Videoproiettori

Marzo 2010. La tecnologia Led inizia a farsi largo anche nei modelli ad alta luminosità anche se alcune aziende, come Casio, hanno studiato soluzioni alternative ancora più efficienti.
Il 3D si fa largo anche nella videoproiezione con prestazioni di tutto rispetto a prezzi molto contenuti.

CASIO
È siglata Green Slim la nuova gamma di videoproiettori Casio che, al posto delle tradizionali lampade ad alta pressione contenenti mercurio, utilizzano un nuovo tipo di sorgente luminosa a semiconduttore ottenuta con la combinazione di led e diodi laser. La nuova soluzione, oltre ad essere eco-sostenibile, ha una vita utile più lunga (20.000 ore), raggiunge il picco luminoso in soli 8 secondi, non necessita di raffreddamento in fase di spegnimento e garantisce prestazioni di tutto rispetto (2000-3000 lumen ANSI). La gamma comprende 9 modelli con tecnologia DLP chip DMD WXGA o XGA, luminosità di 2000, 2500 o 3000 lumen ANSI, funzionalità USB Host per proiezioni senza PC, connettività wireless, zoom ottico 2x wide-angle, ingresso HDMI.
www.casio.com

LG
Al CES 2010 è stato presentato il CF3D, primo proiettore 3D Dual Engine LCoS (2 ottiche + 2 lampade) con luminosità di 2500 lumen ANSI, contrasto di 7000:1 e calibrazione automatica 3D tramite telecamera integrata. Spazio anche per il proiettore Led HX300G con matrice XGA, 300 lumen ANSI, player HD DivX via USB, lettore PowerPoint e Excel integrato. È resistente all'acqua (Water Repellent) e può essere collocato sia a parete sia appoggiato su superfici piane tramite l'apposito stand da tavolo.
www.lge.com

SAMSUNG
L'F10M è il primo proiettore dati da 1000 lumen ANSI che utilizza una sorgente luminosa a Led in alternativa alle tradizionali lampade a gas per proiettare immagini da 40 a 300 pollici. La lunga durata (oltre 30mila ore) e i consumi ridotti assicurano bassi costi di manutenzione. Le specifiche tecniche parlano di una risoluzione nativa XGA (1024x768 pixel), di un applicativo integrato compatibile con i documenti Microsoft Office e Acrobat (PDF) per la riproduzione senza PC e di ingressi HDMI e VGA.
www.samsung.com

OPTOMA
Optoma espande la propria gamma di picoproiettori con due nuovi modelli, PK201 e PK301, che fanno tesoro dell'esperienza maturata con il PK101 offrendo prestazioni superiori ed una maggiore versatilità. Disponibili da marzo ad un prezzo indicativo di 299 e 399 dollari, si differenziano per le dimensioni (117,7x60,6x16,6 mm contro 120,1x69,8x29,7), il peso (227 grammi contro 159 g) e per il flusso luminoso generato (20 lumen contro 50) che consente al top di gamma di superare la barriera dei 100”. Il chip DLP da 0,3” vanta una risoluzione di 854x480 pixel (WVGA), il contrasto dichiarato è di 2000:1 mentre la durata utile dei Led RGB supera le 20.000 ore. La batteria standard assicura un'autonomia di circa 1 ora mentre il parco connessioni comprende diversi ingressi e uscite compatibili con gli standard HDMI (mini), CVBS, VGA, Component, USB. Non manca nemmeno un microaltoparlante da mezzo vatt e lo slot microSD (max 16 GB) per la riproduzione diretta di foto e video. Allo stand era esposto anche il modello HD66, primo proiettore Home Theater ad Alta Definizione (720p) compatibile 3D. Già in vendita da poche settimane a 700 dollari, l'apparecchio adotta un DMD da 0,65” con tecnologia BrilliantColor, dichiara una luminosità di 2500 lumen ANSI, un contrasto di 4000:1 ed offre numerosi ingressi AV.
www.optoma.com

Pubblica i tuoi commenti