Ultra HD HDR con HLG: se ne discuterà alla Conferenza HDFI di Roma il 6 e 7 ottobre

Conference 2016 HDFILa tecnologia HDR sembra attrarre le attenzioni broadcasting del momento, soprattutto dopo che di recente è stata ratificata la raccomandazione ITU-R BT.2100  (o REC.2100), contenente tutte le specifiche per l’High Dynamic Range.

 

«Un passo fondamentale - ha affermato Benito Manlio Mari, Country Sales Manager di Sony Europe e Presidente di HD Forum Italia (HDFI) - per lo sviluppo e l'interscambio internazionale dei contenuti di ultima generazione inerenti la "nuova Tv". Richiamando anche i riferimenti per l’interoperabilità delle due curve maggiormente utilizzate per le trasmissioni HDR: vale a dire, la PQ (Percentual Quantizazion) e l’HLG (Hybrid Log Gamma)». E proprio in Ultra HD HDR con HLG - benché in quel momento non fosse stato ancora ratificato un apposito standard internazionale - è stato condotto, durante l'apertura della Porta Santa dell'8 dicembre 2015, un test di produzione e trasmissione mondiale via satellite, curato dal Centro Televisivo Vaticano in collaborazione con Eutelsat, Sony, Globecast e DBW Communication.

I dettagli di questo importante test (promosso dalla Segreteria per la Comunicazione della Santa Sede, con cui HDFI ha stretto un’intesa strategica) sono stati descritti da Cristiano Benzi, di Eutelsat, durante l'ultimo IBC, svoltosi ad Amsterdam tra l’8 e il 13 settembre scorsi. E di ratifica HLG si discuterà il 6 e 7 ottobre, durante la Conferenza 2016 di HDFI, presso il Media Center "San Pio X", di via della Conciliazione 5, a Roma: una "due giorni" sicuramente da non perdere.

«Gli algoritmi dello standard approvato dall’ITU - ha concluso Benito Manlio Mari - rendono tra l’altro possibile anche un’opzione chiamata OOPF (Opto Optical Transfer Function), dalla quale deriva l’Artistic Adjustment: un nuovo parametro capace di compensare le differenze di percezione tonale tra l’illuminazione di ambiente della ripresa e quella della visualizzazione sul display domestico».

 

www.hdforumitalia.org

 

Pubblica i tuoi commenti