Videoproiettore LCD Full HD Sanyo PLV-Z2000

In sintesi
Immagini dettagliate e “morbide”, espressione delle più riuscite applicazioni della tecnologia a cristalli liquidi, silenziosità da primato ed una dotazione di connettività assolutamente soddisfacente: sono queste le principali credenziali tecniche esibite dal proiettore Sanyo PLV-Z2000. Un altro elemento molto importante da prendere in considerazione è la semplicità delle procedure d’installazione grazie al doppio meccanismo di shift che facilita oltremodo il “centraggio” dello schermo in qualunque posizione d’impiego. Unica possibile controindicazione, il cabinet un po’ troppo squadrato che può lasciare perplessi i più attenti al fattore estetico.

Agosto 2008. Azienda leader nel settore della videoproiezione, fra le prime a credere nelle potenzialità dell’Home Cinema con modelli HD-Ready di elevate prestazioni, Sanyo ha lasciato per qualche mese perplessi gli appassionati perché non ha sfruttato subito, a differenza della concorrenza, le nuove matrici Seiko-Epson da 1920x1080 punti per dar vita ad un apparecchio con risoluzione Full HD.

Per fortuna, è ora divenuto superfluo interrogarsi sul perché di questa attesa, visto l’arrivo del PLV-Z2000: una macchina che non solo colma questa lacuna ma, e qui anticipiamo in qualche modo l’esito della nostra prova, lo fa nel migliore dei modi, posizionandosi al vertice dell’offerta LCD per quanto riguarda il rapporto qualità-prezzo.

In questo caso cominciare dall’aspetto del Sanyo, con il suo color bianco latte, significa volere proseguire in crescendo, poiché l’unico eventuale punto debole dell’apparecchio risiede proprio in un’estetica un po’ troppo squadrata, non entusiasmante specie nel caso di un posizionamento particolarmente “esposto” della macchina, magari sul tavolo del soggiorno.

Il pannello frontale è caratterizzato dalla presenza di un ingegnoso sportello a scorrimento orizzontale che ad apparecchio spento occulta completamente il gruppo ottico.
E non si tratta certo di una semplice trovata estetica perché in questo modo si preservano il più possibile le lenti da uno sgradito accumulo di polvere che alla lunga può penalizzare la qualità della riproduzione oltre che rendere possibile, insorgere di guasti.

Dimensioni compatte, peso contenuto
L’ingombro dell’apparecchio è nella media, con il lato più ampio che sfiora i 50 centimetri e un peso di poco superiore ai 7 chili.
Se uno dei due profili laterali della macchina è occupato quasi interamente da una vasta griglia di aerazione, sull’altro è presente una delle soluzioni peculiari del PLV-Z2000.
Stiamo parlando della rientranza che ospita due ghiere nonché il selettore di blocco/sblocco del loro funzionamento. Si tratta dei meccanismi manuali per la regolazione dello shift, sia in orizzontale sia verticale.
In pratica, agendo sulle ghiere si può facilmente “inquadrare” con esattezza lo schermo di proiezione anche se l’apparecchio è posizionato in modo decentrato rispetto ad esso.

Sul dorso del proiettore sono posizionati i tasti essenziali per il controllo diretto, in modo analogo alla maggioranza degli apparecchi consumer.
Naturalmente si tratta di una soluzione alternativa poiché la strada maestra per l’utilizzo passa dal telecomando, tanto più se quest’ultimo è veramente ben fatto come nel caso del Sanyo.

Infatti, si tratta di un oggetto calibrato sulle esigenze degli appassionati di Home Cinema, come testimonia la grandezza e il distanziamento dei tasti, ad evitare errori di digitazione, nonché la retroilluminazione degli stessi, per compiere le selezioni in modo agevole anche in ambienti oscurati o scarsamente illuminati.

Eccellente contrasto
La pagella tecnica del proiettore in prova ci rimanda agli incredibili progressi compiuti dalla tecnologia LCD nel giro di pochissimi anni. Come altro giudicare, del resto, l’elevatissimo rapporto di contrasto, ben 15.000:1, raggiunto dal Sanyo PLV-Z2000?

A questo dato si accompagna una luminosità rilevante, 1200 ANSI Lumen, che garantisce un’ottima visibilità delle immagini pure in ambienti illuminati, mentre nell’utilizzo Home Cinema, con stanza oscurata, è naturalmente preferibile impiegare l’apparecchio in Eco mode, ovvero con potenza della lampada ridotta.

L’attenzione al lavoro di progettazione, con il non indifferente know-how acquisito da Sanyo nel corso degli anni, ha permesso di costruire una macchina che dissipa efficacemente il calore senza dover ricorrere più di tanto al lavoro delle ventole.
Il risultato è un piccolo capolavoro di insonorizzazione, dato che il proiettore PLV-Z2000 produce appena 19 dB di rumore nel funzionamento in Eco Mode, praticamente inavvertibile.

Livello del nero molto profondo
E veniamo al riscontro dell’occhio, la fase decisiva della prova alla quale ci siamo avvicinati con non poca curiosità viste le potenzialità di una macchina che, è bene specificarlo, è possibile procurarsi con uno “street price” ormai più vicino ai duemila euro che non ai tremila.

Reso possibile dall’adozione delle matrici Full HD di ultima generazione (Epson C2Fine D7), il lavoro di implementazione del contrasto si traduce, durante la proiezione, in un quadro efficace anche durante le scene più scure, in cui non viene meno la percezione degli elementi e si può contare su un livello del nero molto profondo, sicuramente all’altezza di quello vantato da accreditati esemplari della tecnologia DLP, la principale concorrente delle macchine LCD.

Le immagini generate da dischi Blu-ray e HD-DVD assortiti si sono avvicendate con piacere, mettendo in evidenza un dettaglio eccellente e una gamma cromatica assai realistica e convincente: vero punto di forza dei proiettori a cristalli liquidi.

Testando il PLV-Z2000 con dei normali dischi DVD, senza l’interposizione di un processore video, abbiamo potuto apprezzare il buon lavoro svolto dai circuiti interni di deinterlaccio e scaling delle immagini (fino al valore nativo di 1080p).
Prestazioni soddisfacenti anche con sorgenti in Standard Definition, che non richiedono l’esborso di ulteriori quattrini per l’acquisto di uno scaler esterno di caratteristiche superiori.

Menu OSD ben articolato e completo
Il menu del videoproiettore Sanyo PLV-Z2000 è fra i più articolati nell’ambito dei proiettori Full HD appartenenti a questa fascia di prezzo.
La gamma degli interventi a disposizione è veramente molto ricca, con il rischio semmai di disorientare gli utenti meno esperti.
Le sezioni principali sono sette: Immagine, Regola Immagine, Formato Immagine, Schermo, Ingresso, Impostazione e Informazioni.

Nella prima sezione si procede alla scelta di uno dei settaggi predefiniti a seconda del tipo di collocazione ambientale dell’apparecchio oltre che, naturalmente, dei gusti dell’utilizzatore.

Il menu Regola Immagine è quello che contiene tutte le più comuni regolazioni dell’immagine, mentre nella sezione Formato Immagine è presente la regolazione dell’Overscan che può rivelarsi molto utile per gli adattamenti fini dell’immagine rispetto alle dimensioni dello schermo; l’aspect ratio delle immagini si controlla invece nella sezione Schermo, mentre nel menu Ingresso è possibile selezionare la sorgente d’ingresso, un’operazione che peraltro si può compiere direttamente premendo uno dei tasti dedicati sul telecomando; la sezione Impostazione si rivela invece preziosa per indicare il tipo d’installazione del proiettore; infine, nel menu Informazioni si trovano tutte le informazioni relative allo streaming video in riproduzione oltre che quelle inerenti la durata della lampada e il filtro.

Collegamenti possibili
Il pannello posteriore quasi completamente spoglio non deve ingannare: la connettività del proiettore Sanyo PLV-Z2000 è, infatti, assolutamente adeguata per un apparecchio di questo genere.

A rivelarsi molto utile è la doppia presa HDMI (in alto a sinistra) che permette, ad esempio, di collegare direttamente al proiettore un lettore blu-ray ed un decoder satellitare per godere delle immagini in Alta Definizione provenienti da un disco HD o da un emittente come SkyHD.

A fianco si nota un altrettanto prezioso connettore VGA, utile a far transitare segnali analogici RGB con componenti separati. Ed ancora, sono disponibili due set di ingressi Component nonché le prese Composito e S-Video.

DATI TECNICI DICHIARATI
Proiettore: LCD con tre matrici 0,74”
Risoluzione: 1920x1080 pixels
Compatibilità segnali: fino a 1920x1080p, comprese 480i/p, 576i/p, 720p, 1080i
Sistemi TV: PAL, Ntsc, Secam
Luminosità: 1200 ANSI lumen
Contrasto: 15000:1
Zoom: 2x
Lens Shift: orizzontale e verticale
Durata lampada: 2000 ore (3000 ore in Eco mode)
Rumorosità: 19 dB (in Eco mode)
Connessioni: 2 HDMI, VGA, Component, S-Video, Composito
Consumo: 240 Watt max
Dimensioni mm (LxAxP): 492 x 180 x 420
Peso: 7,3 kg
Prezzo: Euro 2.790,00

DA SEGNALARE
+ Full HD
+ Contrasto
+ Silenziosità
+ Doppio Shift
+ Connettività
-  Estetica essenziale

PER INFORMAZIONI
Sanyo
www.adeogroup.it

Pubblica i tuoi commenti