Test: Televés Gateway CoaxData 769301

In sintesi
Il nuovo Gateway di Televés rende il sistema CoaxData ancora più completo e funzionale grazie al Wi-Fi con MIMO 2x2, alle tre porte Ethernet e alle spie diagnostiche per facilitare il lavoro di installazione e manutenzione.
La potenza delle trasmissioni Wi-Fi è regolabile su due livelli per ridurre al minimo il rischio di disturbi o ampliare la copertura. Troviamo, inoltre, il WPS e l’interruttore che spegne il Wi-Fi in caso di necessità. Il Gateway Televés si integra perfettamente nelle reti coassiali con l’eventuale “plus” del PLC e, come tutti gli altri dispositivi CoaxData, garantisce affidabilità e scalabilità superiori rispetto ad altri sistemi (fino a 253 adattatori nello stesso impianto), garantisce la gestione da remoto via software, bassi consumi, la compatibilità con qualsiasi impianto d’antenna e l’integrazione in impianti centralizzati complessi, anche in fibra ottica.

Gennaio 2015
Il sistema CoaxData di Televés è uno degli strumenti più versatili e affidabili per trasformare un albergo, un ospedale, un condominio oppure una villa multilivello in un edificio “smart”, capace di fornire servizi al giorno d’oggi indispensabili come Internet, il VoIP, il Video On Demand e la videosorveglianza. I punti di forza sono molteplici. Innanzitutto sfrutta un’infrastruttura preesistente come il cavo coassiale e la sua canalizzazione, solitamente ramificata in modo esteso per raggiungere facilmente tutte le unità abitative. Ovviamente il cavo coassiale non è utilizzato in modo “esclusivo”, cioè facendogli perdere la sua funzione originaria di trasporto dei segnali d’antenna terrestre e/o satellite. La sua larghezza di banda è, infatti, più che sufficiente per multiplare i servizi IP senza interferire su quelli televisivi, per una perfetta e pacifica coesistenza.
In secondo luogo, grazie alle tecnologie impiegate, CoaxData Televés mette a disposizione una banda da 1 Gbps per supportare le applicazioni più “voraci” come lo streaming video e la videosorveglianza in Alta Definizione, il download e la condivisione di file di grandi dimensioni. I moduli CoaxData supportano anche la tecnologia PLC, ossia la trasmissione dati su linea elettrica, così da rendere il sistema ancora più versatile ed efficace, seppur su distanze inferiori rispetto al cavo coassiale (300 metri contro 1200 metri). Anello debole di questo sistema era il modulo utente installato nelle varie unità abitative, contenuto in una scatola di derivazione con a disposizione solo le porte Ethernet per i dispositivi IP cablati. Ciò significava limitare le funzionalità del sistema CoaxData e obbligare, in determinati casi, ad aggiungere altri dispositivi come switch e access-point. Per superare questo limite e sfruttare al 100% le potenzialità del sistema con qualunque device fisso e mobile, Televés ha progettato un nuovo gateway più versatile, funzionale e “user friendly”.

Più potente e versatile di un router Wi-Fi
Gateway CoaxData 769301 presenta gli stessi ingombri di un modem/router o di un decoder digitale, può essere posizionato all’interno di un mobile oppure appoggiare su una scrivania, è facile da configurare e utilizzare. Rispetto agli altri moduli utente “slave” del sistema CoaxData, offre diversi vantaggi importanti. Il principale è senza dubbio l’access point 802.11 b/g/n in grado di generare una rete Wi-Fi ad alta velocità per servire tutti quei dispositivi sprovvisti di interfaccia Ethernet. La lista è lunghissima e comprende smartphone, tablet, stampanti low-cost, camcorder, fotocamere, console videogiochi portatili e fisse come Wii e Wii U senza ricorrere a costosi e scomodi adattatori oppure a un Access Point esterno. Il sistema Wi-Fi garantisce anche una copertura “totale” dei singoli ambienti e raggiunge anche i dispositivi lontani dai moduli “slave”.
Il secondo “plus” del nuovo Gateway è la sua capacità di adattarsi a qualunque esigenza, trasformandosi in un router e in un access point con una semplice riconfigurazione tramite interfaccia web.
Non meno importanti sono le spie LED frontali che consentono di tenere sotto controllo lo stato del sistema e le funzionalità offerte, così come il supporto ad entrambe le modalità di distribuzione CoaxData, ossia solo coassiale e coassiale più PLC (ibrido).

Wi-Fi regolabile per minimizzare le interferenze
L’access point supporta i protocolli 802.11 b/g/n e la tecnologia multiportante MIMO 2x2 con 2 trasmettitori e altrettanti ricevitori che permettono di ottimizzare il collegamento Wi-Fi e ottenere una velocità teorica di 300 Mbps (150 Mbps x2) su un canale con larghezza di banda pari a 40 MHz (144 Mbps a 20 MHz). Dal momento che il gateway fa parte di un sistema CoaxData composto da altre unità “slave”, spesso collocate vicine tra loro, i progettisti hanno studiato soluzioni in grado di minimizzare le interferenze, ovvero di impedire che il Wi-Fi di un gateway installato in una stanza di albergo possa disturbare (o essere disturbato) dai segnali wireless del gateway della camera accanto. Il commutatore frontale Wi-Fi consente di impostare la potenza del segnale wireless su due livelli (normale con potenza di 17 dB o basso a soli 3 dBm) oppure disattivarlo totalmente in caso di inutilizzo.

Tutto sotto controllo grazie alle spie LED
Le 5 spie LED multicolore presenti sul pannello frontale permettono di tenere sotto controllo non solo le funzioni del gateway ma anche l’operatività del sistema CoaxData, facilitando il lavoro di installazione e manutenzione. La spia Coax Link indica la velocità di connessione sul cavo coassiale, Coax-Hybrid la modalità operativa, WLAN WIFI la potenza del segnale wireless, Internet l’operatività della rete e la modalità Bridge, POWER WPS lo stato del sistema, l’aggiornamento firmware in corso, la procedura di accoppiamento WPS ed eventuali malfunzionamenti.
Come tutti gli Access Point Wi-Fi, la connessione di un dispositivo avviene scegliendo la rete e digitando la password oppure premendo il tasto WPS per attivare la procedura rapida Wi-Fi Protected Setup.

Configurazione e personalizzazione tramite interfaccia web
Per configurare il gateway, cambiare la password di accesso al sistema ed alla rete Wi-Fi, è sufficiente collegarlo ad un PC, digitare nel browser l’indirizzo http://172.16.0.1, inserire il nome utente (Admin) e la password di default (Televes1). Se il PC è settato per operare su una classe di rete differente (es. 192.168.1.x), è necessario modificare le proprietà TCP/IPv4 e poi ripristinarle al termine della configurazione.
La Web Interface è chiara ed abbastanza semplice. Consente di impostare le interfacce WAN e LAN (IP fisso o dinamico DHCP, PPPoE, indirizzi riservati, ecc.), il Wi-Fi (protocollo, canale, nome SSID, chiavi di sicurezza, PIN WPS, ecc.), configurare il routing statico o dinamico, il NAT (ALG, DMZ e server virtuale), cambiare la password di accesso, visualizzare lo stato del sistema e del dispositivo, abilitare e personalizzare il log, salvare le impostazioni, caricarle dopo un reset ed aggiornare il firmware tramite la porta USB.

Soluzione sicura, flessibile ed espandibile
Il sistema CoaxData Gigabit supporta lo standard HomePlug AV IEEE1901 e si adatta perfettamente alle reti in fibra ottica per integrarsi negli impianti più complessi. Può essere ampliato con un massimo di 253 dispositivi “slave” e non richiede alcuna modifica alla rete coassiale grazie alla capacità di supportare attenuazioni fino a 85 dB. La velocità massima è di 700 Mbps che si riducono a 500 Mbps con il sistema PLC.
Televés ha pensato anche alla sicurezza e alla facilità di gestione, integrando il QoS (Quality of Service), codificando i dati con una chiave AES a 128 bit e prevedendo la possibilità di gestione remota attraverso il software CoaxManager.

Internet e altri servizi in piccole e grandi distribuzioni
L’applicazione principale del sistema CoaxData Gigabit è la creazione di una rete LAN e la condivisione della connettività Internet in piccoli e grandi condomini, hotel e ville multilivello, utilizzando il cavo coassiale preesistente oppure un sistema ibrido coax+PLC. Un impianto “base” è composto da pochi elementi, tipicamente un’unità “master” collegata al router DSL, uno o più diplexer TV/Dati per miscelare e demiscelare i diversi segnali ed una o più unità “slave” come il gateway Wi-Fi o l’adattatore 769201 che vi abbiamo presentato sul numero 255 (aprile 2014).

PER INFORMAZIONI
Televés Italia
www.televes.it
Tel. 02 51650604

Vuoi scaricare gratuitamente il test in formato pdf

Allegato

Pubblica i tuoi commenti