Tv 3D anche in mobilità

Maggio 2009. Il consorzio europeo Mobile 3DTV, fondato nel 2008, sta sviluppando uno standard utile per riprodurre i programmi Tv tridimensionali sui terminali mobili compatibili con gli standard DVB-H e DVB-SH. Oltre ad Università e Centri di ricerca europei vi partecipano anche industrie internazionali come Nokia,Texas Instrument e NEC.

Il nuovo sistema Mobile 3DTV prevede una piattaforma, sviluppata da T.I., per la trasmissione attraverso il canale DVB-H delle due informazioni relative alle riprese sinistra e destra.
Le informazioni decodificate nel terminale mobile vengono inviate a un display autostereoscopico che non necessita di occhiali per la visione 3D.

NEC a Barcellona ha presentato un prototipo di display LCD 3D da 3.1” compatibile con la tecnica autostereoscopica parallax-barrier HDDP, Horizontal Double-Density Pixel, artefice di una densità dei pixel in orizzontale doppia rispetto al verticale (vedi il nostro articolo sul Tv 3D pubblicato sul numero di febbraio) e di un ampio angolo di visione.

Pubblica i tuoi commenti