Tooway concorso a premi

Maggio 2009. Basato sulla tecnologia di trasmissione satellitare broadband a due vie - up/down-stream - SurfBeam di DOCSIS (strutturata all’origine per usi militari, ma oggi acquisita da ViaSat), Tooway non richiede alcuna connessione via cavo o linea telefonica, consentendo pertanto di coadiuvare il superamento del digital divide in tutte quelle zone mal servite o non servite affatto da linee a larga banda di terra.

«Attualmente - ha evidenziato Renato Farina, direttore generale di Skylogic - le attività di gestione della piattaforma relativa alla rete Tooway vengono espletate (utilizzando 14 hub) nel teleporto SkyPark di Torino, sotto la responsabilità di Skylogic. Nel 2010, la stessa Skylogic disporrà per Tooway - e per altri sofisticati servizi multimediali a larga banda, riguardanti, per esempio, anche la distribuzione di contenuti video in HD-3D Stereoscopic - di un totale di 8 teleporti, incluso quello “Mediterraneo”, situato nella zona industriale di Cagliari».

Fondamentale contributo degli installatori
«Senza l’attivo supporto degli installatori - ha dichiarato Arduino Patacchini, direttore Dipartimento Multimedia Eutelsat, nel corso di uno stage di prove pratiche per entrare a far parte del Tooway Installer Network - i nostri progetti satellitari non andrebbero da alcuna parte. Ecco perché i tanti incontri al SAT Expo 2009 con i professionisti sono stati ideati per affrontare di concerto una non facile sfida: quella, appunto, dell’Internet via Satellite. Una sfida che sta già dando concreti risultati, visto l’interesse riscosso finora da Tooway in Europa e in Italia».

Intervenendo sempre a uno degli incontri Tooway, Luigi Rocchi, direttore Strategie Tecnologiche Rai, ha dichiarato che, fino al prossimo 31 maggio, gli installatori iscritti negli albi di competenza ai sensi del DM 37/2008 possono ancora partecipare al concorso Qualità/Ricezione (www.ricezione.rai.it), indetto dall’Ente della Farfalla, in collaborazione con la Scuola Eurosatellite.

Il concorso - che prevede da parte dei professionisti l’invio di misure tecniche e valutazioni soggettive, sia negative che positive, inerenti la qualità tecnica dei segnali Rai - mette in palio numerosi premi, a cominciare da un furgone Fiat Doblò.

Pubblica i tuoi commenti