Test: Televés 733301/733302

Febbraio 2015
La sempre maggiore diffusione dei ricevitori PVR come il MySky HD, che richiedono due “connessioni” indipendenti per vedere e registrare canali differenti, si scontra spesso con l’impossibilità di aggiungere una seconda discesa d’antenna a quella già esistente, per via dei corrugati troppo stretti o dell’indisponibilità di uscite libere sui moduli multiswitch preesistenti. Per risolvere entrambi i problemi, viene in aiuto la tecnologia SCR (Satellite Channel Router), con cui possiamo collegare a un solo cavo coassiale quattro decoder (compatibili SCR) in modo del tutto autonomo. Se, però, negli impianti individuali basta sostituire il vecchio LNB con uno compatibile SCR, in quelli condominiali (centralizzati) è necessario trovare una soluzione che si adatti il più possibile ai componenti esistenti.

Rinnovamento totale o semplice upgrade?
Una delle possibili soluzioni è la sostituzione dei vecchi multiswitch con modelli “SCR Ready” di nuova generazione. Si tratta di un intervento radicale, consigliato per gli impianti più vecchi e poco efficienti, ma piuttosto oneroso per i condomini con poche unità abitative e che richiede un lungo iter burocratico per la sua autorizzazione. L’altra soluzione è di aggiungere uno o più moduli SCR ai multiswitch preesistenti, riducendo al minimo i costi, i tempi dell’intervento e garantire così agli utenti un allacciamento rapido. Non a caso questa soluzione viene adottata dai tecnici Sky quando è richiesto un upgrade dell’impianto, a carico di Sky o degli abbonati, per l’installazione di uno o più decoder MySky HD.
Questo mese esaminiamo le proposte di Televés, azienda spagnola con oltre 50 anni di esperienza nella progettazione e nella realizzazione di apparecchiature per la distribuzione di servizi di telecomunicazione nelle infrastrutture degli edifici e delle abitazioni.

Una o due uscite SCR totalmente plug&play
I multiswitch con router SCR 4x4 proposti da Televés sono disponibili in due versioni: 733301 con una uscita SCR e 733302 con due uscite SCR. Entrambi si integrano perfettamente negli impianti centralizzati preesistenti a 4, 5, 8 oppure 9 cavi di discesa, per la distribuzione di uno o due satelliti (es. ASTRA 19,2° Est e Hot Bird 13° Est) con l’eventuale miscelazione dei segnali terrestri. I 4 ingressi e le 4 uscite passanti permettono di inserirli tra due moduli Multiswitch preesistenti, installati negli appositi armadi all’interno dei locali tecnici, nei solai oppure nelle scatole derivazione ai singoli piani, senza troppe difficoltà grazie alle dimensioni ridotte (solo 83x72x25 mm per il modello 733301 e 83x110x25 mm per la versione 733302). Negli impianti a 8-9 “calate” (doppio satellite con o senza terrestre), si può scegliere se inserire i multiswitch SCR su un solo satellite (es.: Hot Bird 13° Est per gli abbonati Sky) o su entrambi. La derivazione SCR, singola o doppia a seconda del modello, amplia il numero di connessioni (4 o 8) sommandole a quelle esistenti, così da garantire la compatibilità con qualsiasi decoder satellitare. Nei condomini più vecchi dove i corrugati sono pochi, di piccola sezione e sovraffollati, basta un solo cavo per portare fino a 4 segnali satellitari indipendenti, semplificando la cablatura ed evitando costose opere murarie.

Controllo automatico del guadagno
Gli ingressi e le uscite passanti sono identificati da colori standard: nero per la polarità verticale in banda bassa, verde per la polarità orizzontale in banda bassa, rosso per la polarità verticale in banda alta e giallo per la polarità orizzontale in banda alta. Questo accorgimento impedisce di commettere errori in fase di installazione e facilita l’abbinamento ai multiswitch Televés delle serie EasySwitch (mod. 719001 e 719101) e Multiconnect (5x8 733701, 5x12 733801, 5x16 733901).
Le derivazioni SCR sono invece dotate di controllo automatico del guadagno per ottimizzare il livello segnale in base alle prestazioni degli altri componenti del sistema (cavi, divisori, prese utente, decoder, ecc.).

Alimentazione diretta da decoder o con kit esterno opzionale
La tensione di alimentazione richiesta dai multiswitch è pari a 13 volt, con un assorbimento di soli 180 mA. Può essere fornita direttamente dai decoder satellitari collegati alle uscite SCR oppure dall’iniettore di corrente e dall’alimentatore presenti nel kit 733311 (comprensivo di multiswitch SCR 733301).
Per una corretta installazione, Televés consiglia di utilizzare solamente prese e partitori con passaggio di corrente continua e diodo di protezione. Se il multiswitch SCR viene installato al termine della colonna, è obbligatorio installare le idonee terminazioni a 75 ohm (tappo F).

PER INFORMAZIONI
Televés Italia
www.televes.it
Tel. 02 51650604

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf

Allegato

Pubblica i tuoi commenti