Tuner DVB-T2 obbligatorio nei Tv dal 2015

Maggio 2012
I precedenti modelli con tuner DVB-T potranno, invece, essere commercializzati fino al 1° luglio dello stesso anno. Con questo emendamento, il Ministero punta a favorire l’introduzione dei nuovi standard televisivi non solo per aumentare la quantità e la qualità delle trasmissioni televisive ma anche per mantenere invariato lo spazio disponibile per i broadcaster. Nello stesso periodo, infatti, le frequenze disponibili per il Digitale terrestre passeranno da 55 a 34 e l’accoppiata DVB-T2/MPEG-4 potrà sfruttare al meglio la banda disponibile anche per i servizi più “pesanti” come le trasmissioni in alta definizione e quelle in stereoscopia. Il DVB-T continuerà ad essere utilizzato principalmente per le trasmissioni a definizione standard e si affiancherà al DVB-T2 ancora per molti anni.

Pubblica i tuoi commenti