Web Tv o video-motore di ricerca?

Molti la considerano una web Tv dove fare web-zapping, altri la vedono come un database video caricabile (e scaricabile) da tutti, c’è chi lo consulta come un vero motore di ricerca di video classificati per nome e parole chiave e condivisi da chiunque possieda una connessione ADSL

Gennaio 2008. YouTube (www.youtube.com) ospita non solo video realizzati direttamente dai propri utenti, ma anche video di spettacoli televisivi e video musicali coperti da diritti.

Beppe Grillo viaggia sicuramente alla stessa velocità dello sviluppo tecnologico ed oltre al blog dedicato sfrutta una piattaforma come YouTube per diffondere il proprio pensiero.
Su YouTube infatti non puoi sicuramente perderti le platee e le strida durante i VDay o durante l’Assemblea Telecom.

Come perdersi per esempio il litigio avvenuto alla prima puntata della trasmissione di Miss Italia? Vuoi rivedere i gol di Roma-Juve nella prima giornata di serie A? Vuoi consultare il materiale video disponibile sul tuo attore preferito? Vuoi far conoscere il tuo business? Vuoi scoprire i filmati amatoriali girati durante lo Tsunami? Vuoi caricare i video dei tuoi compagni di università e renderglieli disponibili?
YouTube contiene l’universo della cultura video popolare.

Attraverso il login utente c’è la possibilità di includere i video che si preferiscono tra i propri favoriti e ritrovarli quando si vuole.
YouTube consente inoltre la diffusione “virale” di contenuti video anche attraverso l’incorporazione degli stessi all’interno di altri siti web generando l’html necessario.

Pubblica i tuoi commenti