X Factor 2019: con Mara Maionchi, in giuria Malika Ayane, Samuel e Sfera Ebbasta

Giudici X Factor 2019

X Factor 2019 riparte da una giuria quasi completamente rivoluzionata. Nella prossima edizione del talent show, a fianco dell'amatissima Mara Maionchi, ci saranno tre nuovi giudici: la cantautrice Malika Ayane, il cantante, autore e frontman dei Subsonica Samuel e la rapstar Sfera Ebbasta.

Per il nono anno consecutivo, alla guida del programma ci sarà Alessandro Cattelan, che da questa stagione entra a far parte anche della squadra degli autori come creative producer dello show.

Mara MaionchiMara Maionchi è tra i volti più amati della tv e della radio. A X Factor 2017 ha guidato fino alla vittoria Lorenzo Licitra, replicando l'anno successivo con Anastasio. Alla vigilia della sua sesta partecipazione al talent show, Mara dichiara: «Lo so, avevo detto che ero stanca. E quando l’ho detto lo pensavo, ma questo programma mi crea tempesta emotiva tanto quanto gioia e voglia di fare. Alla mia età il lavoro non solamente nobilita ma motiva e... rinfresca. E chi non la vuole rinfrescatina a 78 anni?»

X Factor 2019 Malika AyaneTra le cantautrici più raffinate, eclettiche e apprezzate del panorama italiano, Malika Ayane afferma: «Qualche anno fa, quando ho sentito forte l’esigenza di cercare nuovi stimoli per progredire nel mio lavoro ho voluto cimentarmi in un’esperienza alternativa che mi ha insegnato tantissimo: la scrittura e la conduzione di un programma radiofonico. Oggi mi trovo nuovamente in un importante momento di bilancio personale e scelgo con grande entusiasmo di mettermi ancora di più alla prova in questa avventura televisiva per me completamente nuova. L’idea di poter lavorare e dare qualcosa a chi sta costruendo il proprio futuro mi emoziona profondamente». 

SamuelSamuel è un cantante, autore e compositore molto attivo: ha realizzato otto album originali con i Subsonica e sei con i Motel Connection, con cui ha lavorato anche a due colonne sonore. A questo si unisce la sua attività da solista, che comprende i ruoli di dj e produttore di musica techno. «A X Factor mi piacerebbe accendere i riflettori sulla musica che amo, fatta non solo di belle voci, ma anche di suoni di ricerca e di contenuti da raccontare, dedicando un’attenzione particolare agli autori e non solo ai cantanti – dice Samuel –. È una sfida, una scommessa, dalla quale sento che potrò ricevere anche nuovi stimoli ed energie creative»

Sfera EbbastaRapstar della nuova scena italiana e internazionale, Sfera Ebbasta è uno dei personaggi musicale del momento, il primo artista italiano ad aver conquistato record di plays streaming del mondo su Spotify. Il suo “Rockstar” è l’album più venduto in Italia nel 2018 con 200.000 copie. «X Factor sarà il microfono attraverso il quale vorrei raccontare chi sono veramente, non quello che gli altri dicono di me – sostiene Sfera Ebbasta –. Sarà il microfono che farà conoscere la trap, un genere di cui spesso si parla dicendo cose senza senso, quando il senso è solo uno: è la musica che racconta questi tempi, anche le vite di chi la critica. Di chi la sente e non la ascolta. Ecco, io come giudice, davanti ai ragazzi, anche più giovani di me, non voglio fare questo errore: voglio ascoltarli, non sentirli. E voglio dimostrare loro che se lavori e ci credi, ce la puoi fare».

 «Un benvenuto a Malika, Samuel e Sfera e un ben ritrovata a Mara, la nostra indiscussa playmaker»: Nils Hartmann, Direttore Produzioni Originali Sky Italia, saluta così i 4 giudici della nuova edizione. «È la prima volta, nella storia di X Factor, che il tavolo sperimenta un cambiamento così radicale, ma le sfide e il rinnovamento sono esattamente ciò che ci ha portati fin qui, con uno show solido e sempre capace di sorprendere– continua Hartmann –. Abbiamo voluto al tavolo della giuria voci, storie e idee eterogenee perché la diversità è per noi sempre un valore aggiunto. Con questi giudici, con il nostro Alessandro Cattelan e con i tanti talenti che arriveranno su quel palco, siamo pronti a riaccendere la musica di X Factor».

Gabriele Immirzi, Chief Operating Officer di Fremantle (il produttore del talent show), dice: «Siamo orgogliosi di annunciare questa giuria perché dà voce a personalità, generi e culture musicali molto diverse tra loro. E perché crediamo che la pluralità e la qualità siano la chiave di un grande spettacolo come X Factor Italia. Mettendo al centro la musica e attraverso la musica stessa, cerchiamo di raccontare lo spirito del tempo. Grazie alla partnership tra Sky e Fremantle, Mara, Malika, Samuel e Sfera saranno supportati nel loro lavoro da un team creativo, artistico e produttivo che non ha paragoni in Italia. E saranno chiamati a giudicare e sostenere un cast di talenti che quest’anno si preannuncia davvero straordinario».

Confermato alla direzione creativa di X Factor, anche quest’anno, Simone Ferrari, lo showmaker già artefice delle spettacolari mise-en-scène viste sul palco dell'X Factor Arena nella scorsa edizione.

Nel frattempo la caccia ai migliori talenti ha visto concludersi la prima fase di selezione, quella dei casting, che si è svolta negli scorsi giorni tra Roma e Milano registrando la presenza di circa 40.000 aspiranti concorrenti. Il percorso di X Factor 2019 è appena cominciato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here