TV LCD e Plasma

Novembre 2008. In molti casi, i pannelli da 1080p rappresentano ormai il 70-80% dell'intero line-up dei big del mercato, con punte anche del 90% per i polliciaggi più grandi, ovvero dai 42” in su.
Sul fronte tecnologico si registrano i primi esemplari con velocità di refresh di 200 Hz da parte di Samsung e Sony per una visione ancora più fluida delle immagini in rapido movimento, l'adozione della retroilluminazione a led su diversi modelli “top” ed i primi timidi tentativi di portare Internet sul Tv grazie a piattaforme multimediali per l'accesso on-line a video, news ed altri contenuti.
Grande attenzione anche al design con schermi sempre più sottili da appendere alla parete come quadri ed al risparmio energetico, realizzato grazie a circuiti elettronici sempre più sofisticati, sensori di illuminazione ambientale e sistemi di backlighting a basso consumo (led in primis).
Presso gli stand di Sony e Samsung era possibile ammirare i primi prototipi di Tv OLED da 31”, 14,1” ma anche il modello XEL-1 da 11” del colosso giapponese che, dopo il debutto in Giappone e USA, nel 2009 arriverà anche in Europa.

Panasonic
Oltre ai 6 nuovi modelli con schermo LCD da 19 a 32 pollici e risoluzione WXGA e WXGA+ 1680x1050, presso lo stand Panasonic era possibile ammirare i nuovi Plasma da 58 e 65 pollici della serie PZ800 con pannelli di 11a generazione, motore V-Real Pro 3 con palette di 134 milioni di colori, tecnologie 100 Hz Intelligent Frame e x.v. Colour, 4 ingressi HDMI 1080/24p. Come negli altri modelli della serie (42 e 50 pollici) troviamo lo slot SD/SDHC per la riproduzione delle foto in Alta Risoluzione e dei video SD/HD. Saranno disponibili nei negozi già da ottobre.
La nuova serie PZ850 (46, 50, 58, 65”) è invece predisposta al sistema IP Viera Cast che dalla primavera 2009 permetterà l'accesso via web ai contenuti di YouTube, Picasa ed Eurosport.com.
Grande interesse hanno suscitato anche i prototipi di display al plasma da 42, 50, 58 e 65” realizzati con sofisticate tecnologie (NeoPDP) che permettono di contenere lo spessore totale del Tv (solo 24,7 mm), ridurre i consumi energetici ed il peso fino al 50%, incrementare la luminosità ed il contrasto per garantire una perfetta riproduzione del nero. Con molta probabilità questi display saranno commercializzati già a partire dal prossimo anno.

Samsung
Annunciate già alcuni mesi fa, le nuove serie 7, 8 e 9 (LCD) e 7 (Plasma) con Crystal Design di Samsung saranno in vendita nelle prossime settimane.
La serie 7 monta pannelli Full HD di tipo LCD da 40, 46, 52 pollici e Plasma da 50, 58, 63 pollici, la serie 8 è disponibile nei tagli da 46 e 52 pollici mentre la serie 9 adotta pannelli con retroilluminazione a led SmartLighting nei formati (inediti) da 46 e 55 pollici.
Caratteristiche comuni sono la funzione InfoLive per accedere, tramite Internet, a contenuti informativi, previsioni meteo e dati di borsa (RSS widgets), lo slot USB 2.0 Wiselink Pro per la riproduzione di musica, foto, video anche in HD ed il collegamento LAN wireless tramite dispositivi Wi-Fi certificati, il TV Smart Content Manager per l'accesso a molteplici contenuti precaricati (dallo Yoga all'arte, dalla cucina ai giochi per bambini), la compatibilità DLNA per la visione dei contenuti multimediali presenti nel proprio PC collegato in rete.
Da segnalare inoltre il contrasto di 2.000.000:1 per i modelli della serie 9 e 1.000.000:1 per i Plasma 7, lo spessore di soli 44,4 mm per la serie 8, il processamento Natural True Color a 18 bit e gli ingressi HDMI 1.3 (3 o 4 a seconda dei modelli).
Presso lo sfarzoso stand erano visibili anche diversi prototipi interessanti come gli OLED da 14,1 e 31 pollici, gli LCD da 52 pollici ultrasottili (25,4 mm), un LCD con risoluzione QFHD (Quadruple Full High Definition - 3840x2160 pixel) e i primi esemplari di schermi da 40, 46 e 52 pollici con refresh da 200 Hz che saranno utilizzati nella prossima generazione di Tv.

Philips
L'azienda olandese ha completamente rinnovato il segmento top della propria gamma di Tv LCD, lanciando 5 nuove linee caratterizzate da soluzioni tecnologiche avanzate e da un design elegante e raffinato.
La gamma 9600, disponibile nei tagli da 32, 37, 42 e 47 pollici, adotta il sistema Ambilight Spectra 2 a Led, il motore Perfect Pixel HD, le tecnologie Perfect Natural Motion 100 Hz e Color Booster 17 bit per immagini di altissima qualità.
Il tempo di rotazione dei cristalli è di soli 2 ms mentre il parco collegamenti integra ben 4 HDMI 1.3a.
La serie Cineos 9700 comprende un solo modello da 52” e ripropone le stesse dotazioni e tecnologie della 9600 con l'aggiunta della compatibilità DLNA (streaming audio/video da PC) e del tuner DVB-T Mpeg-4 compatibile HD mentre la 9800 monta un pannello da 42” retroilluminato da Led con dimming control 2D su 128 aree (8x16) per un totale di 1152 led che assicurano un contrasto dinamico di ben 2.000.000:1. Anche qui troviamo il PP HD Engine, l'Ambilight Spectra 2, il refresh a 100 Hz ed il tuner Mpeg-4.
La seconda generazione Aurea (37 e 42 pollici), che sfrutta il sistema Ambilight per ricreare effetti di luce anche sulla cornice translucida del televisore, adotta un nuovo Active Frame con vetro di alta qualità. Le caratteristiche sono le stesse della serie Cineos 9700 e può essere abbinato alla nuova Soundbar Ambisound 5.1 con design dedicato.
Da segnalare inoltre il nuovo Essence da 42” con spessore di soli 38 mm dotato di soundbar da 30 watt, mediabox esterno, PP HD Engine, Perfect Natural Motion 100 Hz, Color Booster 17 bit, tuner DVB-T MPEG-4 e 3 HDMI 1.3.

LG
Dopo il successo della serie Scarlet LG6000, LG prosegue sulla strada dell'innovazione e del design presentando quattro nuove linee di Tv LCD e Plasma: LG6100, LG7000, PG6000 e PG7000.
La prima, disponibile nel solo formato da 42” già disponibile nei negozi al prezzo di 1799 euro, ripropone le stesse caratteristiche e funzioni della serie 6000 ma con un cabinet di soli 45 mm di spessore e la presenza del tuner Mpeg-4 HD, mentre la LG7000 (32, 37, 42, 47, 52”) integra anche il sistema Bluetooth per la trasmissione di foto e musica da un dispositivo compatibile (es. telefono cellulare, MP3 player, PDA), il player multimediale foto/MP3/video e sarà disponibile nei negozi da ottobre.
Le nuove serie Plasma PG 6000 e 7000, disponibili rispettivamente nei formati da 50 e 50-60 pollici, adottano un nuovo pannello single-layer che garantisce prestazioni elevate come il contrasto da 1.000.000:1 ed il tempo di risposta di 0,01 ms, la tecnologia Dual XD Engine, le funzioni AV Mode ed Expert Mode per il fine tuning dei parametri video, la USB 2.0 con mediaplayer, la connessione Bluetooth (solo PG7000) e 4 HDMI 1.3 con Deep Color.

Sharp
Assoluta protagonista dello stand Sharp è stata la serie XS1 dotata di pannelli da 52 e 65 pollici con retroilluminazione a Led che assicura un contrasto di ben 1.000.000:1 ed un gamut estremamente ampio (166% EBU).
Lo spessore è di soli 23 mm (grazie al box separato contenente le sezioni tuner, alimentazione e connessioni AV) mentre la riproduzione audio si avvale di speciali speaker ultrasottili sviluppati in collaborazione con Pioneer e pilotati da un amplificatore digitale 1-bit.
Tra le altre novità della casa giapponese segnaliamo la serie LC-D65E nei tagli da 32, 37, 46 e 52 pollici (tutti Full HD) con contrasto di 10.000:1, tempo di risposta di 6 ms, 3 HDMI e slot USB con mediaplayer MP3/Jpeg integrato (da novembre con prezzi compresi tra 899 e 2299 euro), le serie LC-XL8E (32-37 pollici 1080p - 1299-1599 euro) e LC-RD8E (32 pollici 720p - 899 euro). Queste ultime integrano la tecnologia 100 Hz, 2 o 3 ingressi HDMI ed il sensore di illuminazione OPC2 Eco Mode che riduce il consumo adattando la luminosità delle immagini in base alle condizioni ambientali.

Toshiba
Grandi novità anche in casa Toshiba con due nuove linee (RV e ZF) disponibili già da ottobre sul mercato ed un ampliamento della gamma XV.
Gli LCD RV da 37, 42 e 46 pollici adottano il motore Active Vision M100 HD 100 Hz con processamento colore a 10 bit, sistema Wide Colour Gamut e 3 HDMI 1.3, la XV si espande con i tagli da 46 e 52” che si affiancano agli attuali 32, 37 e 42” (Active Vision LCD, Game Mode, audio SRS Wow, 2 HDMI 1.3) mentre la ZF, disponibile con pannelli da 40 e 46”, si colloca al top della gamma di Tv Toshiba grazie al Picture Frame, ovvero la cornice che abbraccia lo schermo, spessa solo 20 mm, al tuner Mpeg-4 ed alla nuova tecnologia Resolution+ che incrementa la definizione dei programmi SD Pal grazie a sofisticati algoritmi che ne migliorano la qualità e la naturalezza riducendo i tradizionali artefatti di upscaling.
Da segnalare inoltre la presenza dei decoder Dolby Digital Plus e SRS Wow, il contrasto automatico tramite sensore di luce ambientale e 4 HDMI 1.3.
Il centro di ricerca e sviluppo dell'azienda giapponese sta, inoltre, progettando un nuovo sistema di retroilluminazione a Led denominato E-Core 100 che permetterà di incrementare la luminosità, il contrasto e ridurre il consumo energetico (1/6 rispetto alla tradizionale lampada CCFL pari ad un abbattimento dell'83% delle missioni di CO2 nell'atmosfera).

JVC
Alla kermesse berlinese hanno fatto il loro debutto le serie di Tv JVC DS9 e S90 dotate di pannelli Full HD da 42 e 46 pollici.
Il nuovo sistema di retroilluminazione ha permesso di ridurre lo spessore a soli 39 mm (nella parte più sottile) mentre le modalità Eco Mode e Dynamic Backlight assicurano un minore consumo di energia (218 watt massimi per il taglio più grande).
Tutti i modelli adottano il motore DynaPix HD, il sistema audio MaxxBass, 3 HDMI e il pannello comandi touch sensor. La serie S90 dispone del solo tuner analogico e costa 1799/2299 euro mentre la DS9 ha il doppio tuner analogico/digitale DVB-T e costa 1899/2399 euro.
Nello stand erano visibili anche diversi prototipi di Tv LCD tra cui uno con retroilluminazione a Led (1152 per 128 aree gestibili in modo indipendente) che assicura una riduzione del consumo di oltre il 50% (solo 77 watt per un 42”) e un contrasto di 100.000:1, uno con Clear Motion Drive a 150 Hz (50 Hz x 3) ed un display LCD 2K4K da 40” con risoluzione di 4096x2400 pixel e gestione colore a 12 bit.

Sony
Il colosso giapponese si è presentato a Berlino con un poker di novità mondiali di alto spessore tecnologico ma con un occhio di riguardo anche al design. La più importante è rappresentata dalla serie Z4500, la prima al mondo con sistema Motionflow 200 Hz, capace di quadruplicare la frequenza di scansione delle immagini per assicurare una perfetta riproduzione delle scene in rapido movimento.
Lo ZX1 da 40” è invece il Tv LCD più sottile al mondo (solo 9,9 mm), un risultato ottenuto grazie alla rivoluzionaria illuminazione del pannello tramite Led posizionati lateralmente (Edge Led) e alla presenza di un box esterno che dialoga con il Tv in modalità wireless ed integra 3 connessioni HDMI (max 1080i) ed il tuner DVB-C/T Mpeg-4 AVC.
Tra le altre dotazioni si segnala il Motionflow 100 Hz, l'IB Reduction, il Bravia Engine 2 ed un quarto ingresso HDMI, questa volta posizionato direttamente sul Tv e compatibile con il formato 1080/24p. La serie EX1, disponibile nei formati da 40, 46 e 52”, si caratterizza per l'adozione del telaio Picture Frame, la presenza del box esterno wireless e le stesse dotazioni del modello ZX1.
Sony ha infine annunciato che, nei primi mesi del 2009, sarà disponibile anche nel vecchio continente l'XEL-1, il primo Tv OLED al mondo da 11 pollici con risoluzione di 960 x 540 punti, contrasto di 1.000.000:1 e tempo di risposta di 1 microsecondo. Integra il tuner Mpeg-4 AVC DVB-T/C, 2 HDMI ed una USB con Photo Viewer.
Difficile descrivere in poche parole la brillantezza, il dettaglio delle immagini riprodotte e la naturalezza dei colori di questo miracolo di tecnologia. Non si conoscono ancora né la data ufficiale del debutto né il prezzo, anche se è probabile che quest'ultimo si collocherà nella fascia tra i 1500 ed i 2000 euro.

Metz
La serie Sirius rappresenta la principale novità della tedesca Metz per l'edizione 2008 dell'IFA.
Disponibile nei tagli da 32” (WXGA) e 42” (Full HD), integra numerose funzioni e dotazioni che permettono di trasformare il Tv in un vero e propria sistema multimediale avanzato. Il modello da 42” (Sirius 42 FHDTV 100 R) ha il doppio tuner DVB-C/T compatibile con le trasmissioni HD via cavo, un hard disk da 250 GB per la videoregistrazione dei programmi Tv SD e HD, le tecnologie 100 Hz DMC e MecavisionHD+ per ottimizzare le immagini in movimento eliminando gli artefatti, un display informativo OLED, l'audio SRS Wow con cassa acustica integrata Bass Reflex, 3 HDMI compatibili 1080/24p, 1 DVI-I, 1 USB per le foto Jpeg e 2 slot Common Interface.
Come la maggior parte dei Tv Metz, può ospitare l'apposita scheda “retrofit” con tuner DVB-S/S2 per la ricezione dei programmi satellitari anche in Alta Definizione.
Per tutti i modelli di Tv con chassis 606 e successivi sono disponibili altre due schede opzionali per la ricezione dei programmi HD via satellite/cavo/terrestre e la videoregistrazione su HDD dei programmi trasmessi con qualsiasi standard e formato.

Grundig
Principali protagonisti dello stand Grundig erano il nuovo Vision 9 con soundprojector integrato (16 altoparlanti per un sistema HT 5.1 senza diffusori aggiuntivi), pannelli Full HD 100 Hz da 37, 42 e 47 pollici, sistema Motion Picture Improvement, 4 HDMI 1.3 1080/24p e la serie Concept 9 nei tagli da 32 e 37 pollici sempre Full HD 100 Hz con tuner DVB-T/C Mpeg-4 HD, 4 HDMI e porta USB in grado non solo di riprodurre foto Jpeg ma anche di registrare i programmi televisivi su device esterni come HDD e Pen Disk.
I Tv Vision 9 sono già in commercio mentre per i Concept 9 bisognerà attendere la prossima estate.

Pubblica i tuoi commenti