dissolvenza mantengono in secondo piano le immagini televisive senza compromettere la leggibilità dei testi. Le 5 sezioni principali, Diretta TV, Media & App, Registrazioni, Cerca e Impostazioni, sono elencate sulla sinistra, a destra vengono mostrati in formato ridotto i sottomenu di ciascuna sezione mentre in alto appare l’orologio ed il datario.

Le novità più utili e interessanti sono i sottomenu Recenti che, a seconda del loro posizionamento nell’albero del menu, mostrano l’elenco dei canali televisivi, dei file multimediali, delle applicazioni, dei termini di ricerca e delle voci di setup che l’utilizzatore ha selezionato dall’ultima accensione. Ciò permette di ritrovare in modo rapido e semplice i canali sui quali si fa più spesso zapping ma anche le app, i video, le foto e i brani musicali.

Gli altri sottomenu permettono di consultare la doppia EPG standard DVB a griglia (Now/Next e giornaliera - in aggiunta a quella di Tivùsat), la programmazione dei timer di visione/registrazione e la lista delle registrazioni effettuate (e in programma), accedere al Portale TV (App) in alternativa al tasto Smart del telecomando, riprodurre i file multimediali via USB e LAN (DLNA), ricercare il canale desiderato in base ad una parola chiave (es. sport), configurare il Controllo Parentale (limite età e restrizioni, canali) e l’aggiornamento automatico/manuale di canali e firmware, programmare l’accensione e lo spegnimento automatici. Troviamo, poi, le funzioni di risparmio energetico (Eco Standby e Standby automatico), il setup della connettività Ethernet e WiFi, le voci relative al CAS e alle smart card (Tivùsat, Nagra e Conax), i dati di sistema, il reset del decoder, la configurazione audio e video (uscita digitale bitstream/PCM, lipsync, downmix surround/stereo, risoluzione HDMI, Scart RGB/CVBS, formato immagine), la configurazione dei due tuner DVB-S/S2, la ricerca e la gestione dei canali.

 

Doppio tuner con la stessa configurazione

Il ricevitore TELE System TS9020HD è compatibile con la maggior parte degli impianti satellitari installati in abitazioni singole e condomini. Supporta gli impianti fissi con uno o più LNB fino a un massimo di quattro (DiSEqC 1.0), i componenti SCR (LNB e multiswitch) e i motori monocavo (DiSEqC 1.2 e USALS).

Come già anticipato, sono presenti due sintonizzatori DVB-S2 con ingressi indipendenti (tuner A e tuner B) per altrettante discese d’antenna per superare i limiti del singolo tuner nella visione e nella registrazione simultanea di due canali (stesso transponder e satellite per entrambi). Tuttavia, i due tuner non sono configurabili singolarmente e i settaggi effettuati sul primo (es. parabola mono-feed puntata a 13° Est o dual-feed 13+19) vengono automaticamente replicati sul secondo. Questa impostazione impedisce, però, la gestione di due diverse antenne, ad esempio una fissa e una motorizzata oppure due fisse puntate su diversi slot orbitali (es. 13° Est e 9° Est). Inoltre, le parabole motorizzate possono essere collegate solo al tuner A (anche se dotate di LNB con doppia uscita indipendente - Twin) e non permettono la doppia visione/registrazione simultanea. L’ideale, quindi, è utilizzare una parabola fissa mono, dual o multi-feed con LNB dotati di almeno due uscite indipendenti (es. twin) oppure SCR. In quest’ultimo caso, non è nemmeno necessario “alimentare” entrambi i tuner perché il “loopthrough” viene effettuato internamente dal tuner A al tuner B. Basta, quindi, associare via menu al tuner A e B due diverse bande utente/frequenze SCR libere, come ad esempio le bande 1-2 (1210-1420 MHz) se il TS9020HD è l’unico decoder presente nell’impianto, oppure le bande 3-4 (1680-2040 MHz) se le prime due bande sono già occupate da altri decoder SCR come il MySky HD.

 

Ricerca manuale, automatica e Tivùsat con LCN

Tramite il menu OSD possiamo personalizzare il database dei satelliti, quello dei transponder e procedere con la ricerca dei canali secondo diverse modalità. Oltre a quella automatica su tutti i transponder di un satellite e a quella manuale su un singolo transponder, troviamo la ricerca dedicata a TivùSat con possibilità di ordinamento LCN e quella che permette, sempre a 13° Est, di sintonizzare tutti i canali della piattaforma e quelli esterni che trasmettono in chiaro. In tutti i casi è disponibile il filtro che impedisce la memorizzazione dei canali criptati (utile se non si possiede alcun abbonamento pay-tv). Le barre di potenza e qualità del segnale confermano il corretto funzionamento dell’antenna in base alle impostazioni effettuate.

Durante la ricerca appare sullo schermo la barra d’avanzamento con il dato percentuale, l’elenco dei canali trovati con l’icona TV o Radio e il numero totale. Al termine basta confermare su Fine per ritornare alla visione dei programmi. Se si è scelta la numerazione automatica LCN, le prime 1000 posizioni saranno occupate dai canali della piattaforma, seguite da tutti gli altri di Hot Bird e di eventuali altri satelliti.

La lista canali che appare sullo schermo premendo i tasti List o Ok consente di scorrere l’elenco dei canali con l’anteprima video di quello selezionato (anche se differente da quello sintonizzato e visibile in sottofondo grazie al doppio tuner) e i dati della EPG (evento attuale/seguente), navigare in una delle cinque liste preferite, attivare uno dei filtri a disposizione (Tv/radio, preferiti e provider - es. RAI, Mediaset, ecc.), richiamare l’aiuto on-line e selezionare con un click quello desiderato.

 

CAS Nagra e Conax con doppio slot card

Il doppio slot frontale può accogliere fino a due smart card, la prima per Tivùsat e la seconda per altre pay-tv o futuri servizi interattivi/on-line. Entrambi gli slot dialogano con il modulo CAS interno che emula i sistemi di accesso condizionato Conax e Nagravision. Quest’ultimo supporta sia la versione Tiger di Tivùsat (finestra OSD azzurra) sia quella “standard” (finestra OSD bordeaux) per altre piattaforme a pagamento che utilizzano questo sistema di codifica. La tessera Tivùsat HD è inclusa nella confezione, va attivata via Internet o telefono e inserita con il chip dorato rivolto verso il basso.

 

Doppio PVR via USB con protezione anticopia

La porta USB frontale è dedicata alla riproduzione dei file multimediali e alla registrazione dei programmi televisivi previo collegamento di una chiavetta o di un hard disk. Trattandosi di un decoder “certificato”, per abilitare e utilizzare la funzione PVR è necessario seguire una procedura di “abbinamento” iniziale e sottostare ad alcuni limiti introdotti per ragioni di sicurezza.

Il decoder rileva automaticamente il collegamento di un’unità USB e suggerisce diverse opzioni come la riproduzione dei file multimediali o l’inizializzazione per l’utilizzo come “storage” per il PVR. Scegliendo quest’ultima opzione, si può sctabilire se dedicare tutto lo spazio al PVR oppure creare una partizione dedicata (es. 300 GB su 500 GB) che permetterà, in seguito e con un PC, di formattare il resto del disco in FAT32 o NTFS per caricare foto, musica e video.

Si può avviare una registrazione in tempo reale (tasto REC e durata personalizzabile fino a 180 minuti) o programmata via timer e bloccare temporaneamente la visione, anche di una registrazione in corso, per riprenderla poi dallo stesso punto in differita (Timeshift). Grazie al doppio tuner, possiamo registrare fino a due programmi in contemporanea anche se trasmessi da canali trasmessi da transponder differenti (es. una partita di calcio su Rai 1 HD e un film su Canale 5) e guardarne un terzo su un canale presente sullo stesso transponder dei due in registrazione (anche con Timeshift). In base ai nostri test, almeno uno dei tre canali deve essere trasmesso in chiaro perché il CAS Nagravision Tiger non è in grado di gestire tre flussi criptati in contemporanea.

Le registrazioni sono accessibili dal menu OSD, ordinate per data, lettera alfabetica o canale, e accompagnate da alcune informazioni come dimensioni, durata, ecc. Con i tasti colorati possiamo rinominarle a piacimento, cancellarle e visualizzare l’anteprima. Troviamo anche una finestra con le indicazioni sullo spazio libero e occupato dell’unità di memoria. La partizione (o l’intera unità di memoria) in precedenza creata e formattata dal decoder non è visibile da PC e non è quindi possibile esportare le registrazioni e convertirle in altri formati.

 

Foto, musica e video anche dalla rete LAN

Il Mediaplayer riproduce i file multimediali JPG, BMP, MP3, AVI, DivX, MOV, MKV, anche in HD e in 3D con tracce audio AC3 (Dolby Digital). La compatibilità è ampia e la qualità audio/video eccellente. I contenuti possono trovarsi su dispositivi USB oppure essere condivisi nella rete LAN da PC, NAS, Smart TV, smartphone, tablet e Mediacenter compatibili con i protocolli UPnP/DLNA. Le foto possono essere ruotate e visualizzate in sequenza (slideshow) con sottofondo musicale a scelta, gli MP3 sono accompagnate dall’immagine dell’album (se presente), dai dati IDTag (titolo, artista, ecc.) ed è possibile creare playlist personalizzate. Gli strumenti di riproduzione dei video sono quelli tradizionali, ossia pausa, spostamento rapido (x2, x4, x8, 16) e salto in avanti/indietro (+/- 30”).

 

VOD, OTTV e vetrina Tivùlink

Al pari degli altri Tivùbox contrassegnati dal bollino Tivùsat HD, il ricevitore TS9020HD mette a disposizione la piattaforma interattiva MHP 1.1.3 (profilo broadband) per accedere ai servizi Video On Demand, OTTV e quelli a supporto di alcuni programmi televisivi e di servizio (news, meteo, ecc.). Per scoprire tutti i servizi VOD e OTTV disponibili e accedervi con un semplice “click” di telecomando, basta sintonizzare il canale 100 e attendere il caricamento dell’applicazione Tivùlink. Si tratta di una vera e propria vetrina che mostra tutti i servizi broadband disponibili, anche suddivisi per broadcaster (RAI, Mediaset, La7), come Rai Replay, Mediaset On Demand, Rai Sport, Rai News, TGCom24, Sport Mediaset.it, Meteo.it, Rivedi La7, Infinity e TGR. Dopo aver selezionato il servizio desiderato, basta premere il tasto OK per l’accesso diretto oppure quello giallo per avere informazioni dettagliate. A differenza dei classici servizi MHP trasmessi via etere o satellite, quelli VOD e OTTV utilizzano una connessione Internet e quindi richiedono il collegamento del decoder ad una linea ADSL o fibra.

Il ricevitore TELE System TS9020HD non è compatibile con il servizio VOD Premium Play che richiede la certificazione Tivùon! per ragioni di protezione dei contenuti. Inoltre, sempre per l’assenza di Tivùon!, i contenuti di Mediaset On Demand sono visibili solo a definizione standard. Per quanto riguarda Infinity, l’altro servizio on-demand di Mediaset, l’accesso è consentito solo dal Portale TV e non da MHP grazie alla app dedicata.

 

Per informazioni

TELE System - www.telesystem-world.com

 

Pubblica i tuoi commenti