TV LCD Full HD Multituner TechniSat TechniLine 32 HD CI+

In sisntesi
Il TechniLine 32 HD incorpora le funzioni di Tv digitale, decoder HD CI+ e Personal Video Recorder in uno chassis compatto che trova facilmente posto in qualunque ambiente domestico e non necessita di apparecchiature aggiuntive (esclusi, ovviamente, il lettore Blu-ray e il sintoampli Home Theater per gli amanti del cinema in alta definizione). I tuner analogici TV/Radio FM e digitali DVB-T/S/S2/C catturano qualunque segnale disponibile via etere e satellite, anche con impianti centralizzati e motorizzati, in Alta Definizione e a pagamento grazie al doppio slot CI+ (retrocompatibile CI) che supporta le SmarCAM HD e TivùSat. Il PVR è completo (anche se non registra due programmi contemporaneamente) e offre anche alcune funzioni di editing mentre il Mediaplayer riconosce i formati Jpeg, Mp3, Mpeg-2 ma non DivX (AVI). Nonostante il motore a 50 Hz e una certa disomogeneità di retroilluminazione, la qualità video è soddisfacente così come quella audio affidata ad una coppia di altoparlanti a larga banda. Giudizio positivo anche per il parco connessioni (non manca la doppia uscita audio digitale elettrica e ottica) anche se sarebbe stato utile disporre di una terza HDMI.

Ottobre 2010. Dopo anni di oblio, la Tv satellitare è finalmente approdata sui televisori LCD e Plasma, grazie soprattutto alla diffusione di massa dell’antenna parabolica e allo sviluppo di nuove piattaforme satellitari (come TNTSAT in Francia, Freesat in UK, TivùSat in Italia) che completano la copertura geografica dei segnali DTT. L’integrazione del tuner DVB-S/S2 ha seguito tuttavia due percorsi differenti: c’è chi, come i grandi player coreani e giapponesi, ha preferito la strada della semplificazione, aggiungendo semplicemente il secondo tuner e ignorando gran parte delle funzioni tipiche di un decoder satellitare di ultima generazione e chi, come le “storiche” aziende del mondo satellitare, hanno inserito nel Tv un vero e proprio decoder HD con tanto di slot Common Interface, controllo motore, aggiornamento automatico della lista canali, PVR, Mediaplayer, funzioni avanzate per la gestione di migliaia di canali di memoria.

Questo secondo gruppo è “capeggiato” da TechniSat, che da decenni progetta e costruisce in Germania i propri televisori multituner, prima con tubo CRT e poi con pannello LCD, riproponendo tutte le principali funzioni presenti sui propri set-top-box digitali di nuova generazione. Il TechniLine 32 HD, protagonista del nostro banco prova, si colloca esattamente a metà strada tra gli esclusivi HDTV (testati nei mesi scorsi nei tagli da 40 e 46”) e i più compatti TechniVision da 22 e 26 pollici. Inoltre, grazie ad un recente restyling tecnologico, TechniLine 32 HD è il primo Tv della gamma ad offrire un doppio slot CI+ (Common Interface Plus), il nuovo standard che innalza il livello di sicurezza nella decodifica dei contenuti in Alta Definizione.

Per quanto riguarda, invece, le altre funzioni e dotazioni, si ispira alla versione lanciata sul mercato alla fine del 2009 e comprende, tra gli altri, la predisposizione PVR su dispositivi USB esterni, il Mediaplayer, il multituner DVB-S, DVB-S2, DVB-T, DVB-C, analogico TV/cavo e Radio FM, la compatibilità con gli impianti di ricezione satellitari multifeed, motorizzati (DiSEqC 1.2) e centralizzati SatCR (UniCable).

Pannello CCFL Full HD
Al pari dei top di gamma, il modello TechniLine 32 HD utilizza pannelli LCD Full HD 1080p con risoluzione nativa di 1920x1080 punti, retroilluminati da lampade a catodo freddo (CCFL). Il rapporto di contrasto dichiarato è di 4000:1 in modalità nativa che arriva fino a 20000:1 in modalità dinamica, mentre il tempo di rotazione dei cristalli è inferiore a 8 ms: un valore non particolarmente performante che, insieme alla frequenza di scansione di 50 Hz, crea qualche piccolo problema di visualizzazione durante le scene più veloci.

Per sfruttare al massimo le potenzialità del pannello sono necessarie sorgenti HD come quelle dei dischi Blu-ray (in formato 1080p) e delle trasmissioni digitali satellitari e terrestri (1080i e 720p) capaci di esaltare i dettagli, la naturalezza dei colori e i chiaroscuri delle scene più dinamiche contribuendo a creare un effetto di tridimensionalità che coinvolge emotivamente lo spettatore. Come avviene in generale nei Tv LCD Full HD, con il tradizionale PAL, i 2 milioni di pixel che compongono il pannello esaltano inevitabilmente i difetti di compressione Mpeg (molto evidenti in buona parte dei canali DTT italiani) e richiedono un attento lavoro di taratura dei parametri video e dei filtri digitali disponibili per ottenere una visione soddisfacente.

Eccellente menu
Il tradizionale menu OSD che accompagna i Tv e i decoder digitali TechniSat si caratterizza per la grafica ad alta risoluzione, la pratica organizzazione delle voci, la facilità d’uso, le schermate d’aiuto e le scorciatoie sempre accessibili con i tasti colorati. Nel televisore in prova, alcune voci del menu non erano tradotte in italiano, probabilmente dovute a un esemplare pre-serie, con firmware non ancora definitivo.
Premendo il tasto Menu del telecomando appare in sovrimpressione alle immagini televisive la schermata del menu principale con l’elenco delle 8 sezioni: Ricerca emittente, Impostazioni, Organizzazione timer, Organizzazione lista TV, Organizzazione lista Radio, Recording media organizer, Media organizer, Accesso condizionato, Lingua menu.
Ricerca emittente permette di effettuare la sintonizzazione dei canali dai vari tuner in base a diverse modalità.
Organizzazione timer riguarda la programmazione dei timer di visione, registrazione, avvio automatico e le impostazioni di pre e post-registrazione (intervallo di anticipo e posticipo per compensare gli sfasamenti temporali tra la messa in onda effettiva e quella prevista di un programma televisivo durante la registrazione programmata). Organizzazione lista TV e Organizzazione lista Radio comprendono gli strumenti di editing dei canali radiotelevisivi (eliminazione, ordinamento, protezione, creazione preferiti).

Recording media organizer contiene le voci per la gestione dell’unità USB utilizzata per la videoregistrazione (selezione partizione, test velocità di lettura/scrittura, controllo file system, formattazione, spazio libero/occupato).
Media organizer permette di riprodurre videoclip, brani musicali Mp3, fotografie Jpeg e gestire le videoregistrazioni (cancellazione e altre modifiche).
Accesso condizionato contiene le informazioni sulle CAM CI/CI+ e le relative smartcard.
Lingua menu è dedicata alla scelta della lingua delle voci OSD.
La sezione Impostazioni si articola in 10 sottomenu e comprende tutti gli altri settaggi del televisore. Tra questi le voci per bloccare i menu o i canali (Protezione minorenni); gestire la guida EPG SFI (aggiornamento manuale/automatico, canali guida, emittente di riferimento, categoria di inizio); impostare il Paese e il canale televisivo da utilizzare con riferimento per l’orologio ed il datario; attivare la modalità Quickstart per l’accensione rapida del Tv (che comporta tuttavia un maggiore consumo in stand-by); configurare gli ingressi AV (avvio/spegnimento automatico, copia segnali, abbinamento audio digitale, stand-by automatico dopo un periodo di inattività); settare i parametri video per ogni singolo ingresso AV e tuner (regolazione retroilluminazione automatica, manuale o dinamica, temperatura colore 6500K/7900K /9300K/10000K, contrasto, luminosità, colore, brillantezza, come pure selezione formato schermo/immagine, rilevazione automatica formato, funzioni incremento contrasto, definizione, riduzione disturbo, overscan) ed ancora regolare il volume, i toni alti/bassi, il booster bassi, il bilanciamento, l’effetto spaziale, la lingua audio/sottotitoli (principale e secondaria) ed infine attivare il limitatore volume ed il decoder Dolby Digital; personalizzare l’uscita cuffia (volume/toni/modalità).

Sempre in questa sezione troviamo i settaggi per l’antenna satellitare e terrestre, quelli dedicati all’OSD (formato carattere, durata banner, sfondo radio), al PVR (formato registrazione radio, file system FAT32/TSD, segnalibro automatico), al Mediaplayer (cartella principale o ultima selezionata) e ad altre funzioni (modalità PiP/PaP/teletext, selezione ingresso Scart per decoder analogico esterno, indicatore luminoso frontale accesso/spento), la pagina riassuntiva con i dati tecnici del Tv (versioni hardware e firmware, data, numero seriale, aggiornamento SFI) e le procedure di reset (totale/solo lista canali) e upgrade (lista canali DVB-S tramite ISIpro e firmware).

Multituner ad alte prestazioni
Il Tv TechniLine 32 HD eredita dagli altri modelli TechniSat il tuner multistandard compatibile con i segnali televisivi analogici terrestri e via cavo, digitali terrestri, digitali satellitari e le radio FM. La sezione satellitare, in particolare, è decisamente ricca e versatile perché, contrariamente alla maggior parte dei Tv con sintonizzatore DVB-S, può gestire qualsiasi sistema d’antenna, dal semplice mono-feed ai più complessi motorizzati passando per quelli multi-feed e centralizzati UniCable, garantendo le stesse funzioni e prestazioni dei decoder HD di ultima generazione.
Per un corretto funzionamento, in fase di accensione o successivamente tramite le voci del menu OSD, è indispensabile configurare le opzioni dedicate all’impianto d’antenna associando gli slot satellitari alle posizioni DiSEqC (per l’antenna Multytenne di TechniSat c’è già un profilo preconfigurato) o al motore DiSEqC 1.2, impostando il tipo di LNB (DisiCon1/2/4, banda C, circolare, utente, singolo, quattro, SatCR/UniCable) e verificando il corretto agganciamento dei segnali attraverso le barre di livello/qualità e la funzione di riconoscimento automatico del satellite agganciato.

Per quanto riguarda i settaggi DVB-T, l’unica opzione disponibile è l’alimentazione di + 5 Vcc sulla presa IEC per antenne attive e centralini, che si affianca all’analizzatore di spettro per la scansione automatica delle bande VHF e UHF evidenziando con i colori verde, giallo e rosso le portanti attive con segnale sufficiente, medio e scarso.
Le modalità di ricerca automatica, estesa e manuale derivano direttamente da quelle dei decoder digitali TechniSat e si presentano particolarmente efficaci ed intuitive.
La scansione automatica effettua la scansione di tutti i segnali o delle sole bande selezionate (DVB-S, DVB-C, DVB-T, CT analogico, Radio FM) con la possibilità di filtrare le emittenti che trasmettono in forma codificata. La scansione estesa esamina un intervallo di frequenza/canale in banda DVB-T/DVB-C, uno o più satelliti configurati (DVB-S) oppure tutti i canali analogici e le radio FM con possibilità di estensione alla rete e con il filtro free/pay. La scansione manuale, infine, permette di specificare tutti i parametri possibili (satellite, transponder, frequenza, canale VHF/UHF, polarità, symbol rate, modulazione, PID, standard, regolazione fine, nome canale, ecc.) in modo da concentrare la ricerca su singole emittenti, transponder o multiplex.
Durante la scansione, appaiono sul teleschermo due barre di progresso (generale e transponder/multiplex) e altrettante finestre con all’interno i nomi dei canali Tv e radio trovati suddivisi per frequenza/transponder/modulazione, il numero totale ed il tipo di ricerca (nome satellite o tuner). È possibile interrompere in qualsiasi momento la ricerca, ripristinando così il precedente elenco, oppure attendere la conclusione e scegliere di aggiungere i nuovi canali a quelli già presenti, sostituirli oppure riordinare automaticamente i preferiti e manualmente le Tv e le radio.

Il navigatore, attivabile con i tasti OK o NAV del telecomando, permette di selezionare rapidamente il canale desiderato in base al genere, alla lingua, alla modalità di trasmissione (HDTV) e al provider di appartenenza (Mediaset, Rai, ARD, ecc.). Allo stesso modo, il navigatore consente di riprodurre le registrazioni, i file multimediali e visualizzare numerose informazioni tecniche sul segnale (programma, satellite, transponder, polarità, symbol rate, modulazione, FEC, livello/qualità, PID, standard, bitrate, frame rate, risoluzione, sampling, tracce audio, accesso condizionato, ID, network, numero canali mux/transponder, ecc.). I progettisti tedeschi non hanno invece previsto, almeno per il momento, l’adozione della numerazione LCN in attesa dell’applicazione delle nuove regole decise di recente dall’Agcom e della soluzione dei conflitti di numerazione emersi soprattutto nelle aree di switch-over/off.

Banner e EPG ricchi di informazioni
Il banner canale, che appare automaticamente durante lo zapping o manualmente premendo il tasto Info, contiene il numero e il nome dell’emittente sintonizzata, il bouquet/multiplex di appartenenza, il satellite o la banda operativa, l’orologio, il titolo del programma in onda con l’orario di inizio/fine, la barra di avanzamento e diverse icone (teletext, sottotitoli, doppio audio, codifica, traccia Dolby, 16:9, ecc.).
Per ulteriori informazioni come il titolo e l’orario di trasmissione dell’evento successivo basta premere il tasto Info.
La guida EPG è disponibile nel formato standard DVB (evento attuale/successivo, palinsesto giornaliero o settimanale) oppure in quello proprietario SFI (SiehFern Info) che comprende la programmazione dettagliata dei canali televisivi tedeschi trasmessi via etere e via satellite. I due formati interagiscono mostrando in un’unica finestra tutte le informazioni disponibili con diversi strumenti utili come la programmazione automatica e la consultazione dei timer, l’ordinamento degli eventi per genere, la ricerca per parola chiave e così via.

Doppio slot CI+
Il Tv TechniLine 32 HD da noi testato adotta un controller CI+ (Common Interface Plus) con due slot per altrettante CAM. Questo nuovo standard verrà progressivamente implementato dai produttori di CAM per garantire una maggiore sicurezza nella decodifica durante la delicata fase di scambio dei dati tra il modulo e l’apparecchio Tv/decoder per attivare la visione ai contenuti in Alta Definizione. Lo slot CI+ è indispensabile per accedere ai canali pay-tv DTT HD come quelli di Mediaset (con la SmarCAM HD) ma accetta anche i moduli tradizionali CI come la SmarCAM (per le pay-tv a definizione standard) e la SmarCAM TivùSat (per i canali criptati SD e HD dell’omonima piattaforma satellitare) come hanno confermato i nostri test. Il doppio slot può ospitare contemporaneamente due SmarCAM (es. HD e TivùSat) subito riconosciute, e garantisce un rapido aggiornamento delle chiavi di decodifica.

Speaker integrati a larga banda
Gli altoparlanti integrati, una coppia di ellittici a larga banda, assicurano una buona risposta acustica per merito del posizionamento frontale e dell’amplificatore da 30 watt per canale. Non siamo ovviamente sui livelli di eccellenza del modello HDTV con soundbar a 2 vie ma le prestazioni sono comunque più che accettabili.
Per quanto riguarda le funzionalità e le tecnologie audio, troviamo il decoder Dolby Digital, l’espansore della dinamica (surround virtuale), lo stabilizzazione del volume, la doppia uscita digitale ottica ed elettrica e l’ingresso digitale elettrico dedicato ai DVD player con uscita Component (senza HDMI). Al fine di garantire una risposta sonora efficace durante l’ascolto di DVD, Blu-ray e programmi televisivi con audio surround digitale, consigliamo però l’utilizzo di un sistema audio esterno multicanale.

PVR e Mediaplayer via USB
Collegando alla porta USB una pen drive o, meglio, un hard-disk esterno da 2,5 o 3,5 pollici, è possibile registrare i programmi radiofonici, televisivi a definizione standard e HD digitali trasmessi via etere, via cavo e via satellite, anche a pagamento se si possiede una CAM e una smart card attiva. In quest’ultimo caso, la registrazione risulterà già decodificata e non sarà necessario utilizzare né CAM né smart card per la successiva visione o esportazione verso un PC.
Nonostante la presenza di tre diversi tuner, non è consentita la registrazione contemporanea da due canali differenti, anche se presenti all’interno dello stesso multiplex o transponder satellitare. Possiamo, invece, registrare un programma e nello stesso momento riprodurre un Mp3, una foto Jpeg oppure una precedente registrazione.

Per avviare la registrazione del canale sintonizzato basta premere il tasto Rec del telecomando e fissarne la durata (30, 60, 90, 120, 180 minuti) oppure affidarsi ai timer per la gestione automatica della procedura tramite inserimento manuale dei dati di inizio/fine, canale e così via, oppure automatico prelevandolo dai dati della guida EPG. La pressione del tasto Rec durante la registrazione diretta permette anche di impostare un segnalibro per semplificare la ricerca di una scena importante in fase di riproduzione, mentre con Stop la si interrompe permettendone il salvataggio oppure l’immediata cancellazione.
Come in tutti i PVR più sofisticati non manca la funzione TimeShift che mette in pausa un programma live oppure una registrazione in corso per riprenderla successivamente senza perdere neppure una scena.
Si può anche passare dalla differita al “live” oppure rivedere una scena appena trascorsa tramite i tasti <> e salvare la registrazione temporanea su disco.
L’elenco delle registrazioni si trova in Media organizer accessibile sia dal menu OSD sia con il tasto NAV del telecomando (Movies/PVR > My Recordings - PVR). Per ciascuna viene mostrato il nome del canale dal quale è stata effettuata e/o il titolo della guida EPG, la data, l’orario di inizio/fine, l’anteprima, la barra di avanzamento e lo spazio disponibile sul disco. Con il tasto giallo si ottengono le informazioni tecniche (programma, PID, formato AV, rapporto d’aspetto, bitrate AV, risoluzione, sampling, ecc.) mentre con quello verde possiamo cancellare, bloccare, rinominare ed elaborare ogni singola registrazione effettuando tagli, copie di porzioni della registrazione su un nuovo file e inserimenti di segnalibri.

L’hard-disk può essere collegato con un PC per trasferire le registrazioni, convertirle in altri formati e masterizzarle su disco. Il formato di registrazione è il tradizionale .TS (transport stream) sia per i contenuti Mpeg-2 SD sia per quelli Mpeg-4 SD/HD. Ciascuna registrazione si compone di uno o più file con dimensione massima di 1 GB, riproducibili senza problemi con la maggior parte dei player software, anche freeware, come VLC Media Player e Media Player Classic.
La porta USB è associata anche alla funzione Mediaplayer per la riproduzione di foto Jpeg (slide show, rotazione, zoom, playlist), brani musicali Mp3 (ripetizione, random, ID Tag, playlist) e video Mpeg-2/4 con estensione MPG, IFO, VOB, TS e TS4.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni principale è posizionato alla base dello schienale, rivolto verso il basso per limitare la profondità del Tv e facilitare la sua installazione a parete. A partire da destra si possono notare il doppio slot CI+, la presa Scart compatibile RGB/CVBS/S-Video, le prese antenna SAT (F) e terrestre/cavo (IEC), le uscite audio digitali S/Pdif di tipo elettrico (Cinch) e ottico (Toslink) entrambe compatibili Dolby AC3. Il gruppo di Cinch colorati al centro rappresentano l’ingresso Composito (con relativo audio analogico e digitale elettrico) mentre, proseguendo verso sinistra, si incontrano i due ingressi HDMI 1.3 con HDCP, la D-Sub 15 per l’ingresso PC RGB ed il minijack da 3,5 mm dedicato all’audio analogico che accompagna i segnali RGB PC e DVI (HDMI 1). L’ultimo connettore visibile a sinistra è quello dell’alimentazione di rete (standard plug C7)

Dati tecnici dichiarati
Schermo: LCD TFT da 32” (81 cm), risoluzione 1920x1080 punti,  formato 16:9
Angolo di visione H/V: 178°/178°
Rapporto di contrasto: 4.000:1 (dinamico 20.000:1)
Luminosità: 450 cd/mq
Tempo di risposta pixel: < 8 ms
Numero colori: 16,7 milioni
Formati video: 480i, 480p, 576i, 576p, 720p,  1080i, 1080p; VGA, Svga, XGA, Wxga, Sxga, Uxga, 1920x1080
Audio: Integrato con altoparlanti frontali larga banda,  amplificatore 2x30 watt, adattamento automatico del volume,  decoder Dolby Digital, effetto spaziale
Sintonizzatore TV: Integrato multistandard analogico terrestre/cavo,  digitale terrestre/cavo DVB-T/DVB-C,  digitale satellite DVB-S/S2, analogico radio FM
Decodifica video: Mpeg-2 MP@ML/HL, Mpeg-4 H.264
Numero di canali memorizzabili: 5000 (lista completa)/ 5000 (preferiti)
Frequenze operative: DVB-S/S2: 950÷2150 MHz; DVB-T: 174÷230 MHz,  470÷860 MHz; DVB-C: 51÷858 MHz;  Analogico/CATV: 46÷860 MHz; Radio FM: 87,5÷108 MHz
Demodulazione: DVB-S: QPSK; DVB-S2: QPSK, 8PSK; DVB-T: COFDM
Symbol Rate: DVB-S: 2÷45 Msym/s; DVB-S2: 10÷30 Msym/s (8PSK), 10÷31 Msym/s (QPSK)
Comando LNB SAT/Motori: DiSEqC 1.0/1.2, SatCR (UniCable)
Connessioni video (prese e formati compatibili): RGB In, S-Video In,  CVBS In (Scart), CVBS Out (Scart), Component In (3x Cinch),  RGB PC In (D-Sub 15 – max 1920 x 1080/60 Hz),  2x HDMI 1.3 (compatibili DVI, RGB/YCbCr, 4:4:4/4:2:2 – 480i-p/60 Hz,  576i-p/50 Hz, 720p/50-60 Hz, 1080i/50-60 Hz, 1080p/24-25-30-50-60 Hz)
Connessioni audio (prese): Analogico In/Out (Scart), Analogico  Component In (2x Cinch), Analogico VGA/DVI In (1x minijack 3,5 mm),  Digitale S/Pdif elettrico In (1x Cinch), Digitale S/Pdif elettrico e ottico Out  (1x Cinch, 1x Toslink), Presa cuffia (1x minijack 3,5 mm)
Altre prese: Antenna terrestre/cavo (1x IEC – con possibilità  di telealimentazione 5 Vcc per antenne attive),  parabola satellitare (1x F), USB 2.0, presa alimentazione di rete 220 Vca
Teletext: Integrato HiText 2.5 con 1000 pagine di memoria
Altre funzioni: PVR Ready via USB con TimeShift e funzioni di editing,  Mediaplayer via USB, autoinstallazione, timer, sleep timer, guida EPG  SiehFern Info, ordinamento canali satellitari ISIPRO, PiP, PaP, PaT, upgrade  firmware OTA/USB, Parental Control, telecomando multifunzione, PiP/PaT
Slot CAM: 2 CI+ (compatibili SmarCAM HD e TivùSat)
Alimentazione: 230 Vac – 50/60 Hz
Consumo: < 100 watt (standby < 0,5 watt, < 20 watt in modalità Quick Start)
Dimensioni (LxAxP): 780x580x200 mm (con base); 780x530x95 mm (senza base)
Peso: 13 kg

Euro 1.249,00

Da segnalare
+ Tuner HD DVB-S/S2, DVB-T, DVB-C e Radio FM
+ PVR Ready via USB
+ Doppio slot CI+ compatibile SmarCAM HD e TivùSat
+ Compatibile DiSEqC 1.0/1.2/SatCR
+ Mediaplayer
+ Componentistica di alta qualità
+ Assemblaggio molto curato
+ Telecomando multifunzione
- Solo 2 porte HDMI

Dati apparecchio in prova
HW: 35.1
SW: 2.44.0.1 (1480d) UL2.11-0 BL3 (276) - 19/03/2010

Per informazioni
Eldor Innovazione
www.eldorinnovazione.com
Tel. 031 636111

Pubblica i tuoi commenti