TivùSat – RAI, Mediaset e SKY, visibili come?

Dicembre 2009.
Non mi è chiaro se, nella diatriba con SKY, i canali RAI e Mediaset non saranno più trasmessi sul satellite in assoluto, ovvero se SKY non li renderà visibili sui propri decoder ma saranno comunque accessibili tramite un decoder free-to-air.
Enrico B.

Dalla fine di luglio, tutti i canali “pay” di RaiSat ad eccezione di Gambero Rosso Channel (indipendente da RAI), hanno abbandonato il bouquet Sky e sono ora ricevibili unicamente sulla piattaforma di TivùSat e sul Digitale terrestre nelle aree dove è stato completato lo switch-off.
All’appello manca solo RaiSat Smash Girl che è stato spento.

I canali RaiUno, RaiDue e RaiTre hanno invece proseguito le trasmissioni su SKY ma, a differenza di prima, quando vanno in onda alcuni programmi che non possono essere visti al di fuori dei confini nazionali (in particolare eventi sportivi e film), non sono più accessibili con lo SkyBox perché la codifica Videoguard (NDS) è stata abbandonata.

Per vedere questi programmi bisogna acquistare un decoder TivùSat con annessa smart card. In caso di oscuramento di eventi sportivi (es. Champions League), SKY offre comunque ai propri abbonati, indipendentemente dal pacchetto scelto, la visione gratuita sui canali SKY Sport.

Anche la programmazione free-to-air di Retequattro, Canale 5 e Italia 1 prosegue normalmente su SKY mentre gli eventi criptati, che prima non erano ufficialmente accessibili in alcun modo, ora si possono vedere su TivùSat.

Pubblica i tuoi commenti