TV color – Approfondimenti su TV Plasma e standard Mpeg

Febbraio 2011
Possiedo da pochi mesi un televisore al plasma LG 42PQ3000 e gradirei conoscere i principali dati tecnici. Dal manuale presente nel CD incluso nella confezione e fattomi stampare da un amico, non riesco a recuperare questi dati diluiti in un centinaio di pagine. Vorrei principalmente capire se l’apparecchio è compatibile con l’Alta Definizione, perché in tanti canali appare la scritta “MPEG S.D.”. E’ normale che un TV plasma abbia ogni tanto delle interruzioni video di uno o due secondi mentre l’audio è perfetto, soprattutto con i canali Mediaset Premium? Un’ultima curiosità: vorrei conoscere il significato dei termini Mpeg-2, Mpeg-4 H.264 AVC, profili MP@ML, MP@HL, ecc. che compaiono nei vostri articoli. 

Salvatore C.

Il televisore LG 42PQ3000 monta un pannello al plasma da 42” con risoluzione di 1024x768 punti (HD Ready), luminosità di 1500 cd/mq e contrasto dinamico pari a 2.000.000:1. Il tuner DVB-T HD (Mpeg-2 e Mpeg-4 H.264) permette di ricevere, sul Digitale terrestre, tutti i canali a definizione standard (es. Rai 1, Canale 5, La7, Boing, Rai 5, ecc.) e quelli ad Alta Definizione (Rai 1 HD, Canale 5 HD, Italia 1 HD, ecc.).
La sigla Mpeg nel banner si riferisce allo standard di trasmissione audio utilizzato dal canale, affiancata da quella SD se il video è a definizione standard oppure HD se invece è in Alta Definizione. I problemi d’interruzione video potrebbero essere causati da un’imperfetta compatibilità tra il Tv e la CAM utilizzata per Mediaset Premium (LG CAM?). Per prima cosa le suggeriamo di contattare un centro d’assistenza LG spiegando il problema e chiedendo se sono già state approntate delle soluzioni (es. aggiornamenti firmware TV o CAM).

Mpeg è l’acronimo di Moving Picture Experts Group, un comitato tecnico congiunto delle organizzazioni internazionali ISO e IEC incaricato di definire gli standard per la digitalizzazione di contenuti audio, video e multimediali.
Dal gennaio del 1998, mese della sua fondazione, il comitato ha definito diversi standard (Mpeg-1, Mpeg-2, Mpeg-4) utilizzati per la compressione dei segnali video e audio in Video CD, DVD Video, Blu-ray, file multimediali, trasmissioni televisive digitali satellitari/terrestri/cavo, ecc. Ogni standard utilizza uno o più codec, ovvero sistemi che si occupano di codificare e/o decodificare digitalmente un segnale, per ridurre lo spazio occupato mantenendo il più possibile elevata la qualità. L’H.264 (Mpeg-4 Part 10 - AVC), ad esempio, è un codec video che fa parte dello standard Mpeg-4.

L’Mpeg è costituito da profili e livelli: i primi definiscono la modalità di compressione utilizzata e stabiliscono di fatto il compromesso tra tasso di compressione e costo del decodificatore, mentre i secondi definiscono la risoluzione di immagine ed il bitrate massimo da associare ad ogni profilo (es. MP@ML = Main Profile (at) Main Level – trasmissioni a definizione standard, MP@HL = Main Profile (at) High Level – Alta Definizione).

Pubblica i tuoi commenti