TV Plasma Full HD Panasonic TH-42PZ85E

In sintesi
Panasonic TH-42PZ85 si è dimostrato un ottimo televisore sia per quanto riguarda la qualità delle immagini sia per la versatilità e la facilità d'uso. La risposta video si pone ai vertici della categoria per contrasto, saturazione e naturalezza, soprattutto se lo si fa funzionare nel suo habitat naturale, ossia con i segnali HD digitali, anche se l'assenza dei controlli avanzati non permette una taratura ottimale.
Le prestazioni con i segnali Pal SD sono invece solo discrete a causa di un eccessivo effetto dithering (rumore video che si manifesta con puntini colorati casuali nelle scene più scure) e qualche “solarizzazione” di troppo, visibili però solo a distanza ravvicinata.
Il circuito Intelligent Frame Creator rende molto naturali e fluide le scene in movimento ma, come per tutti i filtri digitali, non bisogna mai abusarne. La sezione audio è piuttosto efficace nonostante l'impiego di diffusori a larga banda mentre il parco connettori comprende ben 3 prese HDMI tutte in versione 1.3 con supporto x.v.Colour/Deep Color e compatibili con il formato 1080/24p dei Blu-ray.
Il tuner digitale, se da una parte non è compatibile con l'Alta Definizione (è solo Mpeg-2), dall'altra può sintonizzare anche le pay-tv di Mediaset e La7 grazie alla Common Interface compatibile SmarCAM (in dotazione). Tra l'alto la CAM è facile da gestire come un box interattivo senza però la possibilità di accedere agli applicativi MHP. Disponibile anche con pannello da 46” sempre Full HD (TH-46PZ85).


Luglio 2008. Se c'è un'azienda che più di altre, in questi ultimi anni, ha saputo dare un contributo determinante alla tecnologia al Plasma seriamente incalzata dall'inarrestabile successo dei Tv LCD, questa è sicuramente Panasonic.

Se, infatti, è fuor di dubbio che il Plasma offra ancora la migliore qualità di immagine, sia in termini di livello del nero (contrasto) sia di naturalezza dei colori (come il vecchio CRT), è altrettanto vero che negli ultimi anni l'LCD ha compiuto passi da gigante perfezionandosi sempre più.
Panasonic, che insieme a un altro grande sostenitore giapponese del Plasma, ovvero Pioneer, ha sempre creduto nel Plasma, non si è arresa a questa fine prematura dimostrando che esistono ancora ampi margini di miglioramento.

Il primo step di questa rinascita è stata la produzione di pannelli Full HD anche per i modelli di piccolo taglio (42, 50 e, da quest'anno, anche 46 pollici) mentre il secondo ha riguardato le elettroniche di gestione del pannello e delle immagini, sempre più sofisticate e di alte prestazioni.

Il 42 pollici della serie PZ85 protagonista del nostro test beneficia di tutte queste innovazioni e rappresenta sicuramente l'ennesimo “best-buy” dell'azienda giapponese come il Tv PV/PX60 di qualche anno fa, anche in virtù di un piccolo ma fondamentale “add-on”.

Si tratta della SmarCAM, l'attesissimo modulo Common Interface che trasforma un normale tuner digitale terrestre “zapper” in un vero e proprio decoder compatibile anche con i canali a pagamento.
Questa CAM permette quindi di fare a meno del decoder esterno per la visione dei programmi delle piattaforme digitali pay-Tv e pay-per-view di Mediaset Premium, La7 e di tutte quelle che utilizzano i sistemi di codifica Nagravision e Irdeto.

Inedito pannello Full HD
Il Tv Panasonic TH-42PZ85 monta l'inedito pannello di 11ª generazione progettato e realizzato dallo stesso costruttore con risoluzione Full HD (1980x1080 punti) e soluzioni tecnologiche all'avanguardia per garantire un'eccellente risposta video.
Il processore proprietario V-Real Pro 3 si occupa di rimasterizzare digitalmente il segnale video, migliorando i dettagli e la definizione, generando un segnale di alta qualità con un contrasto ottimale e di effettuare i processi di upscaling e deinterlacing.

Per fare questo si appoggia a diverse tecnologie tra cui la nuovissima Intelligent Frame Creation che elabora cinque fotogrammi per volta creandone sei completamente nuovi, caratterizzati da una migliore fluidità a tutto vantaggio della naturalezza soprattutto nelle riprese veloci (es. programmi sportivi, scene d'azione di film, ecc.).
Il raddoppio della frequenza di scansione da 50 a 100 Hz annulla, inoltre, lo sfarfallio presente su alcune immagini nonostante la riproduzione progressiva dei segnali.

Il sistema di gestione dei colori 3D Color Management System, le tecnologie x.v. Colour/Deep Colour e Real Black Drive permettono di riprodurre sullo schermo un'ampia gradazione di colori (5120 livelli rispetto ai 3072 dei precedenti modelli), immagini dettagliate, brillanti e un livello del nero mai raggiunto finora.
Per questo modello Panasonic dichiara, infatti, un contrasto nativo di 30000:1 che diventa 1.000.000:1 in modalità dinamica.

L'adozione di queste nuove soluzioni si accompagna alle altre tecnologie proprietarie utilizzate da sempre nei Tv della gamma Viera come Sub-Pixel Controller utilizzato per elaborare singolarmente i tre colori RGB, Motion Pattern Noise Reduction efficace nel ridurre le imperfezioni dei soggetti in movimento e C.A.T.S. (Contrast Automatic Tracking System) per la regolazione automatica della luminosità dello schermo a seconda della luce presente nella stanza, grazie ad un apposito sensore posto sul pannello anteriore del televisore.

Tutto ciò permette al Tv al Plasma Panasonic TH-42PZ85 risultati eccellenti in termini di qualità e naturalezza delle immagini, in particolare con i segnali in Alta Definizione da 720 e 1080 linee interlacciate e progressive.

Il comportamento con i segnali PAL interlacciati è, invece, meno convincente sia per alcuni problemi di deinterlacciamento che si manifestano con scalettature più o meno evidenti sia per il rumore video nelle scene più scure.
Le migliori prestazioni si ottengono con sorgenti HD Ready e Full HD progressive dove la naturalezza e la brillantezza delle immagini si posiziona ai vertici della categoria.

Tuner ibrido integrato
Come tutti i Tv al Plasma di Panasonic, il modello TH-42PZ85 dispone del tuner ibrido analogico-digitale e di uno slot Common Interface, il tutto gestito da un menu OSD perfettamente integrato con quello del televisore.
La ricerca dei canali digitali, o meglio dei mux, può avvenire automaticamente oppure manualmente.

Nel primo caso il sintonizzatore passa in rassegna le bande VHF e UHF alla ricerca di tutti i canali presenti che vengono memorizzati in sequenza (cancellando quelli precedentemente memorizzati oppure aggiungendo solo quelli nuovi), mentre con la ricerca manuale si può scegliere un canale VHF/UHF, verificarne la ricezione tramite le barre di livello e qualità del segnale, e memorizzare i canali disponibili.

Da segnalare, inoltre, la funzione di avviso per i nuovi canali disponibili che evita all'utente continue risintonizzazioni per mantenere costantemente aggiornato il database dei canali.

Common Interface compatibile SmarCAM
Panasonic TH-42PZ85 è uno dei pochi Tv già disponibili sul mercato che include la SmarCAM, lo speciale modulo Common Interface che integra i sistemi di accesso condizionato Nagravision, Irdeto e un doppio lettore di smart card per la visione dei canali a pagamento di Mediaset Premium, La7 Cartapiù e di altri eventuali operatori che adotteranno la piattaforma “aperta” Pangea (codifica Nagravision). In pratica, inserendo la CAM nello slot Common Interface presente sul retro del Tv e la tessera prepagata nella CAM stessa, è possibile acquistare un evento pay Tv o pay-per-view, un'offerta speciale, verificare il credito residuo, la scadenza della carta e, ovviamente, vedere il programma acquistato. Finora, tutti questi servizi sono stati appannaggio soltanto dei possessori di un box interattivo, l'unico strumento che apriva le porte alla Tv a pagamento sul Digitale terrestre.

La SmarCAM, però, a differenza del box interattivo, non dispone della piattaforma MHP e quindi non permette di accedere a tutti i servizi interattivi che RAI, Mediaset, La7 e altri operatori mettono a disposizione gratuitamente (enhanced TV, teletext avanzato, EPG, e-government, home banking, ecc.). L'integrazione dell'interattività nella SmarCAM (o, meglio, nei Tv compatibili con la CAM) è prevista nel prossimo step evolutivo previsto da DGTVi, l'associazione che cura lo sviluppo della Tv digitale terrestre in Italia, con l'iniziativa dei “bollini”.
I Tv compatibili con la SmarCAM possono fregiarsi del “bollino bianco” solamente a patto che, entro il 2009, si impegnino ad implementare anche l'MHP (bollino blu).

Il menu di gestione della SmarCAM e della carta prepagata si trova nella sezione Interfaccia comune e contiene le stesse identiche voci che il box interattivo visualizza sullo schermo attraverso l'applicazione MHP, seppur con una grafica diversa.

Per la smart card di Mediaset Premium, ad esempio, è possibile visualizzare il numero seriale, il credito residuo, la scadenza, la versione del modulo CA, i diritti di visione (eventi acquistati), le ricariche ricevute, consultare la sezione delle offerte speciali e, ovviamente, acquistarle con qualche click di telecomando.

Per i singoli eventi pay-per-view (partita di calcio, film, ecc.) bisogna, invece, sintonizzare il canale che li trasmette, attendere la comparsa sullo schermo della finestra di acquisto (che mostra il credito residuo, il nome dell'evento, il tempo trascorso dall'avvio, il prezzo) e confermare con Ok.
Il credito viene automaticamente e immediatamente scalato dalla tessera prepagata e le immagini decodificate.

Il menu Impostazioni avanzate della SmarCAM permette anche di visualizzare le informazioni tecniche sui singoli sistemi di accesso condizionato/operatore (SmarDTV, Mediaset, Pangea, Cartapiù) come il numero di serie, di prodotto, la versione firmware/multi applicazione/DAL/CA, i dati della smart card ed effettuare l'aggiornamento firmware on-air (se disponibile).

Agile menu, pochi controlli video
L'organizzazione del menu OSD per sezioni principali, la grafica pulita e i suggerimenti sui tasti del telecomando utili per accedere alle funzioni visualizzate hanno la prerogativa di semplificare al massimo l'utilizzo del Tv. La finestra principale mostra in un angolo del teleschermo le quattro sezioni del menu: Viera Link, Immagine, Audio e Impostazione.

La sezione Viera Link è dedicata all'omonimo sistema di controllo remoto che permette, con il solo telecomando del televisore, di gestire le funzioni di lettori DVD/Blu-ray, sintoampli AV, camcorder e così via, collegati tra loro via HDMI.

In Immagine possiamo selezionare una delle modalità video preimpostate (Cinema, Eco, Dinamico e Normale) tutte personalizzabili agendo sulle regolazioni di contrasto, luminosità, colore, nitidezza, tinta (solo Ntsc), temperatura colore, attivare la funzione di gestione del colore, la modalità x.v.Colour (solo HDMI), regolare i filtri rumore P-NR e 3D-Comb (solo segnali antenna analogici), reimpostare tutti i parametri ai valori di fabbrica.

La sezione Audio riguarda la selezione delle modalità Musica o Parlato, i controlli di tono (acuti e bassi), il bilanciamento, il livello del volume cuffia, la scelta della modalità surround, la correzione fine del volume per ogni singolo canale, l'impostazione relativa alla distanza del Tv dal muro (più o meno di 30 cm), il formato audio preferito (Mpeg/Dolby), la modalità di uscita S/PDIF (Auto/PCM), la regolazione del livello audio digitale (da 0 a -12 dB) ed il reset dei parametri.

La quarta e ultima sezione contiene tutte le principali impostazioni, in particolar modo quelle del tuner digitale terrestre come ad esempio l'editor dei canali digitali (blocco), la creazione delle liste preferite (4 disponibili), la gestione delle funzioni di link con altre apparecchiature (Viera Link, Q-Link, accensione/spegnimento), la funzione Parental Control per bloccare con una password l'accesso a taluni canali, la ricerca manuale e automatica, lo status della sintonia (barre livello e qualità segnale), la configurazione della guida EPG Guide Plus+ (CAP zona di riferimento, download palinsesti, dati di sistema), l'attivazione della funzione Intelligent Frame Creation e dello sleep timer, la scelta dello standard colore AV (Auto, Pal, Secam, Ntsc), della lingua di menu/audio/sottotitoli/teletext, del formato e del set di caratteri del Teletext, il reset delle impostazioni.

Nella stessa sezione troviamo anche il menu dedicato alla Common Interface, all'aggiornamento del firmware (manuale/automatico), l'attivazione della modalità di risparmio energetico (riduzione luminosità) e dell'overscan, la regolazione della luminosità delle bande laterali durante la riproduzione di sorgenti 4:3 (alto/basso/medio/nero), l'etichettatura/esclusione degli ingressi AV, la durata del banner canale, la regolazione del fuso orario (GMT o auto), l'accesso alle informazioni di sistema (licenze software, firmware, ecc.).

Per l'ingresso PC sono disponibili alcune voci supplementari come il bilanciamento del bianco nell'area del rosso e blu (chiaro e scuro), la regolazione del gamma, della risoluzione, della posizione orizzontale/verticale dell'immagine, del sincronismo e del clock.

Informazioni dettagliate
Come in tutti i decoder DTT e i Tv con tuner digitale integrato, l'accesso ai canali DVB-T è supportato da tutta una serie di informazioni sui servizi disponibili e sulla programmazione.
Il banner che appare durante lo zapping riporta il numero ed il nome del canale, l'ora attuale, il titolo del programma in onda ed il suo orario di inizio/fine (oppure di quello successivo se si preme il tasto freccia destra), la lista di appartenenza (free, pay, analogici, ecc.) e le indicazioni relative alla codifica del segnale, alla presenza del doppio audio, del teletext, ecc.

La scelta della lingua avviene attraverso il menu Opzioni (Option sul telecomando) mentre premendo il tasto “i” del telecomando appare sullo schermo una finestra più grande, contenente gli approfondimenti sull'evento (trama, protagonisti, ecc.).
La guida elettronica ai programmi si basa sul sistema Guide Plus+ di Gemstar che offre diversi strumenti aggiuntivi e maggiori dettagli sulla programmazione rispetto alla guida standard DVB. I palinsesti vengono forniti a Gemstar direttamente dalle emittenti (tutte le principali reti nazionali e internazionali), elaborati e trasmessi via etere insieme al segnale televisivo analogico di MTV Italia.

Una volta ricevuti tramite la procedura di aggiornamento automatica o manuale, il Tv li visualizza in una griglia insieme al nome del canale e con il supporto di un motore di ricerca per genere (film, notizie, varietà, sport, ragazzi, musica, arte e cultura, ecc.) e per tipologia (tutti i canali digitali, analogici, solo free, solo pay, radio, ecc.).
Premendo una seconda volta il tasto Guide del telecomando si può passare alla visualizzazione giornaliera dei programmi trasmessi da un singolo canale mentre con il tasto verde si avanza di giorno in giorno.
Per i canali non compresi nella Guide Plus+ vengono invece mostrate le informazioni di palinsesto di tipo standard DVB solitamente limitate all'evento in onda e successivo.

Collegamenti possibili
Il parco connessioni è ricco, versatile e prevede anche un set di ingressi e uscite laterali per apparecchiature portatili facilmente accessibile senza dover spostare il Tv.
Per quanto riguarda i segnali analogici troviamo due Scart che accettano segnali RGB, S-Video e Composito (In e Out), quattro Cinch compatibili in ingresso con segnali Composito e Component (max 1080i), il D-Sub 15 per il collegamento ad un PC (max WXGA) ed una mini-din dedicata all'S-Video (sempre in ingresso). Gli ingressi digitali HDMI disponibili sono tre, due posteriori e uno laterale tutti in versione 1.3 compatibili con il formato 1080/24p, lo spazio colore x.v.Colour (xvYCC) e il sistema di commutazione remota integrata Viera Link (HDAVI Control).

Entrambe le Scart sono invece compatibili con i sistemi Q-Link, Data Logic, Megalogic, Smartlink, NexTView Link per effettuare registrazioni dirette su VCR e DVD-R, trasferire l'elenco dei canali e molto altro. Le connessioni audio sono di tipo analogico e digitale, in ingresso (quattro Cinch associati ai video Component, Composito e S-Video) così come in uscita (due Cinch, un jack 3,5 mm per la cuffia e un Toslink compatibile con i segnali PCM/Dolby).
Tramite menu è possibile anche regolare il livello di uscita dell'audio digitale Mpeg a passi di 2 dB. Le prese HDMI accettano ovviamente anche i segnali audio digitali mentre per il collegamento di apparecchiature con uscita DVI si possono utilizzare gli appositi adattatori e sfruttare gli ingressi audio analogici associati ai video Component, Composito o S-Video

Fotografie in Alta Definizione
Panasonic ha pensato anche agli appassionati di fotografia (e, in generale, a tutti coloro che possiedono una fotocamera digitale) integrando nel Tv al Plasma TH-PZ85E un Jpeg player, ovvero un riproduttore di immagini registrate su schede di memoria SD/SDHC.
Basta estrarre la scheda dalla fotocamera (o copiare i file tramite PC con un lettore/registratore di schede) e inserirla nell'apposito slot presente sul fianco del televisore per far apparire sullo schermo il mosaico con le foto in anteprima.

Si può scegliere tra la modalità slide show (con cadenza regolabile) e singola, ruotare le immagini e creare una playlist. Rispetto ai player integrati in molti Tv e in tutti i DVD/decoder digitali, quello a corredo del modello PZ85 visualizza le foto in alta risoluzione con un notevole livello di dettaglio, ovviamente adattandola a quella del pannello.
Il lettore presente nelle serie “top” di Panasonic come la PZ800 è compatibile anche con i video AVCHD girati con una videocamera HD.

Diffusori “discreti” ma efficaci
I due altoparlanti ellittici a larga banda sono collocati ai piedi dello schermo e si dimostrano efficaci con una risposta precisa e definita nella parte alta della gamma, un po' meno in quella bassa, vista l'assenza di un sistema di subwoofer integrato.
L'alettone di colore argento ai piedi della cornice svolge anche la funzione di “lente acustica” per convogliare i suoni degli altoparlanti verso i telespettatori.

Il Tv Panasonic 42PZ85 offre due modalità surround virtuali per creare un effetto di circondamento senza diffusori aggiuntivi, un non meglio identificato Surround Simulato e il BBE ViVA HD3D Sound, i programmi di equalizzazione preimpostati Musica o Parlato, i controlli di tono e la correzione fine del volume per ogni singolo canale.

Le uscite audio analogica e digitale sono destinate ad un impianto Home Theater esterno (senz'altro consigliato) indispensabile per riprodurre le colonne sonore in Dolby Digital, come quelle trasmesse da Mediaset Premium.

DATI TECNICI DICHIARATI
Schermo: PDP da 42” (106 cm), risoluzione 1920x1080 punti, formato 16:9
Angolo di visione H/V: Illimitato
Rapporto di contrasto: 30.000:1 (nativo), 1.000.000 (dinamico)
Luminosità: n.d.
Livelli di grigio: 5120
Tecnologie di elaborazione video: Intelligent Frame Creation, V-Real Pro 3, Real Black Drive, 3D Colour Management, Sub Pixel Controller, Picture Overscan, Motion Pattern Noise Reduction, C.A.T.S., Riduzione rumore video, Filtro a pettine 3D
Standard video: Pal, Secam, Ntsc; 480i/p, 576 i/p, 720i/p, 1080i/p (50/60 Hz), 1080/24p; VGA, SVGA, XGA, SXGA, WXGA, Mac 13”-16”-21”
Audio: Integrato con altoparlanti ellittici a larga banda 162x42 mm, amplificatore 10+10 watt (THD 10%), sistema Surround V-Audio con BBE ViVA HD3D Sound, controllo toni alti/bassi e 2 programmi preimpostati (Musica/Parlato)
Sintonizzatore TV: Analogico multistandard e digitale DVB-T Mpeg-2 compatibile pay-tv/pay-per-view (con SmarCAM)
Connessioni video (prese e formati compatibili): RGB in (2x Scart), Composito in (2x Scart e 1x Cinch - laterale), Composito out (2x Scart), S-Video in (1x Scart, 1x mini-Din - laterale), RGB/VGA (D-Sub 15 - max 1280x1024/1366x768), Component in (3x cinch - 480i/p, 576i/p, 720p, 1080i), 3x HDMI 1.3 (1 laterale - Viera Link - 480i/p, 576i/p, 720p, 1080i/p, 1080/24p)
Connessioni audio (prese): Scart (In/Out), ingresso analogico x Component (2x Cinch), ingresso analogico x CVBS/S-Video (2x Cinch - laterale), uscita analogica (2x Cinch), uscita digitale ottica S/PDIF (Toslink - AC3 Ready), presa cuffia (jack - laterale)
Altre connessioni: IEC ingresso antenna, alimentazione
Teletext: Fastext/List/Top livello 2,5 con 1500 pagine di memoria
Altre funzioni: Picture and Text, Parental Control, EPG Guide Plus+, Q-Link
Sistemi di accesso condizionato: Su modulo Common Interface esterno - Modulo SmarCAM fornito in dotazione compatibile con i sistemi di codifica Nagravision (Pangea)/Irdeto e con i servizi pay Tv/pay-per-view disponibili in Italia - doppio slot smart card (ISO e SIM)
Piattaforma interattiva MHP: No
Modem: No
Alimentazione: 220-240 Vac - 50/60 Hz
Consumo medio: 385 watt (0,4 watt in standby)
Dimensioni (LxAxP): 1064x723x327 mm (con base); 1064x674x92 mm (senza base)
Peso: 34 kg (con base); 30 kg (senza base)
Prezzo: Euro 1.799,00

DA SEGNALARE
+ Pannello Full HD
+ Tecnologie video avanzate
+ Contrasto molto elevato
+ Compatibile SmarCAM (in dotazione)
+ Triplice ingresso HDMI 1.3
+ EPG settimanale Guide Plus+
+ Slot SD con JPEG Player
- Rumore video con segnali PAL
- Tuner DVB-T solo Mpeg-2

PER INFORMAZIONI
Panasonic
www.panasonic.it
Tel. 02 67072556

Pubblica i tuoi commenti